Abetoneforum

Sulla Neve => Il Comprensorio => Storia => Topic aperto da: Balena - Gennaio 04, 2012, 09:15:00 pm

Titolo: Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Gennaio 04, 2012, 09:15:00 pm
Il primo dell'anno venendo via dall'Abetone sono passato dalle Radici .
in località la "Sega", mi pare un km sopra sant'anna, si vede un vecchio skilift in disuso ...
ho trovato questo link su funiforum .

http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=1484&highlight=sant%27anna+pelago

Qui ,  la ricerca mi ha portato a quest'altro link ancora più interessante !
anche se è del 2005 parla di una riapertura di uno skilift in località Poggiolo (MO) dove c'è un camping e una webcam attiva .
qualcuno ne sa nulla ? Paolino ? ho visto che avevi scritto anche tu qualcosa !  ;)

http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=2573&highlight=sant%27anna+pelago

Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: paolino - Gennaio 05, 2012, 08:24:23 am
Io son come il prezzemolo, don dappertutto!

Non ne so niente in particolare, so solo che è uno dei tanti che intorno agli anni '70 nascevano come funghi da quelle parti. Oltre a quello ce n'era anche uno verso pievepelago scendendo dall'abetone, uno sulla strada verso il lago santo ed uno a sant'anna, poco lontano dalla seggiovia bassa ancora in funzione. Erano tutti skilift privati o quasi (come quello all'hotel piramidi all'abetone e quello al campeggio a pianosinatico...c'era anche uno skilift a gasolio a faidello ma quello non so se fosse privato o meno)...grazie al boom dello sci ed alle generose nevicate, chi poteva si faceva uno skilift in giardino.
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: Balena - Gennaio 05, 2012, 09:26:16 am
Io son come il prezzemolo, don dappertutto!

Non ne so niente in particolare, so solo che è uno dei tanti che intorno agli anni '70 nascevano come funghi da quelle parti. Oltre a quello ce n'era anche uno verso pievepelago scendendo dall'abetone, uno sulla strada verso il lago santo ed uno a sant'anna, poco lontano dalla seggiovia bassa ancora in funzione. Erano tutti skilift privati o quasi (come quello all'hotel piramidi all'abetone e quello al campeggio a pianosinatico...c'era anche uno skilift a gasolio a faidello ma quello non so se fosse privato o meno)...grazie al boom dello sci ed alle generose nevicate, chi poteva si faceva uno skilift in giardino.

via , bisogna vada in avanscoperta !
tanto mi sa che qui non scio prima di un mese !

ma dove ?
dici alle Tagliole ??

comunque spettacolo funivie.org !

Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: Balena - Gennaio 05, 2012, 11:07:54 am
Io son come il prezzemolo, don dappertutto!

Non ne so niente in particolare, so solo che è uno dei tanti che intorno agli anni '70 nascevano come funghi da quelle parti. Oltre a quello ce n'era anche uno verso pievepelago scendendo dall'abetone, uno sulla strada verso il lago santo ed uno a sant'anna, poco lontano dalla seggiovia bassa ancora in funzione. Erano tutti skilift privati o quasi (come quello all'hotel piramidi all'abetone e quello al campeggio a pianosinatico...c'era anche uno skilift a gasolio a faidello ma quello non so se fosse privato o meno)...grazie al boom dello sci ed alle generose nevicate, chi poteva si faceva uno skilift in giardino.

Hotel Piramidi ?
dici nel campone sotto ?
ma quando è stato smantellato ?
roba di 40 anni fa ? mi pare che nel 1985 non ci fosse già più nulla .
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: paolino - Gennaio 05, 2012, 11:24:38 am
via , bisogna vada in avanscoperta !
tanto mi sa che qui non scio prima di un mese !

ma dove ?
dici alle Tagliole ??

comunque spettacolo funivie.org !

si, era tra tagliole e il lago santo, sulla dx salendo.

Hotel Piramidi ?
dici nel campone sotto ?
ma quando è stato smantellato ?
roba di 40 anni fa ? mi pare che nel 1985 non ci fosse già più nulla .

si, nel campone sotto del fu hotel gentili. non ho idea di quando sia stato smantellato
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: lorenz - Gennaio 05, 2012, 12:26:07 pm

si, nel campone sotto del fu hotel gentili. non ho idea di quando sia stato smantellato

Io l'ho preso quando da bimbetto andavo con tutta la sacra famiglia al Gentili (che anche allora si chiamava Abetone e Piramidi), ma... erano gli anni '60!
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: paolino - Gennaio 05, 2012, 12:31:20 pm
Gentili è sempre stato quindi una sorta di nickname?
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: Balena - Gennaio 05, 2012, 12:31:58 pm
si, era tra tagliole e il lago santo, sulla dx salendo.


quello delle Tagliole lo ricordo bene dato che  mio fratello aveva la casa in affitto alle Tagliole nel 1978 ! peccato non ho foto !


si, nel campone sotto del fu hotel gentili. non ho idea di quando sia stato smantellato

cavoloooo ... deve essere roba anni 60' , nell'85' quando cominciai a sciare era già un campone adibito agli slittini .
lo ricordo bene dato che di fronte al Gentili c'era un noleggio che andava forte anche perchè noleggiava tanti slittini .
mi ricordo bene quel signore , si chiamava Moro .
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: Balena - Gennaio 05, 2012, 12:34:20 pm
stasera sono su voglio vedere sulle vecchie cartine che ho degli anni 80' i tracciati degli skilift !
mi viene quasi da pensare che verso le Tagliole fossero due gli skilift !  ???
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: paolino - Gennaio 05, 2012, 02:18:39 pm
Possibile. Se hai delle carte dei sentieri della Multigraphic (quelle verdi) ci sono indicati più o meno tutti.
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: Balena - Gennaio 05, 2012, 02:49:11 pm
Possibile. Se hai delle carte dei sentieri della Multigraphic (quelle verdi) ci sono indicati più o meno tutti.

si si ... ho quelle  :) , molto vecchie roba del 1980 di tutto l'Appennino settentrionale .
le tengo su a casa , a Viareggio ho quelle delle Apuane .

stasera verifico su Tagliole , resto dell'idea che fossero due gli skilift in zona .
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: lorenz - Gennaio 05, 2012, 05:09:01 pm
Gentili è sempre stato quindi una sorta di nickname?

No, è che la proprietà era della famiglia Gentili, che aveva anche un albergo a Montecatini e uno a Viareggio.
Titolo: Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: Baia - Gennaio 05, 2012, 08:06:13 pm

dici nel campone sotto ?
ma quando è stato smantellato ?
roba di 40 anni fa ? mi pare che nel 1985 non ci fosse già più nulla .

Si si... Posso confermare anche io!
Questo campone me lo ricordo bene perche un anno si prese un mini appartamento in affitto  proprio li vicino e nel pomeriggio dopo gli allenamenti ci si divertiva a farci casino con lo slittino.

Vagamente ricordo tracce di un impianto abbandonato e in disuso, molto probabilmente lo skilift a cui avete accennato.

Si era approssimativamente nel 1980, perche io facevo con certezza ancora le scuole elementari.
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: Balena - Gennaio 06, 2012, 12:52:15 pm
per tornare in topic ho qui la cartina : lo skilift è segnato in località "Sega" qualche curva dopo sant'anna pelago .

Ve nè è segnato un altro molto + lungo nei pressi del camping il Poggiolo(MO) probabilmente è quello che veniva indicato sul funivie.org in riapertura ma penso non se ne sia fatto + di nulla !

infine per lo skilift che diceva Paolino era in località Tagliole , nei pressi del bivio per Rotari .
penso non ci sia rimasto nulla !
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: Balena - Gennaio 10, 2012, 12:17:51 am
per tornare in topic ho qui la cartina : lo skilift è segnato in località "Sega" qualche curva dopo sant'anna pelago .

Ve nè è segnato un altro molto + lungo nei pressi del camping il Poggiolo(MO) probabilmente è quello che veniva indicato sul funivie.org in riapertura ma penso non se ne sia fatto + di nulla !

infine per lo skilift che diceva Paolino era in località Tagliole , nei pressi del bivio per Rotari .
penso non ci sia rimasto nulla !

In verde quello che si vede dalla strada .
Vi sono rimasti solo i pali .

quello del Poggiolo pur girando un pò a piedi non l'ho trovato .
Mi hanno detto che dovevo andare più in direzione sant'anna pelago io invece dal campeggio ho tirato all'insù  :P

(http://img17.imageshack.us/img17/8040/poggiolo.jpg)
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: Balena - Febbraio 23, 2012, 10:17:48 am
su funiforum hanno finalmente postato le foto dello skilift al Poggiolo .

http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=2573&page=2&highlight=poggiolo

Come avevo scritto non c'è ormai più nulla .
comunque serviva un discreto muretto ... non era proprio un campo scuola !

rinvio:

(http://www.funivie.org/immagini_forum/caricate2012/IMG_8057.JPG)

(http://www.funivie.org/immagini_forum/caricate2012/IMG_8143.JPG)

(http://www.funivie.org/immagini_forum/caricate2012/IMG_8054.JPG)

La cosa tristissima che quella bella casa che si vede in foto è completamente abbandonata ... come molte lì intorno .  :'(

(http://www.funivie.org/immagini_forum/caricate2012/IMG_8154.JPG)
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: tommasone - Febbraio 23, 2012, 10:25:56 am
non è nemmeno ridotto troppo male!
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: Balena - Febbraio 23, 2012, 10:43:43 am
non è nemmeno ridotto troppo male!

si , infatti ! era messo benino dice l'avessero anche risistemato ...
poi è stato tutto completamente smantellato !!
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: bracco - Febbraio 23, 2012, 04:31:21 pm
valle ormai morta non solo per lo sci..... la montagna appenninica (ma anche apuana visto come sono messi Arni, e tutti i paesi lato monte) sta diventando posto per fantasmi vecchi e lupi.... i giovani di stare nelle casupole un po sparse non ci pensano neanche....
Titolo: Re:Skilift in disuso verso le Radici ...
Inserito da: Balena - Febbraio 23, 2012, 11:46:22 pm
valle ormai morta non solo per lo sci..... la montagna appenninica (ma anche apuana visto come sono messi Arni, e tutti i paesi lato monte) sta diventando posto per fantasmi vecchi e lupi.... i giovani di stare nelle casupole un po sparse non ci pensano neanche....

purtroppo non posso che quotarti  :-\
a settembre son salito a San Pellegrinetto , sulle Apuane , ... una tristezza ...
non ci sta ormai + nessuno , dice fino a 40 anni fa era una zona molto popolata oramai son rimasti solo gli anziani .

Comunque mi ha fatto impressione quella casa che si vede nella foto ...
Veramente bella , con un bel giardino intorno , tanto verde , ancora la legna fuori purtroppo tutta ammarcita...

tutto abbandonato.
Vi è rimasto il campeggio... mi pare sia sempre aperto , almeno lui  :-X
Titolo: Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Marzo 30, 2012, 05:02:39 pm

(http://i42.tinypic.com/nzpuvs.png)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: motomix - Marzo 30, 2012, 05:10:01 pm
ciao, benvenuto....

per le foto io uso

www.tinypic.com

cerchi la foto, selezioni su resize "message board" 640x480

sulla seconda videata selezioni e copi qui sul forum la stringa "IMG code....."

sono molto curioso
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Marzo 30, 2012, 05:12:14 pm


Al campo scuola delle Regine erano davvero due le sciovie (quella della Secchia, che ricordo bene per averla fatta, non c’entra)?


Benvenuto !
su questo son sicuro , erano due !
una era la Macchiona sulla dx assai lungo come skilift per essere un campo scuola .
non sono molti anni che è stato tolto .

l'altro era molto + breve , era all'estrema sx guardando sempre dalla chiesa .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Marzo 30, 2012, 05:18:21 pm
Sassi scritti penso che fosse un fuori pista difficilmente individuabile! Io ho provato e nn ho trovato niente, secondo me grosso modo scendeva sotto i piloni e poi tagliava a sinistra prima del raccordo con la rossa-4 valli
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Marzo 30, 2012, 05:18:29 pm
proviamo:

(http://i42.tinypic.com/1042368.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: motomix - Marzo 30, 2012, 05:20:38 pm
perfetto...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Marzo 30, 2012, 05:20:47 pm
prima parte della didascalia (all'epoca in Italia il formato A4 non esisteva):

(http://i39.tinypic.com/eq5q2h.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Marzo 30, 2012, 05:21:54 pm
questa cartina mi lascia perplesso! ma non c'era lo sk strapalle? Qua pare che dai camponi del campolino partisse una sera (non credo possibile perchè c'è una bationata di roccia tra la foce di campolino (arrivo del vecchio sk strappapalle) e arrivo del doppio sk del campone!

Forse nn c era ancora lo strappapalle e la rossa l'hanno fatta partire dalla cima del campone?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Marzo 30, 2012, 05:23:59 pm
questa è l'altra parte:

(http://i44.tinypic.com/miidxw.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Marzo 30, 2012, 05:26:38 pm
ritengo che la cartina sia fatta casualmente, non torna niente! guardate macello in zona abetone! con pista riva che finisce in selletta!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Marzo 30, 2012, 05:27:01 pm
questa la copertina del numero 41, tutti riconosceranno dov'è stata scattata la foto:

(http://i41.tinypic.com/2z8vui9.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Marzo 30, 2012, 05:31:59 pm
questa la copertina del numero 41, tutti riconosceranno dov'è stata scattata:

(http://i41.tinypic.com/2z8vui9.jpg)

bellissima ! mi commuovo ...  :'(
tutto quel bosco !!!
era il bello della vecchia Graffer , salire tutto nel bosco ...
come la Selletta , d'estate è stupenda  :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Marzo 30, 2012, 05:34:39 pm
ritengo che la cartina sia fatta casualmente, non torna niente! guardate macello in zona abetone! con pista riva che finisce in selletta!

ho notato la stessa cosa...ma si tratta del 1967 se non ho capito male...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Marzo 30, 2012, 05:36:02 pm
bellissima ! mi commuovo ...  :'(
tutto quel bosco !!!
era il bello della vecchia Graffer , salire tutto nel bosco ...
come la Selletta , d'estate è stupenda  :)

la Fivizzani era una delle mie preferite
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Marzo 30, 2012, 05:41:06 pm
ritengo che la cartina sia fatta casualmente, non torna niente! guardate macello in zona abetone! con pista riva che finisce in selletta!

Son quelle vecchie carte fatte un pò così ...
non hanno un verso .
comunque bellissima come documento storico !

il fuori pista dei sassi Scritti non era quello che passava sotto l'impianto che portava al Campone ?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Marzo 30, 2012, 05:45:23 pm
e invece a guardarla bene...c'è tutto quel che ci deve essere ;)...un pò sfalsata la zona poggione- campolino...tornano pure le sciovie delle motte...qui ci vorrebbe babbo sichi a confermare tutto ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Marzo 30, 2012, 09:29:37 pm
foto dell'arrivo delle regine fatte dal casermone delle gabbie, commovente!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Marzo 31, 2012, 10:29:46 am
Ma la sciovia Catinozzo che roba è?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Marzo 31, 2012, 10:35:37 am
Il Catinozzo dovrebbe essere in fondo alla Selletta, dalla parte della vecchia gabbiovia, ove si trovava il Seaside Park (Mr. Nice l'ho conosciuto lì....).

Evidentemente un tempo c'erano un campo scuola ed uno sk, anche se io non ne ho memoria....

Un benvenuto anche da parte mia a Kaliningrad (detto anche Koenigsberg...), che a quanto ho capito ha la mia stessa età......
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: marabu - Marzo 31, 2012, 10:45:12 am
.....devono aver preso un pittore, anzi un imbianchino, a cui hanno detto "tu c'hai da fare la cartina dell'abetone"....

è tutto molto approssimativo, le quote sono scazzate dappertutto  e poi probabilmente le piste verso il faidello, o meglio verso il nulla, erano probabilmente tracciati fuoripista lungo i pascoli o quasi certamente microscopici ed eroici stradelli nel fitto del bosco o addirittura pura fantasia

più che altro non si vede la Val di Luce...sapevo che fosse stata riattivata dopo il Farinati negli anni '60 direi fine anni '60, ma forse la cartina fu realizzata qualche anno prima...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Marzo 31, 2012, 10:50:48 am
Stando alla cartina, la sciovia Catinozzo si trovava tra Riva e Selletta ma penso sia impossibile realizzare un impianto, per di più campo scuola, in quella zona.
E' quindi molto probabile che sia come dici te, Lorenz, anche se, pure io, non ho mai sentito parlare di impianti in quella zona.

La pista pulicchio mi sa molto di attuale Coppi (anche se la cartina la fa scendere verso la val di luce e poi risalire...), la Angiola mi sa di Zeno 4, anche se alla fine sarà solo un'antenata della Zeno 3.

Domanda, ma lo skilift Chirofonte, alla fine, che utilità aveva? Solo quello di risalire un po' per andarsi a prendere il Pescinone e tornare verso la Riva?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: marabu - Marzo 31, 2012, 10:57:13 am

Domanda, ma lo skilift Chirofonte, alla fine, che utilità aveva? Solo quello di risalire un po' per andarsi a prendere il Pescinone e tornare verso la Riva?

Yes, giusto per poter prendere lo stradello attuale e tornare nella parte finale della riva.

La parte finale della Stucchi anni '70 proseguiva parallela allo skilift fino alla S.S., ora è ripiantumata, mentre la Stucchi, come noto, prosegue vero l'Ovovia.

avrei una bella foto pre-Ovovia da elicottero contenuta in un libro..se mi vien volgie di scansionare ve la trasmetto
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Marzo 31, 2012, 11:08:20 am
La vecchia parte finale della Stucchi credo sia quella in parte ancora percorribile e che torna proprio sul Pescinone. Da lì si possono vedere ancora 2 plinti della linea.

La foto che dici, Marabu, probabilmente è questa

(http://s17.postimage.org/f8boprgm7/panorama_vecchio_abetone.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: marabu - Marzo 31, 2012, 11:27:16 am
La vecchia parte finale della Stucchi credo sia quella in parte ancora percorribile e che torna proprio sul Pescinone. Da lì si possono vedere ancora 2 plinti della linea.

La foto che dici, Marabu, probabilmente è questa

(http://s17.postimage.org/f8boprgm7/panorama_vecchio_abetone.jpg)

incredibile è proprio quella: si vede che nella zona della futura ovovia non c'è nulla, niente parcheggi, niente piste, solo la cantoniera
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Marzo 31, 2012, 07:59:49 pm
Grazie dell'accoglienza e dei primi interessanti riscontri.
Effettivamente, sembra che una sciovia al Catinozzo sia esistita. Ecco una citazione dal libro di Rolly Marchi "Dove lo sci" estratta da:

http://www.sciclubabetone.org/index.php?option=com_content&view=article&id=62:new-slideshow-module&catid=22:racconti-e-personaggi&Itemid=100034

Cabinovie: Abetone - Selletta; Selletta - Sestaione; Sestaione - Campolino.
Sciovie: Campolino I° - Campolino II° - Montegomito - Chiarofonte - Baby del Passo - Baby del Campo Scuola - Baby delle regine - Baby del Catinozzo.
Seggiovie: Le Regine - Selletta; Abetone - Selletta; Selletta - Monte Gomito - Conca D’oro - Paradiso - Le Motte.
Skilift: Campo Scuola Fivizzani,, PIsta Rossa - Abetone piazzale dei tennis - Le Capanne - Passo d’Annibale - Del Poggione - Monte Gomito - Delle Regine (anche notturna).
Impianti sportivi: snow-kart.
Gare: Coppa Foemina, internazionale femminile. (prove alpine femminili).
Settimane Bianche
Scuola di Sci: direttore Zeno Colò con 18 maestri, tel. 60032.
Azienda Autonoma di Soggiorno: tel 60001
Codice Postale: 51021
Assistenza sanitaria: pronto soccorso - gabinetto radiologico e radiografico.
Notizie Utili: noleggio sci, snow-kart e scarponi, - taverne - night club - tavole calde.

A proposito, qualcuno sa qual è la differenza tra "sciovia" e "skilift"?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Marzo 31, 2012, 08:08:33 pm
Onestamente, non credo ci siano differenze.

Da quel che so le sciovie sono di due tipi, a fune alta (comuni sciovie e ancore) ed a fune bassa (manovie). Poi possono essere ad ammorsamento fisso o alla "francese" (stile strappapalle della rossa di campolino); ma tra sciovia e skilift non mi sembra ci sia alcuna differenza.

Domande:

E lo skilift "le capanne" qual era?
Poi, a le regine gli impianti al campo scuola erano 2, nella lista sotto ce ne sono 3, "baby delle regine", "campo scuola fivizzani"  e "skilift delle regine (anche notturna)". Stessa cosa dicesi per i campi scuola all'abetone.
Ri-poi, ma le seggiole a le motte non erano due? Lì abbiamo "conca d'oro", "paradisino" e "le motte"...

Mha+bha!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 01, 2012, 09:44:29 am
Il già citato libro di R. Marchi e la cartina delle piste presentata in questo post sono tutt'e due del 1967. I libro sembra però essere ben più aggiornato della cartina, ad esempio:

1) cita la Val di Luce e la costruzione del primo skilift  "Le piste sono in genere abbastanza larghe, quasi tutte tracciate nel bosco. Gli impianti ben collegati fra loro. Il panorama è tipico dell’Appennino, con il cielo che arriva fino al mare, e cambia spesso. Le quote entro cui ci si muove dai metri 1200 ai quasi 2000 (sic) di Monte Gomito e le zone per lo sci sono ormai tre: l’Abetone, il Sestaione e la Valle di Luce. In quest’ultima uno skilift è stato costruito nel 1966, ma quest’estate altre <<vie>> si sono aggiunte per servire almeno otto piste, finora ignote ai più."
Nella cartina invece non si parla della "Val di Luce" ma si cita ancora la "Valle delle Pozze" (vedi sotto "itinerari scialpinistici"). D'altro canto, che dire delle inspiegabili piste "nera" e "bucaneve" (compaiono nelle didascalie ma non sulla mappa) le cui quote da 1830 a 1530 fanno pensare proprio alla Val di Luce. Qualcuno ha lumi?

2) il libro cita inoltre altri impianti non presenti sulla cartina, come lo skilift della rossa, le due (tre?) seggiovie delle Motte, ecc.

In conclusione, mi viene il sospetto che la cartina possa riferirsi a diversi anni prima del 1967.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 01, 2012, 10:55:50 am
La vecchia parte finale della Stucchi credo sia quella in parte ancora percorribile e che torna proprio sul Pescinone. Da lì si possono vedere ancora 2 plinti della linea.

La foto che dici, Marabu, probabilmente è questa

(http://s17.postimage.org/f8boprgm7/panorama_vecchio_abetone.jpg)

Si distinguono nettamente la selletta, la riva e la stucchi. A destra della stucchi invece nessuna traccia di piste. E la (fantomatica?) direttissima?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 03, 2012, 08:10:15 am
Invece su questa cartolina, postata da Campolino nel 2006 su Funiforum, si vede che il bosco sul versante dell'attuale Ovovia è dimolto rado. Forse è in questo periodo (anni '40 e '50) che esistevano le piste Direttissima e Angiola?

(http://i39.tinypic.com/bgbddu.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Aprile 03, 2012, 09:32:44 am
Questa "sediovia" era alle motte?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Aprile 03, 2012, 09:44:08 am
Questa "sediovia" era alle motte?

Storica seggiovia, la prima dell'Abetone, Piscina Le Motte Paradisino !
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 04, 2012, 12:21:25 pm
Anche da questa veduta si può notare come il bosco fosse più rado all'epoca:

(http://i39.tinypic.com/2m7hks6.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Aprile 04, 2012, 12:32:35 pm
Era più rado anche e soprattutto perchè di legna ne veniva usata, e quindi tagliata, molta di più.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Aprile 04, 2012, 12:34:00 pm
specie durante la guerra!

come mai doppia slittovia? Perchè era una va e vieni?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 04, 2012, 12:44:29 pm
specie durante la guerra!

come mai doppia slittovia? Perchè era una va e vieni?


(http://i44.tinypic.com/69kgtg.jpg)

Slittovia v. e v. Villa Imperatori Selletta (PT)
Storica Slittovia Abetone Selletta. Per i toscani ancora oggi rimane lo "Slittone". Era provvisto di due slittoni ed aveva l'anello trattivo traente/zavorra. E' stata dismessa nel 1970 per far posto ad una seggiovia monoposto (ancora in funzione) costruita dalla Leitner.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 04, 2012, 12:46:58 pm
Dimenticavo: l'immagine precedente e la relativa didascalia sono tratte dal Funiforum.

Quando l'ho preso io lo slittone era sicuramente un va e vieni. Mi viene però il sospetto che all'inizio fosse stato costruito a slitta unica.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Aprile 04, 2012, 12:49:33 pm

(http://i44.tinypic.com/69kgtg.jpg)

Slittovia v. e v. Villa Imperatori Selletta (PT)
Storica Slittovia Abetone Selletta. Per i toscani ancora oggi rimane lo "Slittone". Era provvisto di due slittoni ed aveva l'anello trattivo traente/zavorra. E' stata dismessa nel 1970 per far posto ad una seggiovia monoposto (ancora in funzione) costruita dalla Leitner.

Mi pare ci sia una piccola imprecisione .
Era la Villa IMperatori - Selletta e la seggiovia monoposto non esiste più .
sostituita da una Doppelmayr a due posti nell'ottobre / Novembre 2005 , posto qualche foto .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Aprile 04, 2012, 12:56:45 pm
ecco qualche foto dei primi Novembre 2005 :

(http://s18.postimage.org/xlro0sfs9/DSCF0293.jpg)

(http://s18.postimage.org/fw8cypvqh/DSCF0294.jpg)

(http://s17.postimage.org/910hb6tj3/DSCF0295.jpg)

(http://s10.postimage.org/4zhvlcard/DSCF0299.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 04, 2012, 02:28:26 pm
Sì, hai ragione Balena, la foto era stata postata su Funigallery prima della rimozione della vecchia Leitner (che vidi in costruzione da bambino e che presi innumerevoli volte da ragazzo)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Aprile 04, 2012, 06:54:12 pm
Dimenticavo: l'immagine precedente e la relativa didascalia sono tratte dal Funiforum.

Quando l'ho preso io lo slittone era sicuramente un va e vieni. Mi viene però il sospetto che all'inizio fosse stato costruito a slitta unica.

All'inizio credo fosse tirato dai cavalli
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 05, 2012, 02:53:26 pm
Ecco la sciovia del Catinozzo, almeno quella che era stata progettata per assicurare il collegamento con Riva+Stucchi/Chiarofonte+(futura)ovovia:

(http://i44.tinypic.com/sxfadg.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 05, 2012, 02:54:55 pm
Su questa cartina si capisce ancora meglio qual era l'idea:

(http://i44.tinypic.com/opmycm.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 05, 2012, 03:02:55 pm
Le mappe di cui sopra sono tratte da:

http://www.comune.abetone.pt.it/installazioni/abetone/file_system/allegati/contenuti_link_blocco/176/Rel_Gen.pdf
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Aprile 05, 2012, 03:21:15 pm
Storica seggiovia, la prima dell'Abetone, Piscina Le Motte Paradisino !

E' questa?

(http://s8.postimage.org/sq6bhfmt1/der56.jpg) (http://postimage.org/image/5byc5i4vl/full/)
picture hosting (http://postimage.org/)

Babbo Franco... Sul retro della foto c'è la nota a lapis "Hotel 3 Potenze - Abetone 31.12.1948"


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Aprile 05, 2012, 04:07:35 pm
spettacolo  :o
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Aprile 05, 2012, 04:15:32 pm
Su questa cartina si capisce ancora meglio qual era l'idea:

(http://i44.tinypic.com/opmycm.jpg)

Di questi impianti quali effettivamente sono esistiti?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Aprile 05, 2012, 04:39:33 pm
Di questi impianti quali effettivamente sono esistiti?

mah, a vedere così sue due piedi ...
mi pare l'ovovia ( che chaimano sulla carta Monte Gomito - Val di Luce ) .
poi c'è il Chiarofonte .
Riva , Selletta e Gabbiovia per il Campolino .

Mi pare di vedere la seggiovia delle Motte .

poi ci sono altri impianti segnati tratteggiati ... forse questi erano in progetto ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Aprile 05, 2012, 04:52:45 pm
Mi intrigano parecchio i punti 10 (ferrovia), che passa in galleria sotto l'abitato e 11 (nuovo anello di circolazione), che sembra passare a valle dei campi scuola, per poi attraversare in tunnel il pendio di Via dell'Uccelliera, corre tra Val Buia e la valle delle Motte e si ricollega alla statale..... mmmmh, dove? Forse poco prima della partenza  della Riva...

Le zone in rosa più chiaro e tratteggiato, secondo voi a cosa rappresentano? In parte corrispondono alla vecchia viabilità in entrata e in uscita dal paese, ma la larghezza è maggiore. 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: marabu - Aprile 05, 2012, 05:08:50 pm
...e pensate che sempre in un vecchio stralcio del PRG o forse in una bozza addirittura del Farinati, compare il progetto per la sediovia del Libro Aperto, oltre la casetta di Lapo verso il m. Belvedere del Libro Aperto

...pseudoallucinante pianificazione territoriale nel Comune altrui..anzi Provincia e Regione altrui....mai realizzata ovviamente..
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 05, 2012, 05:18:24 pm
...e pensate che sempre in un vecchio stralcio del PRG o forse in una bozza addirittura del Farinati, compare il progetto per la sediovia del Libro Aperto, oltre la casetta di Lapo verso il m. Belvedere del Libro Aperto

...pseudoallucinante pianificazione territoriale nel Comune altrui..anzi Provincia e Regione altrui....mai realizzata ovviamente..

Ecco infatti in quest'altro schemino (medesima fonte) anche la sediovia del Libro Aperto.

Concordo solo in parte sull'allucinante (lo limiterei al progetto di ferrovia). Penso che una circonvallazione parzialmente in galleria avrebbe permesso (e permetterebbe tuttora) di pedonalizzare, almeno in parte, la zona del passo rendendola più vivibile.

(http://i41.tinypic.com/2dim1if.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 05, 2012, 05:22:19 pm

Le zone in rosa più chiaro e tratteggiato, secondo voi a cosa rappresentano? 

Quelle in grigio chiaro (sembra rosa sulla pessima scansione) sono le zone sciabili (piste esistenti e piste potenziali). Notare la possibilità di scavalcare la SS12 tra la cantoniera e Faidello per scendere fino in basso alle Motte ottenendo un dislivello di circa 700 metri per chi parte dal Gomito.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 05, 2012, 05:25:17 pm
ottenendo un dislivello di circa 700 metri per chi parte dal Gomito.

facciamo 650
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: marabu - Aprile 05, 2012, 05:28:23 pm

..giusto...650 in effetti


da notare anche che è già presente nel 1948 o 1950 l'idea di fare il campolino...ma non ancora quella con la Val di Luce...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 06, 2012, 10:51:01 am
E' questa?

(http://s8.postimage.org/sq6bhfmt1/der56.jpg) (http://postimage.org/image/5byc5i4vl/full/)
picture hosting (http://postimage.org/)

Babbo Franco... Sul retro della foto c'è la nota a lapis "Hotel 3 Potenze - Abetone 31.12.1948"
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 06, 2012, 10:53:27 am
Idem, 11.02.1940:
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Aprile 06, 2012, 10:57:05 am
Adesso vi metto una foto super obsoleta....

(http://img703.imageshack.us/img703/2502/1telemark1860.jpg)

Non siamo all'Abetone, ma a Morgedal nella valle di Telemark.
E' una delle prime foto dove si vede la tecnica pioniera del telemark, poi sviluppato al telemark che oggi conosciamo.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 06, 2012, 11:04:28 am
Per rientrare in tema, Catinozzo, 14.01.1963, non vedo traccia di sciovie:

(http://i44.tinypic.com/f3i0w1.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Aprile 06, 2012, 11:08:12 am

Il mio avatar:

(http://s9.postimage.org/jro0m607z/Skielober1801.jpg) (http://postimage.org/)
image hosting adult (http://postimage.org/)


Mi pace pensare che sia un mio antenato norvegese...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 06, 2012, 11:08:54 am
E parlando di archeologia abetonese, non si può non citare il vecchio e non più esistente albergo Chalet, proprio davanti alle piramidi, sede delle mie prime vacanze invernali. Qui siamo sempre nel gennaio 1963:

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 06, 2012, 11:13:18 am
Sempre al Catinozzo nel gennaio 1963. Quello a sinistra è il mio primo maestro di sci. Di cognome faceva Seghi (come non pochi altri abetonesi). Qualcuno lo ha conosciuto e si ricorda come si chiamava di nome?

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Aprile 06, 2012, 11:23:49 am
lorenz e kaliningrad...le vostre foto sono spettacolari.....(a parte il tuo antenato norvegese ahahahahahah)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Aprile 06, 2012, 12:10:15 pm
Sempre al Catinozzo nel gennaio 1963. Quello a sinistra è il mio primo maestro di sci. Di cognome faceva Seghi (come non pochi altri abetonesi). Qualcuno lo ha conosciuto e si ricorda come si chiamava di nome?

(http://i40.tinypic.com/4ubaee.jpg)

Mi sembra si chiamasse Gino.

Ho un vecchio libro, trovato su una bancarella, con le foto e le storie dei maestri di sci italiani più famosi: controllerò....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Aprile 06, 2012, 01:02:03 pm
Mi sembra si chiamasse Gino.

Ho un vecchio libro, trovato su una bancarella, con le foto e le storie dei maestri di sci italiani più famosi: controllerò....

Confermo Gino Seghi. Lo potete vedere nel video Nido D'aquile su youtube.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 06, 2012, 01:10:13 pm
Mi sembra si chiamasse Gino.

Ho un vecchio libro, trovato su una bancarella, con le foto e le storie dei maestri di sci italiani più famosi: controllerò....

Cavolo, allora è proprio il fratello di Celina!!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Aprile 06, 2012, 04:25:36 pm
E' lui?

(http://s18.postimage.org/eh5yic16x/abe_seghi.jpg) (http://postimage.org/image/or8dhkr2d/full/)
hosting images (http://postimage.org/)

Tratto da "I segreti dei maestri di sci" di Fulvio Campiotti (Edizioni Librarie Italiane - Milano, 1957)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 06, 2012, 05:07:21 pm
E' lui?

(http://s18.postimage.org/eh5yic16x/abe_seghi.jpg) (http://postimage.org/image/or8dhkr2d/full/)
hosting images (http://postimage.org/)

Tratto da "I segreti dei maestri di sci" di Fulvio Campiotti (Edizioni Librarie Italiane - Milano, 1957)

Direi di sì, soprattutto nella foto in basso a sinistra gli assomiglia molto
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Aprile 06, 2012, 06:13:45 pm

Babbo e gli amici in Val Sestaione, nell'aprile del 1949

(http://s13.postimage.org/a25ep54af/nonno_scansione0004pj.jpg) (http://postimage.org/)
adult upload image (http://postimage.org/)


(http://s18.postimage.org/bgsscshe1/nonno_scansione0005vbg.jpg) (http://postimage.org/)
image host (http://postimage.org/)




Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 06, 2012, 08:18:11 pm
Bellissime foto. Pionieri dello sci-alpinismo da quelle parti, direi. Hai individuato il punto esatto della foto in alto?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Aprile 07, 2012, 05:43:42 am
Gran belle foto!
La prima mi sembra scattata proprio nel campone di Campolino.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: marabu - Aprile 07, 2012, 04:06:32 pm
Gran belle foto!
La prima mi sembra scattata proprio nel campone di Campolino.

esatto !  proprio da quota 1.800, verso il cuore della futura Riserva naturale e a destra si nota infatti il Poggione

più che latro è dura capire dove sia quel guado superato sci in spalla...immagino qualcosa sull'eroica risalita a piedi dal fondovalle...che voglia!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Aprile 07, 2012, 08:02:23 pm
sarà uno dei tanti guadi della blu di campolino!!

complimenti per le foto!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 07, 2012, 09:39:18 pm
Confermo Gino Seghi. Lo potete vedere nel video Nido D'aquile su youtube.

In effetti è proprio lui:

(http://i41.tinypic.com/2yuekno.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 07, 2012, 10:06:35 pm
Abetone piramidi anni '50 - enormi quantità di neve:

(http://i40.tinypic.com/161koba.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 07, 2012, 10:13:57 pm
Ancora la sediovia delle Motte:

(http://i39.tinypic.com/llkrq.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 07, 2012, 10:24:34 pm
Cartolina dell'Albergo "Chiaro Fonte" "con sciovia":

(http://i41.tinypic.com/14j9oxd.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 07, 2012, 10:33:32 pm
Albergo Chiarofonte 1931, notare il bosco molto rado dietro:

(http://i41.tinypic.com/2eofhfm.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Aprile 08, 2012, 11:10:49 pm
bellissime  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: mone - Aprile 13, 2012, 03:35:58 pm
bellissimo topic e grazie a kaliningrad e agli altri per i contributi postati.
c'era un bel topic simile a questo, scritto qualche anno fa, volevo postare il link ma dev'essere andato perso col crash del server.... :'(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Aprile 13, 2012, 03:45:32 pm
Grazie davvero a tutti per i contributi.
Ho cercato di coinvolgere alcuni frequentatori storici che ne sanno di più . . . ma la tecnologia un'è il loro pane.
Se avrò la possibilità provvederò.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: mone - Aprile 13, 2012, 04:41:22 pm
ho dato una velocissima passata al documento del comune. solo per scorrere tutto il documento mi ci è voluto un quarto d'ora!!!

cmq molto interessante, da rivedere con moooolta calma (e tempo!).
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 16, 2012, 09:00:40 pm
Ecco reperito un altro documento interessante, sempre del Comune dell'Abetone, utile anche a chi non s'interessa di bacini idrografici e rischi idrologici, ma semplicemente di archeologia abetonesca. Contiene infatti una mappa in scala 1:5000 con numerosi toponimi dai quali si può risalire a nomi di piste e impianti. Il link è:

http://www.comune.abetone.pt.it/installazioni/abetone/file_system/allegati/contenuti_link_blocco/203/AMBITI%20APP.pdf

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 16, 2012, 09:32:18 pm
Ad esempio, lo skilift "Le Capanne" menzionato nel Libro di Rolly Marchi degli anni '60 potrebbe essere stato situato in località "Le Capanne", nei pressi della Secchia (un impianto precursore della sciovia campo scuola "La Secchia"?):

(http://i44.tinypic.com/jfyo2g.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 16, 2012, 09:42:48 pm
Una delle sciovie delle Regine che è stata (negli anni '70 o addirittura '80) battezzata "La Macchiona" trae palesemente la propria denominazione dall'omonima zona. Notare anche il toponimo "Case Fivizzani", da cui l'antico nome della Chierroni:

(http://i41.tinypic.com/1feka9.jpg)

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 16, 2012, 10:02:39 pm
Su quest'altra cartina si può individuare il "Fosso del Ronchicciolo" da cui trasse il nome un'ex sciovia. Strano invece il toponimo "Chiaroponte" anziché "Chiarofonte". Si tratta di un refuso o c'è un motivo? Boh!

(http://i43.tinypic.com/2zrdmb4.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 16, 2012, 10:04:39 pm
Qui si legge ancora meglio:

(http://i41.tinypic.com/i3ykir.png)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 16, 2012, 10:07:36 pm
Qui invece si vede ancora meglio la vicinanza della località "Le Capanne" a "La Secchia":

(http://i42.tinypic.com/2m832vp.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 16, 2012, 10:14:34 pm
A proposito, la scansione precedente è tratta da un'altra pubblicazione del Comune sul rischio sismico, reperibile al link:

http://www.comune.abetone.pt.it/installazioni/abetone/file_system/allegati/contenuti_link_blocco/204/ZMPSL%20-%20APPROVAZIONE.pdf
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 16, 2012, 10:17:02 pm
Come curiosità segnalo anche questo documento della Provincia di Pistoia, del 2003, sullo sviluppo di piste e impianti nella montagna pistoiese. Le cose sono andate un po' diversamente . . .

http://www.provincia.pistoia.it/SPORT/SERVIZIO_SPORT/LR72_2000_PianoRegionaleAttivitaSportive_Contributi/PianoProvincialeCulturaSport2003/Allegato3.pdf
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 16, 2012, 10:24:31 pm

Ho cercato di coinvolgere alcuni frequentatori storici che ne sanno di più . . . ma la tecnologia un'è il loro pane.


... sarebbe davvero interessante avere anche il contributo di chi ha bazzicato l'Abetone negli anni '50, '60 e '70 (o, meglio ancora, di abetonesi veri)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Aprile 17, 2012, 05:49:40 am
Su quest'altra cartina si può individuare il "Fosso del Ronchicciolo" da cui trasse il nome un'ex sciovia.

Ronchicciolo esiste ancora, è la sciovia della Zeno 3.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 17, 2012, 07:40:48 am
Ronchicciolo esiste ancora, è la sciovia della Zeno 3.

ah, quindi ha solo cambiato nome ma l'impianto è lo stesso?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Aprile 17, 2012, 08:55:48 am
Da quel che so si chiama ancora ronchicciolo solo che nessuno lo chiama così.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Aprile 20, 2012, 06:51:08 pm
Non è l'Abetone, ma siamo a due passi... Alcune immagini prese alla stazione a valle della funivia Doganaccia-Cutigliano (c'è anche la pista in plastica).

(http://s18.postimage.org/wq6atgihl/doganaccia_scaffaiolo_24_maggio_2009_194.jpg) (http://postimage.org/)
hosting images (http://postimage.org/)

(http://s18.postimage.org/veyjkzmvt/doganaccia_scaffaiolo_24_maggio_2009_195.jpg) (http://postimage.org/)
free picture hosting (http://postimage.org/)

(http://s15.postimage.org/n3alp62az/doganaccia_scaffaiolo_24_maggio_2009_197.jpg) (http://postimage.org/)
picture hosting (http://postimage.org/)


(http://s15.postimage.org/yajfxa3or/Doganaccia_18_2_07_101.jpg) (http://postimage.org/image/jekwpos9z/full/)
image upload (http://postimage.org/)


(http://s11.postimage.org/6qy111kub/Doganaccia_18_2_07_102.jpg) (http://postimage.org/image/ejoot0qtb/full/)
image host (http://postimage.org/)






Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Aprile 21, 2012, 05:40:00 am
Non ho mai capito dove si trovasse, esattamente, la pista in plastica
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: m4rko - Aprile 21, 2012, 02:41:28 pm
Variante "Romantica" 2Km??
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Aprile 22, 2012, 11:15:53 am
Lorenz, mi puoi dire qual è la fonte dei documenti che hai caricato?
Hai qualcosa di simile anche sull'Abetone (intendo descrizione degli impianti e delle piste)?
Grazie
Alessandro
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Aprile 23, 2012, 09:29:56 am
Ho notato adesso che sulle pagine si legge IGMI (immagino sia questo:  http://www.igmi.org/    ); saranno prese da qualche pubblicazione dell'Istituto, ma non so davvero dirti di più...

Per l'Abetone mi ricordo di aver visto qualcosa su due vecchie guide turistiche (TCI e Michelin) che ho a casa. Appena possibile le posterò volentieri.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 01, 2012, 12:14:12 pm
Ce l'avevo da bambino, ma siccome non sono riuscito a ritrovarlo ne ho comprato un altro esemplare d'antiquariato. Nei prossimi giorni scansionerò alcune pagine interessanti.

(http://i50.tinypic.com/2lux6y9.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bernard - Maggio 01, 2012, 04:36:12 pm
era il marzo 1982, qualcuno mi disse che all'abetone ci sarebbe stata una festa per Zeno in onore del trentesimo anniversario della medaglia olimpica di oslo '52.era un giorno infrasettimanale, al diavolo il lavoro, e quando ricapita un occasione cosi.non c'era molta gente, maestri , addetti ai lavori, qualche nome illustre.ricordo herbert plank, herwin stricker , oreste peccedi, rolando e gustavo thoeni, mario e chicco cotelli.una bella festa, sobria , si direbbe oggi.un ricordo di zeno non a celebrare  il campione, d'altronde non c'e' ne e' bisogno, .....era una persona gentile.
http://img837.imageshack.us/img837/8384/img070j.jpg
hhttp://imageshack.us/photo/my-images/803/img071zn.jpg/
hhttp://imageshack.us/content_round.php?page=done&l=img59/4223/img070zc.jpg
http://imageshack.us/photo/my-images/842/img073i.jpg/
Titolo: R: Archeologia sciatoria
Inserito da: Alessio Sci - Maggio 01, 2012, 05:47:07 pm
Mi sa che dobbiamo mettere a punto l'inserimento immagini..

Inizio Ot Comunque io.. (http://img.tapatalk.com/02c3280d-0567-8f4a.jpg)
Fine ot

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bernard - Maggio 01, 2012, 08:05:10 pm
mi sa che hai ragione, sai ....la tecnologia ormai non fa piu' parte di me.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 02, 2012, 09:39:45 am
Dai, non ti scoraggiare. Come diceva Alberto Manzi, non è mai troppo tardi...

Io, come al solito, giro il suggerimento di Paolino:

http://www.postimage.org/

Grazie delle immagini!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 06, 2012, 09:43:19 pm
Descrizione delle piste dell'Abetone dal libro di Zeno:

(http://i46.tinypic.com/o5rhfo.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 06, 2012, 09:45:34 pm
(http://i47.tinypic.com/f0qkop.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 06, 2012, 09:49:20 pm
Ma guardiamo ora come descrive la Rossa (tra parentesi: se sera una nera perché si chiamava "Rossa"?)

(http://i49.tinypic.com/2u481sj.jpg)

PS: notare che la fa partire non già dal rifugio ma dalla Foc(c)e di Campolino !!!!!!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 06, 2012, 09:52:55 pm
Altra chicca, la Chierroni/Fivizzani la cui partenza è indicata a quota 1892 dal Gomito !!!!

(http://i47.tinypic.com/w86azt.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 06, 2012, 09:57:42 pm
La mite Selletta:

(http://i49.tinypic.com/ekowu8.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 06, 2012, 09:58:31 pm
(http://i49.tinypic.com/bj8piq.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 06, 2012, 10:00:53 pm
La Riva (immagino più stretta di adesso):

(http://i49.tinypic.com/27zi7hk.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 06, 2012, 10:02:56 pm
Ed infine la Stucchi:

(http://i48.tinypic.com/25s0g0x.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 06, 2012, 10:05:22 pm
La mia memoria m'ingannava: Zeno NON cita la Direttissima nel suo libro. Tuttavia, se si guarda bene sulla cartina in esso inclusa ....

(http://i45.tinypic.com/1h6kww.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 06, 2012, 10:07:07 pm
La mia memoria m'ingannava: Zeno NON cita la Direttissima nel suo libro. Tuttavia, se si guarda bene sulla cartina in esso inclusa ....

(http://i45.tinypic.com/1h6kww.jpg)

si noteranno, a destra della Stucchi, due tracce nel bosco. Una dovrebbe essere la "Direttissima" e l'altra la pista "dell'Angiola"
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 06, 2012, 10:08:59 pm
si noteranno, a destra della Stucchi, due tracce nel bosco. Una dovrebbe essere la "Direttissima" e l'altra la pista "dell'Angiola"

Notare anche alcuni errori evidenti, come la partenza della Riva dall'alto del Gomito (come nella cartina dell'Enciclopedia dello Sciatore a pagina 1 di questo post), l'arrivo sballato della Selletta, ecc. ecc.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 06, 2012, 10:10:47 pm
si noteranno, a destra della Stucchi, due tracce nel bosco. Una dovrebbe essere la "Direttissima" e l'altra la pista "dell'Angiola"

la stessa Stucchi sembra arrivare a destra della sciovia Chiarofonte, mentre era sulla sinistra
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 06, 2012, 10:12:16 pm
tutte quelle curve delle piste sono anche molto fantasiose ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 07, 2012, 08:19:53 am
ma poi mancano le varie vette del gomito! C'è solo quella dove arriva l'attuale skilift o quella proposta dalla foto sarebbe l'arrivo dell'attuale ovovia?

Possiible un errore così grossolano nel fare arrivare la selletta e la riva nello stesso punto?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 07, 2012, 09:47:01 am
Ed infine la Stucchi:

(http://i48.tinypic.com/25s0g0x.jpg)

il canalino al 90% di pendenza ...  :o
dove potrebbe essere  ???
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 07, 2012, 09:53:36 am
il canalino al 90% di pendenza ...  :o
dove potrebbe essere  ???

Mi sa che molte delle piste che esistevano negli anni '50 e '60 sono state spianate e allargate nel corso degli anni
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 07, 2012, 10:03:53 am
ma poi mancano le varie vette del gomito! C'è solo quella dove arriva l'attuale skilift o quella proposta dalla foto sarebbe l'arrivo dell'attuale ovovia?

Possiible un errore così grossolano nel fare arrivare la selletta e la riva nello stesso punto?

La vecchia seggiovia del Gomito non arrivava fino alla stazione a monte dell'ovovia, ma dove arriva l'attuale sciovia
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 07, 2012, 10:05:27 am
Mi sa che molte delle piste che esistevano negli anni '50 e '60 sono state spianate e allargate nel corso degli anni

mmh ... sicuramente è così ...
ma probabilmente c'era un tracciato diverso ...
comunque 90 % mi pare eccessivo è quasi una parete in verticale  :o

lungo il tracciato attuale non ricordo tratti che potessero avere una simile pendenza .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 07, 2012, 10:06:25 am
La vecchia seggiovia del Gomito non arrivava fino alla stazione a monte dell'ovovia, ma dove arriva l'attuale sciovia

mi pare partisse in zona sciovia "Foce Nubi" appena sopra sulla dx .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 07, 2012, 10:43:44 am
Sì, ma incrociava lo skilift e quindi la stazione di arrivo era più in alto e sulla dx rispetto all'arrivo dello skilift.

Ora cerco una foto.....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 07, 2012, 11:03:16 am
Sì, ma incrociava lo skilift e quindi la stazione di arrivo era più in alto e sulla dx rispetto all'arrivo dello skilift.

Ora cerco una foto.....

si si ... ho una foto vecchissima a casa, mi pare che andasse tra Ovo e Skilift
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 07, 2012, 12:27:48 pm
Ecco, l'ho trovata: mi sembra che la sg arrivasse più o meno all'arrivo dell'ovo di oggi...


(http://s15.postimage.org/gzeqt89cb/abetone1966.jpg) (http://postimage.org/)
image hosting (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 07, 2012, 12:33:37 pm
bellissima Lorenz !  :o
quindi la seggiovia incrociava lo skilift !
si noti la poca vegetazione !!

ho il dubbio se arrivava proprio in cima ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 07, 2012, 01:26:06 pm
si noti la poca vegetazione !!

Prima si facevano pochi problemi a tagliare gli alberi...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 07, 2012, 03:15:24 pm
Ecco, l'ho trovata: mi sembra che la sg arrivasse più o meno all'arrivo dell'ovo di oggi...


(http://s15.postimage.org/gzeqt89cb/abetone1966.jpg) (http://postimage.org/)
image hosting (http://postimage.org/)

Ma allora lo sk di oggi segue lo stesso tracciato di quello d'una volta?
Se sì, è indubbio che la vecchia seggiovia arrivasse molto più in là.
Io invece pensavo (sbagliando) che l'attuale sciovia fosse molto più spostata verso l'ovo, ecco il perché della mia errata affermazione.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 07, 2012, 03:54:49 pm
Ma, domanda, lo skilift attuale quando mai è stato cambiato?
Io sapevo che da doppio era diventato singolo in seguito ad un incidente/guasto, ma non ricordo di vere e proprie sostituzioni.

Però noto che...

l'attuale skilift dovrebbe essere del '78, la foto di lorenz è del '66 (o giù di lì), quindi evidentemente prima dell'attuale skilift qualcosa c'era già, ma allora...perchè nel '78 fu già sostituito?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 07, 2012, 04:12:43 pm
Potrebbero aver eliminato quello più vecchio per fine vita tecnica.

Due sk affiancati me li ricordo anch'io (uno dei due era un po' più veloce), ma non ho assolutamente memoria di quando uno dei due - quello di sx, mi pare... -  fu eliminato. 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 07, 2012, 05:41:17 pm
Potrebbero aver eliminato quello più vecchio per fine vita tecnica.

Due sk affiancati me li ricordo anch'io (uno dei due era un po' più veloce), ma non ho assolutamente memoria di quando uno dei due - quello di sx, mi pare... -  fu eliminato.

si si confermo due skilift che giravano ... roba del 1988 .
mi pare che già nel 1989 o 1990 uno fosse stato eliminato .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 07, 2012, 05:49:18 pm
si si confermo due skilift che giravano ... roba del 1988 .
mi pare che già nel 1989 o 1990 uno fosse stato eliminato .

Eccome se c'erano....e come ci siamo arrabbiati quando ne tolsero 1, che non ricordo se era quello che andava più piano o l'altro...voi?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Maggio 09, 2012, 09:53:09 am
Prima si facevano pochi problemi a tagliare gli alberi...
-- -
no prima erano poveri e 80% case toscane era riscaldato a legna o a carbone...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 09, 2012, 10:38:32 am
mettici anche il fabbisogno dovuto alla guerra e si capisce come mai il gomito era liscio come le p**e di un pornoattore
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Maggio 09, 2012, 10:42:34 am
mettici anche il fabbisogno dovuto alla guerra e si capisce come mai il gomito era liscio come le p**e di un pornoattore

senti fescion il tommason stamattina!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 09, 2012, 11:36:43 am
no prima erano poveri e 80% case toscane era riscaldato a legna o a carbone...

E di conseguenza si facevano pochi problemi a tagliare gli alberi perchè gli servivano proprio.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 09, 2012, 12:08:39 pm
senti fescion il tommason stamattina!

Lui sì che se ne intende!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: mone - Maggio 09, 2012, 12:12:49 pm
Ecco, l'ho trovata: mi sembra che la sg arrivasse più o meno all'arrivo dell'ovo di oggi...


(http://s15.postimage.org/gzeqt89cb/abetone1966.jpg) (http://postimage.org/)
image hosting (http://postimage.org/)
stupenda foto lorenz....non ne avevo mai vista una della linea completa....sembra che l'arrivo sia subito sotto l'attuale arrivo dell'ovovia.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 09, 2012, 12:21:57 pm
sembra che l'arrivo sia subito sotto l'attuale arrivo dell'ovovia.

Anche secondo me....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: mone - Maggio 09, 2012, 12:36:32 pm
Ma, domanda, lo skilift attuale quando mai è stato cambiato?
Io sapevo che da doppio era diventato singolo in seguito ad un incidente/guasto, ma non ricordo di vere e proprie sostituzioni.

Però noto che...

l'attuale skilift dovrebbe essere del '78, la foto di lorenz è del '66 (o giù di lì), quindi evidentemente prima dell'attuale skilift qualcosa c'era già, ma allora...perchè nel '78 fu già sostituito?
sembra che il vecchio skilift con piloni a portale avesse una linea leggermente spostata a destra rispetto a quello attuale. non si vede l'arrivo ma forse era fra quelle due gobbe in alto. l'attuale skilift invece va più verso il crinale e termina poco sotto la gobba di sinistra.
comunque è strano che abbia durato così poco e chissà come mai poi hanno cambiato anche la linea.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 09, 2012, 12:55:02 pm
ma siamo sicuri che prima ce n'era uno vecchio?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: mone - Maggio 09, 2012, 01:10:16 pm
ma siamo sicuri che prima ce n'era uno vecchio?
a vedere dalla linea direi di si.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 09, 2012, 02:10:59 pm
ma siamo sicuri che prima ce n'era uno vecchio?

sicuro no ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 09, 2012, 02:11:45 pm
a vedere dalla linea direi di si.

mi pare anche a me ... sicuramente i pali sono diversi ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 09, 2012, 02:17:51 pm
ma siamo sicuri che prima ce n'era uno vecchio?

ho pensato che nome potesse avere dato che nessuno si ricorda al momento ...
ho messo come "chiave" Gomito , su questo sito mi trova solo 4 impianti :

uno senza anno di costruzione e ditta costruttrice c'è ... ma penso sia la Seggiovia della foto !
notare la "croce" accanto all'impianto  :P

(http://s13.postimage.org/opx0ewqav/Immagine.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 09, 2012, 02:28:43 pm
Secondo il babbo di Leo dopo la seggiola misero lo skilift attuale.
Della seggiola mi dice che  spesso non funzionava a causa.... della troppa neve!! In corrispondenza del pilone piu' basso...... pare alto 11 metri ( a detta di Stefanone, storico personaggio che lavorava in fondo alla Riva).
L
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 09, 2012, 02:55:53 pm
E' quello che sostengo pure io, e io difficilmente mi sbaglio  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: mone - Maggio 09, 2012, 03:01:13 pm
concordo ma che il pilone più basso fosse di 11 metri..... :o :o gli altri erano grattaceli!?


una foto con i primi piloni:
(http://s15.postimage.org/57gb4sikb/img049.jpg)

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 09, 2012, 03:07:54 pm
concordo ma che il pilone più basso fosse di 11 metri..... :o :o gli altri erano grattaceli!?


una foto con i primi piloni:
(http://s15.postimage.org/57gb4sikb/img049.jpg)

perplesso anche io ... ma sai si parla di opinioni....e ricordi di discorsi fatti anni fa.... bisognerebbe sentire le menti storiche più anziane.

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: mone - Maggio 09, 2012, 03:16:30 pm
si infatti....comunque erano quelli gli evidenti problemi della selletta-gomito.
l'altezza dei piloni era troppo contenuta anche per via del vento in quota e l'innevamento di quelle stagioni richiedeva la continua pulizia sotto alcuni piloni (sennò stava chiusa):
(http://s7.postimage.org/v4zpmkgrf/seggioviadelgomito.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 09, 2012, 03:26:32 pm
E' quello che sostengo pure io, e io difficilmente mi sbaglio  ;)
dal link sopra e da altre cose che ho cercato non cerano altri impianti ... però si parla di 40 anni fa ... ci vorrebbe qualcuno del posto  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 09, 2012, 03:28:16 pm
il macinarive ha confermato...

cmq la seggiola pare che arrivasse proprio dove arriva l'ovo.

Dopodichè stucchi o discesa dall'angiola fino al chiarofonte?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: mone - Maggio 09, 2012, 03:42:46 pm
il macinarive ha confermato...

cmq la seggiola pare che arrivasse proprio dove arriva l'ovo.

Dopodichè stucchi o discesa dall'angiola fino al chiarofonte?
se guardi bene la foto di lorenz in cima al gomito non c'era niente! semmai arrivava subito sotto la cima..
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 09, 2012, 04:10:30 pm
nella foto di lorenz si vede pure lo sk che incrocia la sediovia, con i pali così bassi mi domando come fosse possibile
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 09, 2012, 05:22:49 pm
si infatti....comunque erano quelli gli evidenti problemi della selletta-gomito.
l'altezza dei piloni era troppo contenuta anche per via del vento in quota e l'innevamento di quelle stagioni richiedeva la continua pulizia sotto alcuni piloni (sennò stava chiusa):
(http://s7.postimage.org/v4zpmkgrf/seggioviadelgomito.jpg)

stupendi quei solchi scavati nella neve  ...
e che dire del trasporto sci a braccia anziché ai piedi?
ricordo che sulla seggiovia della Selletta era facoltativo se salire sci ai piedi o in braccio
non sulla spalla come nella cartolina ma diagonalmente in grembo
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 09, 2012, 05:28:01 pm
il macinarive ha confermato...

cmq la seggiola pare che arrivasse proprio dove arriva l'ovo.

Dopodichè stucchi o discesa dall'angiola fino al chiarofonte?

Tommasone, è il Macinarive che ti ha citato l'Angiola?
Se sì sarebbe fantastico in quanto prima testimonianza orale della reale esistenza di quella pista!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 09, 2012, 05:31:34 pm
se guardi bene la foto di lorenz in cima al gomito non c'era niente! semmai arrivava subito sotto la cima..

ma lo sk attuale dove arriva?
a) verso dove arrivava la vecchia sediovia, o
b) verso dove arrivava la vecchia sciovia, quella che s'intersecava colla sediovia, come ben visibile sulla vecchia foto a colori mandata da Lorenz
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 09, 2012, 05:41:16 pm
No, non esiste una vecchia e una nuova sciovia, esiste una solo sciovia che fino alla fine degli anni 80 era doppia (come quelle del campolino) e poi è rimasta solo quella di destra
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 09, 2012, 06:25:38 pm
Ragazzi, datemi un pò di tempo e becco il macinarive e compagnia di persona  - uno su tutti il Bizzarri - e si derimono tutti i dubbi - poi c'è anche Paride  semmai .-
Cmq interessantissimo topic e mi associo agli altri con il grazie a chi l'ha aperto ed impreziosito.  :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 09, 2012, 08:03:52 pm
Se riesco a ritrovarla - nella miriade di cartelle dedicate all'Abe - dovrei avere una foto di un  basamento della vecchia sg del Gomito.....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 09, 2012, 10:11:05 pm
Su questo forum germanofono si trovano molti réportages sciistici, anche sugli Appennini. Uno su tutti, incentrato su Pian di Novello e Sestaione, è un ottimo esempio di archeologia sciatoria. Se avete tempo guardate tutte le foto:

http://www.sommerschi.com/forum/reportagen-f8/pian-di-novello-lsap-bissl-abetone-28-2-2007-t403.html
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 10, 2012, 09:02:42 am
E questa????
(http://ski.inmontanis.info/main.php?g2_view=core.DownloadItem&g2_itemId=35016)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: m4rko - Maggio 10, 2012, 09:35:55 am
era quella nel parcheggio dopo fontana vaccaia?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 10, 2012, 09:54:51 am
mi sa di sì!

In questa si nota una partenza fantasiosa dei 2 sk del gomito e poi non mi ricordavo che la sediovia del gomito fosse stata sostituita da una breve sciovia
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 10, 2012, 11:16:45 am
E questa????
(http://ski.inmontanis.info/main.php?g2_view=core.DownloadItem&g2_itemId=35016)

Fantastica! Che prospettive sballate!
A quando può risalire? Primi anni '80?
Per caso non hai mica anche una foto della legenda con i nomi degli impianti e delle piste?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 10, 2012, 11:27:51 am
guarda che l ho presa dal link che hai postato te!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 10, 2012, 11:58:26 am
guarda che l ho presa dal link che hai postato te!

hai ragione, me l'ero scordata (quel link lì l'avevo studiato un annetto o due fa')
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 10, 2012, 12:11:13 pm
Su questo forum germanofono si trovano molti réportages sciistici, anche sugli Appennini. Uno su tutti, incentrato su Pian di Novello e Sestaione, è un ottimo esempio di archeologia sciatoria. Se avete tempo guardate tutte le foto:

http://www.sommerschi.com/forum/reportagen-f8/pian-di-novello-lsap-bissl-abetone-28-2-2007-t403.html

E' il sito (splendido, anche se purtroppo per me in tedesco....) creato da un certo Trincerone, un tipo che sembra abbia sciato praticamente in ogni parte d'Europa!


A quando può risalire? Primi anni '80?


Mistero: di quello che vedo nella cartina mi torna ben poco..... Non riesco a ricollegarlo ai miei ricordi.

Piuttosto, chiedo se qualcuno sa dirmi:
1) quando fu fatto il collegamento tra Pulicchio e Zeno (ricordo che piste e impianti furono realizzati più o meno nello stesso periodo, ma per qualche anno rimasero separati);
2) in che anno, alla fine della Stucchi, fu fatto il collegamento con la parte finale dell'Ovo (mi sembra nel 1983 o 1984...). 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 10, 2012, 09:52:07 pm
mi sa di sì!

In questa si nota una partenza fantasiosa dei 2 sk del gomito e poi non mi ricordavo che la sediovia del gomito fosse stata sostituita da una breve sciovia

la breve sciovia era il "Foce Nubi" mi pare sia rimasto in vita almeno fino al 1988 .
forse l'ho preso una volta , fungeva un pò da camposcuola .
quando si arrivava in fondo, a quel tempo c'era uno stradello ( a dire il vero c'è sempre ma è una bega passarci ... ) che riportava sulla Chierroni ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 11, 2012, 08:49:16 am
c'è sempre ma non vogliono che ci si passi!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Maggio 11, 2012, 12:58:59 pm
caxxo che reportage !!!! favoloso !!!!
conosco un po' il tedesco ed alla fine si chiede il perchè sia stato tutto abbandonato in quel modo....
che figura di merda......
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 11, 2012, 06:00:23 pm
Questo è il mitico Trincerone:

(http://s17.postimage.org/s0ha7nmsb/trincerone.jpg) (http://postimage.org/)

Da altre foto del suo sito vedo che predilige abbigliamento e attrezzatura stile anni 80. In un'immagine ha addirittura i Fischer C4, ancor più risalenti.....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 11, 2012, 09:58:21 pm
Questo è il mitico Trincerone:

(http://s17.postimage.org/s0ha7nmsb/trincerone.jpg) (http://postimage.org/)

Da altre foto del suo sito vedo che predilige abbigliamento e attrezzatura stile anni 80. In un'immagine ha addirittura i Fischer C4, ancor più risalenti.....

e questo è il sito di Starli, l'autore del réportage su Piandinovello + Sestaione e di tantissimi altri. Bellissimi quelli (di quest'anno) sull'Appennino centrale e meridionale, Calabria e Etna inclusi:

http://ski.inmontanis.info/main.php

Starli è di Innsbruck e usa (udite! udite!) sci Carpani
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 11, 2012, 10:00:40 pm
Questa la pagina deli Appennini:

http://ski.inmontanis.info/v/Italien/appennin/
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 12, 2012, 09:41:02 am
Sì, anche lui è notevole, devo dire...

***

Un altro fenomeno è un certo Krisu, che ogni tanto scrive su funivie.org e ha creato un suo sito, molto bello:

 http://www.retrofutur.org/retrofutur/app/main?DOCID=1

Questa è la parte relativa alle cestovie:

http://www.retrofutur.org/retrofutur/app/main?DOCID=100000025
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 12, 2012, 09:48:13 am
mi sa che oltre all'età abbiamo anche gli stessi gusti Lorenz: retrofutur era già tra i miei favoriti infatti
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: mone - Maggio 12, 2012, 02:20:28 pm
No, non esiste una vecchia e una nuova sciovia, esiste una solo sciovia che fino alla fine degli anni 80 era doppia (come quelle del campolino) e poi è rimasta solo quella di destra
invece secondo me la linea dello sk era diversa da quella attuale....più spostata a destra.
ci vuole il parere di un anziano esperto! 8)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 12, 2012, 06:30:43 pm
invece secondo me la linea dello sk era diversa da quella attuale....più spostata a destra.
ci vuole il parere di un anziano esperto! 8)

l'avevo pensato anche io ...
devi però considerare che la vegetazione di allora era quasi "nulla" e non da troppi riferimenti ...
 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 12, 2012, 06:53:39 pm

Piuttosto, chiedo se qualcuno sa dirmi:
1) quando fu fatto il collegamento tra Pulicchio e Zeno (ricordo che piste e impianti furono realizzati più o meno nello stesso periodo, ma per qualche anno rimasero separati);
2) in che anno, alla fine della Stucchi, fu fatto il collegamento con la parte finale dell'Ovo (mi sembra nel 1983 o 1984...).

mi pare molto molto recente .
ricordo benissimo che ancora nel 1992 sia l'andata che il ritorno verso il Pulicchio era nel bosco ...
andavi di taglio e sapevi che prima o poi saresti arrivato  :D

per il punto 2 penso in quelli anni ...
sicuramente rivisto e sistemato negli anni .
fu fatto il laghetto mi pare nel 1993 con il pompaggio per i cannoni computerizzato .
Il tratto finale della Stucchi e poi del 1999 , nato con la prima "Perla"
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 13, 2012, 08:05:45 am
invece secondo me la linea dello sk era diversa da quella attuale....più spostata a destra.
ci vuole il parere di un anziano esperto! 8)

se ci fosse stato uno sk prima ci sarebbero sicuramente i resti come ci sono della sediovia del foce delle nubi ecc.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 14, 2012, 12:43:59 pm
Ma il Foce Nubi non era uno skilift?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 14, 2012, 12:50:04 pm
sì, infatti andava letto così:
se ci fosse stato uno sk prima ci sarebbero sicuramente i resti come ci sono della sediovia, del foce delle nubi, ecc.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 14, 2012, 01:56:43 pm
questo topic è da cerchietto rosso come dicevano Tommasi/Clerici ai tempi del tennis su Telecapodistria !
abbiamo raccolto tanti dati e informazioni difficilmente rintracciabili .  ;)

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 15, 2012, 11:08:23 am
questo topic è da cerchietto rosso come dicevano Tommasi/Clerici ai tempi del tennis su Telecapodistria !
abbiamo raccolto tanti dati e informazioni difficilmente rintracciabili .  ;)

ciao Balena,
sto cercando di capire il significato dell'espressione "da cerchietto rosso"
se la inserisci su google ti vengono fuori i risultati più disparati
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Jagar - Maggio 15, 2012, 12:13:53 pm
ciao Balena,
sto cercando di capire il significato dell'espressione "da cerchietto rosso"
se la inserisci su google ti vengono fuori i risultati più disparati

Tommasi e Clerici nelle partite di tennis usavano questa espressione per sottolineare uno scambio spettacolare.
Cerchietto (o circoletto) rosso come dire: evidenziamo questo scambio... (in questo caso il topic  ;))
Non sono un patito, però com'era bello il tennis ai tempi di Agassi & co...  :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 15, 2012, 12:50:40 pm
Tommasi e Clerici nelle partite di tennis usavano questa espressione per sottolineare uno scambio spettacolare.
Cerchietto (o circoletto) rosso come dire: evidenziamo questo scambio... (in questo caso il topic  ;))
Non sono un patito, però com'era bello il tennis ai tempi di Agassi & co...  :D

 ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 15, 2012, 12:51:17 pm
ciao Balena,
sto cercando di capire il significato dell'espressione "da cerchietto rosso"
se la inserisci su google ti vengono fuori i risultati più disparati

ti ha risposto Jagar  ;)  :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 15, 2012, 02:00:27 pm
ti ha risposto Jagar  ;)  :)

Ok, grazie a te e grazie anche a Jagar. Mi era venuto il dubbio che vi foste già annoiati vista (credevo) "l'impossibilità di rintracciare informazioni".

A proposito, da quello che ho letto in altre discussioni di questo Forum mi sembra che Paride Milianti sia la persona giusta per rispondere a tutti i miei quesiti. Lo conoscete personalmente?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 15, 2012, 02:21:01 pm
Ok, grazie a te e grazie anche a Jagar. Mi era venuto il dubbio che vi foste già annoiati vista (credevo) "l'impossibilità di rintracciare informazioni".

A proposito, da quello che ho letto in altre discussioni di questo Forum mi sembra che Paride Milianti sia la persona giusta per rispondere a tutti i miei quesiti. Lo conoscete personalmente?

Sabato il negozio era chiuso..... altrimenti ero pronto con le domande.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 15, 2012, 03:29:13 pm
Ok, grazie a te e grazie anche a Jagar. Mi era venuto il dubbio che vi foste già annoiati vista (credevo) "l'impossibilità di rintracciare informazioni".

A proposito, da quello che ho letto in altre discussioni di questo Forum mi sembra che Paride Milianti sia la persona giusta per rispondere a tutti i miei quesiti. Lo conoscete personalmente?

ci mancherebbe , ho chiesto anche a mio fratello che è del 1955 se si ricordava qualcosa ... ma era un bimbetto e mi racconta sempre e solo delle "Motte"  :P

Paride è una persona davvero squisita, vado spesso da lui in piazza !
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 15, 2012, 04:16:33 pm
ci mancherebbe , ho chiesto anche a mio fratello che è del 1955 se si ricordava qualcosa ... ma era un bimbetto e mi racconta sempre e solo delle "Motte"  :P

Paride è una persona davvero squisita, vado spesso da lui in piazza !

http://video.paesionline.it/dettaglio.asp?id=463
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 15, 2012, 10:05:11 pm
http://video.paesionline.it/dettaglio.asp?id=463

mi pare , dal video , che sia antecedente al rinnovo del negozio 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 16, 2012, 10:08:38 pm
Vecchia foto del'Albergo Chalet quando ancora si chiamava "Pensione":

(http://i45.tinypic.com/1217fhe.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 16, 2012, 10:18:13 pm
faccio prima a darvi il link del forum sommerschi.com . . . belle foto vecchie dell'Abetone su questa pagina:

http://www.sommerschi.com/forum/viewtopic.php?f=9&t=2377&hilit=burraia&start=75
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 17, 2012, 08:59:49 am
E questa dov'è?

(http://s7.directupload.net/images/user/110918/p8pdpebs.jpg)


e questo? un campo scuola in piazza?

(http://s1.directupload.net/images/user/110918/3bx7qewd.jpg)


Questa invece la più bella della vecchia sediovia! La gente sale a piedi!

(http://s1.directupload.net/images/user/110919/vkh6c6m3.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 17, 2012, 09:13:58 am
La prima credo che sia su quel cucuzzoletto di fianco alla partenza della rossa, in pratica sulla sinistra della foto c'era il rifugio di Campolino.

La seconda è sicuramente in piazza, dovrebbe essere il vecchio sk dei campi da tennis.

La terza molto bella, non mi pare ci sia traccia dello skilift, sarebbe da capire di che anno è la foto.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 17, 2012, 09:32:18 am
Anch'io pol riguardo alla prima avevo pensato a campolino, ma l'impianto sullo sfondo mi pare tutto fuorchè uno skilift parallelo, ergo non capisco, coi il costone è molto più ripido quindi escludo la tua proposta.

Un'impianto così poteva essere la vecchia sediovia del gomito ma non mi torna il profilo del monte
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 17, 2012, 09:49:48 am
Per la prima non ho dubbi che sia stata scattata a Campolino all'inizio della rossa, mi ci son fermato diverse volte in quel punto dopo aver mangiato al rifugio . . certo però lo skilift non mi torna....e non penso che l'abbiano mai cambiato....vanno chiesti lumi anche qui ma solo sull'impianto per quel che mi riguarda.
Il secondo l'ho preso da bambino e poi la foto rende bene l'idea: era molto meno "terrificante" di quello delle regine, che era uguale ma con il "vizio" di sollevarti da terra in alcuni passaggi e...... fattela fare addosso (ci si "lamenta" della neve.... ma le vacanze di natale passate su e giù sul campino alla regine con la neve raccattata dal bordo strada?..).
Cmq ci vole uno tipo Paride per risolvere i dubbi...... o Guardy ma te taci per non far finire il gioco o icché? chi meglio del tu babbo??
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 17, 2012, 09:59:53 am
postatemi una foto dello skilift del campolino e cerco di capire se puole essere quello. Effettivamente la foce di campolino è chiarissima ma quell'impianto proprio nn lo capisco.... e non è mai stato sostituito!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 17, 2012, 10:30:57 am
Anch'io pol riguardo alla prima avevo pensato a campolino, ma l'impianto sullo sfondo mi pare tutto fuorchè uno skilift parallelo, ergo non capisco, coi il costone è molto più ripido quindi escludo la tua proposta.

Un'impianto così poteva essere la vecchia sediovia del gomito ma non mi torna il profilo del monte

La seconda sciovia parallela fu costruita più tardi. Da bambino ricordo che ce n'era uno solo, esattamente come quello della foto, a lume di naso scattata verso la metà degli anni '60
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 17, 2012, 10:33:10 am

Il secondo l'ho preso da bambino


anch'io, e non poche volte.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 17, 2012, 10:38:13 am
Potete postare una foto della vecchia sciovia doppia di campolino? mi pareva dai ricordi che fosse una singola struttura come quella del gomito e non una parallela aggiunta dopo.

Se così fosse ci sarebbe stato sul campone  di campolino prima uno sk singolo (in foto a pagina prima) poi sostituito con uno sk doppio, cosa che sinceramente non mi risulta.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 17, 2012, 11:20:37 am

Il secondo l'ho preso da bambino e poi la foto rende bene l'idea: era molto meno "terrificante" di quello delle regine, che era uguale ma con il "vizio" di sollevarti da terra in alcuni passaggi e...... fattela fare addosso

Un  po' come gli skilift alla francese! Ma quello della foto, nonostante i traini con il palo lungo, è uno dei nostri: quelli alla francese li ho sempre visti con le pulegge un po' più piccole e messe in verticale....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 17, 2012, 11:35:26 am
Potete postare una foto della vecchia sciovia doppia di campolino? mi pareva dai ricordi che fosse una singola struttura come quella del gomito e non una parallela aggiunta dopo.

Se così fosse ci sarebbe stato sul campone  di campolino prima uno sk singolo (in foto a pagina prima) poi sostituito con uno sk doppio, cosa che sinceramente non mi risulta.

Ho trovato queste (scusate se qualcuna magari è già postata...):

(http://s15.postimage.org/xysr5me0r/abetone_campolino01.jpg) (http://postimage.org/)
image hosting adult (http://postimage.org/)

(http://s18.postimage.org/ff1569zk9/abetone_campolino02.jpg) (http://postimage.org/)
free picture hosting (http://postimage.org/)

(http://s18.postimage.org/5zqbq6nux/abetone_campolino03.jpg) (http://postimage.org/)
image host (http://postimage.org/)

(http://s7.postimage.org/puttslqy3/abetone_campolinogen03.jpg) (http://postimage.org/)
free image hosting (http://postimage.org/)

Secondo me il tracciato è rimasto lo stesso: da un confronto, mi sembra che i pali di sostegno siano i medesimi, mentre sono stati cambiati i falconi (sostegno orizzontale delle rulliere, in cima al palo) per installare una seconda linea parallela alla prima.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 17, 2012, 11:48:23 am
La spiegazione di lorenz non fa una grinza! Direi che è sicuramente così, ora mancherebbe solo la conferma di un paride o di un babbo sichi!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 17, 2012, 01:14:53 pm
Credo che il cerchio sia chiuso e che manchi giusto il sigillo come dice il Tom.
Stamani ho incontrato altri soggetti che a suo tempo erano assidui frequentatori dell'Abe e li ho invitati ad iscriversi....in pochi minuti son venute fuori cose interessanti...vedremo.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 17, 2012, 02:52:58 pm
La spiegazione di lorenz non fa una grinza! Direi che è sicuramente così, ora mancherebbe solo la conferma di un paride o di un babbo sichi!

non un ma IL babbo Sichi conferma che  il tracciato dello skilift è lo stesso e dice che il passaggio tra due a uno è stato fatto per questioni di sicurezza; infatti per coloro che salivano sullo skilift di sinistra era problematico andare a sciare sulla pista destra, stessa cosa per il contrario ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 17, 2012, 02:58:55 pm
Ma stai parlando di Campolino o Gomito?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 17, 2012, 03:00:23 pm
campolino ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 17, 2012, 03:05:29 pm
no ora si c'è casino!!!

a campolino da uno siamo passati a 2 e non viceversa! fino a che non fu abbattuto da fratini e co. lo sk era doppio!

Invece dalla foto di pagina prima si nota che lo skilift di campolino era nato singolo.

Discorso opposto a quello del gomito che è nato doppio e diventato singolo forse per ragioni di sicurezza. Ti torna guardy?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 17, 2012, 03:06:43 pm
La prima credo che sia su quel cucuzzoletto di fianco alla partenza della rossa, in pratica sulla sinistra della foto c'era il rifugio di Campolino.

La seconda è sicuramente in piazza, dovrebbe essere il vecchio sk dei campi da tennis.

La terza molto bella, non mi pare ci sia traccia dello skilift, sarebbe da capire di che anno è la foto.

esatto....che belle foto che ha trovato kilin ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 17, 2012, 03:13:59 pm
no ora si c'è casino!!!

a campolino da uno siamo passati a 2 e non viceversa! fino a che non fu abbattuto da fratini e co. lo sk era doppio!

Invece dalla foto di pagina prima si nota che lo skilift di campolino era nato singolo.

Discorso opposto a quello del gomito che è nato doppio e diventato singolo forse per ragioni di sicurezza. Ti torna guardy?

a campolino siamo passati da uno a due e poi di nuovo a uno!! quando è stato abbattuto era a uno...o meglio era sempre a due ma ne andava soltanto uno da diversi anni per le ragioni dette sopra ;)...al gomito si è passati da due a uno (tra l'altro anche abbastanza recentemente) perchè aveva problemi meccanici grossi, queto è quello che so io, ma pensandoci bene potrebbe  anche essere per questioni di sicurezza.....ahahahaah che casino!!! mi fate venì i dubbi anche a me! :-\ :-\
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 17, 2012, 03:17:18 pm
ok, ora è + chiaro!

Sapresti anche dire in che anno campolino passò da 1 a 2?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 17, 2012, 03:33:29 pm
ok, ora è + chiaro!

Sapresti anche dire in che anno campolino passò da 1 a 2?

babbo dice metà anni 60 ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 17, 2012, 03:38:17 pm
boia è il momento buono per far domande!!

se ce l hai sempre dispo chiedigli in successione:

1) la vecchia sediovia del gomito dove arrivava
2) sempre a campolino se nel passaggio da singolo a doppio avessero usato gli stessi pali (quindi stessa linea dell'impianto
3) perchè a campolino venne dismesso lo strappapalle e come mai era uno  sk alla francese!

thanks!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 17, 2012, 03:41:48 pm
Visto che è l'unico abetonese che risponde, prova a chiedergli anche quando sostituiranno lo skilift del gomito!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 17, 2012, 03:42:10 pm
..al gomito si è passati da due a uno (tra l'altro anche abbastanza recentemente) perchè aveva problemi meccanici grossi, queto è quello che so io, ma pensandoci bene potrebbe  anche essere per questioni di sicurezza.....ahahahaah che casino!!! mi fate venì i dubbi anche a me! :-\ :-\

C'è anche il fatto che un impianto "doppio", come era il Gomito, in realtà non è tale (a partire dalla normativa...), ma sono due impianti distinti.

Per cui ad es. si duplicano il personale, i consumi, la manutenzione, i controlli e le revisioni di legge, ecc. ecc. con i relativi costi.....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 17, 2012, 03:45:06 pm


3) perchè a campolino venne dismesso lo strappapalle


Credo sia successo anche perchè era ripido, con un brutto tracciato in risalita e quindi pericoloso: se non ricordo male ci morì qualcuno che si era sganciato accidentalmente dal traino.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 17, 2012, 03:46:54 pm
Credo sia successo anche perchè era ripido, con un brutto tracciato in risalita e quindi pericoloso: se non ricordo male ci morì qualcuno che si era sganciato accidentalmente dal traino.

Sapevo questa storia ma relativa al gomito ed al motivo per cui da doppio divenne singolo.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 17, 2012, 03:51:01 pm
Può essere, ma ad ammazzarsi al Gomito ce ne vole, mentre sul muro della Rossa mi ricordo che col ghiaccio poteva essere un bel casino...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 17, 2012, 03:52:24 pm
Visto che è l'unico abetonese che risponde, prova a chiedergli anche quando sostituiranno lo skilift del gomito!

 =)) =)) =)) =)) =))...il passato un pò lo conosce, se conoscesse il futuro mi sarei già fatta dare i numeri del superenalotto ;)....ora vediamo di rispondere con calma a tutto.. ;)


allora Tom...

Credo sia successo anche perchè era ripido, con un brutto tracciato in risalita e quindi pericoloso: se non ricordo male ci morì qualcuno che si era sganciato accidentalmente dal traino.

questa ti ha risposto lorenz ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 17, 2012, 03:53:32 pm
Ragazzi, Babbo Sichi ha i su'anni, ma anch'io purtroppo non scherzo!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 17, 2012, 03:57:00 pm
boia è il momento buono per far domande!!

se ce l hai sempre dispo chiedigli in successione:

1) la vecchia sediovia del gomito dove arrivava
2) sempre a campolino se nel passaggio da singolo a doppio avessero usato gli stessi pali (quindi stessa linea dell'impianto
3) perchè a campolino venne dismesso lo strappapalle e come mai era uno  sk alla francese!

thanks!

1)allora arrivava un pò più sotto dell'arrivo dell'ovovia, rimaneva sulla sinistra dell'ovo un pò più in basso per intenderci, m'ha raccontato che erano più le volte che era ferma per vento che altro ;)

2)stessa linea ma pali diversi...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 17, 2012, 03:59:09 pm
Sapevo questa storia ma relativa al gomito ed al motivo per cui da doppio divenne singolo.

no...c'è stato un decesso di una ragazza scivolata giù nella valle del sestaione ma è scivolata dallo skiliffino della foce delle nubi, non c'entra niente lo skilift del gomito ;).
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 17, 2012, 04:01:07 pm
Ragazzi, Babbo Sichi ha i su'anni, ma anch'io purtroppo non scherzo!

 :) infatti hai tutta la mia stima, dici e posti un sacco di cose interessanti  :)
 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 17, 2012, 04:05:38 pm
Può essere, ma ad ammazzarsi al Gomito ce ne vole, mentre sul muro della Rossa mi ricordo che col ghiaccio poteva essere un bel casino...

e invece non ti credere :-X, purtroppo causa ghiaccio e nebbia è successo un paio di volte che le persone oltrepassassaro le delimitazioni della pista finendo direttamente in val sestaione  :(... in altri casi invece qualcuno l'ha pure raccontata....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 17, 2012, 04:40:30 pm
Ciao Guardinga, puoi chiedere a babbo Sichi se si ricorda delle piste Direttissima e Angiola e se può dare qualche ragguaglio sulla Sassi Scritti?
Grazie
A
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 17, 2012, 04:59:13 pm
@Kaliningrad: visto che apprezzi i vecchi impianti e che passerai da Carpani a Vidiciatico, magari la conosci già, ma anni fa a Lizzano c'era ancora una vecchia seggiovia, oggi fuori uso, che andava al Monte Pizzo....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Leo - Maggio 17, 2012, 06:49:47 pm
Quoto lorenz x campolino e a rigurdo della seggiovia del pizzo c'e' sempre ( cavo piloni ecc) quindi quando andate da carpani fermatevi a dare una sbirciata come ho fatto io!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 17, 2012, 09:16:05 pm
@Kaliningrad: visto che apprezzi i vecchi impianti e che passerai da Carpani a Vidiciatico, magari la conosci già, ma anni fa a Lizzano c'era ancora una vecchia seggiovia, oggi fuori uso, che andava al Monte Pizzo....

Grazie della dritta Lorenz! Ci darò senz'altro un'occhiata e nel frattempo mi documenterò.

A proposito di Carpani, in queste pagine Starli racconta la genesi dei suoi sci:

http://www.sommerschi.com/forum/technik-konstruktion-f12/carpani-sci-t2652.html
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 17, 2012, 10:18:02 pm
Qualcuno sa dove si trova questo edificio (ex "Azienda fascista")?

(http://i46.tinypic.com/25k0pbs.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 17, 2012, 10:28:15 pm
e questa che pista è?

(http://i45.tinypic.com/344avj9.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 17, 2012, 11:13:37 pm
La pista mi pare la Riva, l'edificio dalla posizione potrebbe essere in zona parcheggio ovovia ma non avevo mai visto una cosa del genere!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Maggio 17, 2012, 11:59:03 pm
ma non erano le poste che poi nella seconda guerra mondiale sono state semi distrutte?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 18, 2012, 12:02:45 am
e dove starà mai andando questo sciatore?

(http://i48.tinypic.com/28tffc3.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 18, 2012, 12:05:05 am
e dove starà mai andando questo sciatore?

(http://i48.tinypic.com/28tffc3.jpg)

ma certo! Sta prendendo la pista "Capannina Le Motte" che portava giù alla vecchia sediovia:

(http://i47.tinypic.com/vxn5dx.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 18, 2012, 12:08:53 am
ma certo! Sta prendendo la pista "Capannina Le Motte" che portava giù alla vecchia sediovia:

(http://i47.tinypic.com/vxn5dx.jpg)

si notino, sulla ahimè pessima scansione del dépliant, le piste "Direttissima" e "Dell'Angiola", la partenza della Riva da un cocuzzolo tra la Selletta e il Gomito (probabilmente l'arrivo della futura sciovia - il dépliant credo sia degli anni '50), il Catinozzo segnato a destra (!) dello slittone, ecc ecc
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 18, 2012, 12:10:12 am
si notino, sulla ahimè pessima scansione del dépliant, le piste "Direttissima" e "Dell'Angiola", la partenza della Riva da un cocuzzolo tra la Selletta e il Gomito (probabilmente l'arrivo della futura sciovia - il dépliant credo sia degli anni '50), il Catinozzo segnato a destra (!) dello slittone, ecc ecc

e la testimonial è palesemente la grande Celina !!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 18, 2012, 12:14:17 am
Signori, ecco come si andava nel 1948 "Verso la Direttissima":

(http://i47.tinypic.com/2432t6a.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 18, 2012, 10:23:18 am
ma non erano le poste che poi nella seconda guerra mondiale sono state semi distrutte?

quoto .... hai guardato nel testo di L.Santi? mi pareva ci fosse qualcosa.... ma il mio sta su  ??? ???

La direttissima deve essere quella de "all'abetone, all'abetone!! nel video "nido d'aquile"     http://www.youtube.com/watch?v=P3RCf7MGjBw&feature=results_main&playnext=1&list=PLA74916559C985861
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 18, 2012, 11:35:23 am
Signori, ecco come si andava nel 1948 "Verso la Direttissima":

(http://i47.tinypic.com/2432t6a.jpg)

Proprio come facevano babbo Franco e i suoi amici negli anni '40 e '50, quando avevano finito i soldi per gli impianti!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 18, 2012, 12:28:36 pm
e questa che pista è?

(http://i45.tinypic.com/344avj9.jpg)

questa è la riva vista dall'inizio del muro ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 18, 2012, 02:44:14 pm
© paolino:

nel lontano 2005 dicesti sul funiforum:

"Storia degli impianti dell'Abetone
E' stato realizzato dall'ing. Andrea Bafile un libretto di una dozzina di pagine in cui è riportata tutta la storia degli impianti a fune della zona dell'Abetone.

Bafile ha curato per decenni le strutture di risalita per conto del Ministero dei Trasporti e dunque nessuno meglio di lui si sarebbe potuto cimentare in questa piccola ma interessante opera.

Nel libretto si parla di tutti gli impianti realizzati all'Abetone, dalla prima slittovia della Selletta alle ultime quadriposto de Le Regine e del gomito, con uno sguardo attento a quanto accadrà nei prossimi anni sia all'Abetone che alla Doganaccia.

La pubblicazione deve ancora uscire ma per chi fosse interessato consiglio di ordinarne subito una copia dall'edicolante!
"
Sei poi riuscito a entrarne in possesso?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 18, 2012, 03:18:08 pm
http://www.abetoneforum.it/forum/index.php?topic=1413.15
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 18, 2012, 04:06:55 pm
© paolino:

nel lontano 2005 dicesti sul funiforum:

Storia degli impianti dell'Abetone
E' stato realizzato dall'ing. Andrea Bafile un libretto di una dozzina di pagine in cui è riportata tutta la storia degli impianti a fune della zona dell'Abetone.

Bafile ha curato per decenni le strutture di risalita per conto del Ministero dei Trasporti e dunque nessuno meglio di lui si sarebbe potuto cimentare in questa piccola ma interessante opera.

Nel libretto si parla di tutti gli impianti realizzati all'Abetone, dalla prima slittovia della Selletta alle ultime quadriposto de Le Regine e del gomito, con uno sguardo attento a quanto accadrà nei prossimi anni sia all'Abetone che alla Doganaccia.

La pubblicazione deve ancora uscire ma per chi fosse interessato consiglio di ordinarne subito una copia dall'edicolante!

Sei poi riuscito a entrarne in possesso?

Mi pare di si, ma ce n'ho diversi e bisogna che vada a vedere se ce l'ho davvero o no!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 18, 2012, 04:52:11 pm
Nel frattempo, un'altra bella fotocartolina dello storico Albergo Chiarofonte (si noti anche il cartello "Slittovia")

(http://i48.tinypic.com/29kxis4.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 18, 2012, 04:53:16 pm
il retro:

(http://i45.tinypic.com/2v823pl.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 18, 2012, 05:04:32 pm
Notare, in questa cartolina dell'Albergo Piccolo Cristallo, i cartelli stradali davanti alla Piramide:

(http://i46.tinypic.com/r73l3p.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 18, 2012, 05:08:44 pm
Notare, in questa cartolina dell'Albergo Piccolo Cristallo, i cartelli stradali davanti alla Piramide:

(http://i46.tinypic.com/r73l3p.jpg)

Quello in basso messo di sbieco indica "Sediovia" e "Piscina".
Quello in alto indica "Per Fiumalbo" (e come mai non facevano passare per la statale? Una frana forse? Ma com'è (com'era) scendere a Fiumalbo passando dall'Uccelliera? O forse era solo un itinerario pedestre?)
Il cartello di mezzo non riesco a decifrarlo. Qualcuno ha qualche lume?
Un'immagine un po' più chiara è reperibile al seguente indirizzo:

http://www.ebay.it/itm/1950-Abetone-Pistoia-hotel-Piccolo-Cristallo-/260989167779?pt=Cartoline&hash=item3cc42aa8a3#ht_500wt_1180
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 18, 2012, 05:10:44 pm
veramente il cartello indica in direzione di fiumalbo via statale
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 18, 2012, 05:13:44 pm
veramente il cartello indica in direzione di fiumalbo via statale

mi sembra che la freccia indichi a destra verso via dell'Uccelliera .....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 18, 2012, 05:19:05 pm
hai ragione! ho sbagliato io
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 18, 2012, 05:46:22 pm
Il cartello "sediovia" e "piscina" dovrebbe riferirsi alle Motte. La seggiovia probabilmente è quella che saliva verso la via dell'Uccelliera, la prima ad essere smantellata....
   
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 18, 2012, 10:03:18 pm
Quello in basso messo di sbieco indica "Sediovia" e "Piscina".
Quello in alto indica "Per Fiumalbo" (e come mai non facevano passare per la statale? Una frana forse? Ma com'è (com'era) scendere a Fiumalbo passando dall'Uccelliera? O forse era solo un itinerario pedestre?)
Il cartello di mezzo non riesco a decifrarlo. Qualcuno ha qualche lume?
Un'immagine un po' più chiara è reperibile al seguente indirizzo:

http://www.ebay.it/itm/1950-Abetone-Pistoia-hotel-Piccolo-Cristallo-/260989167779?pt=Cartoline&hash=item3cc42aa8a3#ht_500wt_1180

la faccio spesso  ;)
sia d'inverno che d'estate .
mi piacerebbe farla in bici ma non ne ho ancora avuta l'occasione .
è una strada assai stretta dove e facile trovare anche famigliole di caprioli .

ci sono alcune deviazioni una porta a "Bellagamba" da dove si può salire, tra le altre mete,  alle Verginette  .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 18, 2012, 11:11:58 pm
la faccio spesso  ;)
sia d'inverno che d'estate .
mi piacerebbe farla in bici ma non ne ho ancora avuta l'occasione .
è una strada assai stretta dove e facile trovare anche famigliole di caprioli .

ci sono alcune deviazioni una porta a "Bellagamba" da dove si può salire, tra le altre mete,  alle Verginette  .

Ti dico solo che "la amo"...che battaglie d"inverno con la neve alta...che rally con la neve bassa....e poi giu' per i cigli d"estate ..... :). per fiumalbo passo solo di li
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 19, 2012, 09:05:58 am
Quello in basso messo di sbieco indica "Sediovia" e "Piscina".
Quello in alto indica "Per Fiumalbo" (e come mai non facevano passare per la statale? Una frana forse? Ma com'è (com'era) scendere a Fiumalbo passando dall'Uccelliera? O forse era solo un itinerario pedestre?)
Il cartello di mezzo non riesco a decifrarlo. Qualcuno ha qualche lume?
Un'immagine un po' più chiara è reperibile al seguente indirizzo:

http://www.ebay.it/itm/1950-Abetone-Pistoia-hotel-Piccolo-Cristallo-/260989167779?pt=Cartoline&hash=item3cc42aa8a3#ht_500wt_1180

il cartello di mezzo potrebbe essere M. Maiori (cioè Monte Maiori), no?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Maggio 19, 2012, 09:23:10 pm
Nel frattempo, un'altra bella fotocartolina dello storico Albergo Chiarofonte (si noti anche il cartello "Slittovia")

(http://i48.tinypic.com/29kxis4.jpg)

Guardiamo se c'ho capito qualcosa....

Da questo albergo partiva la prima slittovia nata all'abetone, che era sul tracciato dell'attuale Riva e finiva dentro il rifugio Selletta nella parte bassa.
Quello che non capisco dalla cartolina è la collocazione di questo albergo....non dovrebbe essere nell'attuale Val Buia dove c'è l'impianto Riva.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 19, 2012, 09:38:51 pm
Guardiamo se c'ho capito qualcosa....

Da questo albergo partiva la prima slittovia nata all'abetone, che era sul tracciato dell'attuale Riva e finiva dentro il rifugio Selletta nella parte bassa.
Quello che non capisco dalla cartolina è la collocazione di questo albergo....non dovrebbe essere nell'attuale Val Buia dove c'è l'impianto Riva.

L'edificio (che dovrebbe di nuovo essere adibito ad albergo) si trova qualche centinaio di metri più in giù dell'impianto Riva, in pratica dove arrivava la vecchia Stucchi e da dove partiva la sciovia Chiarofonte
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Maggio 19, 2012, 09:46:16 pm
Più sotto alla riva mi sembra ci siano delle case/appartamento, ma non mi torna l'albergo in cartolina con quel vuoto dietro e quella stradona davanti, soprattutto se consideriamo veritiera l'indicazione stradale.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 19, 2012, 10:06:42 pm
Più sotto alla riva mi sembra ci siano delle case/appartamento, ma non mi torna l'albergo in cartolina con quel vuoto dietro e quella stradona davanti, soprattutto se consideriamo veritiera l'indicazione stradale.

... più sotto sì ma lungo la SS12 (che è lo stradone), a metà strada tra la partenza della seggiovia Riva (ex-slittovia) e quella dell'ovovia ... probabilmente ora ci sono anche altre costruzioni
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 20, 2012, 08:37:02 am
La struttura del chiarofonte e' sempre li' e non ha cambiato una sola finestra, si vede benissimo da street view

http://maps.google.it/maps?hl=it&cp=3&gs_id=s&xhr=t&q=abetone&bav=on.2,or.r_gc.r_pw.r_cp.r_qf.,cf.osb&biw=1024&bih=629&um=1&ie=UTF-8&sa=N&tab=wl
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Maggio 20, 2012, 12:20:19 pm
La struttura è questa. Mi sa che però il cartello slittovie sia sbagliato. La slittovia, forse, partiva sopra all'attuale parcheggino.
Dalla parte dilà non c'è altro che il vuoto....almeno che non ci fosse uno stradello che riportava su alle motte.

(http://img204.imageshack.us/img204/8297/54589793.png)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 20, 2012, 01:15:39 pm
Fantastico, non mi ero accorto che Streetview fosse già arrivato all'Abetone. Il cartello "Slittovia" sulla cartolina penso che sia semplicemente un fotomontaggio. La partenza della Slittovia era esattamente nel punto da cui partiva la vecchia seggiovia Leitner (e, credo, anche l'attuale).

Piuttosto, grazie a Streetview guardate cosa ho ritrovato:

(http://i47.tinypic.com/1045amd.jpg)

In questo casottino, la cui ubicazione è di facilissimo riconoscimento, noleggiavo gli sci (1963-1966) prima di ricevere in regalo un paio tutto mio (dei Kneissl di legno rossi, usati)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Maggio 20, 2012, 04:06:46 pm
caspita come rubavano anche prima con le foto pubblicitarie altro che photoshoppe...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 21, 2012, 03:15:21 pm
Vi è sempre parte del tracciato della slittovia .
Non ci sono più i pali ma Vi sono i basamenti .

Sono andato a verificare a Gennaio senza neve .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 21, 2012, 04:46:22 pm
Vi è sempre parte del tracciato della slittovia .
Non ci sono più i pali ma Vi sono i basamenti .

Sono andato a verificare a Gennaio senza neve .

Intendi della slittovia Villa Imperatori-Selletta o della sciovia Chiarofonte?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 21, 2012, 05:09:10 pm
Intendi della slittovia Villa Imperatori-Selletta o della sciovia Chiarofonte?

sciovia del Chiarofonte ;)...ci sono anche i pali marci di legno lungo il tragitto, è particolare..si trovano anche pezzi di ferro della vecchia sciovia...un vero e proprio museo a cielo aperto ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 21, 2012, 05:42:14 pm
In una cartella del PC ho ritrovato queste due foto del marzo 2007 (altra annata un po' scarsina di neve e dunque favorevole agli archeologi...).

Credo proprio siano i basamenti di un sostegno della defunta seggiovia Monte Gomito.

(http://s15.postimage.org/432vo0gaz/Abetone_2_3_marzo_2007_038.jpg) (http://postimage.org/image/kqudqib2f/full/)
gif hosting (http://postimage.org/)

(http://s14.postimage.org/xzkvaikip/Abetone_2_3_marzo_2007_039.jpg) (http://postimage.org/image/jt54fa9nh/full/)
hosting images (http://postimage.org/)


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 21, 2012, 05:50:34 pm
esatto....ma guarda tu come si vede bene  :o...d'estate con i mirtilli non si vede niente... ;)...bellissima foto  Lorenz
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 21, 2012, 06:35:42 pm
In una cartella del PC ho ritrovato queste due foto del marzo 2007 (altra annata un po' scarsina di neve e dunque favorevole agli archeologi...).

Credo proprio siano i basamenti di un sostegno della defunta seggiovia Monte Gomito.



slurp . . . .  non sarebbe male creare un archivio fotografico ad hoc per tutti questi reperti, no?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 22, 2012, 10:09:53 am
Intendi della slittovia Villa Imperatori-Selletta o della sciovia Chiarofonte?

Chiarofonte ovviamente ,della vecchia  "Villa Imperatori - Selleta" restano in vita solo la vecchia stazione di partenza e quella di arrivo ; la linea fu completamente smantellata nel 2005 , bonificata la zona , allargata per creare al momento una seconda pista .
 
sciovia del Chiarofonte ;)...ci sono anche i pali marci di legno lungo il tragitto, è particolare..si trovano anche pezzi di ferro della vecchia sciovia...un vero e proprio museo a cielo aperto ;)

 ;) :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 22, 2012, 10:10:38 am
In una cartella del PC ho ritrovato queste due foto del marzo 2007 (altra annata un po' scarsina di neve e dunque favorevole agli archeologi...).

Credo proprio siano i basamenti di un sostegno della defunta seggiovia Monte Gomito.

(http://s15.postimage.org/432vo0gaz/Abetone_2_3_marzo_2007_038.jpg) (http://postimage.org/image/kqudqib2f/full/)
gif hosting (http://postimage.org/)

(http://s14.postimage.org/xzkvaikip/Abetone_2_3_marzo_2007_039.jpg) (http://postimage.org/image/jt54fa9nh/full/)
hosting images (http://postimage.org/)

grande Lorenz , sapevo dell'esistenza , li avevo visti ma mai fotografati !  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 22, 2012, 10:18:11 am
Intendi della slittovia Villa Imperatori-Selletta o della sciovia Chiarofonte?

qualche "pezzo" della Vecchia Villa Imperatori - Selletta .

(http://s17.postimage.org/egogezt5r/DSCF0160.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 22, 2012, 10:19:22 am
sempre zona "arrivo"

(http://s16.postimage.org/un7bet09h/DSCF0156.jpg)


(http://s13.postimage.org/xmobw6wnr/DSCF0159.jpg)


costruzione del tapis roulant :

(http://s14.postimage.org/xe5geely9/DSCF0154.jpg)

nuova linea che parte alta :

(http://s13.postimage.org/szmv85yon/DSCF0147.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 22, 2012, 01:04:24 pm
sempre zona "arrivo"

eccellenti Balena!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 22, 2012, 01:58:32 pm
eccellenti Balena!

 ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 22, 2012, 02:00:31 pm
motrice skilift del Gomito :

(http://s15.postimage.org/dnyen9h0r/DSCF0170.jpg)


Linea in essere e "vecchia" linea:

(http://s18.postimage.org/im7od5x6h/DSCF0173.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 22, 2012, 02:07:16 pm
questo non esiste davvero + ...
ex stazione di partenza della VdL - Monte Gomito , novembre 2005.
fu adibito a deposito per circa un anno ;

si noti le parti del glorioso skilift della Fariola  :'(

(http://s18.postimage.org/72c1cm2wp/DSCF0309.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 22, 2012, 03:05:06 pm



si noti le parti del glorioso skilift della Fariola  :'(



Mmmmh, mi sarebbe piaciuto avere un di quei traini belli rossi!

Belle foto....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 22, 2012, 03:13:05 pm
Mmmmh, mi sarebbe piaciuto avere un di quei traini belli rossi!

Belle foto....

pensa ... era tutto all'aperto , non c'era nessuna cancellata , sbarra o altro ...
ovviamente per rispetto feci solo la foto ...
sinceramente in quel momento non sapevo neppure che di lì a breve la vecchia stazione sarebbe stata demolita  :-\
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 22, 2012, 03:22:44 pm
;)

idem per le successive che hai postato  ;)

quando ho tempo inizio per davvero a preparare un archivio
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Maggio 22, 2012, 07:01:47 pm
Sarebbe bellino, per non far fumare il capo di chi, come me, cerca di fare un sunto, mettere la storia degli impianti per tracciati con relative cartine dell'epoca e di oggi:

Es...guardiamo se ho capito.

Tracciato Villa imperatori-Selletta.

- Anno da x a y: slittovia va e vieni.
- Anno da y a z: seggiovia monoposto con pali prima gialli e poi rossi.
- Anno da z ad oggi: seggiola 1S biposto.

Domanda: questo è stato il 1° impianto, che poi con lo skilift Gomito portava in vetta.
Ma dalla piazza del paese, andavano tutti a piedi a prendere lo slittone, o si riusciva a raggiungerlo in altro modo?
Ancora mi manca da inquadrare, in questo contesto, il Chiarafonte.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 23, 2012, 09:14:46 am


Es...guardiamo se ho capito.

Tracciato Villa imperatori-Selletta.

- Anno da x a y: slittovia va e vieni.
- Anno da y a z: seggiovia monoposto con pali prima gialli e poi rossi.
- Anno da z ad oggi: seggiola 1S biposto.


Più propriamente SG2....



Domanda: questo è stato il 1° impianto, che poi con lo skilift Gomito portava in vetta.


Inizialmente la slittovia ha convissuto con la SG1 Selletta-Monte Gomito; lo SK del Gomito è stato costruito dopo.


Ma dalla piazza del paese, andavano tutti a piedi a prendere lo slittone, o si riusciva a raggiungerlo in altro modo?
Ancora mi manca da inquadrare, in questo contesto, il Chiarafonte.

Ora viene il dubbio anche a me: cercherò su una mia Guida TCI, pubblicata nel 1958, e riferirò nel dettaglio...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 23, 2012, 09:49:49 am

Domanda: questo è stato il 1° impianto, che poi con lo skilift Gomito portava in vetta.
Ma dalla piazza del paese, andavano tutti a piedi a prendere lo slittone, o si riusciva a raggiungerlo in altro modo?
Ancora mi manca da inquadrare, in questo contesto, il Chiarafonte.

mah ... penso forse si usasse il prolungamento della via del Pescinone che arrivava praticamente nei pressi del tracciato del Chiarofonte .
Probabilmente di lì si scendeva giù alla base dove vi era anche il parcheggio .

è una mia idea però ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 23, 2012, 09:56:55 am
Credo proprio che lo slittone venisse raggiunto a piedi, tra l'altro dalla piazza non è che fosse particolarmente lontano.
Il Chiarofonte credo sia stato sempre un'appendice della zona selletta-riva, costruito per il solo fine di permettere agli sciatori di rifarsi un pezzo di stucchi e di risalire quanto bastava per tornare alla riva in discesa.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 23, 2012, 10:12:03 am
Una volta si tollerava fare 200 metri con gli sci in spalla, mica come ora!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 23, 2012, 10:44:52 am
domanda : ma la stazione di arrivo del "Chiarofonte" era nello spiazzo un pò prima del laghetto sulla Stucchi ?
praticamente era una sorta di piccolo camposcuola ?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 23, 2012, 10:49:40 am
Cosa ne pensate di questa fotografia aerea? E' plausibile quanto da me disegnato?
(http://s18.postimage.org/aczfm9fwn/proposta.jpg)

http://postimage.org/image/63upk3cn9/
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 23, 2012, 10:55:15 am
Cosa ne pensate di questa fotografia aerea? E' plausibile quanto da me disegnato?
(http://s18.postimage.org/aczfm9fwn/proposta.jpg)

http://postimage.org/image/63upk3cn9/

ottimo lavoro !
potrebbe essere un vecchio tracciato della Stucchi !
è stato postato poco tempo di un tratto con pendenze fino al 60 % .

in questo caso mi pare che lo skilift fosse assai lungo .

l'unica è andare in missione !  :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 23, 2012, 11:02:25 am
o babbo sichi!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Maggio 23, 2012, 11:09:11 am
Cosa ne pensate di questa fotografia aerea? E' plausibile quanto da me disegnato?
(http://s18.postimage.org/aczfm9fwn/proposta.jpg)

http://postimage.org/image/63upk3cn9/

A vedere le tracce rimaste potrebbe essere la sciovia chiarofonte. Pensando alla Stucchi di oggi, l'ncrocio con la pista, dovrebbe essere dove molti sciatori si fermano sulla Dx della pista prima della strettoia che immette nel dritto che poi porta al laghetto.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 23, 2012, 11:40:51 am
A vedere le tracce rimaste potrebbe essere la sciovia chiarofonte. Pensando alla Stucchi di oggi, l'ncrocio con la pista, dovrebbe essere dove molti sciatori si fermano sulla Dx della pista prima della strettoia che immette nel dritto che poi porta al laghetto.

E' sicuramente così, come si vede dalla foto di tommasone e come si vede da questa

(http://s17.postimage.org/f8boprgm7/panorama_vecchio_abetone.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 23, 2012, 11:47:28 am
Qui si vede la vecchia Stucchi prima del collegamento con l'ovo ma post chiarofonte

(http://s17.postimage.org/fytnvktdb/abetone_vecchia.jpg)


Qui invece lo sk non c'è più, c'è già il collegamento con l'ovo ma viene ancora indicato il pezzo finale che riportava al chiarofonte (fosso dei francesi)

(http://s17.postimage.org/y5gk31upb/abetone_cartina.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 23, 2012, 11:49:06 am
ottimo  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 23, 2012, 11:58:41 am
incredibile come sia ricresciuto il bosco !
indicativamente quando smise di girare il Chiarofonte ?
fine anni 60' ?

(http://s13.postimage.org/ytmndmx5j/panorama_vecchio_abetone.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 23, 2012, 12:04:26 pm
Il bosco, s enon gli rompi le scatole, ci mette poco a ricrescere, basti pensare alla beatrice o alla rossa che non sono battute da una decina d'anni o poco più e già in molti tratti sono quasi impercorribili.
La foresto (parte alta), se la lasciano un altro paio d'anni senza batterla dopo tocca andarci davvero con i caterpillar.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 23, 2012, 12:24:31 pm
oddio ... è anche vero che lì sarà tutto fermo da almeno 30 anni  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 23, 2012, 12:43:33 pm
incredibile come sia ricresciuto il bosco !
indicativamente quando smise di girare il Chiarofonte ?
fine anni 60' ?

(http://s13.postimage.org/ytmndmx5j/panorama_vecchio_abetone.jpg)
ottimo lavoro ragazzi !
la traccia bianca a dx del Chiarofonte sono sicuramente i resti archeologici della direttissima  ;)
altra domanda: su questa foto il Chiarofonte sembra andare ben più in alto di quanto indicato da Tommasone nella sua peraltro riuscitissima ricostruzione ... possibile che non si trovino resti della stazione d'arrivo?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 23, 2012, 12:53:10 pm
sicuramente qualcosa c'è ...   ;)
penso al boschetto che si può fare dalla Zeno 1 sulla dx che va ad uscire proprio sulla Stucchi ...
qualcosa si attraversa .
Comunque voglio andare in avanscoperta a breve .
Come già detto a Gennaio sono andato , ci sono i resti della stazione di partenza e si vede bene il tracciato ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 23, 2012, 02:08:52 pm
ho trovato questo ....

...è il percorso dello skilift "Fosso dei francesi" Il vero nome dello skilift era "Chiarofonte" ed arrivava esattamente all'altezza di Via del Pescinone all'incrocio con la Stucchi.
Al bivio con via del pescinone si può vedere ancora la base di cemento dell arrivo.
Da li si risaliva per imboccare la pista che ti porta alla Riva. Un tempo la Stucchi terminava li sulla statale prima che costruissero la diga.
Il vecchio casottino esiste ancora ed è circa 30 metri sopra la strada. Lo skilift non arrivava al bivio con lo stradello, ma circa 50 metri sopra, tant'è che allo stradello che andava alla Riva si faceva il salto.

Era gestito dal vecchio Caniparoli, proprietario dell'albergo Chiarofonte e padre degli attuali gestori dell' Excelsior
D'estate si vede molto bene la partenza e l'arrivo dello skilift.
E' stato smantellato verso il '72/'74.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: mone - Maggio 23, 2012, 02:24:41 pm
ecco una vecchia cartina sciistica dove si trova anche il chiarofonte:
(http://s15.postimage.org/tebobnanf/ert003vm6.jpg)
se n'è parlato in questo topic:
http://www.abetoneforum.it/forum/index.php?topic=2490.0 (http://www.abetoneforum.it/forum/index.php?topic=2490.0)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: mone - Maggio 23, 2012, 02:32:28 pm
ed ecco un vecchio sostegno a portale in legno del chiarofonte in una memorabile giornata di neve fresca del marzo 2008:
(http://s15.postimage.org/t9hkctz1n/P1020106.jpg)
se n'è parlato qui:
http://www.abetoneforum.it/forum/index.php?topic=2478.15 (http://www.abetoneforum.it/forum/index.php?topic=2478.15)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 23, 2012, 02:33:28 pm
Quindi mi sa che anche in questo caso si avevano 2 diversi chiarofonti: uno che arrivava più in alto (ricostruzione mia + cartina di paolo + foto di paolo) e una che terminava al bivio con il pescinone (cartina del mone)

Saranno veramente esistiti 2 sk in epoche diverse o la cartina del mone è stilizzata grossolanamente?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: mone - Maggio 23, 2012, 02:38:12 pm
la linea nel bosco verso monte:
(http://s14.postimage.org/6qxc84y2p/P1020110.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 23, 2012, 02:47:47 pm


Il vero nome dello skilift era "Chiarofonte"
...
E' stato smantellato verso il '72/'74.


... però è ancora segnato sulla cartina di Mone dove c'è già indicata l'ovovia, sicché i due impianti potrebbero essere coesistiti per qualche tempo ...

... d'altro canto ricordo che quando facevo la Stucchi nei primi anni '70 nove volte su dieci non arrivavo fino in fondo ma prendevo il raccordino per la Riva per poi non dovermi fare un pezzo di statale a piedi, da cui deduco che non dovesse essere più funzionante; se è così il periodo di smantellamento indicato potrebbe essere realistico (forse più 1972 che 1974 ma non ci metterei la mano sul fuoco)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: mone - Maggio 23, 2012, 02:51:06 pm
Quindi mi sa che anche in questo caso si avevano 2 diversi chiarofonti: uno che arrivava più in alto (ricostruzione mia + cartina di paolo + foto di paolo) e una che terminava al bivio con il pescinone (cartina del mone)

Saranno veramente esistiti 2 sk in epoche diverse o la cartina del mone è stilizzata grossolanamente?
non saprei davvero!
in passato avevo sostenuto, vista la foto postata da paolino che è nel rifugio in cima al gomito, che lo skilift arrivasse ben più in alto rispetto all'incrocio con via del pescinone. mi venne risposto che arrivava all'incrocio con via del pescinone.
ora però la tesi dell'arrivo più in alto è tornata fuori.

probabile un vecchio tracciato che arrivava più in alto, poi ridimensionato con arrivo fino a via del pescinone?

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 23, 2012, 02:51:50 pm
Quindi mi sa che anche in questo caso si avevano 2 diversi chiarofonti: uno che arrivava più in alto (ricostruzione mia + cartina di paolo + foto di paolo) e una che terminava al bivio con il pescinone (cartina del mone)

Saranno veramente esistiti 2 sk in epoche diverse o la cartina del mone è stilizzata grossolanamente?

anche nella cartina del 1967 postata da me a pag. 1 di questo topic il Chiarofonte sembra più corto di quanto lasci supporre la traccia bianca della foto di paolino ...
che dalla stazione d'arrivo poco sopra il raccordo per la Riva si dipartisse semplicemente una piccola linea elettrica che proseguiva in linea retta il tracciato dalla sciovia?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: mone - Maggio 23, 2012, 03:01:54 pm
le teorie sono due:
-quella dell'accorciamento dello skilift in seguito alla costruzione dell'ovovia.
-quella della linea elettrica (ma non si sa perchè finiva nel nulla...)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 23, 2012, 03:11:03 pm
Direi di no, perchè le linee elettriche non finiscono mai nel nulla.

Poi cmq la foto di paolino e la cartina dell'epoca sono abbastanza chiari e in linea con la ricrescita che ho postato dalla foto aerea!

Ci vuole una visita di persona (da organizzare!) e un parere del @babbosichi (non penso che arrivi ad alessia scrivendolo in sto modo!)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: mone - Maggio 23, 2012, 03:40:07 pm
eh si....l'unica è andare in zona a vedere se ci sono plinti o piloni che dimostrino il continuo della linea verso monte, sempre che la vegetazione lo permetta! ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 23, 2012, 04:31:33 pm
Direi di no, perchè le linee elettriche non finiscono mai nel nulla.

Poi cmq la foto di paolino e la cartina dell'epoca sono abbastanza chiari e in linea con la ricrescita che ho postato dalla foto aerea!

Ci vuole una visita di persona (da organizzare!) e un parere del @babbosichi (non penso che arrivi ad alessia scrivendolo in sto modo!)

 ;)

da fare certamente !  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 23, 2012, 04:32:26 pm
dimenticavo :
bello questo link trovato per caso !  :o

http://sira.arpat.toscana.it/sira/Toponomastica/ic_047001.htm
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 23, 2012, 05:43:16 pm
Il dubbio sull'arrivo dello skilift chiarofonte l'ho sempre avuto anche io, per il semplice motivo che passando da via del pescinone si incrocia e si riconosce molto bene, nel lato a monte della strada, la base dell'arrivo dello skilift.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 23, 2012, 06:59:50 pm
Cercando "skilift chiarofonte" su Google mi sono imbattuto nella citazione di Rolly Marchi che Balena ha messo come firma:

http://www.sciclubabetone.org/index.php?option=com_content&view=article&id=62:new-slideshow-module&catid=22:racconti-e-personaggi&Itemid=100034

Questa la parte finale, in cui sono riportati gli impianti del 1967, salvo errori...

Cabinovie: Abetone - Selletta; Selletta - Sestaione; Sestaione - Campolino.
Sciovie: Campolino I° - Campolino II° - Montegomito - Chiarofonte - Baby del Passo - Baby del Campo Scuola - Baby delle regine - Baby del Catinozzo.
Seggiovie: Le Regine - Selletta; Abetone - Selletta; Selletta - Monte Gomito - Conca D’oro - Paradiso - Le Motte.
Skilift: Campo Scuola Fivizzani,, PIsta Rossa - Abetone piazzale dei tennis - Le Capanne - Passo d’Annibale - Del Poggione - Monte Gomito - Delle Regine (anche notturna).
Impianti sportivi: snow-kart.
Gare: Coppa Foemina, internazionale femminile. (prove alpine femminili).
Settimane Bianche
Scuola di Sci: direttore Zeno Colò con 18 maestri, tel. 60032.
Azienda Autonoma di Soggiorno: tel 60001
Codice Postale: 51021
Assistenza sanitaria: pronto soccorso - gabinetto radiologico e radiografico.
Notizie Utili: noleggio sci, snow-kart e scarponi, - taverne - night club - tavole calde.


Chissà perché fanno una distinzione tra "sciovie" e "skilift"...

E anche questo è piuttosto interessante:

C’è un ottimo albergo di prima categoria, il Cristallo, sulla piazza vicino alle piramidi. Sette di seconda, sette di terza, cinque di quarta, e uno più confortevole che si chiama Tirolo.
Avevo appunto detto, all’inizio, che gli abetonesi sono sentimentali e vendicativi, ma anche - e molto - spiritosi.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Maggio 23, 2012, 08:41:03 pm
Da qui si vede bene la vecchia Stucchi nella parte tratteggiata, e la nuova che raccorda la 2.....

(http://img507.imageshack.us/img507/2323/abetone11febbraio6wa0.jpg)

Si riesce a vedere anche il segno dell'impianto con l'arrivo, presunto, poco sopra la diga.

Il cerchio è chiuso.

Apriamo un nuovo capitolo archeologico: senza ciustè, lupo e litrate di beck's, nel dopo sci cosa facevano a quei tempi?  ???
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Maggio 23, 2012, 08:47:47 pm
secondo me trombavano alla grande
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 24, 2012, 09:23:17 am
Non è chiuso perchè ancora nessuno ha detto dove arrivava il vecchio chiarofonte! Anche dalla tua foto sembra chiaro che arrivasse più in alto rispetto a dove si è sempre supposto arrivasse!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 09:43:03 am
Non è chiuso perchè ancora nessuno ha detto dove arrivava il vecchio chiarofonte! Anche dalla tua foto sembra chiaro che arrivasse più in alto rispetto a dove si è sempre supposto arrivasse!

è deciso ! andiamo in missione !  :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 09:43:30 am
secondo me trombavano alla grande

belle parole  :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Maggio 24, 2012, 09:44:47 am
secondo me trombavano alla grande
- - -
straquoto vedendo anche le mega segh* mentali su un arrivo di uno skilift antico.... scherzo fa piacere il puntiglio e la precisione (che suocere sareste...) ma tutto questo per quasi nulla....  se archeologia deve essere perchè non concentrarsi su sassi scritti (io non conosco nessuno che abbia fatto tale pista) oppure sul pidocchina oppure salla famosa X che collegava pian di novello a campolino??
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 24, 2012, 09:47:03 am
secondo me trombavano alla grande
- - -
straquoto vedendo anche le mega segh* mentali su un arrivo di uno skilift antico.... scherzo fa piacere il puntiglio e la precisione (che suocere sareste...) ma tutto questo per quasi nulla....  se archeologia deve essere perchè non concentrarsi su sassi scritti (io non conosco nessuno che abbia fatto tale pista) oppure sul pidocchina oppure salla famosa X che collegava pian di novello a campolino??

su sassi scritti l ho cercata varie volte e secondo me era poco di più che  un fuoripista in buona parte sotto i pali delle ceste.
La x di collegamento cercata pure quella piu di una volta con il morini ma anche lì mi sa che è ricresiuto tutto perchè nn si vede niente!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 09:48:17 am
secondo me trombavano alla grande
- - -
straquoto vedendo anche le mega segh* mentali su un arrivo di uno skilift antico.... scherzo fa piacere il puntiglio e la precisione (che suocere sareste...) ma tutto questo per quasi nulla....  se archeologia deve essere perchè non concentrarsi su sassi scritti (io non conosco nessuno che abbia fatto tale pista) oppure sul pidocchina oppure salla famosa X che collegava pian di novello a campolino??

belle parole  :o
su questo Bracco ricordo nitidamente che nel 2000 con 2000 lire in più sullo skipass abetonese  si poteva andare a sciare a Pian di Novello  .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Maggio 24, 2012, 09:48:35 am
night club
- -
intendeva dire discoteche? oppure proprio i locali dove si incontrano signorine stile ex premier?? certo per una località cresciuta con Ciano & C non mi sorprenderei se in passato ci fossero state signorine (o signorini) a pagamento... altro che skilift....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 24, 2012, 09:54:29 am
E un ti ci mettere anche te con gli off topic bracco!

Famosa X:

(http://s14.postimage.org/4guxl1wn3/famosa_X.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 24, 2012, 10:09:27 am
Sempre in tema di archeologia (più recente), due immagini della vecchia Ovovia...



(http://s17.postimage.org/sceb7y667/foto1fr7.jpg) (http://postimage.org/)
jpg upload (http://postimage.org/)


(http://s13.postimage.org/c96w52g0n/foto3mo8.jpg) (http://postimage.org/)
free image hosting (http://postimage.org/)


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 10:12:42 am
Sempre in tema di archeologia (più recente), due immagini della vecchia Ovovia...



(http://s17.postimage.org/sceb7y667/foto1fr7.jpg) (http://postimage.org/)
jpg upload (http://postimage.org/)


(http://s13.postimage.org/c96w52g0n/foto3mo8.jpg) (http://postimage.org/)
free image hosting (http://postimage.org/)

belle, le ho anche io !
mi pare che siano foto del 1998/99
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 24, 2012, 10:13:24 am
Io credo che questo topic sia interessante molto più di altri e che a maggior ragione sia un peccato sciuparlo con cose che non c'entrano nulla.
Certo il Fiocco ha fatto un assist alla grande.....  :D ...
Credo che sia il caso di valutare se rivedere le affermazioni fuori tema, per rispetto anche di chi ha aperto il topic.
Quanto precede  non dimenticando che siamo nella così detta area chiacchiere e che il altri  si è divagato - io stesso - anche oltre misura.
Ritornando in tema, io la così detta X l'ho fatta un paio di volte da bimbetto ed era già un fuori pista tra gli alberi in pratica; però molto suggestivo e riprova che era veramente facile collegare campolino con Pian di Novello.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 10:15:03 am
Io credo che questo topic sia interessante molto più di altri e che a maggior ragione sia un peccato sciuparlo con cose che non c'entrano nulla.
Certo il Fiocco ha fatto un assist alla grande.....  :D ...
Credo che sia il caso di valutare se rivedere le affermazioni fuori tema, per rispetto anche di chi ha aperto il topic.
Quanto precede  non dimenticando che siamo nella così detta area chiacchiere e che il altri  si è divagato - io stesso - anche oltre misura.
Ritornando in tema, io la così detta X l'ho fatta un paio di volte da bimbetto ed era già un fuori pista tra gli alberi in pratica; però molto suggestivo e riprova che era veramente facile collegare campolino con Pian di Novello.

eh si ... era praticamente collegato...  :'(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 24, 2012, 10:39:22 am
credo che fosse niente di più del sentiero che collega la selletta all'altezza del casotto dell'acquedotto con la chierroni
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 24, 2012, 10:43:06 am
eh si ... era praticamente collegato...  :'(

Esatto...ricordo che rimasi sorpreso... facemmo due spinte dalla cima dello skilift di campolino e poi giù....e arrivammo alla beatrice....  ma la cosa più incredibile fu che dall'arrivo della seggiola che serviva la stessa pista in un batter d'occhio eravamo già di là... :o
peccato davvero.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 24, 2012, 11:01:06 am
http://alpsknowhow.cipra.org/background_topics/alps_and_tourism/pdfs/Bartaletti_2002.pdf

Le pagg. da 54 a 57 sono dedicate alla Toscana, con una bella immagine (non so se qualcuno l'aveva già trovata e postata...) della seggiovia Selletta - Monte Gomito.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 24, 2012, 11:50:53 am
credo che fosse niente di più del sentiero che collega la selletta all'altezza del casotto dell'acquedotto con la chierroni

Quoto, volevo scriverlo io.
In alto, poi, credo passassero più o meno sopra alla quota-alberi, sono poche centinaia di metri per arrivare dallo skilift del poggione al campone di campolino.

Per quanto riguarda la pidocchina, accennata da bracco, se qualcuno avesse uno straccio di foto, anche sbiadita, gliene sarei grato, si tratta dell'unico impianto di cui non ho mai visto nè immagini nè ruderi.


http://alpsknowhow.cipra.org/background_topics/alps_and_tourism/pdfs/Bartaletti_2002.pdf

Le pagg. da 54 a 57 sono dedicate alla Toscana, con una bella immagine (non so se qualcuno l'aveva già trovata e postata...) della seggiovia Selletta - Monte Gomito.

Da questa foto si vede nitidamente il vecchio stradello che riportava sulla chierroni (e che non capisco perchè non venga più sfruttato).
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 24, 2012, 12:00:26 pm
dicono sia troppo stretto per batterlo, ed effettivamente un battipista non ci passa.

Ma perchè allora non lo lasciano così com'è invece di sbarrarne l'accesso?

Diciamo che un po' è pericoloso se uno arriva dalla gomito 1 ad ufo e un po' dai, un passaggino in più alla riva gni vogliamo dare?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 24, 2012, 12:03:56 pm
dicono sia troppo stretto per batterlo, ed effettivamente un battipista non ci passa.

Ma perchè allora non lo lasciano così com'è invece di sbarrarne l'accesso?

Diciamo che un po' è pericoloso se uno arriva dalla gomito 1 ad ufo e un po' dai, un passaggino in più alla riva gni vogliamo dare?

(http://faccine.forumfree.net/thumb_yello.gif)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 24, 2012, 12:04:56 pm
Qui credo di aver trovato una miniera d'oro: 9 paginate di vecchie cartoline dell'Abetone....

http://cartoline.delcampe.it/list.php?language=I&searchString=abetone&cat=0&searchMode=all&searchTldCountry=it&searchInDescription=N

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 12:08:42 pm
dicono sia troppo stretto per batterlo, ed effettivamente un battipista non ci passa.

Ma perchè allora non lo lasciano così com'è invece di sbarrarne l'accesso?

Diciamo che un po' è pericoloso se uno arriva dalla gomito 1 ad ufo e un po' dai, un passaggino in più alla riva gni vogliamo dare?

sicuramente è così ...
comunque che dai miei ricordi di 25 anni fa e più ... non veniva mai battuto ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Maggio 24, 2012, 12:23:12 pm
questa foto è fantastica !!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Chissà a che anni risale, visto che non c'era ancora la seggiovia della Riva !!

(http://images-00.delcampe-static.net/img_large/auction/000/166/733/840_001.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 12:24:04 pm
bellino il rifugino così in piccolo .  :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 24, 2012, 12:25:01 pm
questa foto è fantastica !!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Chissà a che anni risale, visto che non c'era ancora la seggiovia della Riva !!

(http://images-00.delcampe-static.net/img_large/auction/000/166/733/840_001.jpg)

C'erano però lo slittone e la seggiola del Gomito!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 24, 2012, 12:25:05 pm
Altra conferma che il chiarofonte arrivasse più in alto:

(http://images-02.delcampe-static.net/img_large/auction/000/169/093/603_001.jpg)

ma di 100 metri circa
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 12:27:54 pm
qui è roba di metri in quota  :o :o
qui mi pare roba anni 40' !!

non c'è neppure la seggiovia del Gomito !

(http://s15.postimage.org/kfx1rfd0b/852_001.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Maggio 24, 2012, 12:36:58 pm
bellino il rifugino così in piccolo .  :)
e niente arrivo dell'ovo, come si può vedere sul crinale !!
per cui inizi anni 70, no ??
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 12:37:40 pm
Qui credo di aver trovato una miniera d'oro: 9 paginate di vecchie cartoline dell'Abetone....

http://cartoline.delcampe.it/list.php?language=I&searchString=abetone&cat=0&searchMode=all&searchTldCountry=it&searchInDescription=N

cavoloooooooooooooooooooooooooo  :o :o :o
avevo cominciato a salvare ... ma sono 200  :P
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 12:38:33 pm
e niente arrivo dell'ovo, come si può vedere sul crinale !!
per cui inizi anni 70, no ??

secondo me assai prima ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Leo - Maggio 24, 2012, 12:49:30 pm
Foto bellissime! Non sapete quanto darei x essere li in questo momento  x vivere quei momenti passati, li' con quella poca gente e quei pochissimi alberi che danno un altro aspetto al paesaggio..
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Maggio 24, 2012, 12:51:18 pm
(http://images-00.delcampe-static.net/img_large/auction/000/068/940/428_001.jpg?v=1)

in questa c'era addirittura in costruzione....la piazza !!!!!!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Maggio 24, 2012, 12:53:07 pm
(http://images-01.delcampe-static.net/img_large/auction/000/060/817/728_001.jpg)

ho praticamente smesso di lavorare........porca misera che bellezza di cartoline.....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 24, 2012, 12:56:49 pm
Bella questa della piscina

(http://images-02.delcampe-static.net/img_large/auction/000/152/079/196_001.jpg)

Notare che in tutte le foto della piscina de Le Motte nessuno fa mai il bagno, dice che essendo acqua di ruscello fosse decisamente troppo fredda.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 24, 2012, 12:59:07 pm
E questa dov'è/dov'era?? Fontana Vaccaia?

(http://images-00.delcampe-static.net/img_large/auction/000/149/850/803_001.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 01:00:22 pm


Notare che in tutte le foto della piscina de Le Motte nessuno fa mai il bagno, dice che essendo acqua di ruscello fosse decisamente troppo fredda.

si , corretto !

peccato non mi pare di averne viste nessuna del  trampolino !
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 24, 2012, 01:01:55 pm
Che pista sarà quella sulla destra?

(http://images-02.delcampe-static.net/img_large/auction/000/167/350/702_001.jpg)

Sarà mica l'antenato degli "inganni fotografici"?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 01:05:15 pm
E questa dov'è/dov'era?? Fontana Vaccaia?

(http://images-00.delcampe-static.net/img_large/auction/000/149/850/803_001.jpg)

dovrebbe essere qua :

(http://s17.postimage.org/jjqx10zwf/Immagine.png)

la zona è questa :

(http://s7.postimage.org/n6j8r1317/sisterims.png)
Titolo: Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Maggio 24, 2012, 01:05:45 pm
Credo proprio di si!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 24, 2012, 01:07:55 pm
Bella questa della piscina

(http://images-02.delcampe-static.net/img_large/auction/000/152/079/196_001.jpg)

Notare che in tutte le foto della piscina de Le Motte nessuno fa mai il bagno, dice che essendo acqua di ruscello fosse decisamente troppo fredda.

Un temerario!

(http://images-00.delcampe-static.net/img_large/auction/000/138/552/053_001.jpg?v=1)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 24, 2012, 01:08:51 pm
dovrebbe essere qua :

(http://s17.postimage.org/jjqx10zwf/Immagine.png)

la zona è questa :

(http://s7.postimage.org/n6j8r1317/sisterims.png)

Zona residence Boscolungo, via.

Ma è rimasto nulla?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Maggio 24, 2012, 01:25:23 pm
Questa è del 1962 !!!

(http://images-01.delcampe-static.net/img_large/auction/000/052/292/436_001.jpg?v=1)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 24, 2012, 01:51:02 pm
Che pista sarà quella sulla destra?

(http://images-02.delcampe-static.net/img_large/auction/000/167/350/702_001.jpg)

Sarà mica l'antenato degli "inganni fotografici"?

guardandola sul sito avevo pensato la stessa cosa, volevo postarla ma c hai già pensato te!!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 24, 2012, 01:56:59 pm
(http://images-01.delcampe-static.net/img_large/auction/000/145/107/843_001.jpg)

Ma andavano a piedi sulla vetta del gomito (dove ora arriva sk)?

La sediovia sulla destra arrivava dove arriva ora l 'ovo!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 02:45:59 pm


Ma è rimasto nulla?

Non saprei ...  ???
forse era dove adesso sorge il mega Residence .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 02:47:12 pm


La sediovia sulla destra arrivava dove arriva ora l 'ovo!

secondo me appena sotto .
dalla foto di Lorenz di qualche giorno fa mi pare una via di mezzo tra l'ovovia e lo skilift .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 24, 2012, 02:49:23 pm
arrivava appena sotto l'ovo ma roba tipo 50 metri, non a metà tra l'ovo e lo sk!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 03:03:49 pm
arrivava appena sotto l'ovo ma roba tipo 50 metri, non a metà tra l'ovo e lo sk!
si si ... scusa  :P
voglio andare a vedere !
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 24, 2012, 03:10:16 pm


ho praticamente smesso di lavorare........

Me l'aspettavo: è successo anche a me!

Che pista sarà quella sulla destra?

(http://images-02.delcampe-static.net/img_large/auction/000/167/350/702_001.jpg)

Sarà mica l'antenato degli "inganni fotografici"?

Secondo me è in VdL, sul pendio dopo il primo vialone che scende dalle Tre Potenze e da cui poi si va alla Roccione. 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 24, 2012, 03:30:11 pm
quindi sarebbe un dente della vecchia? non me lo ricordavo così irto!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 24, 2012, 04:08:25 pm
Me l'aspettavo: è successo anche a me!

Secondo me è in VdL, sul pendio dopo il primo vialone che scende dalle Tre Potenze e da cui poi si va alla Roccione.

 ;) mi pare anche a me !
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 24, 2012, 04:12:17 pm
a me un mi torna...  :-\
Cmq le cartoline - grazie a chi le ha scovate - mi hanno fatto tornare in mente gli entusiastici racconti di amici parenti  che frequentavano l'Abetone in quegli anni..... ecco, forse, ciò che è rimasto simile  negli anni è la passione di alcuni per il luogo (e qui svetta la Bea incontrastata ) ....nonostante i profondi cambiamenti.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 24, 2012, 05:02:00 pm
Ecco, con Tommasone, invece, si notava come le vecchie cartoline mettano in mostra un abetone vivo, vissuto, e popolato molto più dell'attuale (per molti motivi).
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 24, 2012, 05:07:27 pm
Ecco, con Tommasone, invece, si notava come le vecchie cartoline mettano in mostra un abetone vivo, vissuto, e popolato molto più dell'attuale (per molti motivi).

si si concordo anche io. pienamente. ed ecco infatti gli entusiastici racconti.
ora solo alcuni hanno una certa passione.
esatto, per moltissimi motivi.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Maggio 24, 2012, 05:17:37 pm
MI SONO FLESCIATO......

Qui mi sembra che ci sia un abbozzo di pista......non vi pare ???????
sarebbe una scoperta fantastica, al pari di quella dei neutrini... :D :D :D :D :D

(http://i49.tinypic.com/xkw4ye.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 24, 2012, 05:20:33 pm
c'è qualcosa che mi inganna nelle prospettive, non mi torna! ci dovrebbe essere il dirupo nella val sestaione ma in questa cartolina inizia molto più a sinistra, non mi torna!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Maggio 24, 2012, 05:28:39 pm
c'è qualcosa che mi inganna nelle prospettive, non mi torna! ci dovrebbe essere il dirupo nella val sestaione ma in questa cartolina inizia molto più a sinistra, non mi torna!

ho avuto anche io la stessa impressione !!!!!
infatti sono andato a vedere delle foto recenti.....

(http://www.ingam.com/uploads/images/Comprensori/Album%20comprensori/Abetone/Viste/IMG_2283.JPG)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 24, 2012, 05:37:51 pm
S'è spostato il dirupo! :o


 :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 24, 2012, 05:38:28 pm
Dalla foto quindi torna, anche ora una volta lasciato lo sk si puo attraversare la rete e scendere un po' stando attenti a non finire nel precipizio del sestaione.

Quello che te dici dalla foto è che sembra che ci sia una pista, ma forse una volta che le piste nn erano battute la gente andava dove gli pareva.

Certo è sicuro che se uno andava nel canalone indicato dalla tua freccia poi risaliva sci in spalla
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 24, 2012, 05:46:51 pm
Probabilmente, scendendo da lì, con un taglio strategico nel bosco riuscivi/riesci a tornare verso la chierroni

Tra l'altro ricordo che qualcuno all'abetone mi aveva accennato che i più esperti/temerari possono cimentarsi in una discesa dal gomito verso il sestaione, ma non so se l'attacco potesse essere lì
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 24, 2012, 05:54:36 pm
Probabilmente, scendendo da lì, con un taglio strategico nel bosco riuscivi/riesci a tornare verso la chierroni


Escluderei, perdi tanta quota, già dove si vede la freccia nella foto sei parecchio sotto il rifugio selletta, se inizi a tagliare finisce sul sentiero dell'acquedotto sotto il belvedere più che sulla kierroni
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 24, 2012, 06:12:03 pm
non son sicuro.... ma forse Leo l'ha fatta.
Dal Gomito poi ....ricordo quello che morì in una giornata di nebbia finendo nel sestaione  :( :( e non so ma mi pare che ci lasciò le penne, una volta, anche un maestro.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 24, 2012, 08:48:35 pm
Ragazzi non so come ringraziarvi. La quantità di materiale e d'informazioni sta superando le mie più rosee aspettative.
Fa veramente piacere vedere che ci sono altri affezionati oltre a me . . .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 24, 2012, 10:49:05 pm
Ragazzi non so come ringraziarvi. La quantità di materiale e d'informazioni sta superando le mie più rosee aspettative.
Fa veramente piacere vedere che ci sono altri affezionati oltre a me . . .

e tanto di cappello a Lorenz per aver scoperto la miniera delle cartoline!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Maggio 25, 2012, 09:16:53 am
fate le cose semplici complicate

- la foto è chiaramente sotto il dente della vecchia - è presa in modo "furbo" ma è lì

- la pista "dirupo vs sestaione" esiste tuttora cioè è dove ora ci sono gli abeti ovviamente arrivato in fondo poco metri prima del precipizio... devi tornare su a spalle (ma oggi ci pesa le mele) - pensate ai tempi (postate una foto se la trovate) la mitica primavera in val di luce era pista quasi ufficiale mica come ora fuori pista proibito....

-chiaramente i toscani usciti dalla guerra dalla guerra civile dalla carestia (basta vedere l'assenza totale di alberi) gli pesavano meno le mele e avevano voglia di stare fuori e divertirsi - gurdate le foto, vanno tutti a piedi in su e giu, donne comprese, ai piedi hanno sci di 240 cm.. oggi è toccato mettere il tapais roultan perchè dall'arrivo della S2 della riva fa fatica fare 5 metri in salita, poverini, con scietttini di 160 cm.... le donne oggi sono tutte stravaccate al sole mai che facciano 2 passi a piedi...

-leggete Sci Estroso di Dianda Marileno c'è scritto chiaramente che si allenavano a scendere il canale delle streghe o della solitudine dal monte gomito verso la valle del sestaione, pendenze simili ai famosi triangoli del giovo forse un po di più - scendevano arrivavano al sestaione riprendevano gli impianti e via via...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 25, 2012, 09:25:11 am
Una volta lo potevi fare, ora no a meno che uno t aspetti in macchina all'orto botanico.

Altre 2 cose interessanti:

pista selletta, un c'erano i battipista, senza saper sciare con il cavolo che giravi questi attrezzi in fresca.
(http://images-00.delcampe-static.net/img_large/auction/000/083/801/615_001.jpg)

Notare il dettaglio: da questa foto pare chiaro che lo sk del gomito e la sediovia del gomito per qualche anno hanno lavorato insieme ( o almeno erano fisicamente presenti!)
(http://images-01.delcampe-static.net/img_large/auction/000/080/493/777_001.jpg?v=2)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 25, 2012, 11:03:38 am
Una volta lo potevi fare, ora no a meno che uno t aspetti in macchina all'orto botanico.

Altre 2 cose interessanti:

pista selletta, un c'erano i battipista, senza saper sciare con il cavolo che giravi questi attrezzi in fresca.
(http://images-00.delcampe-static.net/img_large/auction/000/083/801/615_001.jpg)

Notare il dettaglio: da questa foto pare chiaro che lo sk del gomito e la sediovia del gomito per qualche anno hanno lavorato insieme ( o almeno erano fisicamente presenti!)
(http://images-01.delcampe-static.net/img_large/auction/000/080/493/777_001.jpg?v=2)

bellissime .
la seconda vedo c'è già il rifugio "allargato" ma mi pare manchi ancora la Riva ?
quindi fine anni 60' ?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 12:07:24 pm
Questo sulla sinistra è lo stesso edificio "azienda fascista" che avevo già postato qualche settimana fa. Qualcuno ha per caso capito dove si trova(va) esattamente?

(http://i49.tinypic.com/29c84lc.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 12:11:06 pm
Allora sì che si poteva fare bene la Sassi Scritti:

(http://i50.tinypic.com/23kvvvk.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 25, 2012, 12:14:27 pm
Questo sulla sinistra è lo stesso edificio "azienda fascista" che avevo già postato qualche settimana fa. Qualcuno ha per caso capito dove si trova(va) esattamente?

(http://i49.tinypic.com/29c84lc.jpg)

No, non riesco proprio ad individuare la zona
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 12:14:46 pm
Pista Selletta anni '50 non battuta e strettissima:

(http://i48.tinypic.com/33v2ouq.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 12:19:05 pm
Bello l'arrivo della slittovia senza nient'altro intorno:

(http://i48.tinypic.com/24wec5f.jpg)

(http://i50.tinypic.com/2euhe1d.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 12:22:50 pm
E anche qui (anni '50-'60 credo) il Chiarofonte (o meglio il proseguimento della sua traccia) arrivano ben più in alto:

(http://i45.tinypic.com/htei37.jpg)

(http://i49.tinypic.com/292noyv.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 25, 2012, 12:26:29 pm
Dè, è due giorni che lo dico!!! Ma dicon che un sia vero! Ora mi tocca andà a cercare dei resti!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 12:26:47 pm
Stucchi e Chiarofonte anni '70:

(http://i49.tinypic.com/30a9isz.jpg)

(http://i48.tinypic.com/30aw608.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 25, 2012, 12:31:49 pm
La traccia pare proseguire oltre il Pescinone ma:

1- non si vede alcuno slargo in cima dove dovrebbe esserci lo sbarco ed il casotto d'arrivo
2- non si vede nessuno stradello che possa poi ributtare sulla Stucchi
3- nel tratto superiore la traccia sembra più stretta rispetto al tratto basso

ergo, secondo me, la traccia era stata fatta per arrivare in alto, poi per qualche motivo lo skilift è stato piazzato con arrivo al pescinone
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 12:32:57 pm
La traccia pare proseguire oltre il Pescinone ma:

1- non si vede alcuno slargo in cima dove dovrebbe esserci lo sbarco ed il casotto d'arrivo
2- non si vede nessuno stradello che possa poi ributtare sulla Stucchi
3- nel tratto superiore la traccia sembra più stretta rispetto al tratto basso

ergo, secondo me, la traccia era stata fatta per arrivare in alto, poi per qualche motivo lo skilift è stato piazzato con arrivo al pescinone

... ho avuto lo stesso sospetto
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 25, 2012, 12:34:18 pm
Allora sì che si poteva fare bene la Sassi Scritti:

(http://i50.tinypic.com/23kvvvk.jpg)

si questa foto rende bene anche se la parte finale sfociava pur sempre in uno stradello in mezzo al bosco ;)

dell'angiola mio babbo non ha ricordanza :(...strano ma dove doveva essere di preciso così gli do qualche dritta in più.

della direttissima m'ha detto che era una pista che partiva un pò più a destra dello skilift il gomito e scendeva giù per un muretto situato tra la pista uno e la stucchi, poi si restringeva lungo una strada prima di condividere con la stucchi l'ultimo pezzo. Poi nella parte finale scendeva giù lungo un bel muretto. che si trova per capirsi all'altezza dell'incrocio tra lo stradello che viene dalla riva e la fine della stucchi stessa, ma non è  molto visibile perchè c'è ricresciuta folta la vegetazione :)

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 12:36:48 pm
Valle delle Pozze, paradiso per i free-riders dell'epoca:

(http://i49.tinypic.com/292lcex.jpg)

(http://i48.tinypic.com/rlxncp.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Maggio 25, 2012, 12:40:55 pm
la valle è sempre la valle!!  :-[
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 12:41:37 pm
si questa foto rende bene anche se la parte finale sfociava pur sempre in uno stradello in mezzo al bosco ;)

dell'angiola mio babbo non ha ricordanza :(...strano ma dove doveva essere di preciso così gli do qualche dritta in più.

della direttissima m'ha detto che era una pista che partiva un pò più a destra dello skilift il gomito e scendeva giù per un muretto situato tra la pista uno e la stucchi, poi si restringeva lungo una strada prima di condividere con la stucchi l'ultimo pezzo. Poi nella parte finale scendeva giù lungo un bel muretto. che si trova per capirsi all'altezza dell'incrocio tra lo stradello che viene dalla riva e la fine della stucchi stessa, ma non è  molto visibile perchè c'è ricresciuta folta la vegetazione :)

Grazie Guardinga, questa testimonianza orale è importantissima e conferma le ipotesi fatte sulla base delle vecchie piantine.

Per quanto riguarda l'Angiola, è la pista rossa numero 6 sulla cartina a pagina 1 di questo topic.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 12:45:08 pm
La partenza della Selletta su questa foto è esattamente come la ricordo dagli anni '60 . E' ancora così?

(http://i50.tinypic.com/34ypu9k.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 12:48:27 pm
Lo slittone in versione estiva ("Rotavia")

(http://i48.tinypic.com/5vua0l.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 25, 2012, 12:48:39 pm
che confusione!!!  :-\


allora il chiarofonte finiva ben più su del famoso casottino di cui parlate! la sciovia finiva (più o meno) all'altezza del salto della stucchi, ci sono ancora i resti. il casottino c'era, non per delimitare la fine dello skilift ma perchè gli atleti del tempo (tra cui anche zeno), si sganciavano li per poter accedere al muretto finale della direttissima, dove si allenavano per lo slalom ;).
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Maggio 25, 2012, 12:49:08 pm
La partenza della Selletta su questa foto è esattamente come la ricordo dagli anni '60 . E' ancora così?

(http://i50.tinypic.com/34ypu9k.jpg)

sempre uguale!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 25, 2012, 12:50:21 pm
La partenza della Selletta su questa foto è esattamente come la ricordo dagli anni '60 . E' ancora così?

(http://i50.tinypic.com/34ypu9k.jpg)

La posizione è sempre quella, la gente in attesa c'è ancora, quelli in difficoltà già nel pianoro iniziale son sempre lì...l'hanno solo allargata un po', ma neanche troppo in fin dei conti.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 12:52:30 pm
e qui ho un grosso problema: di quale seggiovia si tratta?

(http://i46.tinypic.com/11humb6.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 25, 2012, 12:53:15 pm
Kalin mio babbo dice che la direttissima era utilizzata per le gare; si trattava però di un metro e mezzo di larghezza quando si immetteva nel bosco, e quando scendevano non c'erano porte. I concorrenti dovevano andare giù a dritto cercando di stabilire il minor tempo possibile studiando le traiettorie migliori..... :)...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 25, 2012, 12:54:48 pm
e qui ho un grosso problema: di quale seggiovia si tratta?

(http://i46.tinypic.com/11humb6.jpg)

Selletta
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 25, 2012, 12:55:18 pm
e qui ho un grosso problema: di quale seggiovia si tratta?

(http://i46.tinypic.com/11humb6.jpg)

quella della selletta, che hai tempi dei tempi era una monoposto affiancata da una gabbiovia
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 12:55:28 pm
Un omaggio ai gloriosi maestri di sci degli anni '60

(http://i45.tinypic.com/fm03o1.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 12:58:34 pm
Kalin mio babbo dice che la direttissima era utilizzata per le gare; si trattava però di un metro e mezzo di larghezza quando si immetteva nel bosco, e quando scendevano non c'erano porte. I concorrenti dovevano andare giù a dritto cercando di stabilire il minor tempo possibile studiando le traiettorie migliori..... :)...

Fantastico, grazie ancora Guardinga, anche questa testimonianza conferma le ipotesi che avevo fatto (su alcune vecchie foto della Stucchi+Chiarofonte si vede a destra della sciovia una pista moooolto stretta)

PS quando vengo all'Abetone mi piacerebbe conoscere tuo padre (oltre che te, ovviamente)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 25, 2012, 01:00:28 pm
caspita quanta meraviglia! sono davvero bellissime..... :) :) :) :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 01:01:40 pm
prima degl'impianti anche il Gomito era il paradiso dei free-riders

(http://i47.tinypic.com/3502tr6.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 01:03:06 pm
Gomito

(http://i46.tinypic.com/14v0as5.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 25, 2012, 01:03:55 pm
Fantastico, grazie ancora Guardinga, anche questa testimonianza conferma le ipotesi che avevo fatto (su alcune vecchie foto della Stucchi+Chiarofonte si vede a destra della sciovia una pista moooolto stretta)

PS quando vengo all'Abetone mi piacerebbe conoscere tuo padre (oltre che te, ovviamente)

 :) volentierissimo...ne ha molte da raccontare e poi lo hai incuriosito anche tu...vuole assolutamente vedere tutte le foto che hai postato :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 01:04:22 pm
Gomito

(http://i50.tinypic.com/eah8ow.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 01:10:08 pm
Sì, sciavano anche sul crinale a precipizio sul Sestaione:

(http://i45.tinypic.com/nwahj.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 01:14:10 pm
Sbaglio o c'era un po' di coda alla seggiovia?

(http://i49.tinypic.com/16c9tu8.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Leo - Maggio 25, 2012, 01:29:12 pm
Almeno una 20ina di minuti... :P
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 25, 2012, 01:56:07 pm
che confusione!!!  :-\


allora il chiarofonte finiva ben più su del famoso casottino di cui parlate! la sciovia finiva (più o meno) all'altezza del salto della stucchi, ci sono ancora i resti. il casottino c'era, non per delimitare la fine dello skilift ma perchè gli atleti del tempo (tra cui anche zeno), si sganciavano li per poter accedere al muretto finale della direttissima, dove si allenavano per lo slalom ;).

Allora avevo ragione  ;) ;) ;) :D :D :D :D ;) ;) ;) :D :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 01:59:21 pm
Questo sarebbe Zeno che scende dal Gomito:

(http://i47.tinypic.com/91lchf.jpg)

almeno così c'è scritto nella didascalia sul sito
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 02:01:30 pm
Ancora campi del Gomito:

(http://i50.tinypic.com/kbdhfk.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 25, 2012, 02:01:39 pm
Allora che inizi la caccia alla direttissima:

questa?

(http://s15.postimage.org/5m6ydlq7t/direttissima.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 02:02:25 pm
e ancora Gomito:

(http://i45.tinypic.com/28hk22f.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 02:03:52 pm
Allora che inizi la caccia alla direttissima:

questa?

(http://s15.postimage.org/5m6ydlq7t/direttissima.jpg)

esattamente, questa è la parte finale strettissima già all'epoca dove si allenavano gli agonisti
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 02:08:26 pm
Crinale del Gomito e Sestaione dalla Selletta:

(http://i46.tinypic.com/166jg5f.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 25, 2012, 02:10:51 pm
esattamente, questa è la parte finale strettissima già all'epoca dove si allenavano gli agonisti

i tutina, ma all'epoca avevano già la tutina?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 02:14:24 pm
...  se archeologia deve essere perchè non concentrarsi su sassi scritti (io non conosco nessuno che abbia fatto tale pista) ...

Questo qui l'ha fatta nel 2009:

 
 "Bella discesa....la valle del Sestaione è sempre generosa con i viandanti dotati di sci....
 Il 28 abbiamo sceso i Sassi Scritti con almeno 50 cm di Powder....peccato che mi ero scordato la macchina fotografica a casa...."

http://www.skiforum.it/forum/reportage/26675-abetone-percorso-freeride-zona-pian-di-novello.html
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 02:16:22 pm
Questo qui l'ha fatta nel 2009:

 
 "Bella discesa....la valle del Sestaione è sempre generosa con i viandanti dotati di sci....
 Il 28 abbiamo sceso i Sassi Scritti con almeno 50 cm di Powder....peccato che mi ero scordato la macchina fotografica a casa...."

http://www.skiforum.it/forum/reportage/26675-abetone-percorso-freeride-zona-pian-di-novello.html


e questi nel 2010:

http://www.youtube.com/watch?v=tEAEXY2Yo2k
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 02:20:45 pm

e questi nel 2010:

http://www.youtube.com/watch?v=tEAEXY2Yo2k

Strettina eh?

comunque l'arrivo è sulla vecchia Rossa
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 25, 2012, 02:21:10 pm
Questo qui l'ha fatta nel 2009:

 
 "Bella discesa....la valle del Sestaione è sempre generosa con i viandanti dotati di sci....
 Il 28 abbiamo sceso i Sassi Scritti con almeno 50 cm di Powder....peccato che mi ero scordato la macchina fotografica a casa...."

http://www.skiforum.it/forum/reportage/26675-abetone-percorso-freeride-zona-pian-di-novello.html

quello con la giacca rossa sono io, ero io che guidavo il gruppo! che mondo piccolo!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Maggio 25, 2012, 03:45:29 pm
tommasone te hai fatto la 3 valli e basta....

quegli altri su youtube sembra che abbiamo fatto qualcosa che potrebbe essere la parte finale dei sassi scritti ma mi sembra uno sciare in un bosco un po troppo vecchio (cioè per capirsi sono alberi che a prima vista hanno 30 anni un po troppo vecchi....) la parte inziale "sotto i piloni" nel filmato non c'è........

comunque con tanta neve all'abetone puoi sciare ache sulla chiesa....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 25, 2012, 04:07:06 pm
Sono abbastanza conscio del fatto che la sassi scritti con gli sci da slalom non la possa aver fatto a meno che qlc1 m'abbia calato con l'elicottero  ;)

Le foto dove sono presente sono nel canalone d'inizio pista 3v sotto il dente della vecchia
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 25, 2012, 04:18:05 pm
e tanto di cappello a Lorenz per aver scoperto la miniera delle cartoline!

Grazie, grazie, troppo buono!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 25, 2012, 04:29:18 pm
Allora che inizi la caccia alla direttissima:

questa?

(http://s15.postimage.org/5m6ydlq7t/direttissima.jpg)

non riesco a vederla  :'( :'(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 25, 2012, 04:49:41 pm
tommasone te hai fatto la 3 valli e basta....

quegli altri su youtube sembra che abbiamo fatto qualcosa che potrebbe essere la parte finale dei sassi scritti ma mi sembra uno sciare in un bosco un po troppo vecchio (cioè per capirsi sono alberi che a prima vista hanno 30 anni un po troppo vecchi....) la parte inziale "sotto i piloni" nel filmato non c'è........

comunque con tanta neve all'abetone puoi sciare ache sulla chiesa....

Bracco....a quanto ho capito,  la parte finale è sempre stata uno stretto stradello nel bosco, che sfociava, come dice kalin, sulla parte finale della rossa. Anche chi l'ha fatta dice che non sia da considerarsi pista vera e propria perchè già considerato fuoripista grazie a questo ultimo tratto nel bosco :)...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 09:36:33 pm
I giovani, diceva Zeno, non sanno più soffrire ...


http://www.caireggioemilia.it/ilcusna_file/CUSNA%201968-4.pdf
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 09:44:04 pm
i tutina, ma all'epoca avevano già la tutina?

sciavano tutti in maglione (maestri in primis) salvo freddo siberiano
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 10:00:53 pm
Qualche bella foto, anche storica in questo video:

http://www.youtube.com/watch?v=Vjj-4vj3TC8
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 25, 2012, 10:17:14 pm
Sciovia ugnola Campolino

(http://s19.postimage.org/cxsu62xub/Campolino_sciovia.jpg) (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 26, 2012, 09:03:45 am
I giovani, diceva Zeno, non sanno più soffrire ...


http://www.caireggioemilia.it/ilcusna_file/CUSNA%201968-4.pdf

Piccola digressione: in generale è vero, ma è vero anche che negli anni '50, quando la gente risaliva a piedi e "sapeva soffrire" gli sciatori erano il 10% (?) di quelli che sono adesso. E secondo me il 10% degli sciatori di oggigiorno sarebbe ancora disponibile a risalire a piedi pur di farsi una discesa (e magari lo fa pure - penso agli scialpinisti o a quelli che sci in spalla e ramponi ai piedi vanno a farsi i canaloni sulle alpi).
E' un po' come dire che negli anni '80 chi aveva un computer era uno cazzuto, che se voleva stare davanti al monitor doveva saper programmare, mentre ora basta fare doppio clic e ti si apre un mondo...in realtà chi sa programmare esiste anche oggi, ma se vuoi far diventare un prodotto appetibile a tutti sei "costretto" a semplificarlo.
La stessa cosa è successa nello sci con la nascita e la diffusione degli impianti di risalita (con tutti gli annessi e connessi politico-economici che ciò ha comportato, ma questa è un'altra storia...).
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Leo - Maggio 26, 2012, 12:55:27 pm
Mi sono appena letto le 29 pagine di questo topic e ci ho messo del tempo visto il mio notevole interesse al riguardo.. Vorrei fare in primis i complimenti a tutti x le bellissime foto e sopratutto a Kalin che ha avuto la bellissima idea di aprire il topic arricchendolo con le sue conoscenze! ( gli altri vedi babbo sichi , lorenz ecc non sono da meno). Vorrei quindi esprimere la mia riassumendo quello che avete detto dino ad ora visto che purtroppo non l'ho fatto passo x passo..
1: x me di skilift del gomito ne sono esistiti 3; quello singolo a 1 con i piloni ad arco e poi quello attuale prima a 2 e poi a 1 persona
2; il chiarofonte finiva sicuramente piu' in su' dell'incrocio con la via del pescinone come dice Tom, poi x qualche motivo ( costruzione ovo o boh.) lo hanno accorciato stile fariola, facendo fermare le persone prima del vero arrivo.. Ci sono passato moltissime volte da quel pezzo in fuoripista e un pilone c'e' sempre( vedi foto mone) e quoto balena x una spedizione estiva!
3; la sassi scritti penso fosse piu' un fuoripista che una pista e vista la presenza di enormi massi all'inizio fattibile con almeno un metro e mezzo, poi all'epoca vista l'assenza dei gatti lo erano piu' o meno tutte.. quoto x chi volesse fare un uscita invernale in quella zona x fare la discesa!
4; dal gomito a campolino io ci sono sceso, ma di cima all'ovo passando dietro il cartello con le indicazioni. Bellissimo, apero con pendenza tipo primo muro che scende in valle, si sbuca a meta' 3 valli, pero' e piu' bello il fosso/canale in fodo a sinistra a esso.. C'e' anche un altro fuoripista che scende dalla pista sx dello skilift del gomito chiamato canalino delle streghe, io personalmente non l'ho ancora fatto ma non me lo faro' sfuggire neve permettendo!
5 scusate se vi ho annoiato e/o ho detto cose gia' dette!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 26, 2012, 05:59:43 pm
E' necessario a questo punto che dia un avviso a tutti.
Leo con il Panfo e Giac88 li faranno tutti i fuoripista e tracceranno tutto.
Fin qui nulla di nuovo.
Il fatto è però che si assiste negli anni ad un progressivo sfracellamento di coloro che vanno dietro a Leo.
Ha già fatto fuori il Bizzarri, il Panfo, Giac 88, il pughe ed altri.
Quindi occhio a chi si volesse avventurare con lui. :D ;)
)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 28, 2012, 05:17:43 pm
Alla lunga, son riuscito a scansionare dalla Guida Breve del TCI (anno 1959, non 1958 come avevo scritto tempo fa...):

(http://s17.postimage.org/ymfn5jqy7/abe_1959.jpg) (http://postimage.org/image/3s8e7tlbf/full/)
gif hosting (http://postimage.org/)

L'arrivo della sciovia Chiarofonte è riportato alla quota di metri 1595.

***

Per inciso, alla voce Cutigliano si legge "Funivia (in costruzione): Cassioli (m. 700) - Doganaccia (m. 1585)."

All'Amiata: "Slittovia: Rif. Cantore (m. 1428) - Rif. Siena (m. 1669) - Sciovie: La Croce (m. 1669-1738); Le Macinaie (m. 1375-1520)"

Alla voce Apuane (Alpi): "E' in progetto la costruzione di una funivia, che dovrà collegare la località di Pruno (Ponte Stazzemese) con la Foce di Mosceta, favorendo la penetrazione nella montagne versiliesi"
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 28, 2012, 05:21:28 pm
grandissimo.  ;)
spettacolo .
al laghetto mi pare siamo sui 1450/1500 .
quindi sono 100 mt. sopra abbondanti ; torna con ciò che aveva detto la Guardy ovvero l'arriva all'altezza del salto sulla Stucchi .

via , c'è da partire in missione  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 28, 2012, 05:33:02 pm
 ::) ::) ::)

Sabato mattina?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 28, 2012, 05:37:46 pm
::) ::) ::)

Sabato mattina?

io ci sono se non piove
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 28, 2012, 10:08:50 pm
::) ::) ::)

Sabato mattina?

andare ci volevo andare  :)
mi pare però che il tempo al momento sia un pò poco stabile ...
dice butta dell'acqua a modo giovedi / venerdi ...
sabato parrebbe mezzo e mezzo tendente al bruttino ...

non so se vale la pena aspettare qualche giorno .
io non ci sarò dal 8 di giugno al 17 .
bò , vediamo!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 28, 2012, 11:25:36 pm
Aggiorniamoci
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 29, 2012, 12:32:07 am
Aggiorniamoci

 ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 29, 2012, 09:08:05 am
Se sabato è bono a sorpresa potrei esserci pur'io!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 29, 2012, 09:58:22 am
Fissato, vediamo il tempo.  ;) :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 29, 2012, 04:47:27 pm
Vista la quantità non indifferente di materiale e di contributi finora pervenuti, vorrei soffermarmi un attimo a fare il punto della situazione. Sarò grato per qualsiasi correzione e/o integrazione o commento.

1. Zona Campolino

a) Pare appurato che la Pista Sassi Scritti non è mai stata una vera pista battuta ma un semplice fuoripista con un tracciato approssimativo (la cartina contenuta nel link di cui al punto c) sotto, dove è segnata in tratteggiato — cioè come "percorso non attrezzato" — ne è la prima conferma "ufficiale").

b) La Sciovia Poggione-Campolino (meglio conosciuta come "Campone") è nata negli anni '60 come impianto singolo poi raddoppiato (negli anni ´70?) per aumentarne la portata.

c) La Pista Rossa nelle intenzioni di taluni (incluso Zeno) partiva non già dal rifugio come credevamo tutti ma bensì dalla vetta della sciovia omonima (meglio conosciuta come "strappapalle") o addirittura dall'arrivo della sciovia del Campone (con ardui e stretti passaggi tra le rocce). Rimane inspiegabile come mai questa pista, che era una delle poche veramente difficili del comprensorio, si chiamasse "rossa" anziché "nera" come ufficialmente catalogata (guardate però questo link:
http://www.provincia.pistoia.it/TEMPOLIBERO/SCIARE_Abetone/pisteabetone.htm
sarà un lapsus ma lì la chiamano "nera" invece che "rossa").

2. Zona Regine-Abetone-Selletta-Gomito

a) Non si capisce bene se la Sciovia "Catinozzo" ("Baby del Catinozzo" nel più volte citato libro di Rolly Marchi) si riferisse a un progetto di collegamento sci ai piedi tra Selletta, Riva e Stucchi (vedi cartina postata a pagina 3 di questo topic) o se fosse il nome dato a una delle sciovie del Campo Scuola.

b) La Sciovia Capanne dovrebbe essere quella della Secchia, operante negli anni '60 e '70.

c) La Pista Chierroni, nata come Fivizzani, partiva secondo alcuni (Zeno) non già dalla Selletta ma dalla cima del Gomito. In questo caso immagino si contemplasse, all'altezza della Selletta, l'uso dello stradello (non più percorribile mi sembra di capire) sul versante Sestaione.

d) Analogamente, anche la Pista Riva (vedi cartina del 1967) a detta di molti era considerata come partente dal Gomito.

e) La storica Seggiovia Selletta-Gomito non arrivava nel punto esatto dove arriva l'attuale cabinovia, ma un (qualche?) centinaio di metri prima.

f) La Sciovia del Gomito, che intersecava la predetta seggiovia, è nata come impianto singolo, poi raddoppiato per motivi di capienza, poi rideclassato a singolo per problemi di sicurezza. Non mi sembra ancora chiaro se nel passaggio da singolo a doppio si sia mantenuto lo stesso tracciato. Quali le date esatte dei vari cambiamenti?

g) La Sciovia Foce delle Nubi ha avuto un'esistenza effimera (date esatte?) dopo lo smantellamento della Seggiovia del Gomito.

h) Pare invece accertato che la mitica Sciovia Chiarofonte abbia operato negli anni '50 e '60 su un tracciato ben più lungo che non solo fino a Via del Pescinone e precisamente fino al sito detto "Terra rossa" a m. 1595 slm (grazie Lorenz!).

i) E' accertato che la pista Direttissima è realmente esistita e serviva soprattutto per allenamenti e gare (ultimo tratto e arrivo a destra della Sciovia Chiarofonte).

3. Zona Le Motte

a) Sono due le seggiovie esistite: "Paradisino" (o "Le Motte-Paradiso") funzionante dal 1948 ai primi anni '60 con arrivo in località Uccelliera, e "Conca d'Oro" (anni '70 e '80, non so quando sia stata smantellata), con arrivo all'altezza del benzinaio ex-Shell (poi IP, ora non so) di Via Brennero. La pista che serviva quest'ultima si chiamava in origine "Capannina - Le Motte".

b) Sulla cartina a pag. 20 di questo topic è segnata anche una "Sciovia Le Motte", la quale mi lascia molto perplesso non avendo mai avuto un riscontro fotografico o testimoniale della medesima. Da notare che in zona Motte è segnata una sciovia anche nella cartina di pag. 1, ma ritengo che si tratti della sciovia campo Scuola Abetone erroneamente collocata in zona Motte.

4. Zona Ovovia

a) Pare appurato che le Piste Angiola e Pulicchio fossero, al pari della Sassi Scritti, dei percorsi tracciati in modo solo approssimativo e comunque non battuti.

b) Dalle numerose cartoline visionate emerge chiaramente che la zona tra Gomito e Pulicchio, totalmente priva d'impianti, era il paradiso dei freeriders dell'epoca.

5. Zona Valle delle Pozze

a) Il primo impianto costruito risale, stando al libro di Rolly Marchi, al 1966. Si tratta palemesente della Sciovia del Passo d'Annibale che serviva le piste provvisoriamente chiamate "Bucaneve" e "Nera" (cfr. Legenda a pag. 1) tra quota 1830 e 1530.

6. In generale

a) Fino alla fine degli anni '60 le piste non erano battute con mezzi meccanici ma semplicemente dal passaggio degli sciatori.

b) Negli anni '40 e '50 le piste erano spesso strettissime (una su tutte la Direttissima) e sono state allargate solo successivamente con lo sviluppo del turismo invernale e la progressiva meccanizzazione delle risalite.

c) Fino agli anni '60 le piste seguivano quasi senza eccezioni l'andamento naturale del terreno. A partire dagli anni '70 è iniziata un'opera di modellamento di alcune piste (immagino soprattutto in zona Ovovia ma forse anche in Val di Luce) che ha eliminato o comunque attenuato molte asperità, passaggi pericolosi, ecc. Di conseguenza molte delle piste un tempo considerate "difficili" (ad esempio la Stucchi, che ospitava gare di discesa libera, era una nera) sono pian piano diventate accessibili a tutti.

d) Negli anni del boom ('60 e '70) erano stati predisposti tanti bei progetti che, vuoi per il cambiamento climatico, vuoi perché lo sci aveva cominciato a tirare meno, sono stati progressivamente abbandonati (sciovia Catinozzo per il collegamento "dal basso" tra Selletta, Riva e Stucchi, collegamento Tre Potenze-Sestaione "Tre Valli", collegamento a X Campolino-Piandinovello, Impianto Le Motte-Croce del Gomito con attraversamento della SS 12, ecc.).

e) L'abbandono di Piandinovello e, soprattutto di Campolino, ci ha fatto perdere due versanti che contribuivano notevolmente alla ricchezza e alla varietà del patrimonio sciatorio abetonese e che, se debitamente collegati, avrebbero potuto dare un contributo non indifferente anche a una maggiore diluizione dei flussi di traffico (sia sciistico che automobilistico) su tutto il comprensorio.






Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 29, 2012, 05:15:25 pm
Ottimo, questo post riassume chiaramente tante discussioni di 5 anni di forum! Da stampare.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 29, 2012, 05:46:22 pm
Vista la quantità non indifferente di materiale e di contributi finora pervenuti, vorrei soffermarmi un attimo a fare il punto della situazione. Sarò grato per qualsiasi correzione e/o integrazione o commento.

1. Zona Campolino

a) Pare appurato che la Pista Sassi Scritti non è mai stata una vera pista battuta ma un semplice fuoripista con un tracciato approssimativo (la cartina contenuta nel link di cui al punto c) sotto, dove è segnata in tratteggiato — cioè come "percorso non attrezzato" — ne è la prima conferma "ufficiale").

b) La Sciovia Poggione-Campolino (meglio conosciuta come "Campone") è nata negli anni '60 come impianto singolo poi raddoppiato (negli anni ´70?) per aumentarne la portata.

c) La Pista Rossa nelle intenzioni di taluni (incluso Zeno) partiva non già dal rifugio come credevamo tutti ma bensì dalla vetta della sciovia omonima (meglio conosciuta come "strappapalle") o addirittura dall'arrivo della sciovia del Campone (con ardui e stretti passaggi tra le rocce). Rimane inspiegabile come mai questa pista, che era una delle poche veramente difficili del comprensorio, si chiamasse "rossa" anziché "nera" come ufficialmente catalogata (guardate però questo link:
http://www.provincia.pistoia.it/TEMPOLIBERO/SCIARE_Abetone/pisteabetone.htm
Sarà un lapsus ma lì la chiamano "nera" invece che "rossa").

2. Zona Regine-Abetone-Selletta-Gomito

a) Non si capisce bene se la Sciovia "Catinozzo" ("Baby del Catinozzo" nel più volte citato libro di Rolly Marchi) si riferisse a un progetto di collegamento sci ai piedi tra Selletta, Riva e Stucchi (vedi cartina postata a pagina 3 di questo topic) o se fosse il nome dato a una delle sciovie del Campo Scuola.

b) La Sciovia Capanne dovrebbe essere quella della Secchia, operante negli anni '60 e '70.

c) La Pista Chierroni, nata come Fivizzani, partiva secondo alcuni (Zeno) non già dalla Selletta ma dalla cima del Gomito. In questo caso immagino si contemplasse, all'altezza della Selletta, l'uso dello stradello (non più percorribile mi sembra di capire) sul versante Sestaione.

d) Analogamente, anche la Pista Riva (vedi cartina del 1967) a detta di molti era considerata come partente dal Gomito.

e) La storica Seggiovia Selletta-Gomito non arrivava nel punto esatto dove arriva l'attuale cabinovia, ma un (qualche?) centinaio di metri prima.

f) La Sciovia del Gomito, che intersecava la predetta seggiovia, è nata come impianto singolo, poi raddoppiato per motivi di capienza, poi rideclassato a singolo per problemi di sicurezza. Non mi sembra ancora chiaro se nel passaggio da singolo a doppio si sia mantenuto lo stesso tracciato. Quali le date esatte dei vari cambiamenti?

g) La Sciovia Foce delle Nubi ha avuto un'esistenza effimera (date esatte?) dopo lo smantellamento della Seggiovia del Gomito.

h) Pare invece accertato che la mitica Sciovia Chiarofonte abbia operato negli anni '50 e '60 su un tracciato ben più lungo che non solo fino a Via del Pescinone e precisamente fino al sito detto "Terra rossa" a m. 1595 slm (grazie Lorenz!).

i) E' accertato che la pista Direttissima è realmente esistita e serviva soprattutto per allenamenti e gare (ultimo tratto e arrivo a destra della Sciovia Chiarofonte).

3. Zona Le Motte

a) Sono due le seggiovie esistite: "Paradisino" (o "Le Motte-Paradiso") funzionante dal 1948 ai primi anni '60 con arrivo verso l'Uccelliera, e "Conca d'Oro", con arrivo all'altezza del benzinaio ex-Shell (poi IP, ora non so) di Via Brennero. La pista che serviva quest'ultima si chiamava in origine "Capannina - Le Motte".

b) Sulla cartina a pag. 20 di questo topic è segnata anche una "Sciovia Le Motte", la quale mi lascia molto perplesso non avendo mai avuto un riscontro fotografico o testimoniale della medesima. Da notare che in zona Motte è segnata una sciovia anche nella cartina di pag. 1, ma ritengo che si tratti della sciovia campo Scuola Abetone erroneamente collocata in zona Motte.

4. Zona Ovovia

a) Pare appurato che le Piste Angiola e Pulicchio fossero, al pari della Sassi Scritti, dei percorsi tracciati in modo solo approssimativo e comunque non battuti.

b) Dalle numerose cartoline visionate emerge chiaramente che la zona tra Gomito e Pulicchio, totalmente priva d'impianti, fosse il paradiso dei freeriders dell'epoca.

5. Zona Valle delle Pozze

a) Il primo impianto costruito risale, stando al libro di Rolly Marchi, al 1966. Si tratta palemesente della Sciovia del Passo d'Annibale che serviva le piste provvisoriamente chiamate "Bucaneve" e "Nera" (cfr. Legenda a pag. 1) tra quota 1830 e 1530.

6. In generale

a) Fino alla fine degli anni '60 le piste non erano battute con mezzi meccanici ma semplicemente dal passaggio degli sciatori.

b) Negli anni '40 e '50 le piste erano spesso strettissime (una su tutte la Direttissima) e sono state allargate solo successivamente con lo sviluppo del turismo invernale e la progressiva meccanizzazione delle risalite.

c) Fino agli anni '60 le piste seguivano quasi senza eccezioni l'andamento naturale del terreno. A partire dagli anni '70 è iniziata un'opera di modellamento di alcune piste (immagino soprattutto in zona Ovovia ma forse anche in Val di Luce) che ha eliminato o comunque attenuato molte asperità, passaggi pericolosi, ecc.). Di conseguenza molte delle piste un tempo considerate "difficili" (ad esempio la Stucchi, che ospitava gare di discesa libera, era una nera) sono pian piano diventate accessibili a tutti.

d) Negli anni del boom ('60 e '70) erano stati predisposti tanti bei progetti che, vuoi per il cambiamento climatico, vuoi perché lo sci aveva cominciato a tirare meno, sono stati progressivamente abbandonati (sciovia Catinozzo, collegamento Tre Potenze-Sestaione "Tre Valli", collegamento a X Campolino-Piandinovello, Impianto Le Motte-Croce del Gomito con attraversamento della SS 12, ecc.).

e) L'abbandono di Piandinovello e, soprattutto di Campolino, ci ha fatto perdere due versanti che contribuivano notevolmente alla ricchezza e alla varietà del patrimonio sciatorio abetonese e che, se debitamente collegati, avrebbero potuto dare un contributo non indifferente a una maggiore diluizione dei flussi di traffico (sia sciistico che automobilistico) su tutto il comprensorio.

bello ! bel lavoro !
alcuni appunti ...

1) Zona Campolino
comma C

penso che il nome derivi dall'abete "rosso" ; la zona del Sestaione è nota per il microclima favorevole alla crescita di questo particolare abete . La zona è la più a Sud d'Europa dove ancora vegeta .

2) Zona Regine-Abetone-Selletta-Gomito
comma C

lo stradello è percorribile con abbondanti nevicate che vadano a coprire la vegetazione ormai ricresciuta abbondante .
mi pare di averlo fatto l'ultima volta nel marzo 2009 .

comma E
voglio andare a verificare il punto esatto di arrivo  ;)

3)  Zona Le Motte

A) la Capannina - Le motte mi pare arrivasse direttamente "dentro" l'ex albergo Miramonti . Ne sono praticamente certo dato che Vi alloggiai nel marzo 1990 ( mi pare la notte del il 31 marzo ) ; dalla mia finestra sulle Motte era visibile la stazione sotto e i piloni .

 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 29, 2012, 06:11:05 pm
Via, bisogna organizzare spedizione "scientifica".
Cmq grazie, mille volte grazie a Kalin.
Poi...
ho rinvenuto una cartella interessante con tutto il progetto relativo alla strada che doveva evitare il passo..... semmai se ci si vede su per la spedizione la porto e la controlliamo assieme.
Non so se ci sono cose utili relative agli impianti...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 29, 2012, 06:54:55 pm
Questi alcuni topic precedenti a questo dove si è (avete) parlato di argomenti analoghi:


http://www.abetoneforum.it/forum/index.php?topic=4602.0

http://www.abetoneforum.it/forum/index.php?topic=4165.0

http://www.abetoneforum.it/forum/index.php?topic=4163.0

http://www.abetoneforum.it/forum/index.php?topic=2490.0

http://www.abetoneforum.it/forum/index.php?topic=2478.0

http://www.abetoneforum.it/forum/index.php?topic=1712.0

http://www.abetoneforum.it/forum/index.php?topic=4696.0

http://www.abetoneforum.it/forum/index.php?topic=1712.msg49794#msg49794

http://www.abetoneforum.it/forum/index.php?topic=4621.0

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 30, 2012, 08:58:54 am
 ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 30, 2012, 09:29:53 am
Ho dato un'occhiata al meteo: se rimanesse così Sabato per me si può andare.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 30, 2012, 11:54:49 am
Vista la quantità non indifferente di materiale e di contributi finora pervenuti, vorrei soffermarmi un attimo a fare il punto della situazione. Sarò grato per qualsiasi correzione e/o integrazione o commento.

1. Zona Campolino

a) Pare appurato che la Pista Sassi Scritti non è mai stata una vera pista battuta ma un semplice fuoripista con un tracciato approssimativo (la cartina contenuta nel link di cui al punto c) sotto, dove è segnata in tratteggiato — cioè come "percorso non attrezzato" — ne è la prima conferma "ufficiale").

b) La Sciovia Poggione-Campolino (meglio conosciuta come "Campone") è nata negli anni '60 come impianto singolo poi raddoppiato (negli anni ´70?) per aumentarne la portata.

c) La Pista Rossa nelle intenzioni di taluni (incluso Zeno) partiva non già dal rifugio come credevamo tutti ma bensì dalla vetta della sciovia omonima (meglio conosciuta come "strappapalle") o addirittura dall'arrivo della sciovia del Campone (con ardui e stretti passaggi tra le rocce). Rimane inspiegabile come mai questa pista, che era una delle poche veramente difficili del comprensorio, si chiamasse "rossa" anziché "nera" come ufficialmente catalogata (guardate però questo link:
http://www.provincia.pistoia.it/TEMPOLIBERO/SCIARE_Abetone/pisteabetone.htm
sarà un lapsus ma lì la chiamano "nera" invece che "rossa").

2. Zona Regine-Abetone-Selletta-Gomito

a) Non si capisce bene se la Sciovia "Catinozzo" ("Baby del Catinozzo" nel più volte citato libro di Rolly Marchi) si riferisse a un progetto di collegamento sci ai piedi tra Selletta, Riva e Stucchi (vedi cartina postata a pagina 3 di questo topic) o se fosse il nome dato a una delle sciovie del Campo Scuola.

b) La Sciovia Capanne dovrebbe essere quella della Secchia, operante negli anni '60 e '70.

c) La Pista Chierroni, nata come Fivizzani, partiva secondo alcuni (Zeno) non già dalla Selletta ma dalla cima del Gomito. In questo caso immagino si contemplasse, all'altezza della Selletta, l'uso dello stradello (non più percorribile mi sembra di capire) sul versante Sestaione.

d) Analogamente, anche la Pista Riva (vedi cartina del 1967) a detta di molti era considerata come partente dal Gomito.

e) La storica Seggiovia Selletta-Gomito non arrivava nel punto esatto dove arriva l'attuale cabinovia, ma un (qualche?) centinaio di metri prima.

f) La Sciovia del Gomito, che intersecava la predetta seggiovia, è nata come impianto singolo, poi raddoppiato per motivi di capienza, poi rideclassato a singolo per problemi di sicurezza. Non mi sembra ancora chiaro se nel passaggio da singolo a doppio si sia mantenuto lo stesso tracciato. Quali le date esatte dei vari cambiamenti?

g) La Sciovia Foce delle Nubi ha avuto un'esistenza effimera (date esatte?) dopo lo smantellamento della Seggiovia del Gomito.

h) Pare invece accertato che la mitica Sciovia Chiarofonte abbia operato negli anni '50 e '60 su un tracciato ben più lungo che non solo fino a Via del Pescinone e precisamente fino al sito detto "Terra rossa" a m. 1595 slm (grazie Lorenz!).

i) E' accertato che la pista Direttissima è realmente esistita e serviva soprattutto per allenamenti e gare (ultimo tratto e arrivo a destra della Sciovia Chiarofonte).

3. Zona Le Motte

a) Sono due le seggiovie esistite: "Paradisino" (o "Le Motte-Paradiso") funzionante dal 1948 ai primi anni '60 con arrivo in località Uccelliera, e "Conca d'Oro" (anni '70 e '80, non so quando sia stata smantellata), con arrivo all'altezza del benzinaio ex-Shell (poi IP, ora non so) di Via Brennero. La pista che serviva quest'ultima si chiamava in origine "Capannina - Le Motte".

b) Sulla cartina a pag. 20 di questo topic è segnata anche una "Sciovia Le Motte", la quale mi lascia molto perplesso non avendo mai avuto un riscontro fotografico o testimoniale della medesima. Da notare che in zona Motte è segnata una sciovia anche nella cartina di pag. 1, ma ritengo che si tratti della sciovia campo Scuola Abetone erroneamente collocata in zona Motte.

4. Zona Ovovia

a) Pare appurato che le Piste Angiola e Pulicchio fossero, al pari della Sassi Scritti, dei percorsi tracciati in modo solo approssimativo e comunque non battuti.

b) Dalle numerose cartoline visionate emerge chiaramente che la zona tra Gomito e Pulicchio, totalmente priva d'impianti, era il paradiso dei freeriders dell'epoca.

5. Zona Valle delle Pozze

a) Il primo impianto costruito risale, stando al libro di Rolly Marchi, al 1966. Si tratta palemesente della Sciovia del Passo d'Annibale che serviva le piste provvisoriamente chiamate "Bucaneve" e "Nera" (cfr. Legenda a pag. 1) tra quota 1830 e 1530.

6. In generale

a) Fino alla fine degli anni '60 le piste non erano battute con mezzi meccanici ma semplicemente dal passaggio degli sciatori.

b) Negli anni '40 e '50 le piste erano spesso strettissime (una su tutte la Direttissima) e sono state allargate solo successivamente con lo sviluppo del turismo invernale e la progressiva meccanizzazione delle risalite.

c) Fino agli anni '60 le piste seguivano quasi senza eccezioni l'andamento naturale del terreno. A partire dagli anni '70 è iniziata un'opera di modellamento di alcune piste (immagino soprattutto in zona Ovovia ma forse anche in Val di Luce) che ha eliminato o comunque attenuato molte asperità, passaggi pericolosi, ecc. Di conseguenza molte delle piste un tempo considerate "difficili" (ad esempio la Stucchi, che ospitava gare di discesa libera, era una nera) sono pian piano diventate accessibili a tutti.

d) Negli anni del boom ('60 e '70) erano stati predisposti tanti bei progetti che, vuoi per il cambiamento climatico, vuoi perché lo sci aveva cominciato a tirare meno, sono stati progressivamente abbandonati (sciovia Catinozzo per il collegamento "dal basso" tra Selletta, Riva e Stucchi, collegamento Tre Potenze-Sestaione "Tre Valli", collegamento a X Campolino-Piandinovello, Impianto Le Motte-Croce del Gomito con attraversamento della SS 12, ecc.).

e) L'abbandono di Piandinovello e, soprattutto di Campolino, ci ha fatto perdere due versanti che contribuivano notevolmente alla ricchezza e alla varietà del patrimonio sciatorio abetonese e che, se debitamente collegati, avrebbero potuto dare un contributo non indifferente anche a una maggiore diluizione dei flussi di traffico (sia sciistico che automobilistico) su tutto il comprensorio.

fantastico questo sunto ma se non erro c'è ancora qualche inesattezza....per conferma chiedo a chi di dovere :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 30, 2012, 12:03:51 pm
Un'altra chicchina per gli archeologi del Forum....

E' una bellissima "Carta Stradale della Provincia di Pistoia - Edita a cura dell'Amministrazione provinciale" in scala 1:50.000, dimensioni cm. 105 x 75, che ho trovato in Tribunale su un monte di roba che veniva buttata via.

In fondo alla carta si legge "N.O. I.G.M.  Aut. n. 704/PM del 16.11.63" e "Litografia Artistica Cartografica - Via del Romito, 11 - 13 r - Firenze - 1964"

(http://s8.postimage.org/c1ys8avdx/carta_prov_pt_01.jpg) (http://postimage.org/image/hq52z6zq9/full/)
jpg upload (http://postimage.org/)

Mi salta all'occhio che:

1) viene ancora riportato il trampolino;

2) si vede la sciovia Chiarofonte;

3) idem per la seggiovia Selletta-Gomito;

4) della slittovia si vede il tracciato ma non il segno dell'impianto, forse perché non aveva i sostegni; comunque la doppia linea tratteggiata corrisponde a "slittovia" nella legenda di fondo pagina;

5) "Abetone" è il Passo, mentre "Boscolungo" è da dove parte un impianto che va alla Selletta: direi che si tratta della gabbiovia, visto che poi prosegue verso Campolino;

6) a valle della Casa Cantoniera arriva un impianto che dovrebbe essere la sg delle Motte;

7) dalle regine va verso la Selletta un impianto vicino al quale è scritto "Sciovia Belvedere": possibile che prima della SG vi sia stata una sciovia?

8 )  in VdL si vede una slittovia che va verso il Passo d'Annibale;

9) nella legenda le "piste sciabili" sono indicate con una linea singola tratteggiata; dal Gomito ne partono diverse che scendono verso il Chiarofonte, ma ce n'è una più a ovest che finisce alla Casa Cantoniera;

10) il secondo tratto della funivia della Doganaccia va verso il Monte Spigolino, anziché verso la Croce Arcana;

11) nella parte non postata, la zona del Corno alle Scale non ha impianti;

12) poco dopo Pianosinatico, andando verso il Passo, si vede un impianto che porta alla "Cava": immagino dunque che si tratti di una teleferica industriale;

13) non vedo impianti al servizio dell'eventuale campo scuola in paese; eppure all'Abetone sono stato per la prima volta nel Natale del '64 (al mitico Albergo Gentili...) e mi sembra di ricordare almeno uno skilift... Boh!       

***

- Se salvate l'immagine diventa ovviamente molto più leggibile.

- Al punto n. 8 mi è venuta fuori, non so come, una faccina che non riesco a modificare...                           
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 30, 2012, 12:16:48 pm
infatti io non ci capisco un gran chè ma mi fido della tua traduzione...allora punto 12..la teleferica c'era davvero!! ho scoperto della sua esistenza non molto tempo fa, leggendo un libro di uno scrittore locale FEDERICO PAGLIAI, "rughe da salita" che racconta dell'esistenza di questa teleferica, che se non sbaglio serviva per il legname,che da panosinatico arrivava in cima alla collacchia (colle sopra pianosinatico)....che spettacolo!

punto 13...ricordi bene.. lo skilift sotto il gentili c'era davvero!

 parlando di skilift mi è venuta in mente una cosa....e se non sbaglio c'era uno skilift anche accanto al pulicchio scendendo verso fiumalbo, ma si trattava di uno skilift piccolo come quello presente alla secchia, forse è la famosa angiola!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 30, 2012, 12:24:20 pm
Lo skilift al pulicchio era uno skilift a gasolio che serviva da campo scuola.

Nella cartina (molto bella, grazie lorenz!) si vede anche un secondo impianto a Pianosinatico, sapevo che c'era uno skilift dove c'è il campeggio, potrebbe essere quello.

Non credo che prima della SG1 a Le Regine ci fosse una sciovia, la linea è veramente troppo lunga! Però non si sa mai...
Strano anche che all'Annibale ci sia indicata la slittovia, quella in realtà in principio fu sciovia, non sapevo di niente che fosse nato prima di quella.

Mi sembra di vedere anche due "ipotesi" di impianti alle tre potenze ed alla fariola.

Pian di novello è senza strada...e senza impianti, eppure son sicuro che all'epoca almeno il campo scuola sotto strada ci fosse già.

Le tre ceste abetone-selletta-sestaione-campolino sono indicate sulla cartina senza soluzione di continuità.

Guardy, rughe da salita l'ho letto pur'io, ma quel passaggio sulla teleferica m'è proprio passato di mente!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 30, 2012, 12:28:06 pm
Via ora bisogna andà di persona...ale te sabato ci saresti?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 30, 2012, 12:28:18 pm
Interessantissimo ma credo che in quella carta ci siano parecchie cose "stilizzate"

Emerge però chiaramente quanto alto arrivasse il chiarofonte, ma anche da questa cartina non partono piste dall'arrivo dello sk. Mi sa che una volta il concetto di pista era molto debole non essendoci mezzi battipista che differenziavano una pista da un fuoripista.

Della storia di PDN che era senza strada mi raccontava il mio vecchio padrone di casa! C'era solo una mulattiera, prima fecero la strada che porta alla statale dalla pianaccina e poi quella da PDO
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 30, 2012, 12:29:00 pm
Un'altra chicchina per gli archeologi del Forum....

E' una bellissima "Carta Stradale della Provincia di Pistoia - Edita a cura dell'Amministrazione provinciale" in scala 1:50.000, dimensioni cm. 105 x 75, che ho trovato in Tribunale su un monte di roba che veniva buttata via.

In fondo alla carta si legge "N.O. I.G.M.  Aut. n. 704/PM del 16.11.63" e "Litografia Artistica Cartografica - Via del Romito, 11 - 13 r - Firenze - 1964"                 

Lorenz, essendo della provincia, non è che c'è qualche "chicca" nascosta anche per la zona Gavinana-Maresca-Pracchia?
Si vede il percorso della vecchia FAP?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 30, 2012, 12:33:14 pm
Stasera guarderò con cura e ti saprò dire.....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 30, 2012, 12:35:06 pm
danke!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 30, 2012, 12:42:01 pm
Via ora bisogna andà di persona...ale te sabato ci saresti?

sono al lavoro... :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 30, 2012, 12:44:52 pm
Lo skilift al pulicchio era uno skilift a gasolio che serviva da campo scuola.



si ma quello che dici tu era una manovia ed era a sinistra della seggiola a due posti del pulicchio giusto??
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: marabu - Maggio 30, 2012, 12:48:04 pm
Vista la quantità non indifferente di materiale e di contributi finora pervenuti, vorrei soffermarmi un attimo a fare il punto della situazione. Sarò grato per qualsiasi correzione e/o integrazione o commento.

1. Zona Campolino

a) Pare appurato che la Pista Sassi Scritti non è mai stata una vera pista battuta ma un semplice fuoripista con un tracciato approssimativo (la cartina contenuta nel link di cui al punto c) sotto, dove è segnata in tratteggiato — cioè come "percorso non attrezzato" — ne è la prima conferma "ufficiale").
eppure lo skilift che risaliva da quota 1610 fino sotto la Foce Campolino doveva per forza di cose servire una pista da sci, per cui battuta o no (mi sembrerebbe molto strano questo caso), quella pista dovrebbe essere inserite nel canalone esposto a nord che parte dall Foce

b) La Sciovia Poggione-Campolino (meglio conosciuta come "Campone") è nata negli anni '60 come impianto singolo poi raddoppiato (negli anni ´70?) per aumentarne la portata.
mhm....un pò fuorviante questo nome; la chiamerei Campone e basta, il Poggione è un montarozzo al limite tra riserva di Campolino (abetone) e riserva di Pian degli ontani (Cutigliano) parecchio di lato rispetto al rifugio Campolino (ora demolito) da cui partiva l'impianto e presso il quale arrivava la gabbia dal fondo del Sestaione

c) La Pista Rossa nelle intenzioni di taluni (incluso Zeno) partiva non già dal rifugio come credevamo tutti ma bensì dalla vetta della sciovia omonima (meglio conosciuta come "strappapalle") o addirittura dall'arrivo della sciovia del Campone (con ardui e stretti passaggi tra le rocce). Rimane inspiegabile come mai questa pista, che era una delle poche veramente difficili del comprensorio, si chiamasse "rossa" anziché "nera" come ufficialmente catalogata (guardate però questo link:
http://www.provincia.pistoia.it/TEMPOLIBERO/SCIARE_Abetone/pisteabetone.htm
sarà un lapsus ma lì la chiamano "nera" invece che "rossa").
Infatti è davvero immotivato, qualcuno dice che potesse essere per via degli abeti rossi presenti nella parte iniziale (peraltro assai pochi....)

2. Zona Regine-Abetone-Selletta-Gomito

a) Non si capisce bene se la Sciovia "Catinozzo" ("Baby del Catinozzo" nel più volte citato libro di Rolly Marchi) si riferisse a un progetto di collegamento sci ai piedi tra Selletta, Riva e Stucchi (vedi cartina postata a pagina 3 di questo topic) o se fosse il nome dato a una delle sciovie del Campo Scuola.

b) La Sciovia Capanne dovrebbe essere quella della Secchia, operante negli anni '60 e '70.

c) La Pista Chierroni, nata come Fivizzani, partiva secondo alcuni (Zeno) non già dalla Selletta ma dalla cima del Gomito. In questo caso immagino si contemplasse, all'altezza della Selletta, l'uso dello stradello (non più percorribile mi sembra di capire) sul versante Sestaione.
Ci può stare, anche in virtù del fatto che da quota 1890 o poco sotto il M. Gomito fino ai 1280 circa della partenza seggiovia delle Regine, era ed è praticamente  tutto uno stradello, sostanzialmente un mega traverso dal versante adriatico a quello tirrenico, di grande suggestione paesaggistica e contemporaneamente di mediocre appetibilità sciistica. Peraltro se togliessero anche il cartello che indica le Regine attraverso lo stradello lato sestaione non più battuto (forse non lo è mai stato) farebbero anche una bella cosa...chi non conosce la zona come me la prima volta, tira una gran numero di madonne a racchettare i 2 metri di spazio nella neve fresca....ma non credo che ce la facciano a capire

d) Analogamente, anche la Pista Riva (vedi cartina del 1967) a detta di molti era considerata come partente dal Gomito.

e) La storica Seggiovia Selletta-Gomito non arrivava nel punto esatto dove arriva l'attuale cabinovia, ma un (qualche?) centinaio di metri prima.

f) La Sciovia del Gomito, che intersecava la predetta seggiovia, è nata come impianto singolo, poi raddoppiato per motivi di capienza, poi rideclassato a singolo per problemi di sicurezza. Non mi sembra ancora chiaro se nel passaggio da singolo a doppio si sia mantenuto lo stesso tracciato. Quali le date esatte dei vari cambiamenti?

g) La Sciovia Foce delle Nubi ha avuto un'esistenza effimera (date esatte?) dopo lo smantellamento della Seggiovia del Gomito.

h) Pare invece accertato che la mitica Sciovia Chiarofonte abbia operato negli anni '50 e '60 su un tracciato ben più lungo che non solo fino a Via del Pescinone e precisamente fino al sito detto "Terra rossa" a m. 1595 slm (grazie Lorenz!).

i) E' accertato che la pista Direttissima è realmente esistita e serviva soprattutto per allenamenti e gare (ultimo tratto e arrivo a destra della Sciovia Chiarofonte).

3. Zona Le Motte

a) Sono due le seggiovie esistite: "Paradisino" (o "Le Motte-Paradiso") funzionante dal 1948 ai primi anni '60 con arrivo in località Uccelliera, e "Conca d'Oro" (anni '70 e '80, non so quando sia stata smantellata), con arrivo all'altezza del benzinaio ex-Shell (poi IP, ora non so) di Via Brennero. La pista che serviva quest'ultima si chiamava in origine "Capannina - Le Motte".

b) Sulla cartina a pag. 20 di questo topic è segnata anche una "Sciovia Le Motte", la quale mi lascia molto perplesso non avendo mai avuto un riscontro fotografico o testimoniale della medesima. Da notare che in zona Motte è segnata una sciovia anche nella cartina di pag. 1, ma ritengo che si tratti della sciovia campo Scuola Abetone erroneamente collocata in zona Motte.

4. Zona Ovovia

a) Pare appurato che le Piste Angiola e Pulicchio fossero, al pari della Sassi Scritti, dei percorsi tracciati in modo solo approssimativo e comunque non battuti.

b) Dalle numerose cartoline visionate emerge chiaramente che la zona tra Gomito e Pulicchio, totalmente priva d'impianti, era il paradiso dei freeriders dell'epoca.

5. Zona Valle delle Pozze

a) Il primo impianto costruito risale, stando al libro di Rolly Marchi, al 1966. Si tratta palemesente della Sciovia del Passo d'Annibale che serviva le piste provvisoriamente chiamate "Bucaneve" e "Nera" (cfr. Legenda a pag. 1) tra quota 1830 e 1530.
Beh, in realtà a fine anni '30 erano state predisposte le sciovie del P.sso di Annibale e della 3 potenze (dire anche Fariola) dal buon (?) Farinati...mai entrate in funzione

6. In generale

a) Fino alla fine degli anni '60 le piste non erano battute con mezzi meccanici ma semplicemente dal passaggio degli sciatori.

b) Negli anni '40 e '50 le piste erano spesso strettissime (una su tutte la Direttissima) e sono state allargate solo successivamente con lo sviluppo del turismo invernale e la progressiva meccanizzazione delle risalite.

c) Fino agli anni '60 le piste seguivano quasi senza eccezioni l'andamento naturale del terreno. A partire dagli anni '70 è iniziata un'opera di modellamento di alcune piste (immagino soprattutto in zona Ovovia ma forse anche in Val di Luce) che ha eliminato o comunque attenuato molte asperità, passaggi pericolosi, ecc. Di conseguenza molte delle piste un tempo considerate "difficili" (ad esempio la Stucchi, che ospitava gare di discesa libera, era una nera) sono pian piano diventate accessibili a tutti.

d) Negli anni del boom ('60 e '70) erano stati predisposti tanti bei progetti che, vuoi per il cambiamento climatico, vuoi perché lo sci aveva cominciato a tirare meno, sono stati progressivamente abbandonati (sciovia Catinozzo per il collegamento "dal basso" tra Selletta, Riva e Stucchi, collegamento Tre Potenze-Sestaione "Tre Valli", collegamento a X Campolino-Piandinovello, Impianto Le Motte-Croce del Gomito con attraversamento della SS 12, ecc.).

e) L'abbandono di Piandinovello e, soprattutto di Campolino, ci ha fatto perdere due versanti che contribuivano notevolmente alla ricchezza e alla varietà del patrimonio sciatorio abetonese e che, se debitamente collegati, avrebbero potuto dare un contributo non indifferente anche a una maggiore diluizione dei flussi di traffico (sia sciistico che automobilistico) su tutto il comprensorio.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 30, 2012, 12:54:32 pm
Lorenz, essendo della provincia, non è che c'è qualche "chicca" nascosta anche per la zona Gavinana-Maresca-Pracchia?
Si vede il percorso della vecchia FAP?

il cai di maresca ha creato un video dove si vedono tutte le tappe della FAP...è molto bello, si tratta del classico tratto che il trenino faceva partendo da campotizzoro e con arrivo a mammiano.Ad oggi, lungo il tragitto esistono ancora tutte le sue stazioni.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 30, 2012, 12:59:13 pm
[...]Rimane inspiegabile come mai questa pista, che era una delle poche veramente difficili del comprensorio, si chiamasse "rossa" anziché "nera" come ufficialmente catalogata (guardate però questo link:
http://www.provincia.pistoia.it/TEMPOLIBERO/SCIARE_Abetone/pisteabetone.htm
sarà un lapsus ma lì la chiamano "nera" invece che "rossa").

Secondo me tutto deriva da una diversa classificazione delle piste.
Tra l'altro se guardi la zeno 1, nella cartina del link che hai postato è indicata come rossa mentre qua

(http://it.snow-forecast.com/pistemaps/Abetone_pistemap.jpg)

è riportata come nera.

Tra l'altro, io l'ho percorsa solo a piedi (ahimè) ma la rossa di campolino non mi pare fosse così incredibile come a volte si sente dire. Aveva un paio di muri notevoli, è vero, ma la parte alta e la parte bassa erano piuttosto pianeggianti. Io la paragonerei alla seghi in val di luce: 3 muri, di cui due abbastanza tosti anche se brevi, intervallati da un paio di bei pianori; eppure anche questa è classificata rossa.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 30, 2012, 02:20:01 pm
Ancora una volta grazie Lorenz per quest'altro pezzo di storia che hai trovato.

Alcuni commenti:

1. La pista Gomito-Faidello è la Pulicchio della cartina del '67 e dell'opuscolo degli anni '50 postati in precedenza,
2. Analogamente la Gomito-Casa Cant.ra corrisponde all'Angiola, e
3. Le due piste Gomito-Partenza del Chiarofonte sono la Direttissima a sx e la Stucchi a dx; anche il raccordo tra queste due corrisponde a quanto indicato sul predetto opuscolo,
4. E' probabile che nei piani (quelli postbellici) di colonizzazione sciistica della Valle delle Pozze fosse prevista la costruzione di una slittovia. Quando negli anni '60 passarono all'azione si resero conto che la sciovia era un mezzo più al passo coi tempi,
5. Le croci sui tre tronchi della cabinovia e sulla futura seggiovia Le Regine-Selletta mi fanno venire il sospetto che i quattro impianti in questione fossero ancora allo stadio di progetto all'epoca della redazione della carta; la seggiovia delle Regine è indicata come partente da un punto più a valle di quello poi prescelto per l'impianto, il tronco Sestaione-Campolino arriva a Ovest della Foce anziché a Est (e più in basso),
6. La sciovia Belvedere è da catalogare tra i misteri su cui bisognerà cercare di fare luce coll'aiuto degli abetonesi più in là cogli anni,
7. La Fivizzani/Chierroni è segnata con una doppia linea tratteggiata, perché?
8. D'accordo con l'interpretazione di Paolino sull'ipotesi di nuovo impianto per le Tre Potenze/Fariola.

Ma la cartina merita di essere studiata ancora meglio
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 30, 2012, 02:23:48 pm
Secondo me tutto deriva da una diversa classificazione delle piste.
Tra l'altro se guardi la zeno 1, nella cartina del link che hai postato è indicata come rossa mentre qua

(http://it.snow-forecast.com/pistemaps/Abetone_pistemap.jpg)

è riportata come nera.

Tra l'altro, io l'ho percorsa solo a piedi (ahimè) ma la rossa di campolino non mi pare fosse così incredibile come a volte si sente dire. Aveva un paio di muri notevoli, è vero, ma la parte alta e la parte bassa erano piuttosto pianeggianti. Io la paragonerei alla seghi in val di luce: 3 muri, di cui due abbastanza tosti anche se brevi, intervallati da un paio di bei pianori; eppure anche questa è classificata rossa.

Eppure, vuoi per l'esposizione a nord, per i frequentissimi lastroni di ghiaccio, vuoi per la battitura più che sommaria, vuoi per l'arretratezza dell'attrezzatura sciistica dell'epoca, fare la Rossa era sempre un bel cimento ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 30, 2012, 02:33:15 pm
6. La sciovia Belvedere è da catalogare tra i misteri su cui bisognerà cercare di fare luce coll'aiuto degli abetonesi più in là cogli anni

Ma siamo sicuri che ci sia scritto "Sciovia Belvedere" e non "Sciovia", "Belvedere".
Io so che in quella zona c'è una sorta di terrazza naturale da cui si può ammirare tutta l'alta valle del Sestaione, terrazza chiamata appunto "Belvedere", e secondo me quella scritta si riferisce proprio a quel posto.
Il termine "Sciovia", poi, potrebbe essere un semplice modo per indicare un impianto di risalita (così come lo "slittovia" all'Annibale). Non dimentichiamoci che si tratta di una carta stradale provinciale, non di una carta dettagliata sciistica!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 30, 2012, 03:08:20 pm
Ma siamo sicuri che ci sia scritto "Sciovia Belvedere" e non "Sciovia", "Belvedere".
Io so che in quella zona c'è una sorta di terrazza naturale da cui si può ammirare tutta l'alta valle del Sestaione, terrazza chiamata appunto "Belvedere", e secondo me quella scritta si riferisce proprio a quel posto.
Il termine "Sciovia", poi, potrebbe essere un semplice modo per indicare un impianto di risalita (così come lo "slittovia" all'Annibale). Non dimentichiamoci che si tratta di una carta stradale provinciale, non di una carta dettagliata sciistica!

Hai ragione te Paolino. In effetti guardando meglio la scritta "Sciovia" e la scritta "Belvedere" non sono perfettamente parallele come sarebbero dovute essere se fossero state legate l'una all'altra. Da cui deduco anche che il tracciato ondulato a doppia lnea tratteggiata non è quello della Chierroni/Fivizzani ma bensì il tracciato di questa ipotetica sciovia.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 30, 2012, 03:10:43 pm
Forse le X in questi impianti erano perchè in progetto (gabbiovie e seggiovia)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 30, 2012, 03:23:34 pm
Hai ragione te Paolino. In effetti guardando meglio la scritta "Sciovia" e la scritta "Belvedere" non sono perfettamente parallele come sarebbero dovute essere se fossero state legate l'una all'altra. Da cui deduco anche che il tracciato ondulato a doppia lnea tratteggiata non è quello della Chierroni/Fivizzani ma bensì il tracciato di questa ipotetica sciovia.

La doppia linea tratteggiata sembra rispecchiare molto bene il tracciato della pista Chierroni/Fivizzani.
L'impianto accanto è sbagliato come linea, da questa cartina parte alla fine de le regine, quasi a fontana vaccaia, mentre la partenza è di fronte all'incrocio per la strada verso la secchia.

Insomma, questa cartina è un prezioso reperto, ma non va presa per oro colato nel dettaglio, perchè non è quello che sarebbe dovuto essere.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 30, 2012, 04:20:37 pm
La doppia linea tratteggiata sembra rispecchiare molto bene il tracciato della pista Chierroni/Fivizzani.

Sì, ma non si spiega perché la linea sia doppia
Insomma, questa cartina è un prezioso reperto, ma non va presa per oro colato nel dettaglio, perchè non è quello che sarebbe dovuto essere.

Giusto, infatti anche le partenze della seggiovia della Selletta e della parallela cabinovia sono segnate mooolto più in basso rispetto alla loro reale collocazione
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 30, 2012, 04:21:39 pm
perchè erano ancora un progetto! Da cui le X sopra le suddette tracce
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 30, 2012, 04:41:24 pm
perchè erano ancora un progetto! Da cui le X sopra le suddette tracce

Sì Tommasone, l'avevo già detto alla pagina precedente:

("5. Le croci sui tre tronchi della cabinovia e sulla futura seggiovia Le Regine-Selletta mi fanno venire il sospetto che i quattro impianti in questione fossero ancora allo stadio di progetto all'epoca della redazione della carta;")

Quello che mi chiedo è perché la pista Chierroni/Fivizzani sia indicata con linea tratteggiata doppia anziché singola come le altre piste.
E' per questo che avevo anche azzardato l'ipotesi che si potesse trattare del tracciato di una sciovia in progettazione (o già esistente, ma nessuno ne sa nulla)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 30, 2012, 04:48:31 pm


Nella cartina (molto bella, grazie lorenz!) si vede anche un secondo impianto a Pianosinatico, sapevo che c'era uno skilift dove c'è il campeggio, potrebbe essere quello.


Complimenti, io non l'avevo proprio notato! Certo che fare un impianto da quota 785 a 885....... D'altronde dai primi anni '50 ai primi '80 c'è stato un periodo di raffreddamento globale.





[/quote]

4. E' probabile che nei piani (quelli postbellici) di colonizzazione sciistica della Valle delle Pozze fosse prevista la costruzione di una slittovia. Quando negli anni '60 passarono all'azione si resero conto che la sciovia era un mezzo più al passo coi tempi,


I piani di sviluppo della Vdl da parte di Farinati erano prebellici e mi pare che prevedessero la costruzione di 1 slittovia al Balzo delle Rose (per la Scuola di sci) e di 3 slittovie in cima alla valle (Passo d'Annibale, Tre Potenze e Fariola): quest'ultime sembrano corrispondere alle ipotesi di impianti segnalate da Paolino.


5. Le croci sui tre tronchi della cabinovia e sulla futura seggiovia Le Regine-Selletta mi fanno venire il sospetto che i quattro impianti in questione fossero ancora allo stadio di progetto all'epoca della redazione della carta;


Può darsi: tra i simboli della legenda in fondo alla carta non c'è quello della linea con le croci.

Eppure nella carta, che è del 1964, la funivia Cutigliano - Doganaccia viene indicata con quel simbolo e nella mia Guida Breve TCI (del 1959) veniva già data per esistente. 

Può anche essere che la carta provinciale si basi sui dati di qualche anno prima..... 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 30, 2012, 05:01:51 pm
Le carte sono sono sempre obsolete al max! pensiamo alle multigraph che tutti usiamo per andar a giro per l'abetone: ci sono ancora tutti i vecchi impianti, forse l unico a non esserci più è il chiarofonte e lo strappapalle! quindi la cartografia è spesso indietro di 10 anni o piu!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Maggio 30, 2012, 05:11:51 pm
Un'altra chicchina per gli archeologi del Forum....

E' una bellissima "Carta Stradale della Provincia di Pistoia - Edita a cura dell'Amministrazione provinciale" in scala 1:50.000, dimensioni cm. 105 x 75, che ho trovato in Tribunale su un monte di roba che veniva buttata via.

In fondo alla carta si legge "N.O. I.G.M.  Aut. n. 704/PM del 16.11.63" e "Litografia Artistica Cartografica - Via del Romito, 11 - 13 r - Firenze - 1964"

(http://s8.postimage.org/c1ys8avdx/carta_prov_pt_01.jpg) (http://postimage.org/image/hq52z6zq9/full/)
jpg upload (http://postimage.org/)

Mi salta all'occhio che:

1) viene ancora riportato il trampolino;

2) si vede la sciovia Chiarofonte;

3) idem per la seggiovia Selletta-Gomito;

4) della slittovia si vede il tracciato ma non il segno dell'impianto, forse perché non aveva i sostegni; comunque la doppia linea tratteggiata corrisponde a "slittovia" nella legenda di fondo pagina;

5) "Abetone" è il Passo, mentre "Boscolungo" è da dove parte un impianto che va alla Selletta: direi che si tratta della gabbiovia, visto che poi prosegue verso Campolino;

6) a valle della Casa Cantoniera arriva un impianto che dovrebbe essere la sg delle Motte;

7) dalle regine va verso la Selletta un impianto vicino al quale è scritto "Sciovia Belvedere": possibile che prima della SG vi sia stata una sciovia?

8 )  in VdL si vede una slittovia che va verso il Passo d'Annibale;

9) nella legenda le "piste sciabili" sono indicate con una linea singola tratteggiata; dal Gomito ne partono diverse che scendono verso il Chiarofonte, ma ce n'è una più a ovest che finisce alla Casa Cantoniera;

10) il secondo tratto della funivia della Doganaccia va verso il Monte Spigolino, anziché verso la Croce Arcana;

11) nella parte non postata, la zona del Corno alle Scale non ha impianti;

12) poco dopo Pianosinatico, andando verso il Passo, si vede un impianto che porta alla "Cava": immagino dunque che si tratti di una teleferica industriale;

13) non vedo impianti al servizio dell'eventuale campo scuola in paese; eppure all'Abetone sono stato per la prima volta nel Natale del '64 (al mitico Albergo Gentili...) e mi sembra di ricordare almeno uno skilift... Boh!       

***

- Se salvate l'immagine diventa ovviamente molto più leggibile.

- Al punto n. 8 mi è venuta fuori, non so come, una faccina che non riesco a modificare...                           

interessante anche la "Colonia Lodolo" della quale parlavamo l'altro giorno  ;)  ( zona Boscolungo )
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 30, 2012, 06:23:57 pm
il cai di maresca ha creato un video dove si vedono tutte le tappe della FAP...è molto bello, si tratta del classico tratto che il trenino faceva partendo da campotizzoro e con arrivo a mammiano.Ad oggi, lungo il tragitto esistono ancora tutte le sue stazioni.

http://www.youtube.com/watch?v=64UPTbDkftY

A casa dei miei (ma chissà dove....), coperto da polvere e ragnatele, ci dev'essere un filmino in cui ci viaggiamo sopra. 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 31, 2012, 08:12:34 am

3. Zona Le Motte

b) Sulla cartina a pag. 20 di questo topic è segnata anche una "Sciovia Le Motte", la quale mi lascia molto perplesso non avendo mai avuto un riscontro fotografico o testimoniale della medesima. Da notare che in zona Motte è segnata una sciovia anche nella cartina di pag. 1, ma ritengo che si tratti della sciovia campo Scuola Abetone erroneamente collocata in zona Motte.


Mi correggo, ho appena ritrovato sul Funiforum una testimonianza (utente campolino) dell'esistenza di questa sciovia:

Gli impianti delle Motte in totale erano tre. La prima seggiovia saliva al Paradisino, all'incirca dove adesso c'è la cabina elettrica all'Uccelliera.
Dopo venne la seconda seggiovia che dalla partenza della 1a seggiovia saliva all'Abetone dove come ti ho detto adesso c'è il benzinaio. C'era anche uno skilift a pertiche lunghe. Questi due ultimi impianti avevano i piloni di colore giallo. La società che li gestiva se non ricordo male si chiamava "Conca d'Oro".


Questo il link:

http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=1294
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 31, 2012, 08:14:33 am
A pag. 2 dello stesso topic, c'è una foto della stazione d'arrivo della 1^ seggiovia delle Motte:

http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=1294&page=2
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 31, 2012, 09:54:33 am
A proposito de Le Motte, nell'immagine sotto, quella cerchiata di rosso mi viene in mente che sia la piscina e quella in blu una vecchia pista di raccordo dall'ovovia...ma questo eventuale raccordo non ricordo di averlo mai visto segnato su nessuna cartina...

(http://s9.postimage.org/vimr9lg0v/untitled.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 31, 2012, 09:59:30 am

c) La Pista Rossa nelle intenzioni di taluni (incluso Zeno) partiva non già dal rifugio come credevamo tutti ma bensì dalla vetta della sciovia omonima (meglio conosciuta come "strappapalle") o addirittura dall'arrivo della sciovia del Campone (con ardui e stretti passaggi tra le rocce).

... e qui abbiamo una testimonianza diretta di un utente di Funiforum, un certo Lorenzo58  ;) ,che nella seconda metà degli anni '90 si è fatto la Rossa com'era nelle intenzioni di Zeno:

Dopo un po' che sciavo sul campone, visto che amo complicarmi la vita, sono arrivato in cima allo sk, ho fatto un pezzeto a scaletta, un altro in diagonale e mi sono infilato nel budello tra le rocce che consente di fare il muro iniziale della Rossa, quello in cui era lo sk dismesso e che è... meraviglioso. 

tratto da:

http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=597&page=3
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 31, 2012, 10:01:40 am
questo lorenzo58 mi sa tanto di lorenz!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: marabu - Maggio 31, 2012, 10:02:35 am
A proposito de Le Motte, nell'immagine sotto, quella cerchiata di rosso mi viene in mente che sia la piscina e quella in blu una vecchia pista di raccordo dall'ovovia...ma questo eventuale raccordo non ricordo di averlo mai visto segnato su nessuna cartina...

(http://s9.postimage.org/vimr9lg0v/untitled.jpg)

invece direi proprio che è un banalissimo fosso, molto inciso nel terreno; per la precisione si chiama Fosso della Sega facilmente rintracciabile sulla CTR
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: marabu - Maggio 31, 2012, 10:06:01 am
....a pro a pro...a proposito, da dove hai estratto quella foto aerea ??  da quale sito ?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 31, 2012, 10:06:10 am
invece direi proprio che è un banalissimo fosso, molto inciso nel terreno; per la precisione si chiama Fosso della Sega facilmente rintracciabile sulla CTR

Sì, e su questo fosso era effettivamente previsto un collegamento con Le Motte:

(http://s19.postimage.org/rfna5tvir/P_R_G_2.jpg) (http://postimage.org/)
image upload (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 31, 2012, 10:09:21 am
....a pro a pro...a proposito, da dove hai estratto quella foto aerea ??  da quale sito ?

bing, consigliato da tommasone  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 31, 2012, 10:11:01 am
bravo paolo ke citi la fonte!!

la pista che hai postato era chiaramente una pista! la mia idea era che servisse per rientrare all'abetone per chi facesse piste tipo l'angiola....arrivava lì prendeva la seggiola e poi a piedi dal distributore alla buca della terra  o al kiarofonte
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 31, 2012, 10:13:00 am
i collegamenti erano meglio prima di adesso! :o
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 31, 2012, 10:17:00 am
Ora si pensa solo ai parcheggi per accogliere gli sciatori della domenica, niente per cercar di far restare la gente all'abetone + di 1 giorno. ottimo
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Maggio 31, 2012, 10:22:58 am
Ora si pensa solo ai parcheggi per accogliere gli sciatori della domenica, niente per cercar di far restare la gente all'abetone + di 1 giorno. ottimo

Manco quelli!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 31, 2012, 10:49:04 am
questo lorenzo58 mi sa tanto di lorenz!

Sì, in effetti nei nickname non ho mai avuto molta fantasia!

... e qui abbiamo una testimonianza diretta di un utente di Funiforum, un certo Lorenzo58  ;) ,che nella seconda metà degli anni '90 si è fatto la Rossa com'era nelle intenzioni di Zeno:

Dopo un po' che sciavo sul campone, visto che amo complicarmi la vita, sono arrivato in cima allo sk, ho fatto un pezzeto a scaletta, un altro in diagonale e mi sono infilato nel budello tra le rocce che consente di fare il muro iniziale della Rossa, quello in cui era lo sk dismesso e che è... meraviglioso. 

tratto da:

http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=597&page=3

E' stato una specie di viaggetto nel tempo, a quando non c'era lo strappapalle.....  Anch'io rimpiango parecchio Campolino.

invece direi proprio che è un banalissimo fosso, molto inciso nel terreno; per la precisione si chiama Fosso della Sega facilmente rintracciabile sulla CTR


Un nome veramente poetico, come il Rifugio Segavecchia sotto il Corno alle Scale..

Chissà che non il fosso non sia stato davvero utilizzato per una segheria: Guardinga, urge la consulenza di Babbo Sichi!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 31, 2012, 11:16:16 am
Allora lo stesso potrebbe essere per il ponte della sega in val sestaione.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Maggio 31, 2012, 11:55:59 am

(http://s19.postimage.org/rfna5tvir/P_R_G_2.jpg) (http://postimage.org/)
image upload (http://postimage.org/)

stazione ferroviaria?!??  ferrovia??!?  :o
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 31, 2012, 11:57:32 am
Eh, le idee ed i progetti erano tanti. Peccato molti siano morti prima di nascere.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Maggio 31, 2012, 11:59:44 am
la ferrovia sarebbe stata la soluzione a tanti problemi di traffico che si verificavano qualche anno fa...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: marabu - Maggio 31, 2012, 12:05:22 pm
bravo paolo ke citi la fonte!!

la pista che hai postato era chiaramente una pista! la mia idea era che servisse per rientrare all'abetone per chi facesse piste tipo l'angiola....arrivava lì prendeva la seggiola e poi a piedi dal distributore alla buca della terra  o al kiarofonte

potrebbe essere...ma io non sarei così sicuro che sia stata davvero una pista: infatti, anche il VDL appena a Nord della seggiovia del M. Gomito si vede bene un bel solco sulle belle immagini di Bing (grazie Paolino), che sembrerebbe proprio una pista....ed invece trattasi di ruscellone che fortemente inciso il verante, aprendo un varco di fatto di parecchi metri, anche più di 10, in mezzo al bosco...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Maggio 31, 2012, 12:16:52 pm
Allora lo stesso potrebbe essere per il ponte della sega in val sestaione.

esatto...i resti del rudere che si trova sulla sinistra salendo verso l'abetone, in prossimità del ponte alla (non della) sega, è in effetti una vecchia falegnameria ;)...

per rispondere a Lorenz, in effetti esistono sulla montagna pistoiese, diversi posti che portano nomi simili...segaccia, ponte alla sega, fosso della sega....sapendo che un tempo il legname era la prima fonte di vita di chi ci abitava, credo che l'accostamento fatto sia più che giusto ;)..
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Maggio 31, 2012, 12:19:42 pm
Mi correggo, ho appena ritrovato sul Funiforum una testimonianza (utente campolino) dell'esistenza di questa sciovia:

Gli impianti delle Motte in totale erano tre. La prima seggiovia saliva al Paradisino, all'incirca dove adesso c'è la cabina elettrica all'Uccelliera.
Dopo venne la seconda seggiovia che dalla partenza della 1a seggiovia saliva all'Abetone dove come ti ho detto adesso c'è il benzinaio. C'era anche uno skilift a pertiche lunghe. Questi due ultimi impianti avevano i piloni di colore giallo. La società che li gestiva se non ricordo male si chiamava "Conca d'Oro".


Questo il link:

http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=1294

Ed io non posso che confermare il tutto !!
Correva l'anno.....boh....diciamo 1979 o 1980 quando con i miei andammo per qualche giorno all'albergo "miramonti" e nel pomeriggio vista la nebbia ed il forte vento in quota, andavamo in su e giù per la pista delle Motte !!
Mi ricordo che quasi alla fine, la pista veniva attraversata da una stradella........e più di una volta ci passava una campagnola...

C'era la seggiovia che arrivava praticamente al benzinaio ed un piccolo skilift ma era sempre chiuso !!

Questa è davvero roba preistorica.... 8) 8) 8)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 31, 2012, 01:18:40 pm
potrebbe essere...ma io non sarei così sicuro che sia stata davvero una pista: infatti, anche il VDL appena a Nord della seggiovia del M. Gomito si vede bene un bel solco sulle belle immagini di Bing (grazie Paolino), che sembrerebbe proprio una pista....ed invece trattasi di ruscellone che fortemente inciso il verante, aprendo un varco di fatto di parecchi metri, anche più di 10, in mezzo al bosco...

Il fatto è che mentre in quello in vdl si vede il terreno, nell'altro sembra che ci sia ricresciuto del cespugliame e che quindi fosse stato disboscato di proposito. Diciamo che il taglio ovovia-motte assomiglia molto di più al taglio della vecchia pista Otto al passo d'annibale, alla rossa o ad altre piste ormai in disuso.
Il che non esclude che la base di partenza fosse proprio il percorso del ruscello, ma la cartina postata da kaliningrad sembra togliere ogni dubbio sull'utilizzo sciistico che ne fu fatto.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Maggio 31, 2012, 02:41:34 pm
A proposito de Le Motte, nell'immagine sotto, quella cerchiata di rosso mi viene in mente che sia la piscina e quella in blu una vecchia pista di raccordo dall'ovovia...ma questo eventuale raccordo non ricordo di averlo mai visto segnato su nessuna cartina...

(http://s9.postimage.org/vimr9lg0v/untitled.jpg)

dopo attenta analisi concludo che questa pista non è altro che il ruscello che passa sotto il parcheggio dell'ovovia e va verso la valle dello scoltenna, nessuna pista, cmq sabato si verifica!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Maggio 31, 2012, 04:30:58 pm

E' stato una specie di viaggetto nel tempo, a quando non c'era lo strappapalle.....  Anch'io rimpiango parecchio Campolino.
 

Qualcuno conosce questi altri archeologi?

http://www.youtube.com/watch?v=BtjqfRuUi-A
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 31, 2012, 04:35:27 pm
Alcune immagini della VdL di una volta:

- la classica cartolina panoramica, con la Otto ancora percorribile fino al parcheggio.....

(http://s13.postimage.org/j9oi246kn/vdl_old_01.jpg) (http://postimage.org/image/aennrlhs3/full/)
image hosting adult (http://postimage.org/)

- primavera 1987: il muretto sulla TreP, poco dopo le Terrazze

 (http://s13.postimage.org/vvywyy91j/vdl_old_13.jpg) (http://postimage.org/image/4ldlr164j/full/)
adult image hosting (http://postimage.org/)

- stesso periodo: la gabbiovia verso le 3P

(http://s15.postimage.org/8io21nrij/vdl_old_011.jpg) (http://postimage.org/image/9ky8k7abr/full/)
free image hosting (http://postimage.org/)




Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 31, 2012, 04:43:51 pm
Due immagini scattate all'Abetone nel settembre 1978:


(http://s14.postimage.org/q0obksaht/abe_gabbiovia_selletta_1978_02.jpg) (http://postimage.org/image/3oqirebdp/full/)
free image hosting (http://postimage.org/)


(http://s15.postimage.org/m6chsuf4b/abe_gabbiovia_selletta_1978_01.jpg) (http://postimage.org/image/jc9cfecxz/full/)
picture hosting (http://postimage.org/)


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Maggio 31, 2012, 04:51:07 pm
@ Paolino: se trovo la lente di ingrandimento (finita in chissà quale cassetto) potrò esaminare la carta per cercare qualcosa in zona Maresca, ecc.

Per ora, due immagini delle rovine di Pratorsi nel maggio 2002: sciovia e mappa delle piste....

(http://s16.postimage.org/bh7zs2xit/pratorsi_sciovia_map_2002_01.jpg) (http://postimage.org/image/eo2jbphyp/full/)
image hosting (http://postimage.org/)

E questo è tutto ciò che mi resta della Pidocchina: manco una foto, solo lo skipass!


(http://s7.postimage.org/dastg32yz/pidocchina_skipass_01.jpg) (http://postimage.org/image/tlsxcefgn/full/)
jpg upload (http://postimage.org/)


Per fare lo spiritoso avevo anche spostato Frassignoni in provincia di Sondrio....

Devo aver fatto un po' di casino con la scansione: per ammirare anche la parte dx, con le perforazioni delle risalite, cliccare sull'immagine e far scorrere la barra orizzontale.

 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Maggio 31, 2012, 05:04:54 pm
Belle! Non sapevo ci fosse stato il progetto per una terza sciovia che salisse fino al poggio dei malandrini!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Maggio 31, 2012, 11:21:00 pm
Qualcuno conosce questi altri archeologi?

http://www.youtube.com/watch?v=BtjqfRuUi-A

wow...che pratone al minuto 1:30 !!!!!
della cestovia ricordo le gabbie gialle, e la discesa al volo...ovviamente all'indietro !!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Maggio 31, 2012, 11:25:19 pm
questo mio vecchio skipass l'avevo già postato qualche anno fa, ma siccome parliamo di archeologia......
ecco a voi !!!
Anno 1986.....appena ventenne !!!

(http://i48.tinypic.com/2pzmcm0.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Giugno 01, 2012, 09:36:45 am
siete proprio fissati....

'aspita aver sciato al monte pidocchina secondo me è motivo di orgoglio (io sono arrivato a maresca skilift basso..)

la ferrovia arrivava fino a gavinana se non erro da lì all'abetone non era impossibile - non ci scordiamo che tutte le valli tra le 2 guerre mondiali erano un complesso industrial-militare di primaria importanza una specia di area 51 per l'italia - a campotizzoro c'era / c'è una città sotterranea per 5'000 persone per continuare a fare munizioni anche sotto i bombardamenti - dall'oppio fino a san marcello altre fabbriche e fattorie per sfamare tutto  - poi centrali idroelettriche  (salendo verso pianosinatico l'avete vista la vasca sulla destra ? l'acqua arriva dentro un tunnel dal sestaione!?!?) - confini comunali cambiati in 2 minuti - piscine - trampolini - un altro mondo

bella la gente sulle ceste a settembre ormai impossibili vedere così tanta gente
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 01, 2012, 10:07:48 am
La ferrovia arrivava a Mammiano, stazioni a Pracchia, Potepetri, Campotizzoro, Maresca, Gavinana, Oppio, Limestre, San Marcello, Mammiano (dimenticata qualcuna?).

Peccato che non ci sia la voglia/possibilità di valorizzare il complesso archeologico-industriale ex SMI, da altre parti sono convinto che sarebbe diventato un museo (ma qui non c'è neppure soldi e modo di rifare il tetto alla ghiacciaia della madonnina, figurati te...)

Quoto poi il discorso sul tunnel dell'invaso a pian de'sisi, piglia l'acqua dal sestaione. C'è un tunnel analogo anche tra il bacino di Pavana e quello di Suviana.
Non tutti sanno anche dell'esistenza di una altro piccolo invaso in zona, la diga di verdiana, nei pressi di lizzano, anche questo per energia elettrica (non so se sia più in funzione).

p.s. non so come si sia entrati nell'argomento, ma anche l'archeologia industriale mi affascina parecchio!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Giugno 01, 2012, 10:15:02 am
paolino che io sappia tutto quello che è idroelettrico nella valle della lima è tuttora "funzionante" non archeologia...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: m4rko - Giugno 01, 2012, 10:28:33 am
@paolino

Sulla Toscana:
http://www.archeomedia.net/archeologia-industriale/38027-giuseppe-guanci-guida-allarcheologia-industriale-della-toscana.html

Su Prato:
Asvaip 
via della Cartaia, 3 59021 Vaiano (PO)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 01, 2012, 10:29:20 am
In qualità d'iniziatore di questa discussione confermo che tutti i materiali e le notizie date rientrano eccome nell'argomento e, nuovamente, ve ne ringrazio molto.

PS per lorenz: mi autorizzi, citando la fonte, a postare le tue vecchie foto su www.sommerschi.com?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 01, 2012, 10:33:00 am
@paolino

Sulla Toscana:
http://www.archeomedia.net/archeologia-industriale/38027-giuseppe-guanci-guida-allarcheologia-industriale-della-toscana.html

Su Prato:
Asvaip 
via della Cartaia, 3 59021 Vaiano (PO)

Bello! :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Giugno 01, 2012, 10:40:28 am



PS per lorenz: mi autorizzi, citando la fonte, a postare le tue vecchie foto su www.sommerschi.com?

Certo, molto volentieri!

paolino che io sappia tutto quello che è idroelettrico nella valle della lima è tuttora "funzionante" non archeologia...

E ci sono "vecchie" strutture che vengono riconvertite a un "nuovo" uso: vedi la Filatura di Cutigliano (mi pare si chiami così) che è diventata una mini-centrale elettrica.


confini comunali cambiati in 2 minuti


Già, altro che rompersi i corbelli con gli artt. 132 e 133 della Costituzione! Un tratto di penna e via....


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 01, 2012, 10:45:54 am
Scusate se divago ma mi pare molto interessante/affascinante

Campotizzoro

Archeologia industriale

Rifugi antiaerei: insieme di gallerie scavate nella roccia sotto il perimetro dell'area degli stabilimenti. Le gallerie si trovano ad una profondità compresa tra i 15 e i 30 metri sotto il suolo; l'accesso avveniva mediante 9 pozzi, protetti esternamente da una cupola a forma di cuspide in cemento armato, ubicati strategicamente rispetto ai vari reparti della fabbrica. La discesa avveniva mediante due rampe di scale elicoidali che permettevano il deflusso rapido degli operai e della popolazione di Campo Tizzoro: in alcune prove effettuate in periodo bellico 6000 persone circa furono evacuate in circa 3 minuti. All'interno il sistema di protezione era dotato di circa 6000 posti a sedere, un reparto di primo soccorso, un cappella con oratorio e servizi igienici. I pozzi erano inoltre dotati di chiusure stagne con un sistema di ricambio e bonifica dell'aria in caso di attacchi con gas; tutto il sistema delle gallerie era dotato di un sistema autonomo di illuminazione da utilizzare in caso di emergenza.

(http://www.campotizzoro.it/images/stories/galleria_immagini/foto-galleria-franco.jpg)

(http://www.campotizzoro.it/images/stories/galleria_immagini/lo-sapete.jpg)

(http://www.campotizzoro.it/images/stories/galleria_immagini/photo_utopia10.jpg)


http://iltirreno.gelocal.it/pistoia/cronaca/2012/03/29/news/i-cunicoli-sotterranei-aperti-al-pubblico-1.3748871 (http://iltirreno.gelocal.it/pistoia/cronaca/2012/03/29/news/i-cunicoli-sotterranei-aperti-al-pubblico-1.3748871)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 01, 2012, 12:03:35 pm
Paolino, è interessantissimo, tutta l'infrastruttura del comprensorio rientra in questa discussione (a me personalmente interessano sia l'archeologia industriale che, ancor di più, l'archeologia delle comunicazioni, strade e ferrovie in particolare)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 01, 2012, 12:56:01 pm
A proposito delle ferrovie, argomento che so caro anche a Tom, leggevo in rete che il progetto originario di una linea ferroviaria sull'appennino, datato 1915, prevedeva, come si nota dalla cartina postata ieri da Kalin, che i binari partissero da Bagni di Lucca, salissero verso La Lima e da qui si dividessero in due tronchi, uno verso Pracchia ed uno verso Lizzano, risalisse la Lima fino ad arrivare all'Abetone, per poi riscendere fino a Maranello, già collegato a Modena.

Il progetto per una nuova ferrovia che collega Mammiano, attraversando San Marcello Pistoiese, Limestre, Gavinana, Maresca e Bardalone fino alla stazione FS di Pracchia, viene presentato nel 1915 dagli ing. Luigi Orlando e Alberto Lodolo al Ministero dei LL. Sono gli anni in cui lo sviluppo delle ferrovie è all’apice. Nel 1915 c’è tracce di un progetto di massima per alcune linee ferroviarie nell’Appennino Tosco Emiliano per il collegamento dell’alta valle della Lima con Modena. Queste ferrovie dovevano rilegare la ferrovia della Garfagnana da Bagni di Lucca con la Lima raggiungendo l’Abetone attraversandolo e passando per Pievepelago fino a Maranello già collegata con Modena. Dalla Lima doveva esserci una diramazione verso San Marcello Pistoiese, Pontepetri e di qui a Pracchia oppure passando dalle Piastre fino a Pistoia. Un progetto che guardava avanti nel tempo e avrebbe permesso un diverso sviluppo alle popolazioni delle vallate. L’elevato costo per la costruzione di queste linee di montagna dovute all’elevato numero di Km , circa 100, le la ridotta sovvenzione che lo Stato avrebbe concesso, fecero si che il progetto rimase sulla carta.

Successivamente, nel 1926, fu messo in servizio il solo tratto noto, da Pracchia a Mammiano, già collegato alla pianura padana ed a quella toscana attraverso la linea porrettana.

Alcune considerazioni che ci ricollegano direttamente al mondo dello sci

Negli anni ’60 la politica del trasporto su gomma è in piena espansione e conseguentemente si comincia a parlare di “rami secchi ferroviari” da tagliare. Vengono pubblicati dalla stampa locale, articoli contro il trenino che rappresenta il vecchio contro la modernità che avanza. Anche la FAP è colpita da questa mannaia e il 30 settembre 1965 cessa il servizio ferroviario con decreto del Ministero dei Trasporti. La Regione Toscana che sarebbe nata solo nel 1970, forse avrebbe fatto sì che la storia si fosse evoluta in modo diverso. Nonostante le proteste formali dell’amministrazione comunale di San Marcello Pistoiese e di altri Comuni limitrofi, la decisione presa dal Governo non cambia. In definitiva il trenino era frutto del passato laddove il trasporto su gomma lasciava intravedere chissà mai quali innovazioni tecnologiche. Siamo negli anni del boom economico: sull’Appennino pistoiese si replica una storia che purtroppo era in voga in quel periodo. Ad una ad una vengono chiuse quasi tutte le ferrovie di montagna italiane: scompaiono così nell’indifferenza generale, tanto per citarne alcune, la ferrovia della Val Gardena e quella delle Dolomiti. L’unica eccezione é costituita dalla ferrovia della Val di Non in Trentino perché la popolazione si schierò compatta contro la soppressione della Vaca Nonesa (come era affettuosamente chiamato il trenino) riuscendo addirittura a ottenere dalla Provincia di Trento un cospicuo finanziamento per la ricostruzione della linea che oggi, prolungata fino a Marilleva; é un’infrastruttura modernissima a servizio della montagna.
Nel nostro caso é purtroppo mancata la lungimiranza delle popolazioni interessate che non hanno saputo – così come nel caso degli alberghi della Val di luce o dello skipass comprensoriale – intravedere un futuro più avanzato nel tempo. Pochi anni dopo vengono quindi smantellati gli impianti e la linea come se non si volesse lasciare più alcuna traccia quasi a voler dimenticare di essere esistita. Dopo poco tempo dalla chiusura della FAP anche la SACA va in fallimento e, messa in liquidazione, passerà le consegne dell’esercizio automobilistico alla COPIT. Il servizio automobilistico sventolato come modernità e risolutore di tanti problemi, mostra i limiti. La percorrenza è minore solo di 5’ rispetto al treno, l’attraversamento dei paesi, i periodi di innevamento provocano spesso ritardi prima difficilmente esistenti.

La montagna pistoiese ha perso una delle sue caratteristiche che la rendevano abbastanza unica: il trenino bianco e rosso. Dopo un periodo di silenzio, alla fine degli anni ’80 si sente parlare di qualche progetto di massima della Regione per ripristinare la vecchia ferrovia estendendo il percorso fino all’Abetone. Viene organizzato un convegno e l’Università di Firenze (a livello di tesi di laurea) approfondisce gli aspetti teorici della questione. Si tratta però di idee che rimangono nel nulla. Se questa intenzione fosse andata avanti si sarebbero risolti sicuramente molti dei problemi esistenti legati alla viabilità necessaria per il turismo che oggi è diventata l’economia trainante dell’alto pistoiese: la ferrovia avrebbe potuto essere un valido ausilio per l’incremento del turismo, che invece sta purtroppo laguendo senza quegli sviluppi che meriterebbero la bellezza e la particolarità dei luoghi.


link

http://alpinismofiorentino.caifirenze.it/2011/02/la-ferrovia-alto-pistoiese-di-alfio-ciabatti/ (http://alpinismofiorentino.caifirenze.it/2011/02/la-ferrovia-alto-pistoiese-di-alfio-ciabatti/)

(http://alpinismofiorentino.caifirenze.it/wp-content/uploads/2011/02/pubblicit%C3%A0-FAP-su-CAI.jpg)


Qua un paio di immagini postate su questo stesso forum da Bimbone quasi 7 anni fa...

(http://img16.imageshack.us/img16/9154/ferrovia4vc.jpg)

(http://img263.imageshack.us/img263/7441/ab3qe.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 01, 2012, 02:01:45 pm
Certo, molto volentieri!


ecco fatto, con citazione della fonte:

http://www.sommerschi.com/forum/wintersport-infrastruktur-f9/italia-seilbahnen-alte-fotos-t2377-s270.html#p37895
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Giugno 01, 2012, 03:03:27 pm
bellissimo !
peccato che ho poco tempo in questi giorni per dedicarmi a lettura / ricerca  >:(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Giugno 01, 2012, 03:42:27 pm
un pò di foto del museo appena inaugurato a campotizzoro ;)...


(http://s18.postimage.org/7dczz9il1/DSCN3701.jpg) (http://postimage.org/image/7dczz9il1/)

(http://s18.postimage.org/j3qxgnbdh/DSCN3703.jpg) (http://postimage.org/image/j3qxgnbdh/)

(http://s18.postimage.org/ql04vv0wl/DSCN3705.jpg) (http://postimage.org/image/ql04vv0wl/)

(http://s18.postimage.org/uu9wv5ahh/DSCN3709.jpg) (http://postimage.org/image/uu9wv5ahh/)

(http://s18.postimage.org/9lw8dpw0l/DSCN3710.jpg) (http://postimage.org/image/9lw8dpw0l/)

(http://s18.postimage.org/mekcdn7md/DSCN3711.jpg) (http://postimage.org/image/mekcdn7md/)

(http://s18.postimage.org/cij9e01ud/DSCN3713.jpg) (http://postimage.org/image/cij9e01ud/)

(http://s18.postimage.org/3oscwwevp/DSCN3716.jpg) (http://postimage.org/image/3oscwwevp/)

(http://s18.postimage.org/wfp6mykph/DSCN3718.jpg) (http://postimage.org/image/wfp6mykph/)

(http://s18.postimage.org/w47qa749h/DSCN3721.jpg) (http://postimage.org/image/w47qa749h/)

(http://s18.postimage.org/opiehtidx/DSCN3723.jpg) (http://postimage.org/image/opiehtidx/)

(http://s18.postimage.org/8sjml3pzp/DSCN3724.jpg) (http://postimage.org/image/8sjml3pzp/)

(http://s18.postimage.org/ofavyh3rp/DSCN3728.jpg) (http://postimage.org/image/ofavyh3rp/)

(http://s18.postimage.org/s0bcvfxp1/DSCN3731.jpg) (http://postimage.org/image/s0bcvfxp1/)

(http://s18.postimage.org/mq6e45dg5/DSCN3739.jpg) (http://postimage.org/image/mq6e45dg5/)

(http://s18.postimage.org/o6hwmagd1/DSCN3750.jpg) (http://postimage.org/image/o6hwmagd1/)

(http://s18.postimage.org/8maivr68l/DSCN3753.jpg) (http://postimage.org/image/8maivr68l/)

(http://s18.postimage.org/gt2inbwb9/RSCN3761.jpg) (http://postimage.org/image/gt2inbwb9/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Giugno 01, 2012, 04:05:23 pm
ecco fatto, con citazione della fonte:

http://www.sommerschi.com/forum/wintersport-infrastruktur-f9/italia-seilbahnen-alte-fotos-t2377-s270.html#p37895

Ach so! E' un onore e un privilegio avere le mie foto su un sito come quello (e complimenti per il tuo tedesco...)

bellissimo !
peccato che ho poco tempo in questi giorni per dedicarmi a lettura / ricerca  >:(

Quando puoi, vedrai ne vale la pena. Tra l'altro dà l'idea del numero di ghiacciai su cui un tempo si poteva sciare d'estate e che oggi non esistono più. Su alcuni l'ho fatto anch'io: Colle del Gigante, Alagna Punta Indren e Marmolada, e mi prenderei a calci in testa per non avere fatto nemmeno una foto!   
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Giugno 01, 2012, 04:07:44 pm
bellissima questa cosa a campo tizzoro, d'andarci al più presto
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 01, 2012, 04:28:39 pm
Belle foto guardy!
Conto di andarci veramente quanto prima...anzi, sai mica se domani pomeriggio potrebbe essere aperto? Hai idea di dove si possano reperire informazioni?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Giugno 01, 2012, 04:38:52 pm

Scansione dal mensile "Toscana Qui" del giugno 1989:

 (http://s15.postimage.org/v8in49q2j/fap_convegno_01.jpg) (http://postimage.org/image/qmmivx4jb/full/)


(http://s16.postimage.org/q8texl1px/fap_convegno_02.jpg) (http://postimage.org/image/xc1ad775d/full/)


(http://s15.postimage.org/xkzttchff/fap_convegno_03.jpg) (http://postimage.org/image/f5fcvy3av/full/)

Per chi fosse interessato, due vagoni della FAP (accoppiati ad una locomotiva a vapore, che però non ha niente a che fare con loro) sono utilizzati come ristorante e visibili nel piazzale di libero accesso, subito fuori del casello di Chiesina Uzzaneese della A11.


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 01, 2012, 04:59:11 pm
Per chi fosse interessato, due vagoni della FAP (accoppiati ad una locomotiva a vapore, che però non ha niente a che fare con loro) sono utilizzati come ristorante e visibili nel piazzale di libero accesso, subito fuori del casello di Chiesina Uzzaneese della A11.

Si, vero!

(http://www.castelbolognese.org/locomotiva_chiesina_uzzanese.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Giugno 01, 2012, 05:31:15 pm
Belle foto guardy!
Conto di andarci veramente quanto prima...anzi, sai mica se domani pomeriggio potrebbe essere aperto? Hai idea di dove si possano reperire informazioni?


se non sbaglio dovrebbe essere aperto tutti i giorni dalle 10 e con chiusura verso le 18.00 ...sono disponibili per visite guidate..il costo mi sembra 5/7 euro..però per sicurezza bisognerebbe sentire il comune di san marcello pistoiese, loro sanno darti sicuramente più info di me...l'unica cosa è che domani non è uno dei giorni migliori :-\...c'è il rally degli abeti e spesso fanno riordino proprio li davanti...i rumori delle auto rovinano secondo me l'atmosfera che c'è....quando scendi dice si senta odore di terra e tanto umido...molto particolare, una vera e propria città sotterranea ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Giugno 01, 2012, 05:40:57 pm
La ferrovia arrivava a Mammiano, stazioni a Pracchia, Potepetri, Campotizzoro, Maresca, Gavinana, Oppio, Limestre, San Marcello, Mammiano (dimenticata qualcuna?).

piccola imprecisione....prima di Gavinana faceva tappa alla stazione dell'Oppio ;)...per il resto tutto perfetto...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Giugno 01, 2012, 07:29:20 pm
Rovistando tra le cartoline, credo che questa sia una delle prime foto fatte all'Abetone visto che è del 1905 e che fino al 1860 si usava la dagherrotipia.

L'edificio dell'hotel regina risulta essere uno dei più vecchi dell'Abetone...

(http://images-01.delcampe-static.net/img_large/auction/000/037/918/671_001.jpg?v=2)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 01, 2012, 08:33:37 pm
Ach so! E' un onore e un privilegio avere le mie foto su un sito come quello (e complimenti per il tuo tedesco...)

Figurati. Anzi, se ne hai voglia puoi iscriverti e postare tu stesso contributi. Tra l'altro, anche se il tedesco è la lingua prevalente, amministratori e moderatori hanno pubblicamente fatto sapere che il sito è quadrilingue (tedesco, francese, italiano e inglese).

Quando puoi, vedrai ne vale la pena. Tra l'altro dà l'idea del numero di ghiacciai su cui un tempo si poteva sciare d'estate e che oggi non esistono più. Su alcuni l'ho fatto anch'io: Colle del Gigante, Alagna Punta Indren e Marmolada, e mi prenderei a calci in testa per non avere fatto nemmeno una foto!

Idem, ho sciato al Plateau Rosà nel settembre del 1969 (tibia fratturata) e nel settembre del 1974. Allo Stelvio tutte le estati dal 1974 al 1978. Al Presena nell'agosto del 1975 (ora è chiuso in luglio e agosto: sembra che coprano il ghiacciaio con dei teloni per rallentarne lo scioglimento). Mai che abbia fatto una foto!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Giugno 02, 2012, 01:22:02 pm
Idem, ho sciato al Plateau Rosà nel settembre del 1969 (tibia fratturata) e nel settembre del 1974. Allo Stelvio tutte le estati dal 1974 al 1978. Al Presena nell'agosto del 1975 (ora è chiuso in luglio e agosto: sembra che coprano il ghiacciaio con dei teloni per rallentarne lo scioglimento). Mai che abbia fatto una foto!

Senza sembra Kalin, lo coprono proprio. Domani è l'ultimo giorno per quest'anno, e cominciano a coprire il tutto; tra l'altro iniziano anche i lavori per la funivia che sostituirà la seggiola a 2 e lo skilift entro il Dicembre 2014.

Cmq ecco 2 foto comparative, una dell'epoca a cui fai riferimento tu ed una dello scorso anno..... no comment

(http://s13.postimage.org/agv4vativ/presena_2011.jpg) (http://postimage.org/)

(http://s13.postimage.org/fjcgq32t3/presena_anni_80.jpg) (http://postimage.org/)


image host (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 02, 2012, 01:43:09 pm
Ma mi dite una cosa, oh che gusto c'è a sciare su due mezze piste con uno skliliftino nel mezzo?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 02, 2012, 10:39:13 pm

Per ora, due immagini delle rovine di Pratorsi nel maggio 2002: sciovia e mappa delle piste....

(http://s16.postimage.org/bh7zs2xit/pratorsi_sciovia_map_2002_01.jpg) (http://postimage.org/image/eo2jbphyp/full/)
image hosting (http://postimage.org/)


Lorenz, Paolino o chi altri abbia frequentato Pratorsi, la sciovia alta per il Poggio Malandrini fu mai realizzata?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 03, 2012, 03:16:37 pm
Certo, molto volentieri!


@ paolino

Anche tu Paolino mi autorizzi a postare su www.sommerschi.com alcune foto tue prese da qui o da funiforum (es. sciovia Fariola?)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 04, 2012, 09:37:40 am
Certo, ci mancherebbe, molte non sono neppure mie ma non saprei affatto trovare l'autore! ;)

Discorso Pratorsi, credo proprio di no, se non sbaglio esistevano due sciovie, una bassa che fungeva da campo scuola (3 nella cartina) ed una più lunga che serviva le piste, nient'altro.

Anche dal satellite non si vede alcuna traccia verso il poggio dei malandrini.

(http://s7.postimage.org/bd3pfbcaz/untitled.jpg)

Qualche foto

(http://s15.postimage.org/a4iusxx63/image.jpg) (http://postimage.org/)

(http://s15.postimage.org/e264icjzf/image.jpg) (http://postimage.org/)

(http://s15.postimage.org/x8jblj0h7/image.png) (http://postimage.org/)

(http://s15.postimage.org/hbkjot82z/image.png) (http://postimage.org/)

(http://s15.postimage.org/ab159rvor/image.png) (http://postimage.org/)

(http://s15.postimage.org/64gaufw2z/image.png) (http://postimage.org/)

(http://s15.postimage.org/8aaloxzjf/image.jpg) (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 04, 2012, 12:28:23 pm
Ricevuta testé altra chicca da libreria antiquaria di Bologna. Si tratta del dépliant di cui avevo già postato uno stralcio catturato su internet e che ora posseggo nella sua integrale bellezza. Inizierò dicendo che dalla grafica sembrava degli anni '50, invece dovrebbe essere dell'inizio degli anni '60 se è vero come è vero che la seggiovia delle Regine, già indicata, è del 1961. In costruzione i tre tronchi della cabinovia.

(http://s19.postimage.org/ssbgehqkz/Cartina_primi_60_1.jpg) (http://postimage.org/)


(http://s19.postimage.org/wd7bxpv4j/Cartina_primi_60_2.jpg) (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Giugno 04, 2012, 12:34:17 pm
Un po' lontano dal nostro Appennino, ma comunque d'interesse archeologico...

Passo Stelvio, cartolina con vista d'insieme:

(http://s16.postimage.org/c4uqtc3sh/Scan0001.jpg) (http://postimage.org/image/c4uqtc3sh/)

Alcune foto che ho scattato a fine luglio 1983, con impianti ormai scomparsi:

- la seggiovia monoposto Pirovano che saliva dal Passo al Trincerone (per la precisione arrivava al Rifugio Pirovano Piccolo)

(http://s14.postimage.org/fcvjvjyl9/Scan0002.jpg) (http://postimage.org/image/fcvjvjyl9/)

- l'incrocio con la funivia che va dal Passo alla Ortler Haus

(http://s14.postimage.org/fcvjvjyl9/Scan0002.jpg) (http://postimage.org/image/fcvjvjyl9/)

- lo skilift che dal Trincerone arrivava alla Punta Nagler e serviva l'omonima pista

(http://s15.postimage.org/9667p6ntz/Scan0005.jpg) (http://postimage.org/image/9667p6ntz/)


 

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Giugno 04, 2012, 12:34:37 pm
quindi dall'arrivo dello sk chiarofonte ci si raccordava alla pista direttissima (e alla stukki) che corrisponde a quel taglio nel bosco che doveva esserci decenni fa all'arrivo dello sk kiarofonte
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 04, 2012, 12:39:40 pm
Degni di nota:

Un trampolino dov'è ora il campo scuola (mentre il vecchio trampolino era all'Uccelliera)
La pista da sci per Fiumalbo (non c'erano evidentemente problemi di neve - inoltre questo corrobora il cartello "Per Fiumalbo" che si vede su una vecchia cartolina invernale delle piramidi postata in precedenza)
Il Campo Scuola del Catinozzo o accanto al Catinozzo (sembra indicato dov'è il famoso "Taglio Marchetti")
La Pista "dei Fivizzani" - per me si tratta della prima attestazione scritta di questo nome
La Pista Capannina è un'altra conferma poiché è indicata chiaramente come partente dal Bar Capannina
E' anche la prima volta che vedo scritto "Foce delle Nubi" come toponimo (bellissimo nome tra l'altro)

Lascio a voi le altre osservazioni
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 04, 2012, 12:41:58 pm

quindi dall'arrivo dello sk chiarofonte ci si raccordava alla pista direttissima (e alla stukki) che corrisponde a quel taglio nel bosco che doveva esserci decenni fa all'arrivo dello sk kiarofonte

si, l'ho pensata così anch'io.


belle foto lorenz, non sono mai stato sullo stelvio, nè per sci nè per diporto, devo rimediare quanto prima!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 04, 2012, 12:46:11 pm
La pista per fiumalbo per me è una palese inesattezza, dall'abetone passando per l'uccelliera è tutta salita (a tratti anche ritta) fino a jambo, ovvero circa un chilometro.

kalin, sai dire a cosa corrispondono tutti quei numeri sulla cartina?


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 04, 2012, 12:58:58 pm
La pista per fiumalbo per me è una palese inesattezza, dall'abetone passando per l'uccelliera è tutta salita (a tratti anche ritta) fino a jambo, ovvero circa un chilometro.

kalin, sai dire a cosa corrispondono tutti quei numeri sulla cartina?

Sono gli alberghi:

1. Abetone e Piramidi
2. Aurora
3. Bellavista
4. Belvedere
5. Chalet Abetone
6. Chiarofonte
7. Cime Bianche
8. Cimone
9. Cristallo
10. Excelsior
11. La Fiorita
12. La Genzianella
13. La Lanterna
14. La Posta
15. La Terrazza
16. Le Regine
17. Lo Scoglietto
18. Maiori
19. Miramonti
20. Paradiso
21. Regina
22. Serena
23. Sport
24. Tirolo
25. Torretta
26. Tre Potenze
27. Villa Rosa
28. Zanni

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Giugno 04, 2012, 02:00:21 pm
La pista per fiumalbo per me è una palese inesattezza, dall'abetone passando per l'uccelliera è tutta salita (a tratti anche ritta) fino a jambo, ovvero circa un chilometro.

kalin, sai dire a cosa corrispondono tutti quei numeri sulla cartina?

devi rimediare certamente !
bellissimo in bici da tutti e 3 in versanti  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 04, 2012, 03:40:03 pm
Certo, ci mancherebbe, molte non sono neppure mie ma non saprei affatto trovare l'autore! ;)

Discorso Pratorsi, credo proprio di no, se non sbaglio esistevano due sciovie, una bassa che fungeva da campo scuola (3 nella cartina) ed una più lunga che serviva le piste, nient'altro.

Anche dal satellite non si vede alcuna traccia verso il poggio dei malandrini.

Grazie!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Giugno 04, 2012, 03:41:00 pm
la posizione del trampolino è errata...non era in corrispondenza del campo scuola ma era all'uccelliera ;)...il monte poggione è di fronte al Belvedere non posizionato così a destra...i tre tronconi abetone campolino sembrano non esistere...in corrispondenza dell'albego serena a le regine sembra ci fosse un camping... ???

cmq incredibile varietà di alberghi all'abetone negli anni 60....oggi se ne conta si e no una decina :(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Giugno 04, 2012, 03:42:02 pm


cmq incredibile varietà di alberghi all'abetone negli anni 60....oggi se ne conta si e no una decina :(

purtroppo ci sono un milione di appartamenti in +  >:( >:(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Giugno 04, 2012, 03:48:30 pm
Scusate, mi rendo conto solo ora di aver postato due volte la stessa foto...

Questo è l'incrocio tra seggiovia e funivia:

(http://s13.postimage.org/yoylpqrkz/Scan0003.jpg) (http://postimage.org/image/yoylpqrkz/)

Sulla sinistra si vede un sostegno dello skilift ( già fuori servizio al tempo della foto) che serviva il tratto tra Trincerone (m. 3000) e il Passo (m. 2700).

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Giugno 04, 2012, 03:55:24 pm
non per fare il rompi ma per un normale sciatore del 1950-1960 farsi a piedi in salita 500-1'000 metri di strada era normale quindi la pista per fiumalbo era semplicemente la strada dell'uccelliera che dopo un po scende.... a noi ci pesa le mele.... anche se guardate l'intreccio piscina ovo motte ect è tutto sballato come pendenze....o meglio sarebbe sballato ai ns tempi.... (comuqne la valle che dalla cima del libro aperto scende a fiumalbo passando da verginetta - bellagamba ect) è sempre molto innevata....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 04, 2012, 04:04:20 pm
non per fare il rompi ma per un normale sciatore del 1950-1960 farsi a piedi in salita 500-1'000 metri di strada era normale quindi la pista per fiumalbo era semplicemente la strada dell'uccelliera che dopo un po scende.... a noi ci pesa le mele.... anche se guardate l'intreccio piscina ovo motte ect è tutto sballato come pendenze....o meglio sarebbe sballato ai ns tempi.... (comuqne la valle che dalla cima del libro aperto scende a fiumalbo passando da verginetta - bellagamba ect) è sempre molto innevata....

D'accordo, e a ulteriore riprova la Via del Pescinone tra Catinozzo e Riva è segnata come pista anche se devi racchettare (nei due sensi)

Il fatto che le piste Capannina e Le Motte siano segnate fino alla SS12 potrebbe anche voler indicare la possibilità di scendere con gli sci dalla statale alla partenza della sediovia (?)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Giugno 04, 2012, 04:13:48 pm
domanda tecnica: ma la corrente per gli impianti dove la prendevano prima? con motore a scoppio?? da quanto sono elettrici???

alberghi ;: non si lamentino gli abetonesi che il piano regolatore "pro seconde case" l'hanno fatto loro e non io e che rispetto a sambuca, san marcello, marliana, piteglio almeno ora hanno un po di business rispetto all'unico rimasto dei paesini montanari pistoiese che è il taglio del ceduo fatto da taglialegna romeni o albenesi....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Giugno 04, 2012, 04:33:00 pm
domanda tecnica: ma la corrente per gli impianti dove la prendevano prima? con motore a scoppio?? da quanto sono elettrici???

alberghi ;: non si lamentino gli abetonesi che il piano regolatore "pro seconde case" l'hanno fatto loro e non io e che rispetto a sambuca, san marcello, marliana, piteglio almeno ora hanno un po di business rispetto all'unico rimasto dei paesini montanari pistoiese che è il taglio del ceduo fatto da taglialegna romeni o albenesi....

di tirare su alberghi non lo vieta comunque nessuno...il problema è che nessuno investe più per gli alberghi grazie ai numerosi servizi che l'Abetone offre ad oggi... :P :P...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Giugno 04, 2012, 08:18:23 pm
Parlando invece di altri monti, prima o poi voglio arrivare al furggen.  ::)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Giugno 04, 2012, 08:41:48 pm
....
domanda tecnica: ma la corrente per gli impianti dove la prendevano prima? con motore a scoppio?? da quanto sono elettrici???.....

Se non ricordo male, la funicolare di Montecatini è dal 1920 che è elettrica.
I primi motori utilizzati sono a corrente continua con eccitazione separata con raddrizzatore ac/cc a monte.
Ricordo un vecchio impianto a Serre chavalier con motore a c.c con reostato e collegamento serie/parallelo per regolare lo spunto.

Poi negli anni 70/80 è arrivato il chopper per una regolazione più fine della coppia/spunto sui motori a c.c, ma non so se è stata applicata sugli impianti.

Oggi i nuovi impianti stanno rimpiazzando tutti i motori con gli asincroni a c.a senza spazzole e con regolazione della frequenza tramite inverter e frenatura elettrica che riesce a gestire automaticamente la velocità di crociera.
E' la stessa tecnologia applicata da anni nel settore macchine utensili e locomotori.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 07, 2012, 11:13:00 am

Questo è l'incrocio tra seggiovia e funivia:

(http://s13.postimage.org/yoylpqrkz/Scan0003.jpg) (http://postimage.org/image/yoylpqrkz/)


Krisu è rimasto affascinato (apparentemente seggiovia e funivia hanno operato in parallelo solo per pochissimo tempo) e mi ha chiesto se può pubblicare la foto su retrofutur (gli ho risposto di sì, citando la fonte cioè te e Abetoneforum)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Giugno 07, 2012, 11:20:13 am
Hai fatto benissimo: Krisu è il mio idolo sia per retrofutur (che consiglio a tutti), sia quando scrive su funivie.org
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 09, 2012, 07:06:06 pm
La partenza della Slittovia, notare gli sciatori anche a sinistra del tracciato .... licenza artistica?
(http://s19.postimage.org/6e73k4b0z/Slittovia_1.jpg) (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Giugno 10, 2012, 12:25:39 pm
ma e' slittovia abetonese?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 10, 2012, 01:29:28 pm
ma e' slittovia abetonese?


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Giugno 10, 2012, 09:22:09 pm
La partenza della Slittovia, notare gli sciatori anche a sinistra del tracciato .... licenza artistica?


penso di si ... noto ancora una volta l'assenza di vegetazione  :o
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Giugno 12, 2012, 07:12:26 pm
Allora, oggi pomeriggio son passato da Milianti per un amico e Paride mi ha detto che:

La seggiovia chiarofonte partiva da sopra il parcheggino che si vede ancora oggi davanti all'albergo e arrivava poco sopra l'ultimo muro delle stucchi sulla dx di quest'ultimo guardando la pista dal versante frontale (100-150m sopra).

La seggiovia del gomito arrivava poco sotto all'attuale cabinovia, più o meno, dove oggi c'è il primo pilone dell'ultimo gruppo da 4 prima dell'entrata in stazione.

Originariamente, la fivizzani-chierroni partiva dal Gomito, andava dietro lato val del Sestaione e risbucava dove oggi c'è l'incrocio che a sx riporta alla seletta. Messo in disuso e chiuso quando fu fatta la seggiovia della selletta, anni 65-70 circa.

La zona del Pulicchio, fino agli anni 70 non aveva impianti e veniva usata per alpinismo.

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 12, 2012, 07:27:41 pm
Originariamente, la fivizzani-chierroni partiva dal Gomito, andava dietro lato val del Sestaione e risbucava dove oggi c'è l'incrocio che a sx riporta alla seletta. Messo in disuso e chiuso quando fu fatta la seggiovia della selletta, anni 65-70 circa.
Interessante. Non capisco però il rapporto tra la partenza della Fivizzani dal Gomito e la costruzione della seggiovia (?). Quale seggiovia? Quella Abetone-Selletta è del 1953, Le Regine-Selletta del 1961, Villa Imperatori-Selletta del 1970 (ma sul tracciato della vecchia slittovia).
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Giugno 12, 2012, 07:32:37 pm
Interessante. Non capisco però il rapporto tra la partenza della Fivizzani dal Gomito e la costruzione della seggiovia (?). Quale seggiovia? Quella Abetone-Selletta è del 1953, Le Regine-Selletta del 1961, Villa Imperatori-Selletta del 1970 (ma sul tracciato della vecchia slittovia).

http://www.youtube.com/watch?v=_2RjhGKlD-k

Non saprei.....domanda non fatta :D :D :D :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Giugno 13, 2012, 09:12:09 am
Ulteriore conferme alle nostre teorie, ora manca solo la visita archeologica, quando? questo sabato?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Giugno 13, 2012, 09:50:22 am
SABATO
[/size]
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 13, 2012, 09:13:33 pm
Passato stasera dall'Abetone. Risalita a stento vecchia Stucchi e parte percorso Chiarofonte. Visto macerie stazione partenza Chiarofonte. Arrivo Direttissima visibile ma solo quello. In alto non ho trovato i resti della sciovia ma può darsi che non sia salito abbastanza. Lunedì le foto.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Giugno 14, 2012, 10:16:31 am
ottimo! aspettiamo le foto!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Giugno 14, 2012, 10:48:54 am
Complimenti! Anch'io resto in attesa.....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Giugno 15, 2012, 08:15:49 pm
domani qualcuno sale ? mi raccomando le foto !  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Leo - Giugno 17, 2012, 08:43:07 am
Mone se ne hai voglia riposta la foto con i piloni del chiarofonte sommersi dalla neve, senno' questa gentaccia si appropia della scoperta...  :D :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 17, 2012, 12:08:50 pm
Dunque, ieri gruppetto composto da:

- Tommasone
- Claudia
- ImmensoAbetone
- Leo
- Plastico
- il sottoscritto


Abbiamo "visitato" la vecchia stazione di partenza del Chiarofonte, ormai totalmente distrutta mentre fino a 3-4 anni fa era ancora quasi integra. Qualche traino ed avvolgitore spuntano ancora dalle macerie.
Poi abbiamo risalito il tracciato dello skilift, ancora molto pulito, con deviazioni lungo la vecchia parte bassa della Stucchi, anche questa ancora molto ben percorribile.
I sostegni erano tutti a portale, si vedono ancora tutti i plinti e le basi dei sostegni (qualcuno semi-sepolto da terra e foglie). Lungo il tracciato si trova ancora qualche vecchio piattello dello skilift...in metallo!
A circa metà del tracciato c'è un piccolo taglio nel bosco verso sinistra che riporta sulla vecchia Stucchi all'altezza di un casottino in muratura, è probabile che lì ci fosse la partenza o l'arrivo per alcune gare.
Lo skilift Chiarofonte TERMINAVA subito dopo aver attraversato via del Pescinone.

La "sorpresa", che poi come ha detto Leo, per molti sorpresa non era, è che continuando in linea retta con il tracciato dello skilift, dopo essere rientrati sulla "nuova" Stucchi, si trova il tracciato ed i resti della prima originale sciovia del Chiarofonte, databile direi inizio anni '50, con i sostegni in legno, alcuni ancora molto ben conservati!
Quindi è chiaro che siano esistite 2 sciovie Chiarofonte, la prima con sostegni in legno che arrivava molto in alto, così come si vede dalla foto satellitare, una più nuova, realizzata sullo stesso tracciato ma con arrivo molto più in basso, all'incrocio col Pescinone.

Dall'arrivo della vecchia sciovia non ci sono segni evidenti che potrebbero fare pensare all'esistenza di una pista che partisse proprio da lì, ma probabilmente gli sciatori dell'epoca, anche aiutati dal bosco più rado, non ne avevano bisogno.


Risaliti dai boschetti, regno incontrastato di Leo e del Plastico, ci siamo ritrovati sul primo muro della Stucchi, e da lì siamo risaliti fino al Gomito, seguendo i plinti della vecchia seggiovia Selletta-Gomito, ancora ben visibili.

Sgranatina veloce e rientro diviso a gruppetti.
Io sono risceso passando dalle piste dello sk del gomito fino alla selletta, dove ho trovato un vecchio plinto dello skilift Foce delle Nubi.
Da qui sono passato dalla pista Selletta, dove ancora ben visibili sono plinti e piloni della vecchia cestovia-monoposto che saliva dall'Abetone.

Qualche foto (per quelle del "nuovo" Chiarofonte bisogna aspettare Tommaso)


Vecchia sciovia Chiarofonte

(http://s15.postimage.org/46ngpc29n/DSC_0001.jpg) (http://postimage.org/image/sae8dmkqf/full/)

(http://s15.postimage.org/qcc5tdhmj/DSC_0012.jpg) (http://postimage.org/image/4d5r660s7/full/)

(http://s15.postimage.org/a55vdbam3/DSC_0022.jpg) (http://postimage.org/image/4486g8nzr/full/)


Dettaglio plinto seggiovia Gomito e plinti linea intera (arrivava almeno fino alla partenza della Zeno 2)

(http://s15.postimage.org/pf5qki64b/DSC_0028.jpg) (http://postimage.org/image/a6ft6qcfr/full/)

(http://s15.postimage.org/hoyyfd3sr/DSC_0046.jpg) (http://postimage.org/image/sok5qyu7r/full/)


Plinto Foce delle Nubi

(http://s15.postimage.org/9xmtujp17/DSC_0052.jpg) (http://postimage.org/image/ji6ghfed3/full/)


Pilone cestovia-monoposto Abetone-Selletta

(http://s15.postimage.org/o2smwcy2j/DSC_0059.jpg) (http://postimage.org/image/q7czxfzp3/full/)


image upload (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 17, 2012, 12:13:48 pm
Ah, per chi fosse interessato a visitare la SMI ed i vecchi rifugi di Campotizzoro, questo è il sito di riferimento in cui trovare informazioni http://www.irsapt.it/ita/index.html (http://www.irsapt.it/ita/index.html)

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Giugno 17, 2012, 02:10:23 pm
grandi, ottimo, peccato essere mancato ... ero in viaggio per il ritorno...   :(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 17, 2012, 04:51:36 pm
Dunque, ieri gruppetto composto da:

- Tommasone
- Claudia
- ImmensoAbetone
- Leo
- Plastico
- il sottoscritto


Abbiamo "visitato" la vecchia stazione di partenza del Chiarofonte, ormai totalmente distrutta mentre fino a 3-4 anni fa era ancora quasi integra. Qualche traino ed avvolgitore spuntano ancora dalle macerie....

Complimenti a Paolino e soci!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 17, 2012, 05:14:15 pm
Resoconto del mio sopralluogo lampo di mercoledì pomeriggio.

Risalendo la parte finale della vecchia Stucchi s'incontra un casottino che poteva effettivamente essere usato per le gare (cabina di cronometraggio?). Ricordo che le discese libere sulla Stucchi arrivavano fino giù alla strada.
(http://s19.postimage.org/wegebxbkj/DSC02416.jpg) (http://postimage.org/)

Vecchia Stucchi con vegetazione ricresciuta:
(http://s19.postimage.org/91ictevgz/DSC02417.jpg) (http://postimage.org/)

Arrivati in Via del Pescinone s'incontra questo vecchio cartello:
(http://s19.postimage.org/wh09yrf83/DSC02418.jpg) (http://postimage.org/)

Muretti di sostegno della massicciata del Chiarofonte a monte di Via del Pescinone:
(http://s19.postimage.org/uqh8x9xoz/DSC02419.jpg) (http://postimage.org/)

Non meglio identificata ferraglia (faceva parte della sciovia?)
(http://s19.postimage.org/zdnaz1l1v/DSC02420.jpg) (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 17, 2012, 05:21:12 pm
Parte ancora percorribile della vecchia Stucchi. Questa foto è interessante perché dà un'idea della larghezza normale delle piste dell'epoca:
(http://s19.postimage.org/u4wvews0j/DSC02422.jpg) (http://postimage.org/)

Larghezza della Stucchi di oggi:
(http://s19.postimage.org/kmx4ev6c3/DSC02424.jpg) (http://postimage.org/)

La ricerca continua a monte:
(http://s19.postimage.org/77a3pexub/DSC02425.jpg) (http://postimage.org/)

Poi però m'imbatto in un casottino dell'acqua che non ha nulla a che vedere con la sciovia:
(http://s19.postimage.org/pcn23gxcj/DSC02427.jpg) (http://postimage.org/)

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 17, 2012, 05:24:30 pm
Per mancanza di tempo esco dal bosco e mi riporto sulla Stucchi a questa altezza:
(http://s19.postimage.org/lub272wgj/DSC02428.jpg) (http://postimage.org/)

Immagino che il pilone che avete rinvenuto si trovi più in alto rispetto a questo punto:
(http://s19.postimage.org/wiet5x6fn/DSC02429.jpg) (http://postimage.org/)

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 17, 2012, 05:37:44 pm
L'arrivo della vecchia Stucchi sulla SS12
(http://s19.postimage.org/jak0qpyab/DSC02436.jpg) (http://postimage.org/)

Il presumibile arrivo della Direttissima:
(http://s19.postimage.org/vdpcea9cj/DSC02437.jpg) (http://postimage.org/)

Macerie della stazione di partenza:
(http://s19.postimage.org/56o5ibr2r/DSC02438.jpg) (http://postimage.org/)

Ancora macerie:
(http://s19.postimage.org/syxgtut3n/DSC02439.jpg) (http://postimage.org/)

Direttissima:
(http://s19.postimage.org/iddlhums3/DSC02440.jpg) (http://postimage.org/)

Macerie:
(http://s19.postimage.org/r9odlsdeb/DSC02441.jpg) (http://postimage.org/)

Direttissima:
(http://s19.postimage.org/yr26eqsb7/DSC02442.jpg) (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 17, 2012, 05:41:17 pm
E in questa foto scattata dal parcheggio sulla Via dell'Uccelliera si notano ancora distintamente le tracce di Chiarofonte, Stucchi e Direttissima:
(http://s19.postimage.org/3nxcr39w3/DSC02445.jpg) (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 17, 2012, 05:45:17 pm
Questo fabbricato era la rimessa dello slittone?
(http://s19.postimage.org/3mitjxioj/DSC02434.jpg) (http://postimage.org/)

Visto da davanti:
(http://s19.postimage.org/ayjobqbir/DSC02431.jpg) (http://postimage.org/)

idem, dettaglio:
(http://s19.postimage.org/juz1terir/DSC02432.jpg) (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 17, 2012, 06:57:37 pm
Partendo dalla fine:

- il fabbricato più che rimessa dello slittone (che poi magari in origine lo era) era la stazione di partenza della monoposto che c'è stata nel periodo tra slittone e biposto (fino a circa 5-6 anni fa, quindi). Dietro al cartello pubblicitario della fiat c'è ancora la puleggia e probabilmente anche le seggiole della vecchia monoposto, oltre a chissà quanti altri reperti. Onestamente non capisco neppure perchè non lo buttino giù;

- te dopo l'arrivo della "nuova" sciovia Chiarofonte, dopo essere rientrato sulla Stucchi, sei rimasto troppo sulla sx, probabilmente seguendo un viottolo che noi abbiamo incrociato e dal quale è salita Claudia. I piloni e la traccia della sciovia originale erano più a monte sulla destra, non molto lontano da dove sei passato te.

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Giugno 17, 2012, 10:32:16 pm


Abbiamo "visitato" la vecchia stazione di partenza del Chiarofonte, ormai totalmente distrutta mentre fino a 3-4 anni fa era ancora quasi integra. Qualche traino ed avvolgitore spuntano ancora dalle macerie.
Poi abbiamo risalito il tracciato dello skilift, ancora molto pulito, con deviazioni lungo la vecchia parte bassa della Stucchi, anche questa ancora molto ben percorribile.
I sostegni erano tutti a portale, si vedono ancora tutti i plinti e le basi dei sostegni (qualcuno semi-sepolto da terra e foglie). Lungo il tracciato si trova ancora qualche vecchio piattello dello skilift...in metallo!
A circa metà del tracciato c'è un piccolo taglio nel bosco verso sinistra che riporta sulla vecchia Stucchi all'altezza di un casottino in muratura, è probabile che lì ci fosse la partenza o l'arrivo per alcune gare.
Lo skilift Chiarofonte TERMINAVA subito dopo aver attraversato via del Pescinone.

La "sorpresa", che poi come ha detto Leo, per molti sorpresa non era, è che continuando in linea retta con il tracciato dello skilift, dopo essere rientrati sulla "nuova" Stucchi, si trova il tracciato ed i resti della prima originale sciovia del Chiarofonte, databile direi inizio anni '50, con i sostegni in legno, alcuni ancora molto ben conservati!
Quindi è chiaro che siano esistite 2 sciovie Chiarofonte, la prima con sostegni in legno che arrivava molto in alto, così come si vede dalla foto satellitare, una più nuova, realizzata sullo stesso tracciato ma con arrivo molto più in basso, all'incrocio col Pescinone.

Dall'arrivo della vecchia sciovia non ci sono segni evidenti che potrebbero fare pensare all'esistenza di una pista che partisse proprio da lì, ma probabilmente gli sciatori dell'epoca, anche aiutati dal bosco più rado, non ne avevano bisogno.


Risaliti dai boschetti, regno incontrastato di Leo e del Plastico, ci siamo ritrovati sul primo muro della Stucchi, e da lì siamo risaliti fino al Gomito, seguendo i plinti della vecchia seggiovia Selletta-Gomito, ancora ben visibili.

Sgranatina veloce e rientro diviso a gruppetti.
Io sono risceso passando dalle piste dello sk del gomito fino alla selletta, dove ho trovato un vecchio plinto dello skilift Foce delle Nubi.
Da qui sono passato dalla pista Selletta, dove ancora ben visibili sono plinti e piloni della vecchia cestovia-monoposto che saliva dall'Abetone.




Ve l'avevo detto che avreste avuto delle sorprese... :) questo tracciato è un vero e proprio museo all'aperto  ;)

sul fatto che fosse due le sciovie però ho dei seri dubbi ???..chiederò ma non mi pare di aver capito questo, dai racconti...e...
 anche la foto del plinto dello skilift della foce delle nubi, fa riferimento al plinto di un altro impianto!...lo skilift della foce delle nubi era ben più a destra nella foto che hai postato. la foto che hai fatto tu è relativa ai resti della vecchia seggiovia monoposto che da li partiva per arrivare sotto l'ovovia ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Giugno 17, 2012, 10:39:02 pm
Questo fabbricato era la rimessa dello slittone?
(http://s19.postimage.org/3mitjxioj/DSC02434.jpg) (http://postimage.org/)
free image hosting (http://postimage.org/)
Visto da davanti:
(http://s19.postimage.org/ayjobqbir/DSC02431.jpg) (http://postimage.org/)
image hosting adult (http://postimage.org/)
idem, dettaglio:
(http://s19.postimage.org/juz1terir/DSC02432.jpg) (http://postimage.org/)
image host (http://postimage.org/)

si era la rimessa dello slittone e poi successivamente stazione di partenza della monoposto della riva (come ben dice Paolino) e corrisponde alla foto cartolina che hai postato tu "partenza slittovia".

@ Paolino Non la buttano giù perchè ad oggi funziona da magazzino ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: zorro - Giugno 18, 2012, 08:33:47 am
Probabilmente avete gia pubblicato questa immagine, nel caso mi ripeto.
Era in bella vista alla partenza della Selletta.

(http://s15.postimage.org/p9p2ko357/P1010990.jpg) (http://postimage.org/image/l0kcihzvr/full/)
upload images (http://postimage.org/)

Potrebbe sempre essere una valida alternativa alle pelli tanto invocate da Bracco.
Qualcuno ci presta un paranchino?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Giugno 18, 2012, 09:00:52 am
Pensavo di dover scrivere paginate di roba invece avete già fatto voi tutto!

Ottima giornata di archeologia, purtroppo c'è mancata la visita all'abbeveratoio mucche già piscina dell'abetone
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 18, 2012, 10:02:21 am
Pensavo di dover scrivere paginate di roba invece avete già fatto voi tutto!

Ottima giornata di archeologia, purtroppo c'è mancata la visita all'abbeveratoio mucche già piscina dell'abetone

Veramente da te mi aspettavo:

Qualche foto (per quelle del "nuovo" Chiarofonte bisogna aspettare Tommaso)

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Giugno 18, 2012, 10:03:47 am
Complimenti a tutti! Bel reportage e belle foto.....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Giugno 18, 2012, 10:29:36 am
Veramente da te mi aspettavo:

Qualche foto (per quelle del "nuovo" Chiarofonte bisogna aspettare Tommaso)

sì stasera le metto!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Giugno 18, 2012, 11:07:02 am
siete fissati davvero !!! comunque bravi!!! veramente certosini!!! ormai che ci siete dovete fare anche tutta la zona le motte, un report sulla beatrice, e poi via ci vuole doccia sul cimone, pidocchina, pratorsi, casetta pulledrari e poi farei un bel book fotografico "impianti sciistici nell'appennino pistoiese 1946-1996"!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Giugno 18, 2012, 11:24:27 am
Pensavo di dover scrivere paginate di roba invece avete già fatto voi tutto!

Ottima giornata di archeologia, purtroppo c'è mancata la visita all'abbeveratoio mucche già piscina dell'abetone

Sì, ottima giornata; però dì la verità, il meglio l'abbiamo dato con Paolino quando ci siamo rifocillati al La Posta in Val Buia.... che risate!  :D :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 18, 2012, 11:37:19 am
siete fissati davvero !!! comunque bravi!!! veramente certosini!!! ormai che ci siete dovete fare anche tutta la zona le motte, un report sulla beatrice, e poi via ci vuole doccia sul cimone, pidocchina, pratorsi, casetta pulledrari e poi farei un bel book fotografico "impianti sciistici nell'appennino pistoiese 1946-1996"!!

Dimentichi Campolino (Cestovia+Campone+Strappapalle), la Cestovia Sestaione-Selletta, la sciovia Passo d'Annibale e la sciovia Fariola
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Giugno 18, 2012, 11:58:35 am
siete fissati davvero !!! comunque bravi!!! veramente certosini!!! ormai che ci siete dovete fare anche tutta la zona le motte, un report sulla beatrice, e poi via ci vuole doccia sul cimone, pidocchina, pratorsi, casetta pulledrari e poi farei un bel book fotografico "impianti sciistici nell'appennino pistoiese 1946-1996"!!

Questa è un'ideona e un mio vecchio sogno!

Magari andrebbe chiamato "Impianti sciistici dismessi attorno all'Abetone",  visto che Doccia è in Emilia.

Prossimamente posterò un po' d'immagini raccolte nei miei vagabondaggi con Codes: Civago-Appenninia, Pian di Novello, Casetta Pulledrari e uno skilift isolato in loc. Donini, vicino a Frassinoro. 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 18, 2012, 01:25:00 pm
Ieri son stato ai rifugi SMI (davvero interessante ed aperto 7 giorni su 7, lo consiglio vivamente) e poi son salito alla Pidocchina...non che abbia cercato nel dettaglio, ma davvero non sono riuscito a rinvenire niente riguardo il vecchio skilift.
Era invece aperto e "popolato" il bar-rifugio "Silvana" che immagino sia l'unico posto dove si possano reperire foto ed informazioni riguardo la vecchia sciovia...la prossima volta mi ci fermo con calma.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Leo - Giugno 19, 2012, 02:04:20 am
Ottimi Paolino bel riassunto e foto! Basta organizzarsi e partire all'insegna di nuove missioni archeologiche!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: m4rko - Giugno 19, 2012, 08:27:17 am
secondo me la prima cosa da fare (prima che la vegetazione cancelli tutto) è il report su P.d.N.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 19, 2012, 02:02:18 pm
Qualcuno conosce l'attuale benzinaio IP?
Non questo:
(http://s19.postimage.org/o93whsn2r/Distributore_Shell.jpg) (http://postimage.org/image/mhaxmw3pr/full/)

ma quello che sta al suo posto.
L'altro giorno, avendo visto questo strano casottino dal lato verso quella che era la seggiovia Conca d'oro, gli ho chiesto se potesse avere a che vedere con la medesima, cosa che lui ha negato recisamente dicendo che la seggiovia era spostata "ben più in là" (e qui indica con la mano dei casermoni un due-trecento metri più lontano):
(http://s19.postimage.org/cl9un8xxv/DSC02443.jpg) (http://postimage.org/image/kqrwlem6n/full/)

Eppure, confrontatelo con quello della foto di Paolino a questo link:
http://www.abetoneforum.it/forum/index.php?topic=691.75
Non è identico ma molto simile, non trovate?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Giugno 19, 2012, 02:05:47 pm
La struttura attuale sembra un prefabbricato a blocchi che di sicuro non esisteva negli anni 60.

Comunque sia fino a poco tempo fa si vedevano i plinti e sicuramente paolino paperino saprà risponderti con certezza a questa domanda perchè c ha fatto una ricognizione
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 19, 2012, 02:08:34 pm
Il casottino più in prospettiva
(http://s19.postimage.org/pqpctcrtf/DSC02444.jpg) (http://postimage.org/image/e1ld5e0un/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Giugno 19, 2012, 02:41:46 pm
io mi ricordo solo che la pista delle Motte partiva sotto l'albergo miramonti !!
PErò mi sembra piccolo per essere un casottino di una seggiovia, no ??
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Giugno 19, 2012, 03:49:38 pm
Anch'io sono del parere che il casottino non abbia alcuna relazione con la ex seggiovia.

Pochi anni fa ricordo di aver visto quel che sembrava il basamento della stele della stazione d'arrivo (e mi pare anche una vecchia cabina dell'ovo, messa lì per monumento...), ma se ben ricordo era più in basso, più o meno dove ora è la palazzina che si vede nell'ultima foto.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 19, 2012, 08:27:12 pm
L'arrivo della seggiovia era 15-20 metri più spostato verso il Miramonti, fino a qualche anno fa si vedevano ancora i plinti e la base del casottino di arrivo ma sono stati definitivamente distrutti quando hanno rifatto l'albergo (credo che ora lì ci siano i parcheggi).

Certo che a quel casottino lì non c'avevo mai fatto caso e non capisco neppure a cosa possa servire.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Giugno 19, 2012, 08:29:48 pm
L'arrivo della seggiovia era 15-20 metri più spostato verso il Miramonti, fino a qualche anno fa si vedevano ancora i plinti e la base del casottino di arrivo ma sono stati definitivamente distrutti quando hanno rifatto l'albergo (credo che ora lì ci siano i parcheggi).

Certo che a quel casottino lì non c'avevo mai fatto caso e non capisco neppure a cosa possa servire.

E sarà il cesso del benzinaio...o si deve piscià addosso?
Vu siete troppo ficcanaso! :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Giugno 19, 2012, 08:31:24 pm
E sarà il cesso del benzinaio...o si deve piscià addosso?
Vu siete troppo ficcanaso! :D

 =)) =)) =)) =)) =)) =)) =)) =)) =)) =)) =)) =)) =)) =)) =)) =)) =)) =)) =)) =)) mi fai morì!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 19, 2012, 08:33:37 pm
E sarà il cesso del benzinaio...o si deve piscià addosso?
Vu siete troppo ficcanaso! :D

Ahahahh

Il pericolo è che si cachi addosso quando salta il guardrail!  :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Giugno 19, 2012, 08:36:25 pm
Ahahahh

Il pericolo è che si cachi addosso quando salta il guardrail!  :D

Se si caga addosso in proporzione a quanto è gioviale è un casino  8) 8)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Giugno 21, 2012, 11:48:27 am



 anche la foto del plinto dello skilift della foce delle nubi, fa riferimento al plinto di un altro impianto!...lo skilift della foce delle nubi era ben più a destra nella foto che hai postato. la foto che hai fatto tu è relativa ai resti della vecchia seggiovia monoposto che da li partiva per arrivare sotto l'ovovia ;)

sono d'accordo , l'ho visto girare era + a sx guardando il Gomito .  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Giugno 21, 2012, 11:54:15 am


Arrivati in Via del Pescinone s'incontra questo vecchio cartello:
(http://s19.postimage.org/wh09yrf83/DSC02418.jpg) (http://postimage.org/)
adult image hosting (http://postimage.org/)


è effettivamente "vecchio" ma il tracciato esiste sempre e spesso è usato ( a volte battuto ...) se l'ovovia non gira per vento o da qualcuno che magari vuole rientrare sulla Riva in exstremis .
Il primo tratto c'è da spingere un goccio poi è discesa  ;)


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Giugno 21, 2012, 11:57:25 am
io mi ricordo solo che la pista delle Motte partiva sotto l'albergo miramonti !!
PErò mi sembra piccolo per essere un casottino di una seggiovia, no ??

 ;) si l'arrivo era proprio sotto le stanze che guardavano Fiumalbo per intenderci .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Giugno 21, 2012, 11:58:02 am
L'arrivo della seggiovia era 15-20 metri più spostato verso il Miramonti, fino a qualche anno fa si vedevano ancora i plinti e la base del casottino di arrivo ma sono stati definitivamente distrutti quando hanno rifatto l'albergo (credo che ora lì ci siano i parcheggi).

Certo che a quel casottino lì non c'avevo mai fatto caso e non capisco neppure a cosa possa servire.

 ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 22, 2012, 05:00:44 pm
Provate a riguardare l'ultima parte del filmino "Nido d'aquile". Dopo essere scesi dal Gomito entrano nel bosco e secondo me quella stretta pista potrebbe essere proprio la Direttissima (al minuto 09'06" s'intravede anche un fabbricato più in basso, qualcuno lo riconosce?). Poi l'arrivo finale è al Catinozzo, ma questa è solo finzione cinematografica.

http://www.dailymotion.com/video/x8s9fk_nido-daquile_sport
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 22, 2012, 05:15:41 pm
A me il primo pezzo nel bosco mi pare che somigli dimolto alla Stucchi.
Poi quando diventa uno stradello ci sta che sia la direttissima, bo!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 22, 2012, 11:06:54 pm
Piccolo quesito:
(http://s19.postimage.org/xssr2ltjn/Seggiovia_delle_Motte_quiz.jpg) (http://postimage.org/image/40vonf6q7/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Giugno 23, 2012, 10:50:56 am
E' sulla linea del "QUI", perchè in quella dell'"O QUI" nel mezzo c'è il torrente.
Comunque in questa foto sembra che un ci sia nulla, ancora...anni 40?
Si vede invece bene la linea della slittovia.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Giugno 23, 2012, 05:31:56 pm
Sbagli!


E' nell "o qui" ma la partenza era a sx del torrente  :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 24, 2012, 08:46:38 pm
Tentativo di ricostruzione zona Chiarofonte (Rosso: sciovia, Giallo: Direttissima, Blu: Vecchia Stucchi)
Partenza sciovia m. 1338, arrivo m. 1575

(http://s19.postimage.org/xztvls2j3/Chiarofonte_GE.jpg) (http://postimage.org/image/xztvls2j3/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 24, 2012, 09:53:51 pm
Tentativo di ricostruzione zona Chiarofonte (Rosso: sciovia, Giallo: Direttissima, Blu: Vecchia Stucchi)
Partenza sciovia m. 1338, arrivo m. 1575
Sulla Guida del Touring citata da Lorenz a pag. 30 le altitudini sono 1367-1595, sicché ci siamo vicini.

(http://s19.postimage.org/xztvls2j3/Chiarofonte_GE.jpg) (http://postimage.org/image/xztvls2j3/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 25, 2012, 08:21:11 am
Non vorrei sbagliarmi, ma mi sembra si fosse camminato un bel po' prima di arrivare in cima allo skilift antico, quindi secondo me la traccia rossa potrebbe essere leggermente più lunga.
Stucchi sicuramente corretta, direttissima non ne ho idea.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 25, 2012, 12:38:26 pm
Domandina a chi ha frequentato più spesso e più recentemente di me la Val di Luce:
Quando c'era ancora la sciovia del Passo d'Annibale per fare la pista nera si
a) scendeva a dx e si costeggiava la sciovia fino all'inizio della pista vera e propria più o meno all'altezza dell'Albergone
b) si scendeva a sx e all'altezza dell'Albergone si attrevarsava la sciovia per entrare nella nera
c) si girava dietro al gobbone a dx della sciovia (chiaramente visibile sulla foto qui sotto) per prendere la nera dall'alto

(http://s19.postimage.org/tekqa4zwz/Vd_L_nuova.jpg) (http://postimage.org/image/3vsdx4gcv/full/)


PS1 penso che siano possibili più di una risposta - m'interessa la vostra esperienza
PS2 ma la sciovia arrivava fino in cima al passo o si fermava più sotto?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Giugno 25, 2012, 12:42:59 pm
credo la B, ma tutte andavano bene.

la C richiede una notevole sgroppata ma poi godi parecchio
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Giugno 25, 2012, 12:47:47 pm
Opzioni a) e b): fatte più volte.

Opzione c): l'ultima volta l'ho fatta un bel po' di tempo fa. Concordo con Tommasone: una bella sgroppata (più di quanto non sembri...), ma poi si godeva. Considera che, anche dopo l'abbandono della Otto, il tracciato per un po' era rimasto fattibile con meno neve di quanto non serva oggi: ora, dopo qualche inverno meno nevoso, la vegetazione è ricresciuta parecchio.....

La sciovia arrivava fino alla prima insellatura che si vede sopra l'albergone.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Giugno 25, 2012, 12:51:12 pm
La A credo fosse in forte pendenza, con il rischio di finire sopra gli sciatori attaccati ai traini
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Giugno 25, 2012, 12:57:39 pm
La A credo fosse in forte pendenza, con il rischio di finire sopra gli sciatori attaccati ai traini

si qualcuno ci passava ma risultava molto pericolosa soprattutto con il ghiaccio,  io ho sempre fatto la B e la C era ed è ancora :P, da urlo, ma solo fino all'albergone perchè la parte finale della otto è piena di arbusti  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 25, 2012, 01:21:16 pm
Ma perchè girare dietro al gobbone se si può tagliarlo in alto da questa parte?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 25, 2012, 01:41:20 pm
Ma perchè girare dietro al gobbone se si può tagliarlo in alto da questa parte?

Immagino per usufruire del massimo di discesa (non so come sia dietro al gobbone ma lo immagino di più agevole salita che da davanti)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Giugno 25, 2012, 02:34:28 pm
in epoca pionieristica, fatte le A e B !!! ma confermo che la A era sempre ghiacciata !!!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 25, 2012, 03:30:27 pm
La sciovia del Passo d'Annibale, inaugurata nel 1966, è stata il primo impianto della Val di Luce.

Sapete:

a) in che anno è stato smantellata
b) in che anno è stata costruita la prima seggiovia e, più interessante ancora,
c) perché la seggiovia non ha ricalcato il percorso della sciovia a destra dell'Albergone?

Domanda di riserva:

Perché la vecchia sciovia non arrivava fino al crinale?

Per i motivi di confine di regione citati da un'altra parte?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 25, 2012, 03:39:07 pm
a) metà anni '80? la butto lì...
b) bo
c) forse proprio per i problemi di confini regionali. Tra l'altro anche la partenza in basso era stata spostata, credo c'entrasse qualcosa la costruzione del condominio in fondo alle piste ma ho dei vaghi ricordi quindi prendila proprio con le molle

d) in realtà io sono piuttosto sicuro che arrivasse fino in cima, più o meno accanto al casotto che si vede sepolto dalla neve. d'estate si vede ancora bene la linea fatta in pietre ed i plinti degli ultimi piloni (ho le foto a casa, se ricordo stasera o domani le metto)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: marabu - Giugno 25, 2012, 03:39:59 pm
La sciovia del Passo d'Annibale, inaugurato nel 1966, è stata il primo impianto della Val di Luce.


c) perché la seggiovia non ha ricalcato il percorso della sciovia a destra dell'Albergone?

Domanda di riserva:

Perché la vecchia sciovia non arrivava fino al crinale?

Per i motivi di confine di regione citati da un'altra parte?

in realtà sono certo che vi fosse qualcosa ai tempi del farinati anni 1936-42

sulla c) direi proprio per motivaz di confine , visto che il confine non sul passo ma viaggia sbilenco dal Femminamorta verso l'albergone (circa 100 m a monte), ovvero il vechio skilift entrava per oltre 200 m in Emilia, ovvero a Fiumalbo, nel Parco Regionale e compagnia bella

la vecchia sciovia del p. Annibale arrivava e come sul crinale, anzi qualcosa in più, ovvero tra a 1810-1815 m circa 50 m a Sud del passo, quando il passo è 1795 m
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Giugno 25, 2012, 03:55:36 pm
La sciovia del Passo d'Annibale, inaugurato nel 1966, è stata il primo impianto della Val di Luce.

Sapete:

a) in che anno è stato smantellata


Credo nei primi anni '90.


b) in che anno è stata costruita la prima seggiovia


Quella che sale al Gomito...? Metà anni '70, in concomitanza con l'Ovo e le Zeno? Ho un vuoto......

in realtà sono certo che vi fosse qualcosa ai tempi del farinati anni 1936-42


Concordo: erano previste quattro slittovie (Tre Potenze, Fariola, Passo d'Annibale e Balzo delle Rose). Se siano rimaste allo stato di progetto o qualcosa sia stato davvero realizzato, non lo so. Devo andarmi a rivedere quella vecchia pubblicazione del TCI che qualcuno aveva scansionato e che ho salvato. Non proprio lì, ma da qualche altra parte mi par di ricordare che parlavano di "macerie delle stazioni della slittovia" o qualcosa del genere...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Giugno 25, 2012, 05:55:19 pm
La sciovia del Passo d'Annibale, inaugurato nel 1966, è stata il primo impianto della Val di Luce.

Sapete:

a) in che anno è stato smantellata
b) in che anno è stata costruita la prima seggiovia e, più interessante ancora,
c) perché la seggiovia non ha ricalcato il percorso della sciovia a destra dell'Albergone?

Domanda di riserva:

Perché la vecchia sciovia non arrivava fino al crinale?

Per i motivi di confine di regione citati da un'altra parte?

a) estate 1994 . Nell'inverno 1995 girava già il "cancello" che c'è adesso
b) non saprei .
c) con la riapertura del Self service avvenuta nei primi anni 90' il passaggio sul dietro immagino non fosse adatto a costruire un'itermedia .
Probabilmente in alto non c'era neppure molto spazio .

Mi pare si sganciasse proprio sul passo  ???
c'era un pianoro che esiste sempre .

i motivi di regione direi di no dato che comunque la tratta era già su due province .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Giugno 25, 2012, 06:04:14 pm
per il tipo di pista che serve la seggiovia triposto PdA credo che tale impianto sarebbe sottoutilizzato anche con biposto.

Purtroppo mentre la parte bassa (da intermedia a piazzale) è notevole la parte alta è un po' triste, per via del pianoro centrale (ex pista da rodeo per cavalli o corse su ghiaccio dell'ing farinati)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Giugno 25, 2012, 08:42:20 pm
la questione delle 2 regioni 2 provincie è basilare
è lo stesso vero motivo che l'impianto (skilift) più a destra del corno l'hanno chiuso anni fa

il mondo degli impianti è molto sensibile alla politica sia come autorizzazioni sia come incentivi....

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 25, 2012, 09:44:37 pm
Un ultima domanda (multipla però) sulla VdL:
a) perché secondo voi la sciovia Fariola è stata dismessa ma mai sostituita?
b) visto che tale sciovia rappresentava, almeno sulla carta, la via più breve per agganciarsi alla Tre Valli, quali alternative esistono ora dall'arrivo delle Tre Potenze per scendere nel Sestaione?
c) guardando la bella foto panoramica della Val di Luce che ho postato oggi, mi viene da pensare che non sarebbe una cattiva idea costruire una breve sciovia che porti in vetta al primo muro della Nera del Passo d'Annibale (variante c) - secondo voi perché non si fa e perché la Nera è stata abbandonata al suo destino?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 26, 2012, 08:31:25 am
a) onestamente non so se sia stata dismessa per fine vita tecnica o se sia stata una scelta indipendente da queste ragioni, in ogni caso, vista anche l'opportunità di realizzare lì uno snoparc, e data la poca importanza di quell'impianto, credo sia stata una mossa più che azzeccata quella di non rifarla;
b) in realtà il percorso originale per andare verso Campolino consisteva proprio nel salire alle tre potenze e scendere poi, al termine del primo dirizzoncello, verso destra, in direzione lago nero (c'è ancora il cartello). Si poteva passare anche dalla Fariola, ma non credo che meritasse tenere aperto quell'impianto per collegamento;
c) per nera intendi la otto? l'idea di uno skilift lì è onestamente assurda (se ho capito bene dove intendi). allo stesso modo si potrebbe pensare, allora, ad un impianto simile sulla stessa fariola o verso la croce del gomito...un impianto del genere avrebbe un costo spropositato in relazione al suo utilizzo, senza contare che toglieresti spazio utile per il fuoripista.
perchè sia stata abbandonata totalmente la otto non lo so, credo il motivo principale sia che sarebbe stato necessario ridisegnare la parte finale visto che ora come ora sbuca dietro ad un condominio.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Giugno 26, 2012, 09:01:13 am
Integro quanto detto da paolino:

a) fariola dismessa perchè inutile, con l'aumento della portata della gomito da biposto a quadriposto si sono azzerate le file a codesto impianto, la fariola più che altro veniva usata per snellire questa seggiola nel caso di file spropositate. Basta pensare che praticamente a parte i primi 200 metri della fariola le piste sono uguali. Rifare un impianto per 200 metri poi adibiti a snoparc (di scarso successo) è stata una scelta azzeccata.

b) andare da campolino da fariola era più per sciatori esperti che per tutti viste le maggiori pendenze, poi considera la fariola non arriva sulla foce quindi dovevi scalettare un bel po'. Perchè fare questa bella fatica quando dalla 3p potevi entrare nella 3 valli a uovo?

c) credo anche io che l'abbandono sia stato in parte dettato dal fatto che la pista finiva nel niente. Ora io avrei trovato un'alternativa piuttosto che abbandonare una bella pista e lasciare la VdL con 3 piste e 1/2. Ma chi ha deciso non la pensava come noi  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Giugno 26, 2012, 09:58:27 am
mi quanto siete complicati

a- come detto da tommasone, la fariola non la prendeva nessuno con la nuova seggiola del gomito accanto - quindi perchè tenerla aperta ? per una volta scelta razionale dell'impiantista meno costi fissi inutili

b-lo skilift della fariola è dal 1985 da 30 anni che arrivava all'abetino prima del muretto finale e non in cima percui per andare nella valle del sestaione ti toccava obbligatoriamente salire 100 metri di muro a piedi.... chiaramente più comodo passare dalla 3potenze dove è tutta discesa.....

c-allora non capite la parte iniziale della 8 il paginone iniziale è provincia di modena, immaginatevi un muro tipo berlino... ognuno a casa sua abetonesi strettamente dentro il territorio comunale, cutiglianesi strettamente dentro il loro recinto e cosi via....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Giugno 26, 2012, 10:24:20 am
il discorso sugli sconfinamenti vale solo per gli impianti o anche per le piste? Pensavo che per le piste si chiudesse un occhio. Non pensavo alla guerra fredda pure in appennino modeno-pistoiese
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Giugno 26, 2012, 10:52:02 am
vale per entrambi

la pista è considerata parte integrante della concessione, quindi per norme di taglio alberi, gestione pendenze, gestione acque, larghezza, pendenza, sicurezza, gestione impianto innevamento ect ect tutto è soggetto a controllo e autorizzazione (spesso anche finanziamento) pubblico ovvio quindi che la politica abbia un peso gigantesco anche qui e quindi che ognuno preferisca fare per se nel proprio orticello

la cosa ha simpatiche conseguenze: mettiamo che il sindaco di abetone emetta ordinanza che vieta il fuoripista. Bene, la parte iniziale della 8 (insomma quella che tavolari e sciatori salgono a piedi passato l'ex skilift risalendo quel cuccumello famoso..) è territorio emiliano quindi ammesso che uno stia tutto il giorno lì senza sconfinare (si dovrebbe fermare prima dello skilift e ritornare su....) e che il comune di fiumalbo non abbia emesso simile ordinanza, il caramba di turno della val di luce non può fare niente perchè lì l'ordinanza abetonese non vale!!!!

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: marabu - Giugno 26, 2012, 04:10:12 pm
mi quanto siete complicati

a- come detto da tommasone, la fariola non la prendeva nessuno con la nuova seggiola del gomito accanto - quindi perchè tenerla aperta ? per una volta scelta razionale dell'impiantista meno costi fissi inutili

b-lo skilift della fariola è dal 1985 da 30 anni che arrivava all'abetino prima del muretto finale e non in cima percui per andare nella valle del sestaione ti toccava obbligatoriamente salire 100 metri di muro a piedi.... chiaramente più comodo passare dalla 3potenze dove è tutta discesa.....

c-allora non capite la parte iniziale della 8 il paginone iniziale è provincia di modena, immaginatevi un muro tipo berlino... ognuno a casa sua abetonesi strettamente dentro il territorio comunale, cutiglianesi strettamente dentro il loro recinto e cosi via....


...ma si infatti.....e comunque tutto 'sto popo di dubbi-domande-proposte va a naufragare miseramente nel momento in cui non ci sono manco i soldi per far funzionare la neve artificiale su quella mezza pista della 3Potenze....figuriamoci riattivare cose obsolete, sorpassate e costose

a proposito di VDL, qualcuno sa se quest'anno riapre per la stagione estiva la seggivia dl P. ANNIBALE....oppure sono in attesa.......degli elefanti  (alias quattrini...)



Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 27, 2012, 07:39:20 am
Sediovia Piscina Le Motte-Paradisino, sullo sfondo il probabile arrivo della Pista dell'Angiola. Ritengo plausibile la possibilità, per chi scendeva dal Gomito, di attraversare la statale e scendere sci ai piedi fino alla stazione a valle della sediovia.

(http://s19.postimage.org/oljt7mdw3/Seggiovia_delle_Motte_5.jpg) (http://postimage.org/image/t7fxfyzf3/full/)


L'arrivo della Pista dell'Angiola sul campone a sinistra delle case è confermato dal filmato d'epoca pubblicato a pag. 48 di questo thread
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Giugno 27, 2012, 11:59:55 pm
Sediovia Piscina Le Motte-Paradisino, sullo sfondo il probabile arrivo della Pista dell'Angiola. Ritengo plausibile la possibilità, per chi scendeva dal Gomito, di attraversare la statale e scendere sci ai piedi fino alla stazione a valle della sediovia.

(http://s19.postimage.org/oljt7mdw3/Seggiovia_delle_Motte_5.jpg) (http://postimage.org/image/t7fxfyzf3/full/)
upload picture (http://postimage.org/)
Sono a cena con due soggetti frequentatori del posto anche negli anni 48 / 55 : mi dicono che loro per andare dallo slittone alle Motte risalivano la strada fino all'arrivo della seggiola e di li si buttavano.
Hanno foto di bagni nella famosa piscina . Mi parlano della fune del catinozzo sulla parte finale dell'attuale selletta
Catinozz
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 28, 2012, 07:31:34 am
Mi parlano della fune del catinozzo sulla parte finale dell'attuale selletta

Fantastico! Questa è la prima testimonianza! Puoi sentire i tuoi interlocutori se hanno anche delle foto?

PS Il giovane Kaliningrad a 5 anni nel gennaio 1963 col maestro Gino Seghi al Catinozzo:

(http://s19.postimage.org/4sv4v00cz/Catinozzo_prima_sciata.jpg) (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 28, 2012, 10:30:57 am
Come accennato qualche giorno fa, i resti del vecchio skilift del Passo d'Annibale (estate 2009)

(http://s14.postimage.org/5g423s0bl/DSC_0012.jpg) (http://postimage.org/image/qproemgm5/full/)

(http://s14.postimage.org/a3a45jnoh/DSC_0013.jpg) (http://postimage.org/image/porfphzml/full/)


Da questa cartolina postata un po' di tempo fa, si vede bene la linea del vecchio skilift.

(http://s13.postimage.org/j9oi246kn/vdl_old_01.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Giugno 28, 2012, 11:11:28 am
me lo ricordo benissimo quando si sfiorava il Farinati.....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Giugno 28, 2012, 11:46:41 am
me lo ricordo benissimo quando si sfiorava il Farinati.....

bei tempi ...  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Giugno 28, 2012, 11:56:54 am
bei tempi ...  ;)

stà bono...
al pari del cannone della neve artificiale che c'era al Pulicchio dal quale cascavano pezzetti di cristalli di neve........ :D :D :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Giugno 28, 2012, 04:06:02 pm
stà bono...
al pari del cannone della neve artificiale che c'era al Pulicchio dal quale cascavano pezzetti di cristalli di neve........ :D :D :D

Già, la famosa Fabbrica della Granita.....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 30, 2012, 09:21:12 am
Aderendo all'impostazione proposta da Lorenz (persone su "Amarcord" e impianti e piste su "Archeologia") trasferisco qui delle interessanti ricostruzioni di Campolino, inclusa la fantomatica Sassi scritti, elaborate (mi pare) da Tommasone:

(http://s19.postimage.org/iqicxf4r7/Campolino_GE_1.jpg) (http://postimage.org/image/tdc62ucwf/full/)


(http://s19.postimage.org/n0x0t09ub/Campolino_GE_2.jpg) (http://postimage.org/image/60e4kbwsv/full/)


(http://s19.postimage.org/tss19lo7n/Sassi_scritti.jpg) (http://postimage.org/image/sqhur25e7/full/)


(http://s19.postimage.org/50sf2d70z/Sassi_scritti_2.jpg) (http://postimage.org/image/u6td978b3/full/)


Grazie agli autori delle seguenti foto (paolino et co.) già apparse sul forum.

Tracciato strappapalle:

(http://s19.postimage.org/5etr1yr4j/Strappapalle.jpg) (http://postimage.org/)


Zona strappapalle:

(http://s19.postimage.org/jb1zdundf/Strappapalle_zona.jpg) (http://postimage.org/image/g47fu82xb/full/)


Arrivo strappapalle:

(http://s19.postimage.org/fspzhgmhf/Strappapalle_arrivo.jpg) (http://postimage.org/image/8cqpvnyrz/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Giugno 30, 2012, 09:35:42 am
Le elaborazioni sopra son del bieco...
Diamo al bieco quel che è del bieco! :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Giugno 30, 2012, 06:18:46 pm
Mi parlano della fune del catinozzo sulla parte finale dell'attuale selletta

Mi viene un sospetto: vuoi vedere che la sciovia (o manovia che fosse) del Catinozzo partiva dallo stesso punto della seggiovia
(cioè qui):

(http://s19.postimage.org/98we2ln83/Sciovia_Catinozzo.jpg) (http://postimage.org/image/p753sqhfz/full/)


e correva parallela al tracciato della stessa fino a dove questa attraversa la pista (ecco perché non si vede nelle foto del Catinozzo)?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 01, 2012, 08:52:23 am
Sugli impianti dell'Abetone ci vorrebbe un libro come questo su Livigno:

http://www.mottolino.com/immagini/MOT-F120355-Monogr_web.aspx
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Olandese - Luglio 01, 2012, 04:15:51 pm
mi piange ancora il cuore pensare al Campolino, bastava un impianto che portava fino in cima al poggione per sfruttare 3 piste (se non ricordo male in alcuni punti la rossa aveva delle varianti per evitare i muri) e il campone del Poggione, senza dimenticare l'arrvo delle 3 valli del Sestaione

l' unico problema era ritornare alla zone selletta dal campolino
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 08, 2012, 04:10:29 pm
Sediovia Piscina Le Motte-Paradisino, sullo sfondo il probabile arrivo della Pista dell'Angiola. Ritengo plausibile la possibilità, per chi scendeva dal Gomito, di attraversare la statale e scendere sci ai piedi fino alla stazione a valle della sediovia.

(http://s19.postimage.org/oljt7mdw3/Seggiovia_delle_Motte_5.jpg) (http://postimage.org/image/t7fxfyzf3/full/)


Questa ipotesi sembrerebbe confermata anche da questa bellissima foto del babbo di Lorenz:
(http://s19.postimage.org/3xzg50q8j/Seggiovia_delle_Motte_3.png) (http://postimage.org/image/ct0afjf0v/full/)


Postilla: in realtà no, la Pista dell'Angiola arrivava sul campone a sinistra delle case (vedi pag. 48 di questo thread)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 08, 2012, 10:34:48 pm
Ma di quale campo scuola si tratta?
Sullo sfondo ci sono il Chiarofonte e la vecchia Stucchi!
E le funi che si vedono quasi in primo piano?
Qualcuno mi sa dire dov'è stata presa questa foto?
(http://s19.postimage.org/p2shxodzn/Campo_scuola_vecchio_3.png) (http://postimage.org/image/v3q6ur0lr/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 09, 2012, 08:23:55 am
Vista la posizione potrebbe essere sempre alle motte.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Luglio 09, 2012, 09:23:13 am
penso non possa essere altro che alle motte
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 09, 2012, 09:29:59 am
Ah, sempre in termini di archeologia sciatoria, ieri ho notato come siano ancora perfettamente visibili i plinti del vecchio skilift sotto all'hotel Gentili.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 09, 2012, 09:43:49 am
Ah, sempre in termini di archeologia sciatoria, ieri ho notato come siano ancora perfettamente visibili i plinti del vecchio skilift sotto all'hotel Gentili.

fatto foto?

PS: complimenti per la sfacchinata in bici!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 09, 2012, 09:45:37 am
no, niente foto. sono passato da lì molto piano ma non abbastanza piano da tirare fuori la macchina fotografica! :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 09, 2012, 09:48:51 am
Vista la posizione potrebbe essere sempre alle motte.

Dalla prospettiva potrebbe anzi dovrebbe, solo che non mi spiego quelle funi. All'epoca della foto (metà anni '60?) la seggiovia Conca d'Oro non esisteva ancora. La seggiovia Piscina Le Motte - Paradisino correva in un'altra direzione. E comunque erano tutte e due a ammorsamento fisso. Insomma, che cosa ci girava con quelle funi?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 09, 2012, 09:50:33 am
Vista l'epoca mi viene da pensare fosse una teleferica per il trasporto del materiale, ma è solo un'idea.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Luglio 09, 2012, 11:36:25 am
E' plausibile, anche perchè sulle funi non si vedono traini......
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Luglio 09, 2012, 03:49:00 pm
Frontespizio e porzione di una cartina di non so quanti anni fa, ma non vecchissima....

(http://s11.postimage.org/gr8qdymvn/lkc4sgf67g.jpg) (http://postimage.org/image/tveaqnexb/full/)

(http://s16.postimage.org/cudmh2yk5/nm77fge664r.jpg) (http://postimage.org/image/g1860pj01/full/)









Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Luglio 09, 2012, 03:56:33 pm
è zeppa d errori!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Luglio 09, 2012, 04:21:33 pm
Quello è ovvio!

L'ho postata proprio per stuzzicare....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 09, 2012, 04:23:45 pm
"Uccegliera" . . . .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 10, 2012, 12:34:14 pm
ce l'ho a casa all'Abetone  :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 10, 2012, 12:37:33 pm
è zeppa d errori!

boia ! Pievepelago a km 85 !  =)) =))
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 10, 2012, 12:41:44 pm
Credo intenda 85 km da Pistoia, trattandosi di una cartina della provincia di PT (ma 85 son troppi comunque! ;) )
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 10, 2012, 01:07:35 pm
Credo intenda 85 km da Pistoia, trattandosi di una cartina della provincia di PT (ma 85 son troppi comunque! ;) )

già  ;) si ... saranno 63/64 km.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 10, 2012, 11:32:53 pm
Secondo voi è la seggiovia Abetone - Selletta o Le Regine - Selletta?
Non mi ricordo i sedili rossi su nessuna delle due

(http://s19.postimage.org/8nlpimpqr/Seggiovia_Selletta_10.jpg) (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Olandese - Luglio 10, 2012, 11:58:39 pm
abetone-seletta? secondo me l' impianto aveva una sola seggiola, e poi fu cambiata con le seggiole attuali (se ricordo bene)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 11, 2012, 11:48:39 am
Se non mi sbaglio erano tutte e due Marchisio (1953 quella dell'Abetone e 1961 quella delle Regine). Piloni e sedili praticamente identici quindi per capire quale delle due era bisogna o riconoscere il punto esatto dov'è stata scattata la fotografia o ricordarsi quale delle due ha avuto i sedili dipinti di rosso (io me li ricordo verdi su tutt'e due).
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Luglio 11, 2012, 11:56:57 am
Allora facciamo un po' i detective.....

il sole è destra, se fosse regine selletta sarebbe quindi a nord: impossibile!

Per esclusione quindi direi abetone selletta il pomeriggio
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Luglio 11, 2012, 12:02:20 pm
Allora facciamo un po' i detective.....

il sole è destra, se fosse regine selletta sarebbe quindi a nord: impossibile!

Per esclusione quindi direi abetone selletta il pomeriggio

hei detective...ma sei sicuro di cosa dici? ???...a destra? a me sembra a sinistra salendo pertanto ad est, quindi potrebbe essere la selletta...non riconosco il punto, d'altro canto di alberi ne sono cresciuti da quei tempi a questa parte ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 11, 2012, 12:03:34 pm
io direi invece Regine - selletta un goccio prima di arrivare sul pianoro in alto .

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Luglio 11, 2012, 12:07:23 pm
ahahahah devo dire che abbiam le idee chiare... :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Luglio 11, 2012, 12:14:52 pm
Interessante anche il cartello pubblicitario sul sostegno: la "Nebrun" era una ditta di Empoli (credo della famiglia Bollini), che produceva abbigliamento sportivo a Empoli e sponsorizzava la "Coppa Nebrun".
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Olandese - Luglio 11, 2012, 01:17:52 pm
secondo me il sole e`  sinistra (dato che il lato sinistro degli alberi e` piu` luminoso)
Abetone-seletta (ci provo) il terzo-ultimo pilone (quello piu`  avanti se non sbaglio e`  quello da dove si comincia a vedere la Riva)
foto quasi sicuramente scattata nel primo pomeriggo

vinto?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 11, 2012, 01:29:22 pm
vinto?
Penso che nessuno sappia ancora con certezza qual è la verità.
Spero molto in babbo Sichi
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: zorro - Luglio 11, 2012, 02:14:54 pm

foto quasi sicuramente scattata nel primo pomeriggo


Secondo me è la Selletta, scattata di primo mattino, al pomeriggio gli alberi non potrebbero essere così ghiacciati.
Ah, secondo me il solo è a sinistra e non a destra.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 11, 2012, 02:27:11 pm
dopo aver guardato questa foto può darsi che sia davvero la Selletta ...
presto la mattina , sia per la brinata , sia per il sole che viene da sx .

(http://s10.postimage.org/kfemkv1s9/abetonesellettacestovia.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: zorro - Luglio 11, 2012, 02:49:53 pm
Se non mi sbaglio erano tutte e due Marchisio (1953 quella dell'Abetone e 1961 quella delle Regine). Piloni e sedili praticamente identici quindi per capire quale delle due era bisogna o riconoscere il punto esatto dov'è stata scattata la fotografia o ricordarsi quale delle due ha avuto i sedili dipinti di rosso (io me li ricordo verdi su tutt'e due).

Prima dell'arrivo della quadriposto, alle Regine le seggiole erano verdi, sicuro.
Se poi ancora prima ci fossero sedie rosse non so dirtelo.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 11, 2012, 03:22:07 pm
Prima dell'arrivo della quadriposto, alle Regine le seggiole erano verdi, sicuro.
Se poi ancora prima ci fossero sedie rosse non so dirtelo.

confermo  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Luglio 13, 2012, 03:49:42 pm
Anche nella Svizzera Pesciatina c'è qualche reperto, pur se non sciatorio....


(http://s16.postimage.org/8spp1ssl1/ner38df2.jpg) (http://postimage.org/image/v4nhv6rox/full/)


(http://s7.postimage.org/wf1unvj8b/k0hy6ff4.jpg) (http://postimage.org/image/9qcnob1uf/full/)



Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 15, 2012, 06:08:41 pm
Vecchia foto del Prataccio:
(http://s19.postimage.org/ixnpm1b6b/Prataccio.png) (http://postimage.org/image/o92m6qx8v/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 15, 2012, 09:19:46 pm
Val di Luce 1968.

(http://s19.postimage.org/t34qukn9v/Vdl_1968.jpg) (http://postimage.org/image/yejnfa9cf/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 15, 2012, 10:35:32 pm
Analizzando bene questa foto:
(http://s19.postimage.org/5xuc8ki4z/Direttissima_5.jpg) (http://postimage.org/image/f5mkp9p73/full/)


Si ha l'impressione di distinguere bene la Direttissima, col raccordo per la Stucchi, ma anche la famigerata Sassi Scritti:
(http://s19.postimage.org/vhwmf03ir/Direttissima_6.png) (http://postimage.org/image/5z4a1zjyn/full/)

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 16, 2012, 12:35:56 pm
cavolo ... che occhio , non c'avevo mai fatto caso .

questa foto mi pare che sia anche un poster posto in qualche rifugio .
mi pare all'ovovia in alto .  ???
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Luglio 16, 2012, 12:46:16 pm
non potrebbe essere la rossa da altra angolazione?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 16, 2012, 12:59:41 pm
no, non è la rossa, è uno slargo che si trova proprio sotto al vecchio rifugio.
si vede bene anche qua

(http://farm2.static.flickr.com/1006/1048025328_7821d56ea0.jpg)

onestamente non credo proprio che sia la sassi scritti, o meglio, magari si scendeva proprio da lì ma non credo che fosse un taglio fatto appositamente per farci passare gli sciatori
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: m4rko - Luglio 16, 2012, 01:00:42 pm
guardando la foto mi sono chiesto: perchè hanno chiuso un pezzo della riva (quello alla destra della casa guardando dal basso) facendo passare tutti dalla strettoia tra la casa e la seggiovia?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 16, 2012, 01:03:30 pm
Questa è una bella domanda, probabile che fosse perchè era una proprietà privata (bè, ora quando c'è neve si sconfina nell'altra di proprietà...).
Tra l'altro quel taglio è ancora molto ben visibile.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Luglio 16, 2012, 01:08:22 pm
sassi scritti -se mi ricordo bene non è un taglio se postate foto estive prima dell'arrivo della cabinovia ci dovrebbe essere una sassaia/pietraia proprio dei sassi di 4 metri quindi non ci crescono gli alberi... ma il che rende complesso anche scendere con gli sci perchè ci vogliono 4 metri di neve... 

riva - il "vecchio" taglio quando nevica bene è tuttora fattibile certo che il budellino finale attuale un po mortifica....
Titolo: Archeologia sciatoria
Inserito da: maerco - Luglio 16, 2012, 04:22:35 pm
Voglio dare un piccolo contributo :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Super G - Luglio 16, 2012, 04:57:42 pm
I mitici ovetti, 17 anni fa mi sembrava un impianto moderno veloce e comodo, quasi come se ripagasse le lunghe code, che tempi ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 16, 2012, 05:53:58 pm
guardando la foto mi sono chiesto: perchè hanno chiuso un pezzo della riva (quello alla destra della casa guardando dal basso) facendo passare tutti dalla strettoia tra la casa e la seggiovia?

Questa è una bella domanda, probabile che fosse perchè era una proprietà privata (bè, ora quando c'è neve si sconfina nell'altra di proprietà...).
Tra l'altro quel taglio è ancora molto ben visibile.

mi pare fossero proprio due varianti .
quando ero bimbetto ci si passava ed era battuto roba del 1986 .

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: zorro - Luglio 16, 2012, 06:06:16 pm
I mitici ovetti, 17 anni fa mi sembrava un impianto moderno veloce e comodo, quasi come se ripagasse le lunghe code, che tempi ;)

Forse volevi scrivere 117 anni fa ::) ::)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Luglio 16, 2012, 07:47:18 pm
anche questa è storia, un pezzo di storia difficile da dimenticare....era il 21 gennaio del 2003 :-X

(http://s15.postimage.org/l31r0l9l7/ovovia_4.jpg) (http://postimage.org/)

(http://s15.postimage.org/4tbkxoyx7/ovovia_3.jpg) (http://postimage.org/)


photo hosting (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Luglio 16, 2012, 07:55:03 pm

Questa è la perla..l'ovovia vissuta neanche un paio di anni prima dell'attentato :)

(http://s14.postimage.org/5pypkcqkx/ovovia_perla.jpg) (http://postimage.org/)
image host (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Luglio 16, 2012, 08:47:11 pm
erano più belli e più comodi gli ovetti... io li preferivo a questi di adesso, grazie alla bombatura erano più spaziose
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 16, 2012, 08:48:40 pm
Questa è la perla..l'ovovia vissuta neanche un paio di anni prima dell'attentato :)

(http://s14.postimage.org/5pypkcqkx/ovovia_perla.jpg) (http://postimage.org/)
image host (http://postimage.org/)

A quanti posti erano quegli ovi?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: marabu - Luglio 16, 2012, 09:17:22 pm
si è mai capito chi è stato l'imbecille che ha dato fuoco all'ovovia?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Luglio 16, 2012, 09:17:56 pm
A quanti posti erano quegli ovi?

era un otto posti anche quella
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Super G - Luglio 16, 2012, 11:14:44 pm
Forse volevi scrivere 117 anni fa ::) ::)
Era l'impianto più veloce fino a che non l'hanno sostituito, e l'unico che aveva 3 posti era la seggiovia (quella di ora) del passo d'Annibale, se non sbaglio l'hanno sostituita dopo il 2000 ???
Titolo: Archeologia sciatoria
Inserito da: maerco - Luglio 17, 2012, 12:26:01 am
erano più belli e più comodi gli ovetti... io li preferivo a questi di adesso, grazie alla bombatura erano più spaziose

Ma poi adesso non si dovrebbe nemmeno chiamare ovovia... Io uova quadrate non ne ho mai viste :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: zorro - Luglio 17, 2012, 07:12:47 am
Era l'impianto più veloce fino a che non l'hanno sostituito, e l'unico che aveva 3 posti era la seggiovia (quella di ora) del passo d'Annibale, se non sbaglio l'hanno sostituita dopo il 2000 ???

A un caso era il meno lento. Non so quando scii te, ma io che ho sempre sciato il sabato e la domenica mi ricordo che quando la fila arrivava all'albero (che hanno tagliato per fare posto al nuovo impianto) per prendere l'uovo ci volevano 45 min circa. Dopo ci credo che la risalita potesse sembrare veloce.
Il mio record di fila superava l'ora.
Mi ricordo che sul tratto di fune tra le due giunzioni non caricavano uovi e mi ricordo quando si sganciò un ovetto e andò a sbattere su quello dietro. Da retta, quell'impianto sta bene appeso nei vari giardini a fare arredamento.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: zorro - Luglio 17, 2012, 07:17:35 am
anche questa è storia, un pezzo di storia difficile da dimenticare....era il 21 gennaio del 2003 :-X

(http://s15.postimage.org/l31r0l9l7/ovovia_4.jpg) (http://postimage.org/)

(http://s15.postimage.org/4tbkxoyx7/ovovia_3.jpg) (http://postimage.org/)


photo hosting (http://postimage.org/)

Non so se hai la foto, ma era impressionante come i cavo, spezzandosi, avesse frustato e piegato il primo palone della funivia.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Luglio 17, 2012, 10:18:24 am
Ma poi adesso non si dovrebbe nemmeno chiamare ovovia... Io uova quadrate non ne ho mai viste :)

In effetti anche le galline hanno smesso di farli da tempo: era un po' doloroso.....

si è mai capito chi è stato l'imbecille che ha dato fuoco all'ovovia?

L'indagine passò alla Procura di Genova, che già indagava su latri attentati collegati agli "anarco-insurrezionalisti". Non so che seguito ci sia stato....

era un otto posti anche quella

Con i sedili a semicerchio, anziché in due file contrapposte. A parer mio come comodità di seduta erano equivalenti a quella attuali, ma l'accesso forse era un filino più razionale. E' il concetto che hanno usato sui modelli  più recenti di cabine a 8 posti, ma con il tetto alto.

La cabine "Perla" invece non sono state in produzione a lungo: credo che attualmente siano in funzione solo a Camigliatello , sulla Sila (viste e prese nel 2007) 

Era l'impianto più veloce fino a che non l'hanno sostituito, e l'unico che aveva 3 posti era la seggiovia (quella di ora) del passo d'Annibale, se non sbaglio l'hanno sostituita dopo il 2000 ???

Era un impianto già vecchio e di capacità insufficiente (le prime sono del '62 - '63 e nei primi anni '70 c'erano già le Piemonte Funivie a 4 posti e le Agudio a 6 posti) Certo, meglio che un calcio in bocca...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 17, 2012, 10:41:01 am
Non so se quelle cabine fossero più o meno comode delle attuali (non ci sono mai salito), ma esteticamente mi facevano parecchio cagare.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 17, 2012, 11:43:06 am
come dice Lorenz era più razionale la salita quanto a comodità siamo lì .

la cosa triste di quella notte di gennaio fu che cominciò a nevicare abbondantemente !
la stagione fino ad allora era stata scarsissima di precipitazioni , la neve era molto dura e ghiacciata .

prima era ghiaccio vivo infatti la domenica ( il 19 ) mi strappai una coscia su un discreto lastrone sulla 3 .
ricordo 2 mesi di riposo .  :'(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 17, 2012, 11:59:29 am
Abetone, 1930, corsi di sci per la Milizia.
Scene girate alle Motte, si vede anche un rudimentale trampolino:

http://www.youtube.com/watch?v=3FsX0JR_P30
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 17, 2012, 12:03:33 pm
1933, campionati di sci. Siamo alle Motte (osservare dimensioni pista).
Soffermatevi al minuto 1'16"
Dove sono quei camponi inquadrati da lontano?
Mi verrebbe da dire Ca' dell'Angiola, ma non sono sicuro.

http://www.youtube.com/watch?v=PiRhYHJzKGM
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 17, 2012, 12:12:41 pm
Bellissime immagini della slittovia e dei campi del Gomito:

http://www.youtube.com/watch?v=stVTrg2uTlI
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 17, 2012, 12:14:54 pm
cavolo , stasera guardo subito !  :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Luglio 17, 2012, 12:17:02 pm
Bellissime immagini della slittovia e dei campi del Gomito:

http://www.youtube.com/watch?v=stVTrg2uTlI

Quindi, la slittovia elettrica, è del 1937...se nel 02/'38 era "nuova".
Abbiamo battezzato il primo impianto dell'Abetone con questo video. ;)

Non si vede ancora lo skilift del gomito.

 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Luglio 17, 2012, 12:27:26 pm
Non so se quelle cabine fossero più o meno comode delle attuali (non ci sono mai salito), ma esteticamente mi facevano parecchio cagare.

E' un fatto soggettivo: a me non dispiacciono né le una né le altre.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 17, 2012, 01:23:44 pm
1933, campionati di sci. Siamo alle Motte (osservare dimensioni pista).
Soffermatevi al minuto 1'16"
Dove sono quei camponi inquadrati da lontano?
Mi verrebbe da dire Ca' dell'Angiola, ma non sono sicuro.

http://www.youtube.com/watch?v=PiRhYHJzKGM

Conferma, scendono dalla Pista dell'Angiola.
Raffrontate il fotogramma in questione con la foto della seggiovia delle Motte. Il fosso sulla sinistra e le case sulla destra sono le stesse.

(http://s19.postimage.org/hxfhqqjf7/Ca_dell_Angiola_a.png) (http://postimage.org/image/eqky73yz3/full/)


(http://s19.postimage.org/6z488jutv/Ca_dell_Angiola_b.png) (http://postimage.org/image/rw0gd7sun/full/)


Interessante (ma credo impossibile senza altre fonti documentali) sarebbe ricostruire il percorso di questa gara a metà tra il fondo e la discesa.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 17, 2012, 01:28:58 pm
Visto che partenza e arrivo di questa gara erano (sempre se non erro) in zona Uccelliera, mi sembra evidente che, una volta scesi dalla pista dell'Angiola, attraversassero la statale e scendessero alle Motte (percorso all'epoca completamente disboscato, come visibile dalle immagini proposte) per poi risalire all'Uccelliera.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Luglio 17, 2012, 02:48:15 pm
Ottima intuizione kali, concordo con quello che hai scritto.

Ma la Angiola quindi era grosso modo dove arrivano le zeno? zona ovo per intendersi?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 17, 2012, 02:54:46 pm
Ottima intuizione kali, concordo con quello che hai scritto.

Ma la Angiola quindi era grosso modo dove arrivano le zeno? zona ovo per intendersi?

qualche centinaio di metri più a valle (arrivo della pista color fucsia)

(http://s19.postimage.org/og8c3nvmb/Ca_dell_Angiola_demo.png) (http://postimage.org/image/e65x4f5qn/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Luglio 17, 2012, 03:07:26 pm
pensare che alle milizie le hanno fatte allenare per discesa e salita con sci per poi sperdirle in russia sul don....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 17, 2012, 03:11:54 pm
qualche centinaio di metri più a valle (arrivo della pista color fucsia)

(http://s19.postimage.org/og8c3nvmb/Ca_dell_Angiola_demo.png) (http://postimage.org/image/e65x4f5qn/full/)
upload images (http://postimage.org/)

bello , quello che indichi sarebbe dovuto essere il tracciato delle nuove piste del Gomito  :'( :'( :'(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 18, 2012, 08:11:39 am
Un po' alla maniera di Blow up, ieri notando un dettaglio strano di una foto ho preso a ingrandirlo e "mi è sembrato di vedere qualcosa".
E' un'allucinazione mia o anche voi "vedete qualcosa"?
(http://s19.postimage.org/5fd4yr7ir/Catinozzo_fune.png) (http://postimage.org/image/a19973t1r/full/)

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 18, 2012, 08:17:47 am
bello , quello che indichi sarebbe dovuto essere il tracciato delle nuove piste del Gomito  :'( :'( :'(
Sì, solo che mi chiedo se sarebbe un bene o un male aumentare a tal punto la densità sciatoria (piste e impianti) in una zona che vede già una bella concentrazione di tali strutture (senza contare che toglierebbe un po' di pane dai denti di chi fa il fuoripista).
(http://s19.postimage.org/d9dqk5fbn/Cartina_nuove_piste.jpg) (http://postimage.org/image/6vongwafj/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 18, 2012, 08:30:17 am
Sì, solo che mi chiedo se sarebbe un bene o un male aumentare a tal punto la densità sciatoria (piste e impianti) in una zona che vede già una bella concentrazione di tali strutture (senza contare che toglierebbe un po' di pane dai denti di chi fa il fuoripista).
(http://s19.postimage.org/d9dqk5fbn/Cartina_nuove_piste.jpg) (http://postimage.org/image/6vongwafj/full/)
hosting images (http://postimage.org/)

Credo che il problema non si ponga...è già tanto se piste ed impianti rimangono quelli attuali!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Luglio 18, 2012, 08:47:36 am
Un po' alla maniera di Blow up, ieri notando un dettaglio strano di una foto ho preso a ingrandirlo e "mi è sembrato di vedere qualcosa".
E' un'allucinazione mia o anche voi "vedete qualcosa"?
(http://s19.postimage.org/5fd4yr7ir/Catinozzo_fune.png) (http://postimage.org/image/a19973t1r/full/)
free picture hosting (http://postimage.org/)

No , non capisco, cosa vedi?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Luglio 18, 2012, 08:48:59 am
Nella cartina con gli impianti futuri c'è la pista + a destra del pulicchio che viene reclamizzata da 50 anni ma non esiste. E' un bel fuoripista con tanti passaggi nel bosco.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 18, 2012, 10:40:37 am
No , non capisco, cosa vedi?
guarda bene in zona Catinozzo
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Luglio 18, 2012, 11:11:57 am
S'intravedono dei tralicci nell'ultimo pezzo di Selletta.....o un elettrodotto o un piccolo impianto tipo skilift che serviva il piano.

Comunque sia, son certo che tutte le informazioni che si sono raccolte in questo topic con immagini, foto e testimonianze sono più che sufficienti per aprire il museo dello sci all'abetone.

Anzi scommetto che molte cose che si son ritrovate neanche gli abetonesi che avevano in mente di aprire il museo sapevano che esistessero.
Fra l'altro, vedendo che all'Abetone c'era un fotografo, sarebbe bello capire se in Comune esiste un archivio di immagini storiche.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 18, 2012, 11:30:24 am
Qualcuno sa dove si trova questo edificio (ex "Azienda fascista")?
(http://i46.tinypic.com/25k0pbs.jpg)

ma non erano le poste che poi nella seconda guerra mondiale sono state semi distrutte?

Era probabilmente un edificio dopolavoristico che, distrutto nella guerra come dice Eternity, fu poi sostituito dall'attuale fabbricato delle poste:

(http://s19.postimage.org/pdt014s7n/Azienda_fascista.png) (http://postimage.org/image/bk4nc2zm7/full/)


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 18, 2012, 11:32:05 am
Sì, solo che mi chiedo se sarebbe un bene o un male aumentare a tal punto la densità sciatoria (piste e impianti) in una zona che vede già una bella concentrazione di tali strutture (senza contare che toglierebbe un po' di pane dai denti di chi fa il fuoripista).
(http://s19.postimage.org/d9dqk5fbn/Cartina_nuove_piste.jpg) (http://postimage.org/image/6vongwafj/full/)
hosting images (http://postimage.org/)

oddio ... più che levare spazio ai fuoripista ( a parte la parte alta sotto è bosco quasi impenetrabile a parte qualche viottolo ... )
sarebbe una strage di abeti ...
come dice Paolino si far per parlare tanto il progetto mi pare sia andato a putt...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 18, 2012, 11:33:43 am
S'intravedono dei tralicci nell'ultimo pezzo di Selletta.....o un elettrodotto o un piccolo impianto tipo skilift che serviva il piano.

Comunque sia, son certo che tutte le informazioni che si sono raccolte in questo topic con immagini, foto e testimonianze sono più che sufficienti per aprire il museo dello sci all'abetone.

Anzi scommetto che molte cose che si son ritrovate neanche gli abetonesi che avevano in mente di aprire il museo sapevano che esistessero.
Fra l'altro, vedendo che all'Abetone c'era un fotografo, sarebbe bello capire se in Comune esiste un archivio di immagini storiche.

 ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 18, 2012, 11:35:35 am
S'intravedono dei tralicci nell'ultimo pezzo di Selletta.....o un elettrodotto o un piccolo impianto tipo skilift che serviva il piano.

Comunque sia, son certo che tutte le informazioni che si sono raccolte in questo topic con immagini, foto e testimonianze sono più che sufficienti per aprire il museo dello sci all'abetone.

Anzi scommetto che molte cose che si son ritrovate neanche gli abetonesi che avevano in mente di aprire il museo sapevano che esistessero.
Fra l'altro, vedendo che all'Abetone c'era un fotografo, sarebbe bello capire se in Comune esiste un archivio di immagini storiche.

Infatti mi chiedo se non possa essere un indizio della fantomatica sciovia del Catinozzo.
Sì, anch'io vorrei fare una visitina agli archivi del Comune (sperando nella comprensione e condiscendenza degli archivisti)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Luglio 18, 2012, 11:36:06 am

(http://s19.postimage.org/d9dqk5fbn/Cartina_nuove_piste.jpg) (http://postimage.org/image/6vongwafj/full/)
hosting images (http://postimage.org/)


che che progetto del kaiser, ma voglio dire, ma non possono fare una pista che parte dalla 3 e va a rifinire al pulicchio almeno si eviterebbe di fare quello stramaledettissimo raccordo??
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Luglio 18, 2012, 11:45:13 am
dovrebbero fare un tunnel per accontentarti o sradicare mezzo bosco
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Luglio 18, 2012, 11:47:31 am
verrebbero abbattuti meno alberi che per fare quel troiaio che c è in questo progetto
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Luglio 18, 2012, 11:51:48 am
L'unico progetto sensato che potrebbero fare è quello di creare la famosa pista regolamentare FIS dalla croce al Pulicchio andando a riprendere la Coppi per tentare di portare all'Abetone la Coppa del Mondo.
Il resto mi sembrano sogni.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: m4rko - Luglio 18, 2012, 11:59:46 am
scusate, ma la parte in rosa che arriva all'ovo non è stata già realizzata quando hanno fatto lo stadio dello slalom?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Luglio 18, 2012, 12:17:26 pm
la famosa crocione statale non la faranno mai... sarebbe una zeno 3 bis - stesse pendenze - stessa lunghezza più o meno - stesso panorama - stesso tutto solo per la coppa del mondo e chi se ne frega della coppa del mondo, l'hanno persa a madonna di campiglio sta a vedere torna all'abetone.... e poi il mondo si evolve tra qualche anno faranno la coppa del mondo in cina in turkemistan in india in turchia  insomma come la formula 1 dove ci sono nuovi soldi nuovi giovani nuova fame di sci... noi ormai andiamo ai gigli all'aria condizionata....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Luglio 18, 2012, 12:21:01 pm
la famosa crocione statale non la faranno mai... sarebbe una zeno 3 bis - stesse pendenze - stessa lunghezza più o meno - stesso panorama - stesso tutto solo per la coppa del mondo e chi se ne frega della coppa del mondo, l'hanno persa a madonna di campiglio sta a vedere torna all'abetone.... e poi il mondo si evolve tra qualche anno faranno la coppa del mondo in cina in turkemistan in india in turchia  insomma come la formula 1 dove ci sono nuovi soldi nuovi giovani nuova fame di sci... noi ormai andiamo ai gigli all'aria condizionata....

ai gigli ci vai te! ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Luglio 18, 2012, 12:30:14 pm
Tornando al museo, secondo me potrebbe portare un + all'offerta dell'Abetone. Te dici che è cultura e che con la cultura non ci si mangia. (cit...ex ministro).
Il problema è che all'Abetone mangiano solo con il terziario. Non puoi certo portare su una siderurgia.
Allora se loro vivono di terziario, settore aleatorio che dipende dal primario e secondario, almeno che si organizzino per offrire qualcosa di carino.
Esempio: in vetta al Plateaù Rosà c'è un bel museo dove ci sono le foto di come hanno costruito gli impianti sul ghiacciaio, degli alpini nella 1° guerra mondiale....ecc..ecc...

E' un posticino bellino dove, salvo quelli che non gliene frega niente del mondo se non del loro profilo facebook, ci si può trascorrere 1 ora e farsi un pò di cul-tura.

Se te all'Abetone fai un museo che d'inverno ti offre 1-2 ore di svago, magari per chi è in settimana bianca e trova la giornata non sciabile, non credo che possa far schifo.

Se ci abbini il museo SMI viene fuori un contorno che ti può permettere di passare la giornata brutta senza romperti. In questo senso so che una scuola di sci e il museo SMI si stanno mettendo d'accordo per fare delle promozioni lezioni+museo.

E poi la storia va sempre rammentata fissata, altrimenti si perde.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 18, 2012, 12:38:32 pm
La pista che scende dalla croce e torna all'ovo ha veramente poco senso, come dice bracco.
Anche perchè richiederebbe la realizzazione di un nuovo impianto e non mi pare proprio che sia il caso neppure di parlarne...

Margine di sviluppo per le piste all'abetone ce n'è quasi zero, nonostante un territorio potenzialmente invitante: verso ovest, oltre la val di luce, si va a finire in provincia nemica e non c'è niente da fare, verso sud dalla vdl ci sono solo dei baratri, verso est c'è l'intoccabile riserva di campolino, verso nord o si scende troppo di quota o l'esposizione è particolarmente inadatta o si sconfina di nuovo in territorio avverso.

Quindi il dominio sciabile è quello attuale, da lì non ci si muove.

E cosa c'è di ancora tracciabile dentro questi confini? Un paio di pistarelle potrebbero essere fatte in zona regine-boscolungo ma a parte che sarebbe robetta, poi comunque anche lì non ti fanno tagliare niente. Un'altra, forse l'unica ad avere un senso, potrebbe venire tra l'ovo e pulicchio, una sorta di raccordo al contrario (così si fa contenta la eternit) ma dubito che con questi chiari di luna qualcuno si prenda la briga di perdere tempo e sborsare vaini per fare una pista che non porta soldi nuovi.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 18, 2012, 12:39:16 pm
dovrebbero fare un tunnel per accontentarti o sradicare mezzo bosco

davvero lì è fitto ... fai una strage
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 18, 2012, 12:40:39 pm
la famosa crocione statale non la faranno mai... sarebbe una zeno 3 bis - stesse pendenze - stessa lunghezza più o meno - stesso panorama - stesso tutto solo per la coppa del mondo e chi se ne frega della coppa del mondo, l'hanno persa a madonna di campiglio sta a vedere torna all'abetone.... e poi il mondo si evolve tra qualche anno faranno la coppa del mondo in cina in turkemistan in india in turchia  insomma come la formula 1 dove ci sono nuovi soldi nuovi giovani nuova fame di sci... noi ormai andiamo ai gigli all'aria condizionata....

mi pare a Campiglio una data quest'anno ce l'anno ...
non vorrei sbagliarmi  ???
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 18, 2012, 12:41:51 pm
La pista che scende dalla croce e torna all'ovo ha veramente poco senso, come dice bracco.
Anche perchè richiederebbe la realizzazione di un nuovo impianto e non mi pare proprio che sia il caso neppure di parlarne...

Margine di sviluppo per le piste all'abetone ce n'è quasi zero, nonostante un territorio potenzialmente invitante: verso ovest, oltre la val di luce, si va a finire in provincia nemica e non c'è niente da fare, verso sud dalla vdl ci sono solo dei baratri, verso est c'è l'intoccabile riserva di campolino, verso nord o si scende troppo di quota o l'esposizione è particolarmente inadatta o si sconfina di nuovo in territorio avverso.

Quindi il dominio sciabile è quello attuale, da lì non ci si muove.

E cosa c'è di ancora tracciabile dentro questi confini? Un paio di pistarelle potrebbero essere fatte in zona regine-boscolungo ma a parte che sarebbe robetta, poi comunque anche lì non ti fanno tagliare niente. Un'altra, forse l'unica ad avere un senso, potrebbe venire tra l'ovo e pulicchio, una sorta di raccordo al contrario (così si fa contenta la eternit) ma dubito che con questi chiari di luna qualcuno si prenda la briga di perdere tempo e sborsare vaini per fare una pista che non porta soldi nuovi.

purtroppo è la verità !  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Luglio 18, 2012, 12:42:34 pm
io ai gigli ci vado poco ma contrariamente alla selletta sono aperti senza finanziamenti pubblici

io non voglio perdere la memoria, la dannatio memoriae è una condanna che i vincitori infliggono agli sconfitti, nello sci toscano attuale mi sembra che di vincitori ce ne sia pochi.... detto questo se il comune di abetone allestisce 2 - 3 stanze fisse con cimeli storie video ect a me sta bene, le classiche 2 ore dalle 17 in poi le puoi sfangare basta che non chiedano un milione di euro pubblici. orari di apertura : gli stessi dei festivi multipass (vacanze natalie -   sabato e domenica - pasquetta) e su prenotazione - senza personale dentro - i musei italiani nei piccoli comuni aperti il mercoledì mattina di ottobre sono solo una scusa per dare uno stipendio ad un tizio tanto vale pagarlo per pulire i fossi, è più utile... lasciamo però perdere la SMI è a 34 km di curve di distanza...




Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Luglio 18, 2012, 12:49:00 pm
ai gigli ci vai te! ;)

diglielo Fiocco ovvia!!!...diglielo che tu invece vai a les alpes a spendere soldi con gli istruttori, per farti dire che si scia involontariamente.... :P
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Luglio 18, 2012, 12:53:37 pm
diglielo Fiocco ovvia!!!...diglielo che tu invece vai a les alpes a spendere soldi con gli istruttori, per farti dire che si scia involontariamente.... :P

Esatto guardy! Gliene dico sì! Per quest'anno, invece, ho capito la lezione e non ci ritorno anche perchè mi devo curare il ginocchino. :(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Luglio 18, 2012, 12:56:12 pm
Anzi, l'ultima volta un noto istruttore disse: "lo sci interno lo devi pensare come se fosse l'ingegnere, e quello esterno il muratore che porta la ghisa".

Io ci ho pensato parecchio a questa frase..... :D :D :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Luglio 18, 2012, 12:57:30 pm
siete paradossali, chiude la selletta e voi pensate a ingrandire le piste....

comunque un concetto chiaro e facile: ai clienti normali non gliene frega niente degli impianti basta che ci siano le piste. spiego se fate un raccordo che dalla 3potenze porta a far sciare tutte le piste servite dalla annibale agli utenti non gliene frega una cippa i km di piste sono gli stessi (forse di più con il raccordino che si crea), l'esercente funiviario risparmia stipendi e corrente e via così - hanno chiuso lo skilift della fariola ? chi se ne frega piò o meno le piste sono le stesse!!! nessuno ha pianto!!!

tre precisazioni

-tra gli impianti e le pelli c'è una via di mezzo che si chiama motoslitta - alla capanna dei celti la fanno, in toscana è vietata (fu fatta deroga per incendio ovo) - si potrebbe pensare a piccoli servizi di motoslitta per sopperrire a collegamenti cancellati o parziali - basta cambiare una legge regionale che non costa nulla - tipo selletta by nigth con la slitta (che costa meno che riaccendere un intero impianto per 3 persone)

-in francia negli skilift in cima non c'è nessuno l'operatore in basso guarda con una telecamera cosa succede in alto, l'esercente risparmia uno stipendio? possibile??

-impianti e corrente - la corrente in italia costa un botto - in altri paesi consentono agli impiantisti di sviluppare /abbinare agli impianti pale eoliche dighe microidroelettriche tanto sanno che la montagna con grandi impianti di risalita è già "antropizzata" - insomma i piloni in cima dell'ovo sono belli grossi perchè non metterci sopra qualche pala? tanto più brutto non sarà... oppure i laghetti per la neve artificiale sono belli finti e grandi metterci una turbina per fare anche un po di corrente???
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Luglio 18, 2012, 12:58:48 pm
Esatto guardy! Gliene dico sì! Per quest'anno, invece, ho capito la lezione e non ci ritorno anche perchè mi devo curare il ginocchino. :(

ahi...questo mi dispiace... :(..
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Luglio 18, 2012, 01:04:52 pm
....
-in francia negli skilift in cima non c'è nessuno l'operatore in basso guarda con una telecamera cosa succede in alto, l'esercente risparmia uno stipendio? possibile??....

No, per ragioni di sicurezza. Su quella non si risparmia.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 18, 2012, 01:09:32 pm
siete paradossali, chiude la selletta e voi pensate a ingrandire le piste....

Veramente si è detto proprio che non c'è nè modo nè motivo di fare altre piste.



comunque un concetto chiaro e facile: ai clienti normali non gliene frega niente degli impianti basta che ci siano le piste. spiego se fate un raccordo che dalla 3potenze porta a far sciare tutte le piste servite dalla annibale agli utenti non gliene frega una cippa i km di piste sono gli stessi (forse di più con il raccordino che si crea), l'esercente funiviario risparmia stipendi e corrente e via così - hanno chiuso lo skilift della fariola ? chi se ne frega piò o meno le piste sono le stesse!!! nessuno ha pianto!!!


c'è un altro concetto chiaro e facile da prendere in considerazione: la gente non vuole fare file nè stare scomoda o congelarsi sugli impianti.
se alla gente gli levi un impianto e gli tieni le stesse piste ma per questo deve stare 20 minuti in fila, forse la gente si incazza. se per assurdo al posto della quadriposto delle 3p ci fai un'ovo, fai stare la gente al caldo, la fila non la fai e le piste c'hai le solite, allora si che alla gente gli va bene.

ah, la fariola era un impianto insignificante che serviva una pista insignificante e la sua demolizione ha portato alla creazione di un buon park (anche se gestito male, a quel che dicono) ed un bel paginone non battuto, ci credo che nessuno abbia pianto!!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Luglio 18, 2012, 01:10:14 pm
Bracco!!  :o hai idea di quante motoslitte ci vorrebbero per portar su la gente? e quanto gasolio ci vorrebbe per queste motoslitte? peggio che stare sulla tangenziale a roma...cerco di mettermi nei panni di un cittadino che, decide di farsi un week end all'abetone in queste condizioni. sai che traffico ci sarebbe sulle piste (di motoslitte eh! perchè per portar su tutti)? e poi come faresti a delimitare gli spazi già ridotti, per il passaggio delle motoslitte stesse?? bo...non la vedo così economica come dici... :-X

No, per ragioni di sicurezza. Su quella non si risparmia.
assolutamente d'accordo
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 18, 2012, 01:15:09 pm
-impianti e corrente - la corrente in italia costa un botto - in altri paesi consentono agli impiantisti di sviluppare /abbinare agli impianti pale eoliche dighe microidroelettriche tanto sanno che la montagna con grandi impianti di risalita è già "antropizzata" - insomma i piloni in cima dell'ovo sono belli grossi perchè non metterci sopra qualche pala? tanto più brutto non sarà... oppure i laghetti per la neve artificiale sono belli finti e grandi metterci una turbina per fare anche un po di corrente???

Per fare generazione idrolettrica servono invasi parecchio grandi e dislivelli abbastanza elevati, non credo proprio che il laghetto in fondo a pulicchio o all'ovo siano indicati!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Luglio 18, 2012, 01:17:11 pm
paolino ma dove le vedi le file??? togliamo dai c*glioni la annibale la 3potenze è più che sufficiente a smaltire tutto

oppure leviamo dai coglio* lo skilift abetina chi dalla sprella vuol andare alle piste alte gli si fa fare un taglio come 14 anni si faceva  - si risparmia corrente e 3 stipendi

ok quindi la sicurezza francese di uno skilift è meno di quella italiana ? mi sembra strano comunque da noi non ci sono clienti per pagare queste persone a vedere il panorama quindi prima o poi si chiude la baracca e si sale in sicurezza con i rampant

le motoslitte non sarebbero dappertutto ma sono un sistema per fare cene notturne nei rifugi o roba similare - l'attuale divieto talebano è stupido
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Luglio 18, 2012, 01:18:31 pm
do you know microidroelettrico? oppure la GE ti vieta perchè solo Oil & gas?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Luglio 18, 2012, 01:22:12 pm
.....ok quindi la sicurezza francese di uno skilift è meno di quella italiana ?.....

Si. I francesi prendili per altri esempi. Hanno delle normative nazionali sugli impianti a fune molto più larghe delle nostre. Un impianto che qua si ferma, là va avanti per altri 15 anni.
A monte ci deve sempre essere 1 operatore.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 18, 2012, 01:24:23 pm
Bracco, sei un pozzo di idee ma ogni tanto tu ti lasci trasportare dall'onda emotiva. Rilassati. ;)

I don't know microidroelettrico e non per colpa di GE (che è anche water o wind, se ti interessa ;) ). Mi informo, poi ti fo sapere che ne penso.

Poi, ma credi davvero che togliendo la seggiola del passo d'annibale si risolvano i problemi?
Alla selletta gli hanno staccato la luce, non si sa se riapre e quando riapre, lì cosa vuoi levare, il rifugio?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Luglio 18, 2012, 01:26:24 pm
un concetto chiaro e poi torno a lavorare senno mi frustano : io capisco e voglio che lo stato la comunità europea finanzi la vita attiva (e non solo i pensionati) in montagna perchè una montagna disabitata sopratutto dal punto di vista idrogeologico è un casino per la sempre più affollata pianura

il che vuol dire questo: c'è da pagare 50-100 stipendi a "caso" solo per far stare la gente all'abetone? bene si pagano ma allora gli si fa fare cose utili tipo pulire tutti i fossi dalla cima dei monti fino alla pianura, a mano pian pianino come facevano 70 anni fa e non gli si pagano per prendere il sole alla abetina su una seggiola.  insomma se dei soldi pubblici devono essere spesi che siano spese per utilità pubblica non come ora su società private.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Luglio 18, 2012, 01:36:13 pm
paolino

ovo maxi laghetto vicino al collegamento stucchi zeno 2 - si intuba il tutto e si fa sputare il tubo sotto la statale - è un bel salto il laghetto è piccolo ma il salto è alto, scommetti che un po di lesso lo tiri fuori?? oppure idem per laghetto al pulicchio anche qui laghetto piccolo si intuba e via fino alla statale - presente gli ultimi 4 o 5 piloni dell'ovo o quanto costerà metterci sopra una turbina piccola??? laghetto della riva è altino anche questo si intuba e via fino sotto alla statale.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 18, 2012, 01:39:50 pm
paolino

ovo maxi laghetto vicino al collegamento stucchi zeno 2 - si intuba il tutto e si fa sputare il tubo sotto la statale - è un bel salto il laghetto è piccolo ma il salto è alto, scommetti che un po di lesso lo tiri fuori?? oppure idem per laghetto al pulicchio anche qui laghetto piccolo si intuba e via fino alla statale - presente gli ultimi 4 o 5 piloni dell'ovo o quanto costerà metterci sopra una turbina piccola??? laghetto della riva è altino anche questo si intuba e via fino sotto alla statale.
Microcentrale idroelettrica in zona Le Motte?
Allora magari anche con una pistina e un impiantino ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 18, 2012, 01:51:16 pm
Bracco, non metto in dubbio che tutto faccia (come diceva quello che pisciava in mare), ma spulciando un po' qua e là su internet (m'hai messo curiosità!), vedo che il micro-idroelettrico è dimensionato fino a circa 100 kW di potenza generata, mentre una seggiola come la Riva consuma in trasporto continuo circa 160 kW, l'ovovia leggo di 960 kW. Non so che valore abbiano questi numeri ma l'impressione è che quel genere di impianto aiuti poco ad abbattere i costi.

Poi, mi viene da pensare che questi laghetti possano essere utilizzati solo d'estate per produrre corrente, perchè d'inverno, con i ruscelli generalmente ghiacciati, se svuoti i laghetti poi non hai più acqua per fare neve artificiale.

Non lo so, davvero, ma con il fotovoltaico e l'eolico a disposizione, credo che l'idroelettrico in questo caso sia davvero il più anti-economico degli investimenti.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 18, 2012, 01:59:15 pm
p.s. poi come sempre siamo a ragionare d'aria fritta... lo studio a questo link è vecchio di diversi anni ormai http://www.avanzi.unipi.it/comunicazione/convegni/seminario_no_food/documenti_no_food/davidachiaramonti.pdf (http://www.avanzi.unipi.it/comunicazione/convegni/seminario_no_food/documenti_no_food/davidachiaramonti.pdf), si parla della realizzazione di una centrale a cippato, un'installazione fotovoltaica ed una pala eolica alla selletta. Ricordo che anche Montagna, quando era sindaco, lanciò e rilanciò l'idea di una centrale a cippato tanto che pareva essere quasi di imminente realizzazione.
Da quanto ne so io, invece, tutto continua ad essere fermo (non so se per problemi logistici-ambientali o di costi), quindi penso sia assurdo fare ulteriori voli pindarici.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Luglio 18, 2012, 02:23:46 pm
paolino ma dove le vedi le file??? togliamo dai c*glioni la annibale la 3potenze è più che sufficiente a smaltire tutto

oppure leviamo dai coglio* lo skilift abetina chi dalla sprella vuol andare alle piste alte gli si fa fare un taglio come 14 anni si faceva  - si risparmia corrente e 3 stipendi

ok quindi la sicurezza francese di uno skilift è meno di quella italiana ? mi sembra strano comunque da noi non ci sono clienti per pagare queste persone a vedere il panorama quindi prima o poi si chiude la baracca e si sale in sicurezza con i rampant

le motoslitte non sarebbero dappertutto ma sono un sistema per fare cene notturne nei rifugi o roba similare - l'attuale divieto talebano è stupido

questa dei rampant te la quoto!

A proposito dello sk in francia. Non dimentichiamoci che i francesi usano lo sk "francese" ad ammorsamento automatico e senza cavo avvolgibile al traino. Sembra una bischerata ma il 90% degli incidenti ai nostri sk sono dovuti al traino che non si riavvolge, nel meccanismo francese questo non esiste.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Luglio 18, 2012, 04:21:58 pm
E se tornassimo in topic? Ad esempio, lo sk sul muro della rossa era alla francese, mi pare. Qualcuno ha delle foto?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 18, 2012, 04:32:12 pm
E se tornassimo in topic? Ad esempio, lo sk sul muro della rossa era alla francese, mi pare. Qualcuno ha delle foto?

cavolo ... davvero , chi le ha?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 18, 2012, 04:33:41 pm
credo nessuno, salvo magari qualche ignoto fotoamatore dell'epoca
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 18, 2012, 05:05:35 pm
E se tornassimo in topic? Ad esempio, lo sk sul muro della rossa era alla francese, mi pare. Qualcuno ha delle foto?

Mancano foto (almeno da abbastanza vicino!) anche dei vari SK che si sono succeduti al Gomito, manca il Foce delle Nubi, manca la sciovia delle Motte che su alcune cartine era segnata a dx e su altre a sx della seggiovia Conca d'oro, manca il Chiarofonte funzionante (abbiamo solo resti di piloni), manca (sempre da vicino!) anche lo SK PdA.
Per tacere della sciovia Catinozzo . . .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 18, 2012, 05:21:32 pm
Il foce delle nubi eccolo qua (per gentile concessione giglio!)

(http://s14.postimage.org/s9lkk7hrl/Panorama_vecchio_Selletta.jpg)


Dello sk del PdA c'è un bel poster dell'APT che mostra tutta la VDL dalla Femminamorta (più o meno) e si vede lo sk proprio in primo piano.
Una copia di questo poster è all'Albergone in VDL, un'altra copia è al primo piano del Nencini Sport a Pistoia.
Non sono mai riuscito a trovare in rete questa foto.

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 18, 2012, 05:23:32 pm
Per gli altri impianti mancanti (ancora non ho visto neanche una foto del vecchio skilift alto di pdn, non il poggione ma l'altro) credo davvero ci si possa solo affidare a qualche vecchio appassionato del luogo.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 18, 2012, 05:28:27 pm
Il foce delle nubi eccolo qua (per gentile concessione giglio!)

(http://s14.postimage.org/s9lkk7hrl/Panorama_vecchio_Selletta.jpg)


Dello sk del PdA c'è un bel poster dell'APT che mostra tutta la VDL dalla Femminamorta (più o meno) e si vede lo sk proprio in primo piano.
Una copia di questo poster è all'Albergone in VDL, un'altra copia è al primo piano del Nencini Sport a Pistoia.
Non sono mai riuscito a trovare in rete questa foto.

grandissimo .  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 18, 2012, 05:50:53 pm
Il foce delle nubi eccolo qua (per gentile concessione giglio!)
(http://s14.postimage.org/s9lkk7hrl/Panorama_vecchio_Selletta.jpg)
Bello, grazie, il cerchio si stringe dunque ...
E si vede abbastanza bene anche lo SK del Gomito (mi sembra di vederlo doppio (!) nella foto ma con portali unici, era così?)
Certo che il FdN era davvero cortissimo . . .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: zorro - Luglio 18, 2012, 06:26:11 pm
Bracco, non metto in dubbio che tutto faccia (come diceva quello che pisciava in mare), ma spulciando un po' qua e là su internet (m'hai messo curiosità!), vedo che il micro-idroelettrico è dimensionato fino a circa 100 kW di potenza generata, mentre una seggiola come la Riva consuma in trasporto continuo circa 160 kW, l'ovovia leggo di 960 kW. Non so che valore abbiano questi numeri ma l'impressione è che quel genere di impianto aiuti poco ad abbattere i costi.

Poi, mi viene da pensare che questi laghetti possano essere utilizzati solo d'estate per produrre corrente, perchè d'inverno, con i ruscelli generalmente ghiacciati, se svuoti i laghetti poi non hai più acqua per fare neve artificiale.

Non lo so, davvero, ma con il fotovoltaico e l'eolico a disposizione, credo che l'idroelettrico in questo caso sia davvero il più anti-economico degli investimenti.

Che problemi c'è?! per l'idroelettrico (micro) si scia a primavera quando è caldo, si sciolgono le nevi e piove molto, per l'eolico (micro) si scia quando c'è vento forte, anche se poi si devono chiudere gli impianti per vento e per il fotovoltaico (sempre micro) si scia a luglio.
A febbraio quando c'è tanta neve, freddo e zero vento?
Seconco me Bracco zitto zitto cià un negozio di pelli.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 18, 2012, 07:06:35 pm
Stretta la mia Selletta (cliccare per ingrandire):
(http://s19.postimage.org/epyftrwzz/Selletta_pista_stretta.jpg) (http://postimage.org/image/epyftrwzz/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 18, 2012, 07:10:19 pm
Chiesa dell'Abetone, anni '30:
(http://s19.postimage.org/uph3dbt1v/Chiesa_dell_Abetone.png) (http://postimage.org/image/x6suklcy7/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 18, 2012, 07:11:38 pm
Seggiovia Selletta:
(http://s19.postimage.org/aw4zkmfo3/Seggiovia_Selletta_11.png) (http://postimage.org/image/cb6k9cgr3/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 18, 2012, 07:14:15 pm
Parcheggio (selvaggetto) anni '60:
(http://s19.postimage.org/kupy73p3n/Parcheggio_1.png) (http://postimage.org/image/9idcpbgen/full/)

(http://s19.postimage.org/e5jer33rn/Parcheggio_2.png) (http://postimage.org/image/phw08vcgf/full/)


... se all'epoca facevano delle cartoline con questi ammassi di lamiera è perché era simbolo di progresso, benessere e libera mobilità individuale ...
... oggi sono una in realtà abbastanza simpatica testimonianza dell'ingenuità di quegli anni ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Luglio 18, 2012, 07:19:01 pm
Cavolo, come facevano ad arrivare fin lassù con tutta quella neve senza il SUV? :o
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 18, 2012, 07:40:25 pm
Kalin, per questa chicca penso tu mi debba regalare una vacanza sulle rive del Baltico... :D

Foto della piazza datata 1939, guarda un po' cosa spunta lassù in alto verso l'Uccelliera...

(http://s17.postimage.org/bt1zs6w67/foto_1939.jpg)



Sorry per la qualità ma è una scansione.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Luglio 18, 2012, 08:05:22 pm
Che problemi c'è?! per l'idroelettrico (micro) si scia a primavera quando è caldo, si sciolgono le nevi e piove molto, per l'eolico (micro) si scia quando c'è vento forte, anche se poi si devono chiudere gli impianti per vento e per il fotovoltaico (sempre micro) si scia a luglio.
A febbraio quando c'è tanta neve, freddo e zero vento?
Seconco me Bracco zitto zitto cià un negozio di pelli.
- -
fave lesse

il concetto non è autorchico (ossia produrre la corrente che mi serve per far andare il mio impianto) ma banalmente economico: ora come ora un impianto come l'ovo ha ricavi per 4-5 mesi l'anno il resto solo spese - se hai microidroelettrico e eolico puoi vendere al GSE la corrente fatta di notte a luglio oppure tutta quella dei piovosi ottobre e novembre e quindi hai incassi in mesi morti...

belline le cartoline alcune belle davvero
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 18, 2012, 08:26:23 pm
Kalin, per questa chicca penso tu mi debba regalare una vacanza sulle rive del Baltico... :D
Foto della piazza datata 1939, guarda un po' cosa spunta lassù in alto verso l'Uccelliera...
(http://s17.postimage.org/bt1zs6w67/foto_1939.jpg)
Paolino, questa è la scoperta numero 1!
Complimenti davvero!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 19, 2012, 09:24:30 am
Stretta la mia Selletta (cliccare per ingrandire):
(http://s19.postimage.org/epyftrwzz/Selletta_pista_stretta.jpg) (http://postimage.org/image/epyftrwzz/)

bellissima anche questa .
a dire il vero adesso non è tanto più larga , forse un paio di metri .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 19, 2012, 02:47:55 pm
le foto che ha messo Kalis sono spettacolari ...
penso che ci farò dei poster / quadri da mettere a casa all'Abetone .

che spettacolo  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Luglio 19, 2012, 04:23:29 pm
Il foce delle nubi eccolo qua (per gentile concessione giglio!)

(http://s14.postimage.org/s9lkk7hrl/Panorama_vecchio_Selletta.jpg)


Dello sk del PdA c'è un bel poster dell'APT che mostra tutta la VDL dalla Femminamorta (più o meno) e si vede lo sk proprio in primo piano.
Una copia di questo poster è all'Albergone in VDL, un'altra copia è al primo piano del Nencini Sport a Pistoia.
Non sono mai riuscito a trovare in rete questa foto.

WOW...la foto che ti ho mandato l'anno scorso ??
cavolo l'hai restaurata molto bene, e soprattutto unita alla grande !!!!
la foto è del 1984 o 1985 nn mi ricordo più bene (maledetta alzheimer....) :D

Confermo sk. gomito doppio e funzionante !! Io prendevo sempre quello a destra... :D :D :D :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 19, 2012, 04:29:05 pm
Nuove foto delle Motte:

1) Foto aerea
2) Tentativo di ricostruzione impianti e piste. Ditemi per favore soprattutto se lo schiliffino che ho tracciato in basso è plausibile lì in quel punto e se la pista che parte dalla Capannina (e che si faceva anche prendendo la seconda seggiovia, la Conca d'oro) faceva il giro a sx dei palazzoni (all'epoca ce n'erano molti di meno) o se attraversava la strada più in alto
3) Bagnante che prende la sediovia in discesa

(http://s19.postimage.org/pqyojg82b/Motte_a.jpg) (http://postimage.org/image/ylzitywun/full/)

(http://s19.postimage.org/ddlucjidv/Motte_b.jpg) (http://postimage.org/image/826xrtwb3/full/)

(http://s19.postimage.org/bn2tb20ur/Seggiovia_delle_Motte_6.png) (http://postimage.org/image/ufeoemx8v/full/)


Nell'ultima foto si notino i pratoni che d'inverno permettevano di scendere sci ai piedi fino alla stazione a valle della sediovia.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 19, 2012, 04:32:13 pm
WOW...la foto che ti ho mandato l'anno scorso ??
cavolo l'hai restaurata molto bene, e soprattutto unita alla grande !!!!
la foto è del 1984 o 1985 nn mi ricordo più bene (maledetta alzheimer....) :D

E' anche più d'un anno che me l'hai mandata, ero in Ungheria sicchè si dovrebbe parlare di primavera 2009...ora vo a rivedere nella mailbox!


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 19, 2012, 04:41:20 pm
Si, confermo, me le mandasti il 27 marzo 2009!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Luglio 19, 2012, 04:42:03 pm
E' anche più d'un anno che me l'hai mandata, ero in Ungheria sicchè si dovrebbe parlare di primavera 2009...ora vo a rivedere nella mailbox!

 :D :D :D :D

riguardo la foto di kalingrad sul possibile tracciato delle motte, io mi ricordo abbastanza bene che nella pista di sinistra (quella che arrivava sotto l'albergo miramonti) si attraversava una strada per ben 2 volte...per cui il percoso all'inizio non era quello, ma secondo me scendeva diritta e tagliava subito la strada...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Luglio 19, 2012, 04:42:26 pm
Si, confermo, me le mandasti il 27 marzo 2009!

azz...è già passato così tanto tempo.... :-[ :-[ :-[ :-[
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 19, 2012, 05:01:00 pm
Riguardo le motte, da quel che so c'erano 2 seggiovie monoposto, giusto?

Una saliva verso la val buia (Hotel Miramonti) ed era denominata "Conca d'oro" (dal nome della società che la gestiva), l'altra saliva verso l'Uccelliera ed era chiamata Paradisino, giusto?

Allora, la Conca d'oro era questa

(http://www.funivie.org/immagini_forum/caricate/lemottepiscina.JPG)

e con gli sci da quel che so scendevano proprio sotto alla seggiola (qui si vede bene)

(http://s14.postimage.org/3z2rsx35t/le_motte_1.jpg)


la Paradisino dovrebbe essere stata questa

(http://s14.postimage.org/z71pfdx6p/piscinalemotteparadisino.jpg)

(http://s11.postimage.org/lhhyo6aer/Seggiovia_Piscina_Le_Motte_Paradisino.jpg)

(http://s12.postimage.org/vhzu0zud9/seggioviadelparadisino.jpg)

corretto?

Quello che non mi torna è che qua http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=1192&page=2 (http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=1192&page=2) l'utente Campolino parla anche di uno skilift alle motte...

bha...

ora vo a casa, vedo se c'ho qualcosa di più sui vari libri!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 19, 2012, 05:01:05 pm
riguardo la foto sul possibile tracciato delle motte, io mi ricordo abbastanza bene che nella pista di sinistra (quella che arrivava sotto l'albergo miramonti) si attraversava una strada per ben 2 volte...per cui il percoso all'inizio non era quello, ma secondo me scendeva diritta e tagliava subito la strada...

cosi?
(http://s19.postimage.org/j4c0q9qdv/Motte_c.jpg) (http://postimage.org/image/4l4voux8v/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 19, 2012, 05:03:31 pm
con gli sci da quel che so scendevano proprio sotto alla seggiola (qui si vede bene)

Quello che non mi torna è che qua http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=1192&page=2 (http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=1192&page=2) l'utente Campolino parla anche di uno skilift alle motte...


1) si poteva scendere anche sotto i piloni ma c'era una pista vera e propria a sx della seggiovia guardando verso monte
2) sì, la sciovia infatti è il terzo impiantino che ho disegnato
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 19, 2012, 05:05:45 pm
2) sì, la sciovia infatti è il terzo impiantino che ho disegnato

Sorry, non l'avevo visto!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Luglio 19, 2012, 05:22:47 pm
cosi?
(http://s19.postimage.org/j4c0q9qdv/Motte_c.jpg) (http://postimage.org/image/4l4voux8v/full/)
img upload (http://postimage.org/)

si, più o meno si !!!
E' passato una vita di tempo...io ero ragazzo, avrò avuto 14 anni....eravamo proprio al Miramonti e nel pomeriggio loro restavano in albergo ed io su e giù per la conca d'ora fino a chiusura impianto... :D :D :D :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 19, 2012, 05:57:23 pm
si, più o meno si !!!
E' passato una vita di tempo...io ero ragazzo, avrò avuto 14 anni....eravamo proprio al Miramonti e nel pomeriggio loro restavano in albergo ed io su e giù per la conca d'ora fino a chiusura impianto... :D :D :D :D
Grazie, anch'io ho più o meno lo stesso ricordo
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Luglio 19, 2012, 06:12:41 pm
..... si dovrebbe parlare di primavera 2009...ora vo a rivedere nella mailbox!


Si, confermo, me le mandasti il 27 marzo 2009!

A me tu mi preoccupi! :D
Più che altro la mailbox del 2009.... :o
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 19, 2012, 07:23:45 pm
Gmail è roba bona!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 20, 2012, 09:54:20 am
Era probabilmente un edificio dopolavoristico che, distrutto nella guerra come dice Eternity, fu poi sostituito dall'attuale fabbricato delle poste:

(http://s19.postimage.org/pdt014s7n/Azienda_fascista.png) (http://postimage.org/image/bk4nc2zm7/full/)
image host (http://postimage.org/)

Avendo letto la storia sul libro di leandro Santi, ti correggo: si trattava dell'edificio delle poste, costruito nel 1939 dopo la nascita del comune di Abetone.
Il progetto porta la firma di Angiolo Mazzoni http://it.wikipedia.org/wiki/Angiolo_Mazzoni (http://it.wikipedia.org/wiki/Angiolo_Mazzoni) ma fu pensato male, tant'è che non resisterà a vento e neve, oltre che, poi, all'abbandono durante la guerra.

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 20, 2012, 11:13:38 am
Avendo letto la storia sul libro di leandro Santi, ti correggo: si trattava dell'edificio delle poste, costruito nel 1939 dopo la nascita del comune di Abetone.
Il progetto porta la firma di Angiolo Mazzoni http://it.wikipedia.org/wiki/Angiolo_Mazzoni (http://it.wikipedia.org/wiki/Angiolo_Mazzoni) ma fu pensato male, tant'è che non resisterà a vento e neve, oltre che, poi, all'abbandono durante la guerra.
Hai ragione, semplicemente tentavo d'interpretare quello strano nome di "Azienda fascista". Su una pubblicazione tedesca ho appreso che oltre alle poste ospitava una farmacia con annesso laboratorio e un ufficio turistico.

Verso la fine ci sono le piantine e due immagini, una dell'interno e una dell'esterno
http://d-nb.info/978932242/34


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Olandese - Luglio 20, 2012, 11:27:09 am
forse e`  una cavolata, ma un impianto (anche di poche proporzioni) di questo tipo (forse meglio che la 4 posti delle regine) non collegherebbe meglio la zona Ovovia con il passo ?
lo so che il progetto non e`  piu` realizzabile, ma questo secondo me fa capire come il comprensorio non e`  stato distribuito come forse la logica consiglia, " isolando" il passo dal resto del comprensorio invece che centralizzarlo e rendendolo piu` " attraente" per i turisti stessi

complimenti per le foto e i dettagli  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Luglio 20, 2012, 11:34:57 am
Un bel documento, Kaliningrad, complimenti. Recentemente mi è capitato di vedere le Poste di Gorizia.... e quello dell'Abetone un bell'edificio, peccato sia marcito!

OT: opera di Mazzoni sono anche le stazioni F.S di Montecatini e Siena, che vale la pena di vedere (specie la seconda, seppure rimaneggiata dopo i danneggiamenti della guerra).
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 20, 2012, 12:47:31 pm
Abetone LSAP, panorama generale (da completare):
(http://s19.postimage.org/rzztxhy37/Ricostruzione_generale.png) (http://postimage.org/image/h0emlw7nz/full/)


Le Motte, tre impianti (Sediovia Piscina Le Motte - Paradisino, Sciovia Le Motte, Seggiovia Conca d'oro) e due piste, la verde "Le Motte" e la celeste "Capannina-Le Motte". L'altro percorso verde è un possibile raccordo "Ca' dell'Angiola - Le Motte". L'ubicazione esatta della Sciovia Le Motte non è affatto sicura.
(http://s19.postimage.org/dtp4zdtjn/Ricostruzione_Motte.png) (http://postimage.org/image/ql3b5w3bj/full/)


Sciovia Passo d'Annibale e pista Nera (Otto)
(http://s19.postimage.org/9lucqms43/Ricostruzione_Pd_A.png) (http://postimage.org/image/pwugmy4lr/full/)


Campolino con cabinovia, due sciovie e le piste Azzurra, Sassi Scritti e Rossa. In mancanza di evidenze fotografiche la Sassi Scritti è ricostruita un po' a lume di naso e un po' basandosi sulla dettagliatissima cartina del PRG 2005.
(http://s19.postimage.org/gbnv3cwcz/Ricostruzione_Campolino.png) (http://postimage.org/image/4zb9lknnz/full/)


Zona Selletta-Gomito con cabinovia per la Selletta, seggiovia monoposto Selletta - Monte Gomito e sciovia Chiarofonte. Le piste indicate sono, da sinistra a destra, Vecchia Stucchi, Direttissima (con raccordo per la Stucchi) e dell'Angiola
(http://s19.postimage.org/xs501re8j/Ricostruzione_Gomito.png) (http://postimage.org/image/hh4w5g1qn/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 20, 2012, 12:54:31 pm
Come per la Sassi Scritti, anche i percorsi di Direttissima, dell'Angiola e Capannina-Le Motte sono ricostruzioni tutt'altro che precise.
In ogni caso qualsiasi vostra osservazione è benvenuta.

PS: ho voluto intenzionalmente ricostruire solo quello che c'era negli anni '60 e '70 e che non è mai stato sostituito. Sicché non ho segnato lo slittone perché sostituito da seggiovie sulla stesso identico tracciato. Foce delle nubi e Fariola, per citarne due, non li ho messi perché posteriori.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Olandese - Luglio 20, 2012, 01:34:43 pm
Bel lavoro !!!

quante piste sono state perse ! specialmente zona gomito campolino, con un impianto avevi 3-4 piste in piu`

la pista nera del passo annibale a dire il vero era recuperabile anche con la nuova seggiovia
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 20, 2012, 01:58:52 pm
Nuove foto delle Motte:

1) Foto aerea
2) Tentativo di ricostruzione impianti e piste. Ditemi per favore soprattutto se lo schiliffino che ho tracciato in basso è plausibile lì in quel punto e se la pista che parte dalla Capannina (e che si faceva anche prendendo la seconda seggiovia, la Conca d'oro) faceva il giro a sx dei palazzoni (all'epoca ce n'erano molti di meno) o se attraversava la strada più in alto
3) Bagnante che prende la sediovia in discesa


(http://s19.postimage.org/ddlucjidv/Motte_b.jpg) (http://postimage.org/image/826xrtwb3/full/)
photo upload (http://postimage.org/)


Nell'ultima foto si notino i pratoni che d'inverno permettevano di scendere sci ai piedi fino alla stazione a valle della sediovia.

bellissima ricostruzione !
ma c'è ancora qualche plinto della "Paradisino" ?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 20, 2012, 02:00:41 pm
gran lavoro Kalin  :)

la zona delle Motte , soprattutto la Paradisino forse oggi con quella esposizione e la carenza di neve sarebbe spesso in difficoltà .

però secondo me avrebbe anche un senso per tutta la zona dell'Uccelliera che potrebbe collegarsi sci ai piedi all'ovovia .

benedetti soldi  :'(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Luglio 20, 2012, 03:08:35 pm
grande lavoro Kalin !!!!!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: m4rko - Luglio 20, 2012, 05:11:53 pm
Gran bel lavoro. L'unica cosa che non mi torna è lo skilift della rossa di campolino: non dovrebbe arrivare più in basso?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Luglio 20, 2012, 05:39:53 pm
bisognerebbe stampare tutto e portare il materiale a babbo sichi e anche a paride!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Luglio 20, 2012, 05:46:45 pm
kali

a campolino hai messo i 2 skilift (lo strappapalle e i 2 dei campetti) senza le relative piste - lo strappapalle era staccato dalla rossa (arrivava se non sbaglio poco prima di una torbiera mentra la rossa ci passa accanto più a sud) insomma era collegato sci ai piedi ma l'impianto non era sulla rossa e poi non ero così lungo - è una vallettina piccola e arrivava ben prima del crinale

la 8 in val di luce l'hai disegnata male le fai fare un taglio quasi impossibile ci sono le pietre o si taglia sotto per finire poco sopra all'albergone fascista (ma rispetto alla tua riscostruzione si perde quota) o sopra ma a piedi fino in cima al crinale (il che poi ti consente di godere al 100% del paginone ma le piste in salita non sono proprio il massimo)

rimango tuttora convinto che l'avere perso l'intera zona le motte sia stato un errore - se collegate con le altre e con i moderni impianti di innevametno programmato l'esposizione avrebbe consentito un posto bello assolato senza vento e tranquillo che ora un po manca ll'abetone
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 20, 2012, 06:39:20 pm
Grazie dei contributi, era proprio di questo che avevo bisogno per cercare di migliorare le cartine.
Per quanto riguarda le piste del Campone non le ho segnate di proposito trattandosi di percorsi abbastanza larghi e liberi (uno a dx e uno a sx).
Certo, li posso aggiungere ma allora dovrei aggiungere anche le piste dello strappapalle (erano anche lì una a dx e una a sx?).
Per quanto riguarda quest'ultimo, lo accorcerò sia in basso che, soprattutto, in alto (però mi piacerebbe sapere da qualcuno che l'ha fatto, o da Paolino che ha scattato una foto della stazione d'arrivo, dov'era il punto esatto d'arrivo).
Per quanto riguarda la Otto, pagine fa' ho chiesto quale fosse il percorso esatto (e il più bello per godere al 100%). Mi è stato detto che per fare tutto il muro in alto non era necessario girare dietro il crinale per poi ritornare sul versante di qua, ma si poteva tagliare davanti al crinale. Ecco perché ho proposto questo tracciato (tanto più che sull'immagine satellitare si vede un sentiero proprio lì). Il percorso a sx dell'ex sciovia che poi rientra sulla Otto all'altezza dell'Albergone mi sembra tuttora percorribile e quindi non degno di particolare nota. Che ne dite?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Luglio 20, 2012, 06:50:23 pm
io dico che qualche inesattezza in realtà c'è...per quanto riguarda la 8 in val di luce...non è quello l'andamento della pista..impossibile da percorrere in quel modo..

anche lo skilift della foce non è proprio come lo hai disegnato è più spostato verso l'arrivo dei due skilift di campolino,e si sciava a sinistra salendo....

cmq gran bel lavoro...ci vuole babbo sichi, ma non riesco mai a farlo partecipe di queste foto :(...vedo di organizzarmi ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 20, 2012, 09:04:04 pm
Nuovo tentativo:
Campolino con piste del Campone e sciovia accorciata:
(http://s19.postimage.org/x5fqn3d1v/Ricostruzione_Campolino.png) (http://postimage.org/image/f2mnvvh73/full/)

PdA con partenza pista Otto dal crinale sciabile e poi come uno ci arrivava lassù erano fatti suoi:
(http://s19.postimage.org/tn3qqpc5v/Ricostruzione_Pd_A.png) (http://postimage.org/image/m74h4wogf/full/)


Leggere correzioni in zona Motte venute fuori riguardando meglio le vecchie cartine:
(http://s19.postimage.org/ajafaczbn/Ricostruzione_Motte.png) (http://postimage.org/image/3sty0xc5r/full/)


Quadro generale:
(http://s19.postimage.org/wjqrqzhzn/Ricostruzione_generale.png) (http://postimage.org/image/jsclkh87j/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 20, 2012, 09:30:12 pm
anche lo skilift della foce non è proprio come lo hai disegnato è più spostato verso l'arrivo dei due skilift di campolino

Guardinga, non dubito della tua memoria. Io mi sono semplicemente basato sui materiali e le (poche) testimonianze a mia disposizione, comunque ben vengano le correzioni, specie se da persona autorevole come babbo Sichi.
Guarda un po' questa cartina. Le due sciovie non sembrano convergenti ma quasi parallele:
(http://s19.postimage.org/o847h7zdf/Campone_Strappapalle.png) (http://postimage.org/image/dlaebsr7z/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 20, 2012, 10:16:03 pm
Nuovo tentativo:
Campolino con piste del Campone e sciovia accorciata:
(http://s19.postimage.org/x5fqn3d1v/Ricostruzione_Campolino.png) (http://postimage.org/image/f2mnvvh73/full/)
hosting images (http://postimage.org/)


ottimo , ottimo , sono commosso .  :)
mi hai fatto tornare in mente la mia prima "Rossa" nel lontano 1987 .
proprio questo ricordo mi fa aggiungere un particolare che manca ...

la "Rossa" era dotata anche di uno stradello sulla sx che ti faceva evitare il mega muro .
ricordo di averlo preso la prima volta dopo essermi tolto gli sci .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 22, 2012, 09:16:27 pm
Il trampolino in versione forse un po' più nitida (cliccare per ingrandire):
(http://s19.postimage.org/h4t49zjdf/Trampolino.png) (http://postimage.org/image/nii7d8o9b/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 23, 2012, 10:45:58 am
bellissime , le sto salvando tutte  :D
volevo farci dei quadri da appendere a casa all'Abetone .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 24, 2012, 08:39:52 am
A distanza di qualche mese dalla mia prima sintesi (era a pag. 30) e prima di partire per le vacanze vorrei proporre un'attualizzazione della stessa alla luce dei riscontri di vario tipo avuti nel frattempo. Come al solito, sarò grato per qualsiasi correzione, integrazione o semplice commento.

1. Zona Campolino

a) E' appurato che la Pista Sassi Scritti non è mai stata una vera pista battuta ma un semplice fuoripista con un tracciato approssimativo. Una cartina della metà degli anni '80 la indica, infatti, come "percorso non attrezzato". Il nome Sassi Scritti deriverebbe da dei pietroni recanti incisioni fatte da pastori in epoche passate.

b) La Sciovia Poggione-Campolino (meglio conosciuta come "del Campone") è nata nella prima metà degli anni '60 come impianto singolo poi raddoppiato un decennio dopo per aumentarne la portata.

c) Per tutti coloro che l'hanno frequentata negli anni '70, '80 e '90 la Pista Rossa partiva dal rifugio. Eppure, secondo la descrizione fatta da Zeno nel suo libro (pag. 7), la partenza era pensata dalla Foce di Campolino, a quota 1840. Ora, la Foce di Campolino è ben più bassa di quota 1840. Se si guarda (pag 1) la cartina del 1967 (la cui legenda indica anch'essa quota 1840) sembra evidente che la partenza era situata all'arrivo della sciovia del Campone. La cartina a pag. 54, ripresa dal PRG 2005, conferma la possibilità di partire dall'alto del Campone (quota 1812) con uno stretto passaggio in un canalino tra le rocce. Non sono finora state addotte spiegazioni del tutto convincenti del perché questa pista si chiamasse "rossa" anziché "nera" come ufficialmente catalogata.

d) La Sciovia della pista Rossa (meglio conosciuta come "Strappapalle") dovrebbe avere avuto una vita di poco più di un decennio (anni '70 e primi '80?). Secondo la cartina di pag. 54 serviva due piste, una a sx e una a dx.


2. Zona Regine-Abetone-Selletta-Gomito

a) La Sciovia "Catinozzo" ("Baby del Catinozzo" nel più volte citato libro di Rolly Marchi) dovrebbe essere realmente esistita. Un utente del forum ha segnalato di avere avuto delle testimonianze orali della "fune del Catinozzo".  Che aspetto avesse e dove si trovasse esattamente resta ancora da stabilire.

b) Indipendentemente dalla "fune del Catinozzo" è esistito negli anni '60 e '70 un progetto di collegamento sci ai piedi tra Selletta, Riva e Stucchi (vedi cartina postata a pagina 3 di questo topic) che contemplava la costruzione di una sciovia con partenza a lato dell'edificio del comune.

c) La Sciovia Capanne indicata nella cartina del 1967 (pag. 1) dovrebbe essere quasi sicuramente quella della Secchia, operante negli anni '60 e '70.

d) La Pista Chierroni ("dei Fivizzani" fino ai primi anni '60, vedi cartina a pag. 36) partiva non già dalla Selletta ma dalla cima del Gomito e contemplava, all'altezza della Selletta, l'uso dello stradello tuttora esistente, anche se non spesso percorribile, sul versante Sestaione.

e) Analogamente, anche la Pista Riva (vedi cartina del 1967) veniva inizialmente fatta partire dal Gomito.

f) La storica Seggiovia Selletta-Gomito non arrivava nel punto esatto dove arriva l'attuale ovovia, ma un centinaio di metri prima.

g) La Sciovia del Gomito, che intersecava la predetta seggiovia, nacque come impianto singolo, poi raddoppiato per motivi di capienza, poi rideclassato a singolo per problemi di sicurezza. Sembrerebbe appurato che nel passaggio da singolo a doppio è stato mantenuto lo stesso tracciato.

h) La Sciovia Foce delle Nubi ha avuto un'esistenza effimera (durata esatta?) dopo lo smantellamento della Seggiovia del Gomito.

i) E' accertato che la mitica Sciovia Chiarofonte ha operato negli anni '50 su un tracciato assai lungo, e precisamente fino al sito detto "Terra rossa" a quota m. 1595 slm. Continuò ad operare per tutti gli anni '60 ma con un accorciamento del percorso che ora terminava poco sopra Via del Pescinone.

j) E' accertato che la stretta pista Direttissima è realmente esistita e serviva soprattutto per allenamenti e gare (era una pista speculare alla Stucchi con arrivo a destra della Sciovia Chiarofonte).

k) Le piste "Dell'Angiola" e "Del Pulicchio" erano, al pari della Sassi Scritti, dei percorsi tracciati in modo solo approssimativo e comunque non battuti. Arrivati in fondo alla pista "Dell'Angiola" si poteva molto probabilmente attraversare la SS12 e scendere fino alla piscina delle Motte per risalire in sediovia fino all'Uccelliera.

l) Dalle numerose cartoline visionate emerge chiaramente che la zona tra Gomito e Pulicchio, all’epoca totalmente priva d'impianti, era il paradiso dei freeriders di allora.


3. Zona Le Motte

a) Sono due le seggiovie esistite: La "Piscina Le Motte-Paradisino", funzionante dal 1948 ai primi anni '60 con arrivo verso l'Uccelliera, e la "Conca d'oro" (dal nome del gestore), con partenza più o meno dove l'altra e arrivo all'altezza del benzinaio ex-Shell (ora IP) di Via Brennero. La pista che, in periodi diversi, ha servito entrambe si chiamava in origine "Capannina - Le Motte".

b) La fantomatica "Sciovia Le Motte" è realmente esistita. Dovrebbe avere operato contestualmente alla seggiovia Conca d'oro. Resta da stabilirne il tracciato esatto.

c) E’ esistita anche una pista “per Fiumalbo” con partenza dalle Piramidi e primo km in leggera salita fino all’Uccelliera (vedi cartina a pag. 36).


4. Zona Valle delle Pozze

a) Il primo impianto costruito risale, stando al libro di Rolly Marchi, al 1966. Si tratta palemesente della Sciovia del Passo d'Annibale che serviva le piste provvisoriamente chiamate "Bucaneve" e "Nera" (cfr. Legenda a pag. 1) tra quota 1830 e 1530. La "Nera" coincide sicuramente con la "Otto".


6. In generale

a) Fino alla fine degli anni '60 le piste non erano battute con mezzi meccanici ma semplicemente dal passaggio degli sciatori, in primis dei maestri.

b) Negli anni '40 e '50 le piste erano spesso strettissime (una su tutte la Direttissima) e rispettavano appieno la morfologia naturale. La maggior parte di esse sono state allargate solo successivamente con lo sviluppo del turismo invernale e la progressiva meccanizzazione delle risalite.

c) Fino agli anni '60 le piste seguivano quasi senza eccezioni l'andamento naturale del terreno. A partire dagli anni '70 è iniziata un'opera di modellamento di alcune piste (soprattutto in zona Ovovia e in Val di Luce) che ha eliminato o comunque attenuato molte asperità, passaggi pericolosi, ecc.). Di conseguenza molte delle piste un tempo considerate "difficili" (ad esempio la Stucchi, che ospitava gare di discesa libera, era una nera) sono pian piano diventate accessibili a tutti.

d) Negli anni del boom ('60 e '70) erano stati predisposti tanti bei progetti che, vuoi per il cambiamento climatico, vuoi perché lo sci aveva cominciato a tirare di meno sono stati progressivamente abbandonati (collegamento "sci ai piedi" Selletta-Riva-Stucchi con sciovia partente dal Catinozzo, collegamento Campolino - Pian di Novello, pista che scendeva dal Gomito e arrivava fino alle Motte con attraversamento della SS 12 all'altezza di Ca' dell'Angiola, impianto che dalle Motte riportava alla partenza dell'Ovovia - vedi cartina di pag. 3 "Collegamento tra il centro e gli impianti a fune" - ecc.). Degno di nota anche l'antico progetto, rispolverato negli anni '70, di prolungare fino all'Abetone la ferrovia a scartamento ridotto.

e) L'abbandono di Pian di Novello e, soprattutto di Campolino, ha fatto perdere due versanti che contribuivano notevolmente alla ricchezza e alla varietà del patrimonio sciatorio abetonese e che, se debitamente collegati (la pista "Tre Valli", tuttora percorribile, rappresentava l'indispensabile anello di congiunzione), avrebbero potuto contribuire in misura non indifferente a una maggiore diluizione dei flussi di traffico (sia sciistico che automobilistico) su tutto il comprensorio. Anche l'abbandono delle Motte va considerato nella stessa ottica.




Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Luglio 24, 2012, 09:03:14 am
alcun punti

1- collegamento Tre Potenze-Sestaione "Tre Valli", questo era realtà non un progetto fino a 12-13 anni circa... la 3 valli se nevica minimamente la puoi fare questo dicembre è tuttora godibilissima....

2-lo strappapalle è in disuso da 35 anni forse, invece la rossa fino a 12-13 anni fa esisteva e iniziava a detta di tutti dal rifugio/arrivo della cabinovia - correggi questo punto la rossa è un mito a se stante all'abetone non c'entra niente con lo strappapalle - certo dalla cima dello skilift di campolino si poteva fare micro passaggio e si sciava in fresca sull'ex strappapalle finendo alla torbiera sulla rossa ma è 40 anni che è un fuoripista....

3- Le Motte-Croce del Gomito con attraversamento della SS 12 da parte sia dell'impianto che della pista - sei sicuro di questo

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 24, 2012, 10:11:18 am
alcun punti

1- collegamento Tre Potenze-Sestaione "Tre Valli", questo era realtà non un progetto fino a 12-13 anni circa... la 3 valli se nevica minimamente la puoi fare questo dicembre è tuttora godibilissima....

D'accordissimo, il testo attuale infatti si presta a confusione. Lo modificherò

2-lo strappapalle è in disuso da 35 anni forse, invece la rossa fino a 12-13 anni fa esisteva e iniziava a detta di tutti dal rifugio/arrivo della cabinovia - correggi questo punto la rossa è un mito a se stante all'abetone non c'entra niente con lo strappapalle - certo dalla cima dello skilift di campolino si poteva fare micro passaggio e si sciava in fresca sull'ex strappapalle finendo alla torbiera sulla rossa ma è 40 anni che è un fuoripista....

Anch'io, come tutti, ho sempre pensato che la Rossa partisse dal rifugio, ma se leggi la descrizione della pista fatta da Zeno nel suo libro, e che troverai a pag 7 di questo topic, vedrai che inizialmente la partenza era ben più in alto. Secondo Zeno, a quota 1840. Anche la cartina del 1967 e la sua legenda indicano quota 1840. La cartina a pag. 54, ripresa dal PRG 2005, conferma la possibilità di partire dall'alto del Campone (anche se solo da quota 1812). Mi sembra inoltre di ricordare che anche "Babbo Sichi" avesse confermato questa circostanza. Modificherò comunque il testo in modo da renderlo più esplicito su questo punto.

3- Le Motte-Croce del Gomito con attraversamento della SS 12 da parte sia dell'impianto che della pista - sei sicuro di questo

Nella cartina di pag. 3 "Collegamento tra il centro e gli impianti a fune" vedi chiaramente la pista che attraversa la strada e un impianto che ti riporta alla partenza dell'Ovovia. Da un'altra parte, ma su due piedi non ritrovo la fonte, avevo visto una linea funiviaria che collegava direttamente la base delle Motte alla Croce del Gomito.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Luglio 24, 2012, 10:41:22 am
kali nella vita più che le carte contano i fatti - pannella è 60 anni che lo chiamano "marco" anche se si chiama di nome di battesimo "giacinto" - la rossa zeno colo la poteva anche far partire dalla luna ma se è una pista "vissuta" 30-35-40 anni il 95% della vita l'ha vissuta partendo dal rifugio perchè lo strappapalle sarà durato si e no 10-15 anni.... 

in più io una pista l'intendo un qualcosa che ha continuità. mi spiego anche io quando c'è neve nel 2012 posso fare la chierroni dalla cima del gomito fino alle regine passando dal viottolino ma non è una pista, è una pista + qualcos'altro. stessa cosa per la rossa secondo zeno io avrei dovuto prendere la gabbia scendere farmi 500 metri di rossa (? come la chiamava lui il pezzo dal rifugio alla torbiera?) poi andare alla torbiera prendere lo skilift strappapalle e solo dalla cima di questo buttarmi giù per fare tutto di un fiato - non è una pista così è un coito interrotto.....via via
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: flg - Luglio 24, 2012, 10:51:49 am
A distanza di qualche mese dalla mia prima sintesi (era a pag. 30) e prima di partire per le vacanze vorrei proporre un'attualizzazione della stessa alla luce dei riscontri di vario tipo avuti nel frattempo. Come al solito, sarò grato per qualsiasi correzione, integrazione o semplice commento.

c) Per tutti coloro che l'hanno frequentata negli anni '70, '80 e '90 la Pista Rossa partiva dal rifugio. Eppure, secondo la descrizione fatta da Zeno nel suo libro (pag. 7), doveva partire non già dal rifugio ma bensì dalla Foce di Campolino, a quota 1840. Ora, la Foce di Campolino è ben più bassa di quota 1840. Guardando la cartina del 1967 e la sua legenda (che indica anch'essa quota 1840) sembra evidente che doveva partire dall'arrivo della sciovia del Campone con uno stretto passaggio in un canalino tra le rocce. La cartina a pag. 54, ripresa dal PRG 2005, conferma la possibilità di partire dall'alto del Campone (quota 1812). Non sono finora state addotte spiegazioni del tutto convincenti del perché questa pista si chiamasse "rossa" anziché "nera" come ufficialmente catalogata.
Vero, c'era un passagio in un canalino, anche se poi le gare partivano in cima al Campone e giravano nello stadello davanti al rifugio.

d) La Sciovia della pista Rossa (meglio conosciuta come "Strappapalle") dovrebbe avere avuto una vita di poco più di un decennio (anni '70 e primi '80?). Secondo la cartina di pag. 54 serviva due piste, una a sx e una a dx.
La pista dello strappapalle era a sx dello skilift, guardandolo da valle. E' durato circa 20 anni.

2. Zona Regine-Abetone-Selletta-Gomito

a) La Sciovia "Catinozzo" ("Baby del Catinozzo" nel più volte citato libro di Rolly Marchi) dovrebbe essere realmente esistita. Un utente del forum ha segnalato di avere avuto delle testimonianze orali della "fune del Catinozzo".  Che aspetto avesse e dove si trovasse esattamente resta ancora da stabilire.
Io sono del '61 e scio da quando ho l'equilibrio, ma non ricordo di una sciovia del Catinozzo. Come sci club Abetone avevamo una manovia trasportabile, utilizzata per o più in fondo alla Stucchi per allenamenti, e che a olte è stata piazzata al catinozzo, forse si riferiscono a quella.

b) Indipendentemente dalla "fune del Catinozzo" è esistito negli anni '60 e '70 un progetto di collegamento sci ai piedi tra Selletta, Riva e Stucchi (vedi cartina postata a pagina 3 di questo topic) che contemplava la costruzione di una sciovia con partenza a lato dell'edificio del comune.

c) La Sciovia Capanne indicata nella cartina del 1967 (pag. 1) dovrebbe essere quasi sicuramente quella della Secchia, operante negli anni '60 e '70.
Yes, pista corta ma bella da slalom, con due cambi di pendenza. Funzionava, allora c'erano ben due ristoranti proprio alla base dello skilift...

f) La storica Seggiovia Selletta-Gomito non arrivava nel punto esatto dove arriva l'attuale ovovia, ma un centinaio di metri prima.
Arrivava all'incirca dove parte lo stradello in pari che porta al Gomito, in estate credo si veda ancora un "plinto" di arrivo.

g) La Sciovia del Gomito, che intersecava la predetta seggiovia, nacque come impianto singolo, poi raddoppiato per motivi di capienza, poi rideclassato a singolo per problemi di sicurezza. Sembrerebbe appurato che nel passaggio da singolo a doppio è stato mantenuto lo stesso tracciato.
Vero,il tracciato e le stazioni di arrivo e partenza sono sempre state dove sono adesso.  

h) La Sciovia Foce delle Nubi ha avuto un'esistenza effimera (durata esatta?) dopo lo smantellamento della Seggiovia del Gomito.
No, è stata smantellata circa 10 anni dopo la seggiovia, ricordo che l'ovovia girava già da un po' e la sciovia era ancora lì.
i) E' accertato che la mitica Sciovia Chiarofonte ha operato negli anni '50 su un tracciato assai lungo, e precisamente fino al sito detto "Terra rossa" a quota m. 1595 slm. Negli anni '60 la sua lunghezza è stata notevolmente accorciata e l'arrivo si trovava poco sopra Via del Pescinone.

j) E' accertato che la stretta pista Direttissima è realmente esistita e serviva soprattutto per allenamenti e gare (era una pista speculare alla Stucchi con arrivo a destra della Sciovia Chiarofonte).
La parte finale ella Stucchi, e la Stucchi stessa, erano così strette che non era possibile ci fossero due piste. Almeno, io non ricordo che sia mai esistita o di averla mai fatta.

3. Zona Le Motte

a) Sono due le seggiovie esistite: La "Piscina Le Motte-Paradisino", funzionante dal 1948 ai primi anni '60 con arrivo verso l'Uccelliera, e la "Conca d'oro" (dal nome del gestore), con partenza più o meno dove l'altra e arrivo all'altezza del benzinaio ex-Shell (ora IP) di Via Brennero. La pista che, in periodi diversi, ha servito entrambe si chiamava in origine "Capannina - Le Motte".
Erano due piste diverse, una partiva dall'Uccelliera in prossimità di Jambo, e si congiungeva alle Motte solo nella parte finale.

b) La fantomatica "Sciovia Le Motte" è realmente esistita. Dovrebbe avere operato contestualmente alla seggiovia Conca d'oro. Resta da stabilirne il tracciato esatto.
Arrivava dove adesso c'è il deposito dell'acquedotto, e partiva in fondo al Campone, alla congiunzione tra la "difficile" e il campone stesso.

c) Fino agli anni '60 le piste seguivano quasi senza eccezioni l'andamento naturale del terreno. A partire dagli anni '70 è iniziata un'opera di modellamento di alcune piste (soprattutto in zona Ovovia e in Val di Luce) che ha eliminato o comunque attenuato molte asperità, passaggi pericolosi, ecc.). Di conseguenza molte delle piste un tempo considerate "difficili" (ad esempio la Stucchi, che ospitava gare di discesa libera, era una nera) sono pian piano diventate accessibili a tutti.
La Stucchi è cambiata molto poco, l'andamento è lo stesso di una volta, salvo essere stata allargata in alcuni punti, e l'eliminazione del famoso canalino, dove un boschetto divieva la ista in due, prima de cambio di pendenza del muro finale.

d) Negli anni del boom ('60 e '70) erano stati predisposti tanti bei progetti che, vuoi per il cambiamento climatico, vuoi perché lo sci aveva cominciato a tirare di meno sono stati progressivamente abbandonati (collegamento "sci ai piedi" Selletta-Riva-Stucchi con sciovia partente dal Catinozzo, collegamento Campolino - Pian di Novello, pista che scendeva dal Gomito e arrivava fino alle Motte con attraversamento della SS 12 all'altezza di Ca' dell'Angiola, impianto che dalle Motte riportava alla partenza dell'Ovovia - vedi cartina di pag. 3 "Collegamento tra il centro e gli impianti a fune" - ecc.). Degno di nota anche l'antico progetto, rispolverato negli anni '70, di prolungare fino all'Abetone la ferrovia a scartamento ridotto.
C'è da dire che i proprietari degli impinanti di allora, per la maggior parte, erano pianigiani, e investivano i proventi in strutture alberghiere o altro, ma non all'Abetone...

e) L'abbandono di Pian di Novello e, soprattutto di Campolino, ha fatto perdere due versanti che contribuivano notevolmente alla ricchezza e alla varietà del patrimonio sciatorio abetonese e che, se debitamente collegati (la pista "Tre Valli", tuttora percorribile, rappresentava l'indispensabile anello di congiunzione), avrebbero potuto contribuire in misura non indifferente a una maggiore diluizione dei flussi di traffico (sia sciistico che automobilistico) su tutto il comprensorio. Anche l'abbandono delle Motte va considerato nella stessa ottica.
Pian di Novello e Campolino, per molti, rappresentano ancora una ferita aperta ed una bellissima nostalgia. Le Motte non sarebbe stata attuale, c'era da attraversare una strada che da tempo serve oltre 150 appartamenti....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 24, 2012, 10:54:39 am
kali nella vita più che le carte contano i fatti - pannella è 60 anni che lo chiamano "marco" anche se si chiama di nome di battesimo "giacinto" - la rossa zeno colo la poteva anche far partire dalla luna ma se è una pista "vissuta" 30-35-40 anni il 95% della vita l'ha vissuta partendo dal rifugio perchè lo strappapalle sarà durato si e no 10-15 anni.... 

in più io una pista l'intendo un qualcosa che ha continuità. mi spiego anche io quando c'è neve nel 2012 posso fare la chierroni dalla cima del gomito fino alle regine passando dal viottolino ma non è una pista, è una pista + qualcos'altro. stessa cosa per la rossa secondo zeno io avrei dovuto prendere la gabbia scendere farmi 500 metri di rossa (? come la chiamava lui il pezzo dal rifugio alla torbiera?) poi andare alla torbiera prendere lo skilift strappapalle e solo dalla cima di questo buttarmi giù per fare tutto di un fiato - non è una pista così è un coito interrotto.....via via

Bracco, io non voglio dimostrare nessuna tesi. Anch'io, che ho sciato all'Abetone negli anni '60 e '70,  ho sempre fatto la Rossa dal Rifugio e la Chierroni e la Riva dalla Selletta. Quello che m'interessa è semplicemente ricostruire com'è stato, e/o come doveva essere nelle intenzioni dei progettisti dell'epoca, l'Abetone di quegli anni.

Comunque da' un'occhiata al testo ché l'ho rimaneggiato per tenere conto delle tue osservazioni.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 24, 2012, 10:57:58 am


Grazie Filippo, stasera riaggiorno il testo.

A proposito, da' per favore un'occhiata alle ricostruzioni fatte su GE alle pagine immediatamente precedenti. Sarebbe interessante sapere se, secondo te, sono abbastanza esatte e su che punti possano essere migliorate.
Grazie
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Luglio 24, 2012, 11:55:45 am
Nella mia foto, il Foce delle Nubi già non girava più (era l'85 o l'86), per cui credo che entro il '90 sia stato smantellato del tutto.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 24, 2012, 12:44:30 pm
Nella mia foto, il Foce delle Nubi già non girava più (era l'85 o l'86), per cui credo che entro il '90 sia stato smantellato del tutto.

posso confermare .
l'ho visto sempre fermo , parlo del 1987-1988.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 24, 2012, 05:41:28 pm
Con le integrazioni/correzioni suggerite da flg:

A distanza di qualche mese dalla mia prima sintesi (era a pag. 30) e prima di partire per le vacanze vorrei proporre un'attualizzazione della stessa alla luce dei riscontri di vario tipo avuti nel frattempo. Come al solito, sarò grato per qualsiasi correzione, integrazione o semplice commento.

1. Zona Campolino

a) E' appurato che la Pista Sassi Scritti non è mai stata una vera pista battuta ma un semplice fuoripista con un tracciato approssimativo. Una cartina della metà degli anni '80 la indica, infatti, come "percorso non attrezzato". Il nome Sassi Scritti deriverebbe da dei pietroni recanti incisioni fatte da pastori in epoche passate.

b) La Sciovia Poggione-Campolino (meglio conosciuta come "del Campone") è nata nella prima metà degli anni '60 come impianto singolo poi raddoppiato un decennio dopo per aumentarne la portata.

c) Per tutti coloro che l'hanno frequentata negli anni '70, '80 e '90 la Pista Rossa partiva dal rifugio. Eppure, secondo la descrizione fatta da Zeno nel suo libro (pag. 7), la partenza era pensata dalla Foce di Campolino, a quota 1840. Ora, la Foce di Campolino è ben più bassa di quota 1840. Se si guarda (pag 1) la cartina del 1967 (la cui legenda indica anch'essa quota 1840) sembra evidente che la partenza era situata all'arrivo della sciovia del Campone. La cartina a pag. 54, ripresa dal PRG 2005, conferma la possibilità di partire dall'alto del Campone (quota 1812) con uno stretto passaggio in un canalino tra le rocce.
Le gare di sci invece partivano in cima al Campone e giravano nello stradello davanti al rifugio.
Non sono finora state addotte spiegazioni del tutto convincenti del perché questa pista si chiamasse "rossa" anziché "nera" come ufficialmente catalogata.

d) La Sciovia della pista Rossa (meglio conosciuta come "Strappapalle") dovrebbe avere avuto una vita di circa vent'anni (1970-1990?). Secondo la cartina di pag. 54 serviva due piste, una a sx e una a dx. Gli utenti finora intervenuti ricordano solo quella a sx.


2. Zona Regine-Abetone-Selletta-Gomito

a) La Sciovia "Catinozzo" ("Baby del Catinozzo" nel più volte citato libro di Rolly Marchi) dovrebbe essere realmente esistita. Un utente del forum ha segnalato di avere avuto delle testimonianze orali della "fune del Catinozzo".  Che aspetto avesse e dove si trovasse esattamente resta ancora da stabilire. Un altro utente suggerisce che potesse trattarsi di una manovia mobile ad uso anche dello sci club piazzata talvolta al Catinozzo, il che confermerebbe un'ipotesi già avanzata in precedenza su queste pagine.

b) Indipendentemente dalla "fune del Catinozzo" è esistito negli anni '60 e '70 un progetto di collegamento sci ai piedi tra Selletta, Riva e Stucchi (vedi cartina postata a pagina 3 di questo topic) che contemplava la costruzione di una sciovia con partenza a lato dell'edificio del comune.

c) La Sciovia Capanne indicata nella legenda della cartina del 1967 (pag. 1) è quella della Secchia, operante negli anni '60 e '70.

d) La Pista Chierroni ("dei Fivizzani" fino ai primi anni '60, vedi cartina a pag. 36) partiva non già dalla Selletta ma dalla cima del Gomito e contemplava, all'altezza della Selletta, l'uso dello stradello tuttora esistente, anche se non spesso percorribile, sul versante Sestaione.

e) Analogamente, anche la Pista Riva (vedi cartina del 1967) veniva inizialmente fatta partire dal Gomito.

f) La storica Seggiovia Selletta-Gomito non arrivava nel punto esatto dove arriva l'attuale ovovia, ma un centinaio di metri prima (arrivava all'incirca dove parte lo stradello in pari che porta al Gomito, in estate si vede ancora un "plinto" di arrivo).

g) La Sciovia del Gomito, che intersecava la predetta seggiovia, nacque come impianto singolo, poi raddoppiato per motivi di capienza, poi rideclassato a singolo per problemi di sicurezza. E' appurato che nel passaggio da singolo a doppio è stato mantenuto lo stesso tracciato.

h) La Sciovia Foce delle Nubi ha avuto un'esistenza di una decina d'anni dopo lo smantellamento della Seggiovia del Gomito.

i) E' accertato che la mitica Sciovia Chiarofonte ha operato negli anni '50 su un tracciato assai lungo, e precisamente fino al sito detto "Terra rossa" a quota m. 1595 slm. Continuò ad operare per tutti gli anni '60 ma con un accorciamento del percorso che ora terminava poco sopra Via del Pescinone.

j) E' accertato che la stretta pista Direttissima è realmente esistita e serviva soprattutto per allenamenti e gare (era una pista speculare alla Stucchi ma dall'altra parte della Sciovia Chiarofonte - vedi le varie cartine).

k) Le piste "Dell'Angiola" e "Del Pulicchio" erano, al pari della Sassi Scritti, dei percorsi tracciati in modo solo approssimativo e comunque non battuti. Arrivati in fondo alla pista "Dell'Angiola" si poteva molto probabilmente attraversare la SS12 e scendere fino alla piscina delle Motte per risalire in sediovia fino all'Uccelliera.

l) Dalle numerose cartoline visionate emerge chiaramente che la zona tra Gomito e Pulicchio, all’epoca totalmente priva d'impianti, era il paradiso dei freeriders di allora.


3. Zona Le Motte

a) Sono due le seggiovie esistite: La "Piscina Le Motte-Paradisino", funzionante dal 1948 ai primi anni '60 con arrivo verso l'Uccelliera, e la "Conca d'oro" (dal nome del gestore), con partenza più o meno dove l'altra e arrivo all'altezza del benzinaio ex-Shell (ora IP) di Via Brennero. La pista che, in periodi diversi, ha servito entrambe si chiamava in origine "Capannina - Le Motte". Un'altra pista (la "Le Motte") con partenza dall'Uccelliera (in prossimità del ristorante Jambo) serviva la prima seggiovia fino a che questa è rimasta aperta.

b) La fantomatica "Sciovia Le Motte" è realmente esistita. Dovrebbe avere operato contestualmente alla seggiovia Conca d'oro. Arrivava dove adesso c'è il deposito dell'acquedotto, e partiva in fondo al Campone, alla congiunzione tra la "difficile" e il campone stesso.

c) E’ esistita anche una pista “per Fiumalbo” con partenza dalle Piramidi e primo km in leggera salita fino all’Uccelliera (vedi cartina a pag. 36).


4. Zona Valle delle Pozze

a) Il primo impianto costruito risale, stando al libro di Rolly Marchi, al 1966. Si tratta palemesente della Sciovia del Passo d'Annibale che serviva le piste provvisoriamente chiamate "Bucaneve" e "Nera" (cfr. Legenda a pag. 1) tra quota 1830 e 1530. La "Nera" coincide sicuramente con la "Otto".


6. In generale

a) Fino alla fine degli anni '60 le piste non erano battute con mezzi meccanici ma semplicemente dal passaggio degli sciatori, in primis dei maestri.

b) Negli anni '40 e '50 le piste erano spesso strettissime (una su tutte la Direttissima) e rispettavano appieno la morfologia naturale. La maggior parte di esse sono state allargate solo successivamente con lo sviluppo del turismo invernale e la progressiva meccanizzazione delle risalite.

c) Fino agli anni '60 le piste seguivano quasi senza eccezioni l'andamento naturale del terreno. A partire dagli anni '70 è iniziata un'opera di modellamento di alcune piste (soprattutto in zona Ovovia e in Val di Luce) che ha eliminato o comunque attenuato molte asperità, passaggi pericolosi, ecc.). Di conseguenza molte delle piste un tempo considerate "difficili" sono pian piano diventate accessibili a tutti. La Stucchi, che ospitava gare di discesa libera, un tempo era una nera. Benché il tracciato sia rimasto lo stesso di una volta, è stata allargata in alcuni punti, e il famoso canalino, dove un boschetto divideva la pista in due, prima del cambio di pendenza del muro finale, è stato eliminato.

d) Negli anni del boom ('60 e '70) erano stati predisposti tanti bei progetti che, vuoi per il cambiamento climatico, vuoi perché lo sci aveva cominciato a tirare di meno sono stati progressivamente abbandonati (collegamento "sci ai piedi" Selletta-Riva-Stucchi con sciovia partente dal Catinozzo, collegamento Campolino - Pian di Novello, pista che scendeva dal Gomito e arrivava fino alle Motte con attraversamento della SS 12 all'altezza di Ca' dell'Angiola, impianto che dalle Motte riportava alla partenza dell'Ovovia - vedi cartina di pag. 3 "Collegamento tra il centro e gli impianti a fune" - ecc.). Degno di nota anche l'antico progetto, rispolverato negli anni '70, di prolungare fino all'Abetone la ferrovia a scartamento ridotto.

e) L'abbandono di Pian di Novello e, soprattutto di Campolino, ha fatto perdere due versanti che contribuivano notevolmente alla ricchezza e alla varietà del patrimonio sciatorio abetonese e che, se debitamente collegati (la pista "Tre Valli", tuttora percorribile, rappresentava l'indispensabile anello di congiunzione), avrebbero potuto contribuire in misura non indifferente a una maggiore diluizione dei flussi di traffico (sia sciistico che automobilistico) su tutto il comprensorio. Anche l'abbandono delle Motte va considerato nella stessa ottica.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Luglio 24, 2012, 08:56:33 pm
non avevo mai seguito con interesse questo topic, aspettavo un bel resoconto che finalmente è arrivato.. complimenti! :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 24, 2012, 09:00:21 pm
Io invece son felice d'aver seguito il topic passo passo, perchè a leggere tutto il resoconto gnaa fo'! :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: TheBughyMan - Luglio 25, 2012, 11:36:58 am
Zona Le Regine manovia con illuminazione..... ma si parla di tanti tanti anni fa..... precisamente era prima della Via privata petrucci dove ora sorgono un sacco di condomini inutili e vuoti!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Luglio 25, 2012, 02:08:08 pm
resoconto da incorniciare  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Luglio 25, 2012, 03:35:50 pm
Io invece son felice d'aver seguito il topic passo passo, perchè a leggere tutto il resoconto gnaa fo'! :D

MI associo anche io: Kalin sei stato grandissimo !!!!!
Nei prossimi giorni voglio cercare tra le foto dei miei....loro è dagli anni 60 che vengano all'Abetone a sciare, per vedere se trovo qualche cosa !!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: TheBughyMan - Luglio 25, 2012, 06:37:20 pm
Dimentichi skilift dopo l'uccelliera mi ricordo davanti al ristorante che ora non c'è più mi pare l'alpino.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 25, 2012, 07:22:45 pm
Si, sul libro di Leandro Santi ci sono un paio di foto
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Luglio 26, 2012, 10:00:21 am
Ottimo report, davvero!

Sul punto 4) Valle delle Pozze aggiungerei soltanto che, all'inizio della guerra, era stata portata a compimento la costruzione della sole stazioni delle tre slittovie Fariola, Tre Potenze e Passo d'Annibale (con una quarta - Balzo delle Rose - ancora allo stato di progetto), poi andate distrutte per gli eventi bellici e l'abbandono.

Lo dico perché mi sono appena riletto le scansioni da una rivista che qualcuno (cu fu....?) aveva postato e che avevo provveduto a salvare.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 26, 2012, 10:09:21 am
Sempre su quel benedetto libro di Leandro Santi, c'è anche una foto della partenza delle 2 slitte (era condivisa) della Fariola e del Passo d'Annibale. L'arrivo della seconda doveva essere il rifugio proprio al passo d'annibale.
La slitta verso le 3 potenze, da quel che ricordo, nei progetti iniziali non sarebbe dovuta partire dal fondo valle ma bensì dal lago per il pattinaggio-ippodromo davanti all'Albergone. E in effetti come idea non era malvagia, in quel modo poteva sfruttare tutta la valle per lo sci risparmiando un pezzo di impianto.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Luglio 31, 2012, 03:34:47 pm
U'immagine simile (ma non la stessa...) a quella postata da Paolino & Giglio s.p.a., con la parte alta del Foce Nubi, la vecchia Ovovia e lo sk del Gomito.

(http://s8.postimage.org/qef1jgtol/hf76ey4.jpg) (http://postimage.org/image/sizekjvb5/full/)

A proposito del Gomito: ho quasi l'impressione che nell'immagine sia ancora doppio e con entrambe le linee funzionanti:
1) sul pilone più visibile (sulla sx della foto) mi sembra di vedere una rulliera anche a sx, sulla linea poi smantellata;
2) gli sciatori non sembrano risalire tutti su di un'unica fila.   

Ovviamente il tutto si vede solo cliccando sull'immagine per ingrandirla......
 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Luglio 31, 2012, 03:48:30 pm
Si, lo skilift pare davvero doppio.
Le rulliere ci sono sicuramente entrambe ed in alcuni punti gli sciatori sembrano davvero troppo vicini per essere sulla stessa linea.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Luglio 31, 2012, 05:03:24 pm
concordo pure io, 2 linee funzionanti e foce delle nubi, i fasti del gomito
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Luglio 31, 2012, 06:22:22 pm
U'immagine simile (ma non la stessa...) a quella postata da Paolino & Giglio s.p.a., con la parte alta del Foce Nubi, la vecchia Ovovia e lo sk del Gomito.

(http://s8.postimage.org/qef1jgtol/hf76ey4.jpg) (http://postimage.org/image/sizekjvb5/full/)

A proposito del Gomito: ho quasi l'impressione che nell'immagine sia ancora doppio e con entrambe le linee funzionanti:
1) sul pilone più visibile (sulla sx della foto) mi sembra di vedere una rulliera anche a sx, sulla linea poi smantellata;
2) gli sciatori non sembrano risalire tutti su di un'unica fila.   

Ovviamente il tutto si vede solo cliccando sull'immagine per ingrandirla......
 

Bella foto davvero. Concordo sul fatto che lo SK del Gomito era ancora doppio.
Sai a che anno risale?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Luglio 31, 2012, 07:02:36 pm
Non ne ho proprio idea; è presa da un opuscolo che su un lato ha una mini guida turistica in inglese e sull'altro una cartina della provincia di Pistoia:

(http://s10.postimage.org/3sn3fwxm1/jg877w2.jpg) (http://postimage.org/image/rwdv47g2t/full/)

All'angolo inferiore dx della cartina c'è scritto "Stampa: Officine Grafiche De Agostini - Novara 2001", ma l'immagine è sicuramente più vecchia: nel 2001 gli impianti erano già la nuova Ovovia, lo sk Gomito a linea singola e mi pare che anche il Foce Nubi non esistesse più.

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Agosto 01, 2012, 08:48:48 am
2001 era tutto come ora e da parecchio tempo
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Agosto 02, 2012, 01:42:19 pm
2001 era tutto come ora e da parecchio tempo

era roba di prima dell' 88' al sicuro  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Agosto 10, 2012, 10:28:46 am

Sul punto 4) Valle delle Pozze aggiungerei soltanto che, all'inizio della guerra, era stata portata a compimento la costruzione della sole stazioni delle tre slittovie Fariola, Tre Potenze e Passo d'Annibale (con una quarta - Balzo delle Rose - ancora allo stato di progetto), poi andate distrutte per gli eventi bellici e l'abbandono.


Grazie a te e agli altri! Quando riaggiornerò il riassunto inserirò tutti i nuovi elementi emersi nel frattempo.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Agosto 11, 2012, 04:39:05 pm
Foto aerea del passo e della zona Motte. Non ho ancora capito se i piloni che si vedono sono quelli della seggiovia Conca d'oro.

(http://s19.postimage.org/7q0rnxq6n/Motte_panorama_1.jpg) (http://postimage.org/image/7q0rnxq6n/)

(http://s19.postimage.org/n00mv4loz/Motte_panorama_2.png) (http://postimage.org/image/4x7k3wpu7/full/)


(http://s19.postimage.org/p5uxpmp5f/Motte_panorama_3.png) (http://postimage.org/image/vjk0svu1b/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Agosto 11, 2012, 10:34:17 pm
Passo primissimi anni '60:

(http://s19.postimage.org/mndu2ossz/Passo_anni_60.png) (http://postimage.org/image/q6zrshvin/full/)

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Agosto 12, 2012, 09:48:34 am
Interessante cartina tratta da un sito di MTB. Vi sono raffigurati molti impianti dismessi:

(http://s19.postimage.org/rq9em2n6b/Cartina_MTB.jpg) (http://postimage.org/image/7ivytrpov/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Agosto 12, 2012, 10:52:46 am
Tra l'altro la traccia indicata è l'alternativa alla statale di cui si parlava qualche giorno fa su un altro topic.

Nella cartina si vede la teleferica di Pianosinatico, già individuata su una cartina postata da Lorenz.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Agosto 13, 2012, 08:19:20 am
Foto aerea del passo e della zona Motte. Non ho ancora capito se i piloni che si vedono sono quelli della seggiovia Conca d'oro.

(http://s19.postimage.org/7q0rnxq6n/Motte_panorama_1.jpg) (http://postimage.org/image/7q0rnxq6n/)


No, sono di una linea elettrica, che si vede bene anche in quest'altra foto:

(http://s19.postimage.org/b5yedzaoj/Seggiovia_Conca_d_oro_1.jpg) (http://postimage.org/image/jbggc4yxb/full/)


Quelli della seggiovia sarebbero dovuti essere visibili nella tagliata più a sinistra, ma non si vedono (seggiovia ancora da costruire o già smantellata? A che anno può risalire la foto aerea?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Agosto 13, 2012, 11:31:38 am

Quelli della seggiovia sarebbero dovuti essere visibili nella tagliata più a sinistra, ma non si vedono (seggiovia ancora da costruire o già smantellata? A che anno può risalire la foto aerea?

Secondo me era già smantellata. La foto dev'essere degli anni '80: i ponteggi attorno all'albergo non potrebbero essere per un  qualche restauro eseguito nel passaggio da Palazzaccio a Granduca? oppure erano per il Palazzaccio in costruzione?

Guardy, illuminaci, please!   
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Agosto 13, 2012, 11:55:42 am
Secondo me era già smantellata. La foto dev'essere degli anni '80: i ponteggi attorno all'albergo non potrebbero essere per un  qualche restauro eseguito nel passaggio da Palazzaccio a Granduca? oppure erano per il Palazzaccio in costruzione?

Guardy, illuminaci, please!

Sipperò:
1) sospetti lavori di sterro in zona campo scuola tennis
2) gran numero di automobiline bianche (tipo Fiat 500) nel parcheggio che lasciano immaginare gli anni '60

PS e potrebbe anche darsi che i piloni, gialli, della seggiovia ci fossero ma non si vedono a causa del fondo erboso dello stesso colore
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Agosto 14, 2012, 10:17:34 pm
Arrivo slittone con Riva bella farinosa. Sullo sfondo, se ingrandite la foto, si nota anche bene il campone delle Motte dov'era situata la prima seggiovia.

(http://s19.postimage.org/ys01frwb7/Slittovia_11.png) (http://postimage.org/image/jja4202mn/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Agosto 15, 2012, 10:15:26 am
Sci-alpinista d'epoca:

(http://s19.postimage.org/e5kilxro3/Lago_Nero.png) (http://postimage.org/image/z2gqqlpov/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Agosto 20, 2012, 08:49:43 pm
Pista Selletta anni '50:

(http://s16.postimage.org/xmmcy4j8h/Selletta_pista_anni_50_2.jpg) (http://postimage.org/image/xmmcy4j8h/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Agosto 20, 2012, 09:56:04 pm
Qualcuno sa che cosa sono queste strane tracce tutte curve poco sotto l'Uccelliera:

(http://s18.postimage.org/ksvpe2195/ufo_1.png) (http://postimage.org/image/57edu3pat/full/)


e più giù alle Motte?

(http://s17.postimage.org/3q4vidvjz/ufo_2.png) (http://postimage.org/image/im3epz6yj/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: marabu - Agosto 20, 2012, 10:55:44 pm
direi proprio piste improvvisate per  motocross....peraltro la prima foto è relativa se ben capisco a quel piazzalone di fronte all'ovovia, sull'altro lato della val buia

..credo che lì si voglia fare il campo da calcio....peraltro c'è parecchio terreno di riporto.....mah+bah....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Agosto 23, 2012, 04:49:37 pm
e chi mi sa datare questa foto?

(http://s17.postimage.org/7dwxwhr8v/val_di_luce.jpg) (http://postimage.org/image/5m3z1l7vv/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Agosto 23, 2012, 07:24:02 pm
Sicuramente in un arco di tempo molto ampio, dagli anni '70 (quando fu costruita la sg Gomito - Val di Luce, nel 1974?) fino alla nuova sg quadriposto di pochi anni fa....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Agosto 24, 2012, 10:06:41 am
Sicuramente in un arco di tempo molto ampio, dagli anni '70 (quando fu costruita la sg Gomito - Val di Luce, nel 1974?) fino alla nuova sg quadriposto di pochi anni fa....

Pensavo che da qualche altro dettaglio (stato piste e impianti) si potesse restringere l'arco di tempo. Ad ogni buon conto, se è vero com'è vero che l'ovovia fu aperta nella stagione 1974-75, mi sembra di ricordare che il collegamento con la Val di Luce fu realizzato qualche anno dopo (o la memoria m'inganna?)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Agosto 24, 2012, 11:19:29 am
Mi pare che Ovo e collegamento con VdL fossero coeve, ma posso sbagliarmi.

Quanto ai dettagli, l'immagine è bella ma poco definita. Se si potessero vedere abbigliamento e attrezzatura dello sciatore a sinistra, sarebbe una traccia in più.....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Agosto 24, 2012, 11:22:46 am
e che dire di questa mappa stilizzata?

(http://s12.postimage.org/p9z4rcnu5/mappa_piramidi.gif) (http://postimage.org/image/eadxfqxex/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Agosto 24, 2012, 12:48:00 pm
e chi mi sa datare questa foto?

(http://s17.postimage.org/7dwxwhr8v/val_di_luce.jpg) (http://postimage.org/image/5m3z1l7vv/full/)
free image hosting (http://postimage.org/)

sicuramente prima del 1995 data di costruzione della 3 posti dell'Annibale che non mi pare di scorgere .
forse fine anni 70' primissimi anni 80' visto il bel innevamento !
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Agosto 24, 2012, 12:52:06 pm
e che dire di questa mappa stilizzata?

(http://s12.postimage.org/p9z4rcnu5/mappa_piramidi.gif) (http://postimage.org/image/eadxfqxex/full/)
upload picture (http://postimage.org/)

interessanti gli impianti segnati a trattini "rossi" .
Probabilmente in progetto .

quindi vedo in VdL la fariola non ancora costruita idem per i 3 skilift bassi ( poi uno sostituito di recente con una 4 posti )
sicuramente databile dopo il 74' in quanto esiste già la seggiovia del Pulicchio .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: m4rko - Agosto 24, 2012, 02:56:55 pm
penso che quelli tratteggiati siano gli skilift. se così fosse la mappa dovrebbe essere piuttosto recente, visto che è presente la seggiovia del campo scuola e quella del passo di annibale.

interessanti anche l'assenza della tre valli, la presenza della seconda (e immaginaria) pista di pian di novello così come dello skilift basso (sotto il campeggio)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Agosto 24, 2012, 04:54:23 pm
Sì, anche per me gli impianti tratteggiati sono a fune bassa.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Agosto 26, 2012, 01:03:01 pm
 _oh-no_ giusta considerazione  :P
non avevo fatto caso alla seggiovia dell'Annibale  :P

quindi databile dopo il 1995 ?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Agosto 27, 2012, 09:51:18 am
interessanti anche l'assenza della tre valli, la presenza della seconda (e immaginaria) pista di pian di novello così come dello skilift basso (sotto il campeggio)

.... la partenza della Rossa dalla Foce di Campolino anziché dal rifugio ....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Agosto 27, 2012, 05:16:04 pm
Sci-alpinista d'epoca:

- -
no è semplicemente lo sperone che dalla 3potenze permette di vedere il lago nero lo fanno in tanti anche oggi - gli scialpinisti non tengono gli sci in quel modo

per la foto delle val di luce la pista nera "otto" è ben evidente e curata secondo me siamo tra il 1985 e il 1990 non oltre perchè dopo fu abbandonata e sono cresciuti i faggi
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Agosto 29, 2012, 10:38:10 am
no è semplicemente lo sperone che dalla 3potenze permette di vedere il lago nero lo fanno in tanti anche oggi - gli scialpinisti non tengono gli sci in quel modo
e come ci era arrivato lassù all'epoca dello scatto della foto (anni '50)?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Agosto 29, 2012, 10:54:11 am
per me è scialpinista chi sale con le pelli non con gli sci in quel modo - punto e basta
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Agosto 29, 2012, 11:16:11 am
per me è scialpinista chi sale con le pelli non con gli sci in quel modo - punto e basta

sono d'accordo....a quell'epoca salire a piedi era consuetudine...se dovessimo considerare uno sciatore alpinista solo perchè sale a piedi verso la cima allora io sono un' alpinista a tutti gli effetti...in capo ad una giornata nel campo scuola, sono più le volte che lo risalgo a piedi che quelle che mi riesce prendere la seggiovia :-\ oppure mi vien da pensare a tutte quelle volte che ho fatto le ricognizioni di slalom dal basso verso l'alto.. ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: m4rko - Agosto 29, 2012, 01:33:55 pm
E
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Settembre 28, 2012, 07:59:12 am
Aggiornamento dopo i sopralluoghi di ier l'altro 26 settembre.
Nei prossimi giorni seguiranno molte foto e qualche commento.
Inizio con quel che resta della vecchia stazione a valle della cabinovia:

(http://s11.postimage.org/twcr3bk1f/IMG_0356.jpg) (http://postimage.org/image/f0e7vq8mn/full/)


(http://s9.postimage.org/r1j05yzfj/IMG_0357.jpg) (http://postimage.org/image/9bhbkxluj/full/)


(http://s17.postimage.org/4tpd2p5lb/IMG_0358.jpg) (http://postimage.org/image/xw3n5iruz/full/)


(http://s9.postimage.org/iltfogwkf/IMG_0359.jpg) (http://postimage.org/image/676no5523/full/)


(http://s9.postimage.org/67b91vufz/IMG_0360.jpg) (http://postimage.org/image/xhwk9sxcr/full/)


(http://s11.postimage.org/hfaotwe9f/IMG_0361.jpg) (http://postimage.org/image/d65yrqazz/full/)

(http://s8.postimage.org/af5kr0eut/IMG_0362.jpg) (http://postimage.org/image/r2x2ti9m9/full/)

(http://s15.postimage.org/3qx9kjn0r/IMG_0363.jpg) (http://postimage.org/image/xiubzq9tz/full/)


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Settembre 28, 2012, 10:54:38 am
La partenza della pista Capannina-Le Motte allora (osservare lo sciatore):

(http://s19.postimage.org/7n2x9q4er/Capannina_Le_Motte.png) (http://postimage.org/image/4g8dq3jyn/full/)


e oggi:

(http://s18.postimage.org/ikflgdu1l/Abetone_011.jpg) (http://postimage.org/image/fdl1wr9lh/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Settembre 28, 2012, 10:08:00 pm
bella la penultima foto  :o
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Settembre 29, 2012, 10:06:03 pm
Dopo la partenza della cabinovia e la partenza della pista Capannina, il sopralluogo prosegue in direzione delle Motte. Una volta attraversati i vari condomini si arriva su questo pianoro dove si trova il "deposito dell'acqua" citato da fdg. Qui doveva essere l'arrivo della sciovia delle Motte:

(http://s8.postimage.org/cdb564s51/IMG_0368.jpg) (http://postimage.org/image/jgj0lqxkh/full/)


Questo il probabile percorso visto dal basso:

(http://s17.postimage.org/553a358vz/IMG_0369.jpg) (http://postimage.org/)

(http://s17.postimage.org/vspoljewv/IMG_0371.jpg) (http://postimage.org/)


Questa l'intersezione con il tracciato della seggiovia Conca d'Oro sempre vista dal basso. Qui doveva trovarsi la partenza della sciovia:

(http://s11.postimage.org/8vysgvg5v/IMG_0370.jpg) (http://postimage.org/)


Più in basso s'incominciano ad avvistare rottami di vario tipo:

(http://s12.postimage.org/oxogknrkd/IMG_0372.jpg) (http://postimage.org/image/j9i5trn7t/full/)

(http://s13.postimage.org/hz5gqphtz/IMG_0373.jpg) (http://postimage.org/image/h9moechab/full/)

(http://s17.postimage.org/n9fhf9lbz/IMG_0374.jpg) (http://postimage.org/image/s82ztsp4r/full/)

(http://s8.postimage.org/8a6sl7at1/IMG_0377.jpg) (http://postimage.org/image/xsz4y7ucx/full/)

(http://s16.postimage.org/twhazytqd/IMG_0378.jpg) (http://postimage.org/image/pnckxsqgx/full/)

(http://s12.postimage.org/uieq0iukt/IMG_0379.jpg) (http://postimage.org/image/goqdbh1zd/full/)

(http://s11.postimage.org/piz6sajkj/IMG_0380.jpg) (http://postimage.org/)

(http://s18.postimage.org/bw237wi7d/IMG_0381.jpg) (http://postimage.org/image/mvnaji8md/full/)

(http://s10.postimage.org/alkc1sp8p/IMG_0382.jpg) (http://postimage.org/image/9ja5j96f9/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Settembre 29, 2012, 10:42:03 pm
Parli di cabinovia? Ma quale? In zona Motte, dagli appunti presi, non c'erano solo 2 seggiovie?
Si parlò anche di tipo di azionamento....da queste foto si vede bene un azionamento per una delle due seggiole a motore diesel che azionava un generatore a c.c. Almeno che, non fosse il motore di "emergenza" nel caso di mancate tensioni o guasti....cosa molto improbabile.

Complimenti comunque alla gestione abetonese dei rottami dei vecchi impianti: discarica naturale. :(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Settembre 30, 2012, 09:43:48 am
Parli di cabinovia? Ma quale?
Se risali la pagina capisci
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Settembre 30, 2012, 03:38:56 pm
La partenza della pista Capannina-Le Motte allora (osservare lo sciatore):

(http://s19.postimage.org/7n2x9q4er/Capannina_Le_Motte.png) (http://postimage.org/image/4g8dq3jyn/full/)
upload (http://postimage.org/)


se non lo facevi notare non l'avrei proprio visto ... sotto la scritta  :P
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Settembre 30, 2012, 05:17:44 pm
Ancora pochi metri ed ecco che appare la stazione a valle della seggiovia Conca d'Oro chiusa da una trentina d'anni:

(http://s7.postimage.org/pdorvspkr/IMG_0383.jpg) (http://postimage.org/image/7nn3arbzr/full/)


Anche lì i paraggi sono ingombri di rottami sciatòri, alcuni di difficile identificazione:

(http://s8.postimage.org/gdjxvvqxx/IMG_0384.jpg) (http://postimage.org/image/ygd0n3msh/full/)

(http://s9.postimage.org/bii12d0a7/IMG_0385.jpg) (http://postimage.org/image/asz8pzzqj/full/)


Altri invece sono più facilmente catalogabili:

(http://s15.postimage.org/acj9mt96j/IMG_0387.jpg) (http://postimage.org/image/ss3qk7nav/full/)


Finché non avvisto qualcosa di molto familiare:

(http://s12.postimage.org/tvla3w3al/IMG_0386.jpg) (http://postimage.org/image/grfpr7b8p/full/)


La sciovia delle Motte era dunque una Leitner?

E dove porterà mai questo cartello?

(http://s12.postimage.org/iv4dngw4t/IMG_0388.jpg) (http://postimage.org/image/g118a0tyh/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Settembre 30, 2012, 07:20:00 pm
Scusate se mi intrometto, ma tutti quei rottami che ha fotografato il nostro curioso  Kaliningrad, non è altrochè pezzi di vecchi impianti comprati o regalati (questo non so) di una ditta abetonese che fa manutenzioni sugli impianti a fune. Non penso che la sciovia delle motte fosse una Leitner, perchè molti impianti di quell'epoca erano prodotti dalla Graffer o Piemonte Funivie. Comunque non ne sono certo... son sicuro non  fosse Leitner
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Settembre 30, 2012, 09:00:51 pm
Porta in questo posto:

(http://s12.postimage.org/aksb7ixbh/IMG_0399.jpg) (http://postimage.org/image/nc6he173d/full/)

(http://s7.postimage.org/jmvfdzji3/IMG_0389.jpg) (http://postimage.org/image/i7tup9iev/full/)

(http://s17.postimage.org/6y8xzp0jz/IMG_0392.jpg) (http://postimage.org/image/bwwge84cr/full/)

(http://s11.postimage.org/95tfxujeb/IMG_0394.jpg) (http://postimage.org/image/6bqakeh7z/full/)

(http://s9.postimage.org/ugmi5cv5b/IMG_0391.jpg) (http://postimage.org/image/fknyxrjqj/full/)

(http://s13.postimage.org/t1xz5agx3/IMG_0390.jpg) (http://postimage.org/image/wljwv3jmr/full/)

(http://s18.postimage.org/72ob33ktl/IMG_0398.jpg) (http://postimage.org/image/pv066oh7p/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Settembre 30, 2012, 09:02:55 pm
Il retro della stazione a valle della seggiovia Conca d'Oro visto dalla piscina:

(http://s9.postimage.org/qqw23xy27/IMG_0393.jpg) (http://postimage.org/image/4rpngqh7v/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Settembre 30, 2012, 09:22:47 pm
allora c'è ancora!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: flg - Settembre 30, 2012, 09:42:26 pm
Il più bel topic di questo forum!!

Kali, la foto dello sciatore accanto alla Capannina (bellissima foto, io sono nato proprio lì...) non indica l'inizio della pista, che era dietro al Miramonti. Quello era solo uno stradino di scorciatoia per chi veniva dalla piazza, ma solo per chi lo conosceva.

Belle foto, e che nostalgia... Le Motte, proprio sotto a casa mia... La piscina... quante volte, dopo che è stata chiusa, la abbiamo puita noi ragazzi per riempirla (conoscevamo dove erano le tubazioni...) e poi farci il bagno...

Quanti passi indietro ha fatto il mio bell'Abetone, quanti sbagli, quanta fretta di realizzare ed innovare senza pensare al futuro. Che nostalgia...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Settembre 30, 2012, 10:01:00 pm
Una volta superata la piscina l'obiettivo successivo - e il più importante della giornata - era di cercare i resti della prima seggiovia delle Motte (che si chiamava, appunto, "Sediovia Piscina Le Motte-Paradisino"). Siccome il sentiero che mi aveva portato fino alla piscina finiva nel nulla subito dopo, sono dovuto tornare un po' indietro, ho dovuto attraversare un ruscello (affluente di destra del Rio Le Motte) e inerpicarmi su per un pascolo recintato. Salita l'erta la mia attenzione è stata attratta da quello che da lontano sembrava essere un plinto. Mi sono avvicinato e:

(http://s10.postimage.org/hk6bdplnt/IMG_0402.jpg) (http://postimage.org/image/ubkhk7vfp/full/)


Trovato il plinto non è stato difficile trovare la stazione di partenza:

(http://s12.postimage.org/tkfv7vwa5/IMG_0406.jpg) (http://postimage.org/image/tx79e2ejt/full/)


Con annessa una strana impalcatura in legno:

(http://s18.postimage.org/6s4fo6td5/IMG_0408.jpg) (http://postimage.org/image/5pu95najp/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Ottobre 01, 2012, 08:51:29 am
Potevano essere i pali in legno? Gli skilift venivano costruiti con sostegni in legno, ma anche una sediovia?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Ottobre 01, 2012, 09:49:26 am
Se risali la pagina capisci

Scusa ma, non capendo niente, non capisco guardando il messaggio prima.

Di quale cabinovia si parla?

Vedendo i gatti, forse, è la vecchia cestovia della Riva?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Ottobre 01, 2012, 09:58:17 am
la vekkia cestovia della selletta.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Ottobre 01, 2012, 10:00:20 am
la vekkia cestovia della selletta.

ah, ecco, cestovia. Perchè di cabinovie, prima dell'ovetto, all'abe mi pareva che non ci fosse stato nulla.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Ottobre 01, 2012, 10:34:22 am
bravissimo kalin!!! davvero bravo e belle le foto!!!

mamma mia quanto "troiaio" lasciato lì ad arrugginire!!! io so che esistono persone che ritirano rottami ferrosi anche gratis chiamargli no??? ma di chi sono tutti questi terreni e fabbricati lasciati lì a marcire????

capisco aver abbandonato campolino (lontano da tutto senza fabbricati) ma quello che ha mostrato kalin è tutto sotto i condomini della uccelliera e della val buia bastava davvero poco a tenerlo vivo.....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 01, 2012, 01:51:53 pm
grande Kalin  :)
domanda : sei sceso giù per la strada che porta ai condomini ?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Ottobre 01, 2012, 02:39:03 pm
le ultime foto sono davvero piene di storia, bellissime!....tra le altre ci sono dei ferracci che secondo me non appartengono solo agli impianti citati, e infatti Spit (che se ne intende assai più di noi in materia ::)) conferma questa ipotesi..

Scusate se mi intrometto, ma tutti quei rottami che ha fotografato il nostro curioso  Kaliningrad, non è altrochè pezzi di vecchi impianti comprati o regalati (questo non so) di una ditta abetonese che fa manutenzioni sugli impianti a fune. Non penso che la sciovia delle motte fosse una Leitner, perchè molti impianti di quell'epoca erano prodotti dalla Graffer o Piemonte Funivie. Comunque non ne sono certo... son sicuro non  fosse Leitner

cmq molto interessanti :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Ottobre 01, 2012, 06:00:20 pm
Potevano essere i pali in legno? Gli skilift venivano costruiti con sostegni in legno, ma anche una sediovia?
Si esatto tommasone, i pali erano in legno sotto l'uccelliera, era una seggiovia monoposto ammorsamento fisso... (non ricordo il nome della seggiovia.)  se andate a vedere, in terra, c'è ancora il cavo del vecchio impianto.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Ottobre 01, 2012, 06:04:27 pm
Comunque, devo ammettere, questa discussione fa invidia a Funivie.Org.
Davvero complimenti a Kaliningrad, alla ricerca dei suoi bei ricordi.
Rimettere l'impianti in quella zona non ci vuole tanto, basta avere i dindi...
A me mi han raccontato che gli impianti da li son stati tolti perchè la neve non ci stava molto essendo il versante a sud, putroppo le nevicate col tempo son sempre più calate e le aziende che operavano li hanno dovuto chiudere.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 01, 2012, 06:49:13 pm
@balena: sì, sono sceso in macchina dalla strada dei condomini e ho parcheggiato nello spiazzo del deposito dell'acqua.
@tommasone: sì, i piloni originari della sediovia erano tutti in legno.

Ancora alcuni dettagli della zona stazione a valle (1245 m s.l.m.):

(http://s10.postimage.org/za58qhq6h/IMG_0409.jpg) (http://postimage.org/image/imdqnzvet/full/)

(http://s18.postimage.org/ci1e86gg9/IMG_0411.jpg) (http://postimage.org/image/dkbkqpz9h/full/)


La linea saliva su in questa direzione passando proprio in mezzo a questi alberelli giovani:

(http://s10.postimage.org/rhnrpzyyx/IMG_0412.jpg) (http://postimage.org/image/q2m719xvp/full/)

(http://s13.postimage.org/ms0vcqw13/IMG_0416.jpg) (http://postimage.org/)


I plinti sono rimasti tutti, sicché ricostruire il tracciato è un gioco da ragazzi:

(http://s16.postimage.org/q0kgto9dx/IMG_0418.jpg) (http://postimage.org/image/r2unc7s75/full/)


L'Abetone visto dal campone delle Motte:

(http://s9.postimage.org/xyg370ocv/IMG_0419.jpg) (http://postimage.org/image/ak83v36ff/full/)


La Cantoniera e la zona ovovia:

(http://s8.postimage.org/ewaxwoffp/IMG_0420.jpg) (http://postimage.org/image/iso9so0f5/full/)


La mitica Ca' dell'Angiola, proprio sopra l'arrivo della pista dall'altra parte della valle:

(http://s13.postimage.org/3ogqnvxyf/IMG_0422.jpg) (http://postimage.org/image/kc88qdspv/full/)


L'orientamento della pista (Ovest-Sud-Ovest) era ottimo per la tintarella ma la neve resisteva poco:

(http://s7.postimage.org/kkvnym8mz/IMG_0425.jpg) (http://postimage.org/)


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Ottobre 01, 2012, 06:59:36 pm
Sarà anche un gioco da ragazzi ma un impianto viene,  a seconda,  milioni di euro; poi mettici manutenzioni, gatti, impianto di innevamento (decisamente in quella zona necessario) non mi pare un gioco da ragazzi. Per andarci in pari ce vole un santo... e chissà i dindi cha hai speso quando le ripigli.
 E poi spetta... la forestale chi la mette a tacere????!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Ottobre 01, 2012, 07:04:06 pm
Comunque, devo ammettere, questa discussione fa invidia a Funivie.Org.


Sacrosanto, complimenti anche da parte mia!

Non per nulla scrive su  http://www.sommerschi.com/    ....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 01, 2012, 08:04:22 pm
Sarà anche un gioco da ragazzi ma un impianto viene,  a seconda,  milioni di euro

Colpa mia, verbo ambiguo. Intendevo ricostruire sulla carta, non costruire un nuovo impianto.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 01, 2012, 08:14:23 pm
Effettivamente i cavi della seggiovia ci sono ancora tutti e in molti punti affiorano dal terreno:

(http://s9.postimage.org/may0zqk3z/IMG_0427.jpg) (http://postimage.org/)

(http://s15.postimage.org/a872nlpln/IMG_0428.jpg) (http://postimage.org/image/akygts7vb/full/)


Ancora Ca' dell'Angiola in tutta la sua misteriosa bellezza:
(http://s16.postimage.org/7q54s2hdx/IMG_0429.jpg) (http://postimage.org/image/ynz1tt20x/full/)


Poco più su i cavi escono dal terreno per risalire, appoggiati ai rami degli alberi, fino a due, tre, quattro metri d'altezza:

(http://s13.postimage.org/ephusruef/IMG_0430.jpg) (http://postimage.org/image/kdo5jnyqr/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 01, 2012, 08:41:41 pm
un lavoro incredibile , complimenti  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Ottobre 02, 2012, 09:09:34 am
Kalin potresti aggioranre la carta che avevi fatto alla luce di questi nuovi ritrovamenti?

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 02, 2012, 09:34:59 am
Kalin potresti aggioranre la carta che avevi fatto alla luce di questi nuovi ritrovamenti?

Sì, stasera ci sarà una sorpresina e domani aggiorno cartina e foto satellitare
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 02, 2012, 10:42:04 am
la zona delle partenze è all'incirca questa ?

(http://s15.postimage.org/4usx0aw5n/Immagine.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 02, 2012, 12:09:50 pm
Ecco per ora:

(http://s11.postimage.org/6vumazxfn/Zona_Motte.png) (http://postimage.org/image/oynp27ta7/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 02, 2012, 12:35:02 pm
Ecco per ora:

(http://s11.postimage.org/6vumazxfn/Zona_Motte.png) (http://postimage.org/image/oynp27ta7/full/)
photo hosting (http://postimage.org/)

ottimo , lavoro monumentale  ;)
ho salvato questa cartina per i posteri .  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Ottobre 02, 2012, 02:44:54 pm
mamma mia che ricerca !!!!! Standing Ovation per Kali !!!
Questo topic va salvato obbligatoriamente !!!!!! Qui c'è mezzo secolo di storia del nostro Abetone !!!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 02, 2012, 05:51:54 pm
Più su nel boschetto un seggiolino arrugginito dal tempo e dalle intemperie ancora appeso alla sua fune. E'un originale Carlevaro e Savio (Agudio) del 1947.

(http://s14.postimage.org/fbl0q9b0h/IMG_0431.jpg) (http://postimage.org/image/ojd96yi2l/full/)

(http://s7.postimage.org/lbkptiee3/IMG_0432.jpg) (http://postimage.org/)

(http://s7.postimage.org/b1mw80dwb/IMG_0433.jpg) (http://postimage.org/)


Come uno di questi:

(http://s7.postimage.org/rfbh4wjff/Seggiovia_delle_Motte_1.jpg) (http://postimage.org/image/65nuu234n/full/)


Strani pilastri in cemento:

(http://s11.postimage.org/zf9vfhlhf/IMG_0434.jpg) (http://postimage.org/image/llliqfsvz/full/)

(http://s16.postimage.org/oijuqu69x/IMG_0436.jpg) (http://postimage.org/image/br5okbwht/full/)


Trave:

(http://s7.postimage.org/8fzekwbx7/IMG_0435.jpg) (http://postimage.org/)


Grazie ai pascoli le piste (qui sotto quella di sinistra) sono ancora perfettamente percorribili:

(http://s9.postimage.org/c5e6jeiwf/IMG_0438.jpg) (http://postimage.org/image/ukyngsx0r/full/)

(http://s7.postimage.org/4f5aby2jf/IMG_0439.jpg) (http://postimage.org/image/kde022wrb/full/)


La stazione a monte (quota 1400 m. s.l.m.):

(http://s7.postimage.org/iia1t9ie3/IMG_0443.jpg) (http://postimage.org/image/a00loxbvb/full/)

(http://s15.postimage.org/mpjaeqn2j/IMG_0444.jpg) (http://postimage.org/image/cfgvfhx6v/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 02, 2012, 06:07:21 pm
Ricostruzione su GE:

(http://s7.postimage.org/dh34b9rvf/Le_Motte_GE.png) (http://postimage.org/image/613uph45z/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Ottobre 02, 2012, 07:11:10 pm
meraviglioso lavoro Kalin secondo me ti ci vorrebbe un sopralluogo invernale con "la neve in terra" per far vedere ancora meglio dove e come si sciava

per i rottami ferrosi chiamate

La Metalferro Pistoiese
Via Marcello Malpighi  Pistoia
tel 0573 22780

oppure

Gellino di Daniele e Alessandro Bartolini - P.Iva: 01971530975
Via Erbosa, 93 - 59100 Prato
Tel. 0574 25341 Fax 0574 606843
E-mail: info@gellino.it

questi magari vengono e tolgono tutto di lì anche a gratis!!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 02, 2012, 08:52:02 pm
secondo me ti ci vorrebbe un sopralluogo invernale con "la neve in terra" per far vedere ancora meglio dove e come si sciava

eh eh, è già previsto (o in gennaio o in marzo)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 03, 2012, 09:09:52 am
Più su nel boschetto un seggiolino arrugginito dal tempo e dalle intemperie ancora appeso alla sua fune. E'un originale Carlevaro e Savio (Agudio) del 1947.



Strani pilastri in cemento:

(http://s11.postimage.org/zf9vfhlhf/IMG_0434.jpg) (http://postimage.org/image/llliqfsvz/full/)
photo sharing (http://postimage.org/)
(http://s16.postimage.org/oijuqu69x/IMG_0436.jpg) (http://postimage.org/image/br5okbwht/full/)
picture sharing (http://postimage.org/)



grande Kalin !
una curiosità perchè " strani pilastri in cemento " ?

sarebbero quelli della seggiovia ??
secondo te non erano in cemento ?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 03, 2012, 10:01:42 am
una curiosità perchè " strani pilastri in cemento " ?
sarebbero quelli della seggiovia ??
secondo te non erano in cemento ?
Sicuramente sono della seggiovia. Strani perché i primissimi piloni erano in legno e i secondi in acciaio. Non avevo mai visto dei pilastri in cemento come questi che tra l'altro arrivano solo a metà altezza. Che fossero utilizzati come sostegno dei primi piloni in legno?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Ottobre 03, 2012, 10:36:26 am
In genere solo i sostegni di ritenuta venivano fatti in cemento
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 03, 2012, 11:53:46 am
Comunque questa tua visita lassù è veramente di grande portata storica  ;)
Aggiungo che se fossi andato io ( ci volevo andare ma poi alla fine non ne ho fatto mai di nulla  :'( ) non avrei avuto le necessarie conoscenze per raccogliere delle foto che avessero un senso .

bellissima e precisa la ricostruzione su GE  ;)

il fine settimana sono su ma lo passerò un pò sul tetto di casa ( mi fa acqua  >:( ) un pò a sistemare la legna .

se riesco al massimo faccio un giro in bici  :P
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 03, 2012, 09:32:56 pm
Sopralluogo abetonese del 26 settembre ultima parte.

Cara la mia benzina:

(http://s11.postimage.org/twbifsbub/IMG_0445.jpg) (http://postimage.org/)

Sicuramente più economica allora:

(http://s19.postimage.org/45b6pc5ar/Distributore_Shell.png) (http://postimage.org/image/57ld7vo3z/full/)

La vecchia tagliata della seggiovia Conca d'Oro, ricoperta di vegetazione, vista dall'alto:

(http://s15.postimage.org/u5a8ocp4r/IMG_0446.jpg) (http://postimage.org/)

Per il mantenimento della neve Ovest-Nord-Ovest era già un'esposizione più favorevole rispetto all'OSO della prima seggiovia, eppure non bastò ad assicurare la sopravvivenza di questa seggiovia e delle sue piste:

(http://s9.postimage.org/kjyxg04of/IMG_0447.jpg) (http://postimage.org/)

Al posto del condominio si trovava la stazione d'arrivo della seconda seggiovia, proprio sotto l'Albergo Miramonti. Arrivati qui sulla via delle Motte si poteva o proseguire a diritto sotto i piloni o seguire a destra la strada (che in realtà era una pista) fino al campone della sciovia:

(http://s15.postimage.org/payx91kcb/IMG_0448.jpg) (http://postimage.org/)

Arrivato al punto di partenza dove avevo lasciato la macchina, cioè in corrispondenza della stazione d'arrivo della sciovia, fotografo gli ultimi rottami della medesima. Qualcuno sa dirmi di più sulla marca?

(http://s16.postimage.org/wxvn30hth/IMG_0449.jpg) (http://postimage.org/image/84m32cysx/full/)

(http://s16.postimage.org/87ak2xrud/IMG_0450.jpg) (http://postimage.org/image/lo7ilt25t/full/)

(http://s13.postimage.org/qotd07xg7/IMG_0451.jpg) (http://postimage.org/image/sgmbv4gsz/full/)

(http://s15.postimage.org/8751mgcaj/IMG_0452.jpg) (http://postimage.org/)

(http://s12.postimage.org/5hjd9c1n1/IMG_0453.jpg) (http://postimage.org/)


Le vecchie piste delle Motte (prima seggiovia) viste da Ca' dell'Angiola:

(http://s18.postimage.org/hvo1tqox5/IMG_0454.jpg) (http://postimage.org/image/l2ildd9d1/full/)

Per finire un ricordo della vecchia Ovovia Leitner (Via del Pescinone):

(http://s10.postimage.org/a4cm1sml5/IMG_0456.jpg) (http://postimage.org/)


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 03, 2012, 09:55:21 pm
Le prime due seggiovie dell'Abetone (Fonte: Referenze storiche ditta Agudio)

1947 Le Motte (la prima seggiovia degli Appennini in assoluto!)
1949 Selletta-Monte Gomito

(http://s7.postimage.org/88whjn9cr/Seggiovie_Agudio.png) (http://postimage.org/image/3n0dbantj/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 03, 2012, 10:11:36 pm
Sopralluogo abetonese del 26 settembre ultima parte.


Al posto del condominio si trovava la stazione d'arrivo della seconda seggiovia, proprio sotto l'Albergo Miramonti. Arrivati qui sulla via delle Motte si poteva o proseguire a diritto sotto i piloni o seguire a destra la strada (che in realtà era una pista) fino al campone della sciovia:

(http://s15.postimage.org/payx91kcb/IMG_0448.jpg) (http://postimage.org/)
image ru (http://postimage.org/)



La stazione era proprio dentro al vecchio albergo Miramonti .
ricordo bene quando vi alloggiai nel marzo 1991 avevo la camera proprio lato nord-ovest e di sotto Vi era l'arrivo della seggiovia .
Vi erano sempre ancora tutti i pali .
mi pare fossero gialli .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 03, 2012, 10:13:26 pm

Arrivato al punto di partenza dove avevo lasciato la macchina, cioè in corrispondenza della stazione d'arrivo della sciovia, fotografo gli ultimi rottami della medesima. Qualcuno sa dirmi di più sulla marca?



bah, avevo un link ... con tutti gli impianti dell'abetone ...
però l'ho sul PC al lavoro ...
domani mattina voglio vedere se lo ritrovo  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: giglio - Ottobre 04, 2012, 11:59:38 am
La stazione era proprio dentro al vecchio albergo Miramonti .
ricordo bene quando vi alloggiai nel marzo 1991 avevo la camera proprio lato nord-ovest e di sotto Vi era l'arrivo della seggiovia .
Vi erano sempre ancora tutti i pali .
mi pare fossero gialli .

Confermo !!!
quando sono stato al Miramonti, ero al piano di sopra della stazione di arrivo !! Se a casa trovo delle foto scattate dalla camera le metto !!! Io ci sono stato a metà anni 80 e, come ho già scritto, il pomeriggio quando i miei si riposavano io mi sono finito ad andare in su e giù per le motte !!!!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 04, 2012, 01:05:52 pm
bah, avevo un link ... con tutti gli impianti dell'abetone ...
però l'ho sul PC al lavoro ...
domani mattina voglio vedere se lo ritrovo  ;)

ho trovato questo .... ma come temevo non c'è nessun riferimento alla zona delle Motte  >:(

(http://s8.postimage.org/q9n05e3dh/Immagine.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 06, 2012, 10:37:14 am
Citazione da: Kaliningrad - 03 Ottobre 2012, 21:32:56
Per finire un ricordo della vecchia Ovovia Leitner (Via del Pescinone):

(http://s10.postimage.org/a4cm1sml5/IMG_0456.jpg) (http://postimage.org/)



Gravissima svista da parte mia: la prima ovovia era ovviamente una Piemonte Funivie, non una Leitner!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Ottobre 06, 2012, 07:18:18 pm
Ma infatti Mi pareva strano che fosse una leitner anche se mi era sorto il dubbio ... :-\
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 08, 2012, 12:10:03 am
Una volta superata la piscina l'obiettivo successivo - e il più importante della giornata - era di cercare i resti della prima seggiovia delle Motte (che si chiamava, appunto, "Sediovia Piscina Le Motte-Paradisino"). Siccome il sentiero che mi aveva portato fino alla piscina finiva nel nulla subito dopo, sono dovuto tornare un po' indietro, ho dovuto attraversare un ruscello (affluente di destra del Rio Le Motte) e inerpicarmi su per un pascolo recintato. Salita l'erta la mia attenzione è stata attratta da quello che da lontano sembrava essere un plinto. Mi sono avvicinato e:

(http://s10.postimage.org/hk6bdplnt/IMG_0402.jpg) (http://postimage.org/image/ubkhk7vfp/full/)
upload pictures (http://postimage.org/)

Trovato il plinto non è stato difficile trovare la stazione di partenza:

(http://s12.postimage.org/tkfv7vwa5/IMG_0406.jpg) (http://postimage.org/image/tx79e2ejt/full/)
photo hosting (http://postimage.org/)

Con annessa una strana impalcatura in legno:

(http://s18.postimage.org/6s4fo6td5/IMG_0408.jpg) (http://postimage.org/image/5pu95najp/full/)
picture sharing (http://postimage.org/)

verissimo !  ;)
oggi pomeriggio ho ripercorso quasi tutto il giro che hai fatto !
mi sono "perso" nel trovare la stazione a valle della "Sediovia Piscina Le Motte-Paradisino"  :'(

ero in compagnia e purtroppo pur avendo camminato un pò alla fine ho dovuto rigirarmi !  >:(
ho attraversato anche io il ruscello che ahimè mi pare purtroppo una fogna a cielo aperto  :o :-\

poi nel campone non sono riuscito a ritrovare i plinti .
Non mi sono arreso però  :D

sono salito dall'Uccelliera e lì penso di aver trovato la stazione di arrivo ...  8)

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 08, 2012, 12:13:50 am
ecco alcune foto :
la stazione si trova appena sotto strada : stanno facendo dei lavori di bonifica al torrente "Uccelliera" ; ho provato a scendere per questa strada sterrata e ho notato un vecchio casottino :

(http://s16.postimage.org/52ve3kaol/07102012556.jpg)

questa la foto d'insieme da sotto :

(http://s16.postimage.org/mmjdlif4l/07102012557.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 08, 2012, 12:16:50 am
il primo plinto :

(http://s7.postimage.org/z7uywqmuj/07102012559.jpg)

il secondo :

(http://s9.postimage.org/qtt2kegv3/07102012560.jpg)

da lì in poi è dura scendere  :-\ il bosco è fittissimo e debbo dire la discesa molto ripida .
avevo le scarpe da tennis e scivolavo .

conto però di ritornarci !  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 08, 2012, 08:02:35 am
poi nel campone non sono riuscito a ritrovare i plinti .
Se hai attraversato il ruscello giù in basso, per intenderci all'altezza della piscina, i plinti non sono nel primo campone ripido che trovi subito dopo il guado ma più avanti.
Sì, quella che hai fotografato è quel che resta della vecchia stazione d'arrivo. Scendendo da lì è vero che il bosco è fitto ma subito dopo si apre e, come ho detto nel mio intervento, grazie ai pascoli le due piste si sono perfettamente conservate.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 08, 2012, 10:29:00 am
Se hai attraversato il ruscello giù in basso, per intenderci all'altezza della piscina, i plinti non sono nel primo campone ripido che trovi subito dopo il guado ma più avanti.
Sì, quella che hai fotografato è quel che resta della vecchia stazione d'arrivo. Scendendo da lì è vero che il bosco è fitto ma subito dopo si apre e, come ho detto nel mio intervento, grazie ai pascoli le due piste si sono perfettamente conservate.

ecco !  :'(
prima sono andato a diritto dalla "piscina"  ma come avevi scritto, il sentiero muore .
sono tornato indietro ho guadato il ruscello ( fogna , che tristezza  >:( ) , ho scavalcato il filo spinato, sono andato di traverso in salita direzione Cimone ; dovevo "saltare" nell'altro campone invece sono andato troppo su perdendo del tempo  _oh-no_

Ricordandomi poi della bellissima ricostruzione che avevi fatto con Google, sono risalito in macchina  all'Uccelliera .
Ho avuto fortuna ho trovato subito il punto  ;)

Ormai era tardi, sono sceso un 200 mt. ( molto ripidi ) , ho trovato i primi due plinti, ma poi il bosco era fittissimo .

ci voglio tornare !  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 08, 2012, 10:36:05 am
ho qualche altra foto , stasera se riesco la posto .
Non so se avevi visto , "zona Piscina" tra gli alberi un cartello "1" attaccato ad un albero ...

come fosse il nome di una pista .
era veramente nascosto e quasi "inghiottito" dalla corteccia dell'albero che è cresciuto .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Ottobre 08, 2012, 10:39:56 am
Anche sulla pista blu di campolino c'erano un sacco di numeri sugli alberi. Non so se stessero a significare decrescendo l'arrivo della pista (come in francia) o semplicemente il numero della pista
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 08, 2012, 10:42:41 am
un numero simile c'è anche sulla Chierroni , rosso , il "3" mi pare a metà pista sulla dx .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 08, 2012, 12:25:58 pm
ho qualche altra foto , stasera se riesco la posto .
Non so se avevi visto , "zona Piscina" tra gli alberi un cartello "1" attaccato ad un albero ...

come fosse il nome di una pista .
era veramente nascosto e quasi "inghiottito" dalla corteccia dell'albero che è cresciuto .

fantastico!
spero che tu l'abbia immortalato  .....
io l'unico cartello che ho visto è la freccia tipo "senso unico" ....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 08, 2012, 12:39:58 pm
fantastico!
spero che tu l'abbia immortalato  .....
io l'unico cartello che ho visto è la freccia tipo "senso unico" ....

debbo dare la paternità della "scoperta" alla mia ragazza   :P
l'avevo lasciata in zona "piscina" , ero alla ricerca della stazione di partenza della Sediovia del Paradisino .

quando sono tornato lì mi ha detto che aveva visto quel cartello !
stasera posto le foto che avevo nella macchinetta digitale .

il "senso unico" l'ho visto bene !  :)

mi son divertito ...  :P è stata come una caccia al tesoro ricordandomi le tue foto .  ;)

ho fotografato anche il Bar dietro la piscina  8)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 08, 2012, 03:44:53 pm
Sicuramente sono della seggiovia. Strani perché i primissimi piloni erano in legno e i secondi in acciaio. Non avevo mai visto dei pilastri in cemento come questi che tra l'altro arrivano solo a metà altezza. Che fossero utilizzati come sostegno dei primi piloni in legno?

ripensando a questo ... mi pare che i piloni in cemento fossero di costruzione Graffer tipo i tre impianti che dall'Abetone portavano a Campolino , che sia una Graffer ?  ???

l'anno di costruzione della linea Abetone - selletta - Campolino mi pare primi anni 60' come date siamo vicini ...
boò ...  ???
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 08, 2012, 03:59:25 pm
ripensando a questo ... mi pare che i piloni in cemento fossero di costruzione Graffer tipo i tre impianti che dall'Abetone portavano a Campolino , che sia una Graffer ?  ???

l'anno di costruzione della linea Abetone - selletta - Campolino mi pare primi anni 60' come date siamo vicini ...
boò ...  ???

I tre tronchi della cestovia Graffer sono del 1962.
Come provato dal catalogo Agudio che ho postato le due seggiovie Le Motte 1 (1947) e Gomito (1949) sono sicuramente Agudio (o, meglio, Carlevaro e Savio. Credo di aver capito che figurano nelle referenze storiche Agudio perché questa ditta a un certo punto ha inglobato la Carlevaro e Savio con la quale comunque già collaborava negli anni '40).

La prossima volta mi avvicinerò di più al seggiolino rimasto appeso nel bosco per vedere se c'è qualche stampigliatura.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 08, 2012, 04:06:58 pm
I tre tronchi della cestovia Graffer sono del 1962.
Come provato dal catalogo Agudio che ho postato le due seggiovie Le Motte 1 (1947) e Gomito (1949) sono sicuramente Agudio (o, meglio, Carlevaro e Savio. Credo di aver capito che figurano nelle referenze storiche Agudio perché questa ditta a un certo punto ha inglobato la Carlevaro e Savio con la quale comunque già collaborava negli anni '40).

La prossima volta mi avvicinerò di più al seggiolino rimasto appeso nel bosco per vedere se c'è qualche stampigliatura.

c'avevo pensato ...  ;)
dovrei salire sabato 20 se è bello .
a che altezza è il seggiolino ? metà linea ?

di che anno sarebbe la Paradisino ?
ante guerra ?

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 08, 2012, 04:09:22 pm
c'avevo pensato ...  ;)
dovrei salire sabato 20 se è bello .
a che altezza è il seggiolino ? metà linea ?

di che anno sarebbe la Paradisino ?
ante guerra ?

Più o meno a metà linea, forse qualcosina più in su.
1947
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 08, 2012, 04:14:07 pm
Più o meno a metà linea, forse qualcosina più in su.
1947

scusa , l'avevi già detto prima !  :P
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 08, 2012, 09:22:01 pm
Ancora pochi metri ed ecco che appare la stazione a valle della seggiovia Conca d'Oro chiusa da una trentina d'anni:

(http://s7.postimage.org/pdorvspkr/IMG_0383.jpg) (http://postimage.org/image/7nn3arbzr/full/)
photo sharing websites (http://postimage.org/)



eccomi con le foto di ieri !
come prime foto metto quelle all'interno della ex stazione della foto di Kalin ; sembrerebbe essere usata come deposito anche adesso :

(http://s9.postimage.org/xs9tp36u7/DSCN1380.jpg)

per la cronaca , non ho forzato nessuna porta per entrare  :P ma ho solo infilato la digitale dentro quel buco che si vede nella porta a dx . l'ho impostata su notturna e il risultato essendo buio dentro è stato discreto .

sempre l'interno, il soffitto ... speravo di trovarci il motore ...  :P
(http://s16.postimage.org/yyg9bo6vp/DSCN1381.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 08, 2012, 09:29:42 pm
interessante questa dietro la piscina  :o

(http://s12.postimage.org/72ekmqu0t/DSCN1386.jpg)

ed ecco il famoso numero ! si intravede andando lungo il sentiero (che poi va a morire) che dalla piscina porterebbe in pratica alla stazione di partenza della Paradisino .
Penso che fosse l'indicazione di una pista ; praticamente è a 200 mt. dal segnale di "senso unico" ( che resta sulla sx ) .
il sentiero poteva essere un collegamento che portava alla partenza della seggiovia .

(http://s15.postimage.org/kido4vq63/DSCN1388.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 08, 2012, 09:32:34 pm
Una cartolina che avevo visto molte volte ma che non avevo guardato nei dettagli:

(http://s8.postimage.org/4mfiba8yd/Verso_il_passo.png) (http://postimage.org/image/otsy3l6fl/full/)


Il portale della prima sediovia:

(http://s12.postimage.org/ld7w3bipp/Verso_il_passo_dettaglio.png) (http://postimage.org/image/emretvvjt/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 08, 2012, 09:38:07 pm
cavolo ... è il tornante appena sopra gli impianti del Pulicchio  :o
pochissima vegetazione  :o
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 08, 2012, 09:42:41 pm
Anche questa cartolina è stata vista e rivista:

(http://s7.postimage.org/q3sqmy7sb/Sediovia_Motte_1.png) (http://postimage.org/image/5wfaunaav/full/)


Eppure anche qui i dettagli parlano:

(http://s18.postimage.org/4aqdrvwq1/Sediovia_Motte_1_dettaglio.png) (http://postimage.org/image/3l7lfiw6d/full/)


Mi sembra evidente la trave di legno, probabilmente come questa?

(http://s10.postimage.org/bsj5pqqrd/IMG_0435.jpg) (http://postimage.org/)


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 08, 2012, 09:46:03 pm

ed ecco il famoso numero ! si intravede andando lungo il sentiero che poi va a morire che dalla piscina porterebbe in pratica alla stazione di partenza della Paradisino .
io penso che fosse l'indicazione di una pista ; praticamente è a 200 mt. dal segnale di "senso unico" ( che resta sulla sx ) .
il sentiero poteva essere un collegamento che portava alla partenza della seggiovia .

Caspita che occhio, complimenti Balena. Un altro tassello del mosaico trovato
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 08, 2012, 10:05:29 pm
complimenti solo a te  ;) ;)
senza il tuo lavoro ieri potevo fare solo una girata ma senza assolutamente nessuna possibilità di ricolleggare il tutto .
c'era anche mio fratello che ha sciato alle Motte nei primi anni 70' ( è del 55' ) ma non si ricordava di aver preso la Paradisino .

Lui ricorda solo la seggiovia che saliva al Miramonti .

anche sulla trave , cavolo , hai avuto un occhio incredibile  :o
hai osservato attentamente quella cartolina e mi pare che la trave sia proprio quella !!!

adesso manca solo la casa costruttrice ( cosa non da poco... bisognerebbe vedere se c'è qualcosa nella stazione a monte ... non mi sono avvicinato, troppa vegetazione ) e avere un'idea di quante piste potevano esserci ... almeno un paio solo dall'Uccelliera .

a Proposito ma resti del Trampolino ???
ho notato dalle carte che era nei pressi della stazione di arrivo !
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 09, 2012, 08:07:37 am
Altra stranota fotografia:

(http://s8.postimage.org/lxxaxi9j9/Seggiovia_Motte_1.jpg) (http://postimage.org/image/e56n5j3k1/full/)


Ricca di dettagli:

(http://s10.postimage.org/p49tukz6h/Seggiovia_Motte_1_dettaglio.png) (http://postimage.org/image/47dlpx15h/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 09, 2012, 11:42:55 am
la struttura accanto alla piscina , cosa è ? sembra una torretta per l'energia elettrica ma non mi pare di aver visto nulla ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 09, 2012, 01:41:52 pm
Kalin , Probabilmente eri già passato da questi topic di Funiforum . Che ne pensi ?? mi stanno mettendo fuori strada  _oh-no_ _oh-no_

http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=1294&s=22e8291910cff347a2ba301e3771865b

qua l'utente "Campolino" data la costruzione della Piscine- Le Motte-Paridisino nel 1949 e mette anche la ditta costruttrice !

testualmente scrive : " Anche questo impianto costruito dalla Carlevaro e Savio. Io lo ricordo ormai fermo e non più funzionante. "

altri post qui :  :o

http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=1192&page=7

ecco alcune parti direi interessantissime :

Si, i piloni erano tutti a portale credo addirittura all'inizio in legno poi i metallo. La vidi ferma ormai da molti anni nei primi anni 70'.
Venne tolta perchè su quel versante la neve rimaneva sempre poco. Fù sostituita da un altra monoposto di costruzione Drago su altro tracciato che saliva verso il centro dell'Abetone dove ora c'è un distributore di benzina.  :o :o Anche questa monoposto è stata eliminata da diversi anni anche se fino a poco tempo fà era ancora presente la stazione a monte e parte dei piloni di colore giallo. Su questa seggiovia praticamente ho imparato a sciare nei primi anni 70'


Non mi torna tanto quello che scrive ...
ma quella che cita non è la Piscina Le Motte - Abetone ( soc. "Conca D'oro" ) ?
oppure ve ne erano due che salivano parallele ??

Sempre nel solito thread a pagina 2 al messaggio 17 testualmente aveva scritto :

è la vecchia seggiovia Piscina Le Motte Abetone centro, della Società Conca d'Oro. C'era anche uno skilift della tecnoski con i piloni gialli come quelli della seggiovia.

Kalin , help  _oh-no_ _oh-no_ _oh-no_
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 09, 2012, 04:13:30 pm
@Balena

Conosco quasi a memoria quella discussione su funiforum. L'utente campolino è un po' un'enciclopedia vivente ma, come tutti gli umani me compreso, a citare a memoria si fanno anche degli errori.

Allora, i fatti certi  a mio avviso sono i seguenti:

1) La prima seggiovia figura sul catalogo delle referenze storiche Agudio come costruita nel 1947. Può darsi che sia entrata in funzione solo nel 1948 ma certamente non nel 1949, come comprovato dalla foto del babbo di Lorenz seduto sulla medesima e che reca la data 31.12.1948. Siccome la ditta Carlevaro e Savio collaborava strettamente con la Agudio già prima di essere inglobata da quest'ultima è più che plausibile che l'impianto sia stato realizzato dalla prima.

2) "Fu sostituita da un'altra monoposto" è improprio in questo caso perché la seconda seggiovia (la "Conca d'Oro" ritengo anch'io costruita dalla Drago di Bolzano) aveva un percorso totalmente diverso come abbiamo visto sul campo e come ho ricostruito sia sulla mappa che su GE.

3) Sì, i portali della prima seggiovia erano in legno (almeno la trave superiore, come abbiamo evidenziato di recente).

E' invece tutto da provare  che la sciovia fosse della Tecnoski con i piloni gialli come quelli della Conca d'Oro. Io intorno alla stazione a monte della medesima ho rinvenuto dei piloni verdi. Potrebbero essere quelli di un'altro impianto? O i vecchi gialli riverniciati? Il vero problema è che nessuno è finora riuscito a reperire delle foto di questa sciovia. Anche il percorso che ho ricostruito si basa principalmente sulla descrizione data dall'utente flg. Se è vero poi che questa sciovia aveva i traini a pertica alta (come credo lo stesso campolino affermi da qualche altra parte) i ganci Leitner che ho fotografato alla stazione a valle della Conca d'Oro sono (come affermato dall'utente spit) quelli d'un'altra sciovia (aggiungo io: quelli del mitico Chiarofonte?).

In conclusione, sappiamo esattamente quali erano i percorsi delle due seggiovie (segnati sulle mie due ricostruzioni), sappiamo più o meno le date in cui hanno operato (1947-48 fino alla prima metà degli anni '60 la prima, 1970 circa fino a metà degli anni '80 la seconda), sappiamo quali erano le ditte costruttrici (Carlevaro e Savio/Agudio la prima, Drago la seconda), ma sappiamo poco della storia della sciovia. A quest'ultimo proposito mi chiedo: se il suo tracciato è quello indicato da flg e che ho ricostruito su mappa e GE, qual era la sua utilità e da chi veniva usata? In fondo serviva quel campone che si poteva percorrere anche prendendo la seggiovia.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 09, 2012, 04:18:25 pm
la struttura accanto alla piscina , cosa è ? sembra una torretta per l'energia elettrica ma non mi pare di aver visto nulla ...

Dici quella specie di monolito nero come in 2001 a dx o l'edificio basso a sx di quello della piscina?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 09, 2012, 04:45:29 pm
@Balena

Conosco quasi a memoria quella discussione su funiforum. L'utente campolino è un po' un'enciclopedia vivente ma, come tutti gli umani me compreso, a citare a memoria si fanno anche degli errori.

Allora, i fatti certi  a mio avviso sono i seguenti:

1) La prima seggiovia figura sul catalogo delle referenze storiche Agudio come costruita nel 1947. Può darsi che sia entrata in funzione solo nel 1948 ma certamente non nel 1949 come comprovato dalla foto del babbo di Lorenz seduto sulla medesima e che reca la data 31.12.1948. Siccome la ditta Carlevaro e Savio collaborava strettamente con la Agudio già prima di essere inglobata da quest'ultima è più che plausibile che l'impianto sia stato realizzato dalla prima.

2) "Fu sostituita da un'altra monoposto" è improprio in questo caso perché la seconda seggiovia (la "Conca d'Oro" ritengo anch'io costruita dalla Drago di Bolzano) aveva un percorso totalmente diverso come abbiamo visto sul campo e come ho ricostruito sia sulla mappa che su GE.

3) Sì, i portali della prima seggiovia erano in legno (almeno la trave superiore, come abbiamo evidenziato di recente).

E' invece tutto da provare  che la sciovia fosse della Tecnoski con i piloni gialli come quelli della Conca d'Oro. Io intorno alla stazione a monte della medesima ho rinvenuto dei piloni verdi. Potrebbero essere quelli di un'altro impianto? O i vecchi gialli riverniciati? Il vero problema è che nessuno è finora riuscito a rinvenire delle foto di questa sciovia. Anche il percorso che ho ricostruito si basa principalmente sulla descrizione data dall'utente flg. Se è vero poi che questa sciovia aveva i traini a pertica alta (come credo lo stesso campolino affermi da qualche altra parte) i ganci Leitner che ho fotografato alla stazione a valle della Conca d'Oro sono (come affermato dall'utente spit) quelli d'un'altra sciovia (aggiungo io: quelli del mitico Chiarofonte?).

In conclusione, sappiamo esattamente quali erano i percorsi delle due seggiovie (segnati sulle mie due ricostruzioni), sappiamo più o meno le date in cui hanno operato (1947-48 fino alla prima metà degli anni '60 la prima, 1970 circa fino a metà degli anni '80 la seconda), sappiamo quali erano le ditte costruttrici (Carlevaro e Savio/Agudio la prima, Drago la seconda), ma sappiamo poco della storia della sciovia. A quest'ultimo proposito mi chiedo: se il suo tracciato è quello indicato da flg e che ho ricostruito su mappa e GE, qual era la sua utilità e da chi veniva usata? In fondo serviva quel campone che si poteva percorrere anche prendendo la seggiovia.

ottimo  ;)
ero un goccio in confusione !

domanda : riguardo al fatto che sia o meno  la prima seggiovia dell'Appennino che ne pensi ?
sempre su quel Thread si parla di una seggiovia a Roccaraso .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 09, 2012, 04:46:29 pm
Dici quella specie di monolito nero come in 2001 a dx o l'edificio basso a sx di quello della piscina?

sembra una torretta ; ma non mi ricordo di averla vista , sbaglio ?  _oh-no_ _oh-no_

(http://s18.postimage.org/sb4qsw38p/Seggiovia_Motte_1_dettaglio.png)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Ottobre 09, 2012, 05:11:36 pm
babbo sichi se lo potrebbe ricordare
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 09, 2012, 05:27:51 pm
riguardo al fatto che sia o meno la prima seggiovia dell'Appennino che ne pensi ?
sempre su quel Thread si parla di una seggiovia a Roccaraso.

Se è vero (ma non conosco le fonti) che la seggiovia di Roccaraso è del 1946, allora la Paradisino è la seconda. Sestola viene detto che è del 1950, sicché è posteriore anche alla Selletta-Gomito.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 09, 2012, 05:49:38 pm
sulla Torretta che ne pensi ? ( vedi foto che ho ripostato prima , nel cerchietto rosso )
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 09, 2012, 05:57:50 pm
sulla Torretta che ne pensi ? ( vedi foto che ho ripostato prima , nel cerchietto rosso )

è una foto un po' sconcertante, non ho assolutamente idea di che cosa si possa trattare
forse la spiegazione più plausibile è quella che hai dato tu, cioè una cabina elettrica
è vero che nei paraggi passano delle linee elettriche (che sicuramente servivano le seggiovie e la piscina) ma siamo ancora nel mondo delle supposizioni
direi che una volta inquadrata l'ubcazione esatta bisognerebbe tornare sul posto e verificare se vi sono ancora dei resti
io purtroppo non tornerò che in gennaio e spero che ci sia almeno un metro di neve, tu magari ce la fai prima?

PS: c'è una piccola possibilità che ripassi di lì a fine novembre ma è anche probabile (e sperabile) che ci sia già la neve
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 09, 2012, 06:06:21 pm
è una foto un po' sconcertante, non ho assolutamente idea di che cosa si possa trattare
forse la spiegazione più plausibile è quella che hai dato tu, cioè una cabina elettrica
è vero che nei paraggi passano delle linee elettriche (che sicuramente servivano le seggiovie e la piscina) ma siamo ancora nel mondo delle supposizioni
direi che una volta inquadrata l'ubcazione esatta bisognerebbe tornare sul posto e verificare se vi sono ancora dei resti
io purtroppo non tornerò che in gennaio e spero che ci sia almeno un metro di neve, tu magari ce la fai prima?

PS: c'è una piccola possibilità che ripassi di lì a fine novembre ma è anche probabile (e sperabile) che ci sia già la neve

sicuramente andrò !  ;)
penso tra due settimane .

mi pareva che accanto alla piscina , dietro per la precisione, ci fosse un'edificio nel quale non sono entrato .
c'era poi una costruzione proprio accanto dove affioravano i resti delle docce .

quella torretta sembrerebbe ancora più a sx ( avendo la piscina dietro ) ma non mi sembra ci fosse !

via , c'è da tornarci .  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Ottobre 15, 2012, 06:10:19 pm
babbo sichi se lo potrebbe ricordare


ammappa quanto avete scritto! davvero spettacolare!!!! (peccato che le foto non riesca a visualizzarle tutte) :(.. si...devo per forza trovare il modo di fargli vedere tutto...e poi vorrei avventurarmi anche io con lui per farmi raccontare un pò di cose..lui c'ha fatto per tanto tempo anche scuola ;)...

intanto vi do un'altra novità...

qualche giorno fa sono ero a funghi con lui nel bosco sotto il cimitero abetonese....ho trovato uno strano cartello in ferro piantato in mezzo al bosco che indica un diritto di precedenza. sembra indicasse il senso di marcia agli sciatori di fondo, perchè da li tempi addietro, sembra passasse una pista di fondo che si ricollegava a quella della verginetta ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 16, 2012, 11:24:48 am
questo topic è bellissimo !  ;)
volevo salire sabato ( soliti lavori a casa ) e nel pomeriggio avventurarmi giù nella conca delle Motte ma non ce la faccio .

purtroppo a questo punto salirò per il Ponte del 1° novembre  :-\
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Ottobre 16, 2012, 11:31:18 am
questo topic è bellissimo !  ;)
volevo salire sabato ( soliti lavori a casa ) e nel pomeriggio avventurarmi giù nella conca delle Motte ma non ce la faccio .

purtroppo a questo punto salirò per il Ponte del 1° novembre  :-\

concordo..sono venute fuori cose di cui non sapevo neanche l'esistenza, pur abitandoci..meraviglioso davvero...grazie a tutti!!! :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 16, 2012, 11:46:10 am
concordo..sono venute fuori cose di cui non sapevo neanche l'esistenza, pur abitandoci..meraviglioso davvero...grazie a tutti!!! :)

90 % del merito è di Kalin  ;) , mi dò un 2 % per il cartello della pista sull'albero  :P
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: OETZI - Ottobre 16, 2012, 01:24:02 pm

ammappa quanto avete scritto! davvero spettacolare!!!! (peccato che le foto non riesca a visualizzarle tutte) :(.. si...devo per forza trovare il modo di fargli vedere tutto...e poi vorrei avventurarmi anche io con lui per farmi raccontare un pò di cose..lui c'ha fatto per tanto tempo anche scuola ;)...

intanto vi do un'altra novità...

qualche giorno fa sono ero a funghi con lui nel bosco sotto il cimitero abetonese....ho trovato uno strano cartello in ferro piantato in mezzo al bosco che indica un diritto di precedenza. sembra indicasse il senso di marcia agli sciatori di fondo, perchè da li tempi addietro, sembra passasse una pista di fondo che si ricollegava a quella della verginetta ;)

Non so di dove sei te e se conosci il posto ma io di cartelli in ferro niente... ma di bei funghi li ho trovati in zona pian di novello :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Ottobre 16, 2012, 01:25:33 pm
90 % del merito è di Kalin  ;) , mi dò un 2 % per il cartello della pista sull'albero  :P

ognuno c'ha messo del suo :), anche  se in effetti Kalin ha fatto moltissimo...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: flg - Ottobre 16, 2012, 01:26:00 pm
La torretta era dell'energia elettrica. Circa il colore dei piloni, ricordo che furono riverniciati, anche se per noi tutti le motte rimane la storica seggiovia gialla!!!

Kali, quando vieni all'abetone contattami. 340 3369516
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Ottobre 16, 2012, 01:27:59 pm
Non so di dove sei te e se conosci il posto ma io di cartelli in ferro niente... ma di bei funghi li ho trovati in zona pian di novello :)

strano perchè di cartelli con numer,i nel bosco ci sono anche  a pian di novello zona pista Beatrice....io sono proprio di pian di novello :) e quindi la zona la conosco bene :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: OETZI - Ottobre 16, 2012, 01:43:44 pm
strano perchè di cartelli con numer,i nel bosco ci sono anche  a pian di novello zona pista Beatrice....io sono proprio di pian di novello :) e quindi la zona la conosco bene :)

Io a pian di novello i cartellini nel bosco sempre visti in legno.
Ancora mi devo imbattere in quelli in ferro... decisamente meno ecologici e consoni alla bellezza del posto :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 16, 2012, 01:47:44 pm
Io a pian di novello i cartellini nel bosco sempre visti in legno.
Ancora mi devo imbattere in quelli in ferro... decisamente meno ecologici e consoni alla bellezza del posto :)

aspetta ... si parla di cartellonistica "vecchia" della numerazione delle piste niente a che fare con cartelli di sentieri o altro .  :)

qualcosa di simile tipo sotto :



ed ecco il famoso numero ! si intravede andando lungo il sentiero (che poi va a morire) che dalla piscina porterebbe in pratica alla stazione di partenza della Paradisino .
Penso che fosse l'indicazione di una pista ; praticamente è a 200 mt. dal segnale di "senso unico" ( che resta sulla sx ) .
il sentiero poteva essere un collegamento che portava alla partenza della seggiovia .

(http://s15.postimage.org/kido4vq63/DSCN1388.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 16, 2012, 01:51:05 pm
La torretta era dell'energia elettrica. Circa il colore dei piloni, ricordo che furono riverniciati, anche se per noi tutti le motte rimane la storica seggiovia gialla!!!

Kali, quando vieni all'abetone contattami. 340 3369516

sembra una torretta ; ma non mi ricordo di averla vista , sbaglio ?  _oh-no_ _oh-no_

(http://s18.postimage.org/sb4qsw38p/Seggiovia_Motte_1_dettaglio.png)

ma è stata demolita ?
a me pare di non averla vista  ??? ???
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: OETZI - Ottobre 16, 2012, 01:52:33 pm
aspetta ... si parla di cartellonistica "vecchia" della numerazione delle piste niente a che fare con cartelli di sentieri o altro .  :)

capito :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Ottobre 16, 2012, 01:55:26 pm
Io a pian di novello i cartellini nel bosco sempre visti in legno.
Ancora mi devo imbattere in quelli in ferro... decisamente meno ecologici e consoni alla bellezza del posto :)


ohhhhh ovvia diciamolo!!!...finalmente un amante dei miei adorati posti!!!!....si sisisisisi quoto in pieno!!!! :D
aspetta ... si parla di cartellonistica "vecchia" della numerazione delle piste niente a che fare con cartelli di sentieri o altro .  :)

qualcosa di simile tipo sotto :

;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: OETZI - Ottobre 16, 2012, 02:06:31 pm

ohhhhh ovvia diciamolo!!!...finalmente un amante dei miei adorati posti!!!!....si sisisisisi quoto in pieno!!!! :D ;)

Se dovessi scegliere un posto dove trasferirmi sceglierei Pian di Novello :)

Poi da li a trovare un lavoro e riuscire a campare.... quello è un altro discorso...

Ma il cuore mi porterebbe li :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Ottobre 16, 2012, 02:12:03 pm
Se dovessi scegliere un posto dove trasferirmi sceglierei Pian di Novello :)

Poi da li a trovare un lavoro e riuscire a campare.... quello è un altro discorso...

Ma il cuore mi porterebbe li :)

 :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 16, 2012, 02:14:36 pm
Se dovessi scegliere un posto dove trasferirmi sceglierei Pian di Novello :)

Poi da li a trovare un lavoro e riuscire a campare.... quello è un altro discorso...

Ma il cuore mi porterebbe li :)

posto bellissimo anche d'estate con grandi balconi fioriti ; la strada è bellissimo tutta nel bosco , fitto asfaltata completamente a nuovo !

posto da studiare anche dal punto di vista archologico-sciatorio .  ;)

qualche anno fa , mi pare estate del 2009 feci molte foto alla vecchia seggiovia , alla scuola maestri,  al rifugio .
tutto  purtroppo molto fatiscente  :'(
atti di vandalismo hanno distrutto tutto  >:( >:(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: OETZI - Ottobre 16, 2012, 02:49:29 pm
posto bellissimo anche d'estate con grandi balconi fioriti ; la strada è bellissimo tutta nel bosco , fitto asfaltata completamente a nuovo !

posto da studiare anche dal punto di vista archologico-sciatorio .  ;)

qualche anno fa , mi pare estate del 2009 feci molte foto alla vecchia seggiovia , alla scuola maestri,  al rifugio .
tutto  purtroppo molto fatiscente  :'(
atti di vandalismo hanno distrutto tutto  >:( >:(

Si il rifugio in cima lasciato li in balia di agenti atmosferici e agenti umani.. purtroppo...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 16, 2012, 03:52:48 pm

Kali, quando vieni all'abetone contattami. 340 3369516

Molto volentieri!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 17, 2012, 12:09:18 pm
Ho letto da qualche parte che la prima Ovovia del 1974 (Piemonte Funivie) fu comprata di seconda mano.
Qualcuno ne sa qualcosa?
Altro piccolo mistero:
La seggiovia Leitner Villa Imperatori-Selletta del 1970, che sostituì lo slittone, non figura sul catalogo delle referenze storiche della ditta Leitner. Che sia stata comprata anche questa di seconda mano? Questo sarebe molto strano perché quando la vidi montare nulla suggeriva che si trattasse di un impianto usato (vabbè che ero un bambino e certi dettagli possono scappare).
Per vs. riferimento ecco il link:
http://www.youblisher.com/p/305140-Referenze-storiche-ditta-Leitner-1960-2005/
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Ottobre 17, 2012, 12:37:36 pm
l'ovo confermo essere già di seconda mano, mi pare fosse montata da qualche parte in piemonte (in via lattea?)

Per la riva non saprei, non ho mai sentito niente a riguardo di ciò mentre per l'ovovia l'avrò sentito millemila volte dai racconti dei locals
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Ottobre 17, 2012, 12:43:55 pm
L'avevo sentito dire anch'io (anche se parlavano di un impianto acquistato in Francia...), ma che sia una bufala? Questo link descrive l'ovovia dell'Abetone come una "realizzazione" della Piemonte Funivie, e ne ho concluso (magari sbagliando) che fosse originaria e non oggetto di un riposizionamento da un'altra località:

http://www.funivie.org/pagine/speciali/200x/ditte/ditte_piemonte_funivie/index.htm

Piuttosto, mi incuriosisce il fatto che nello stesso link si parla di uno skilift, con i traini dotati di un sistema di  riavvolgimento magnetico, che sarebbe stato messo all'Abetone: qualcuno ne sa di più?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Ottobre 17, 2012, 12:58:04 pm

Altro piccolo mistero:
La seggiovia Leitner Villa Imperatori-Selletta del 1970, che sostituì lo slittone, non figura sul catalogo delle referenze storiche della ditta Leitner. Che sia stata comprata anche questa di seconda mano? Questo sarebe molto strano perché quando la vidi montare nulla suggeriva che si trattasse di un impianto usato (vabbè che ero un bambino e certi dettagli possono scappare).
Per vs. riferimento ecco il link:
http://www.youblisher.com/p/305140-Referenze-storiche-ditta-Leitner-1960-2005/

Sembrerebbe del 1970 (v. post di Campolino).....

http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=602

Poi però, se si ingrandisce la foto della  targhetta, all'anno di costruzione sembra di leggere 1960....

(http://s8.postimage.org/57p9shlet/5451809241_2f6e69f37e.jpg) (http://postimage.org/)
photo sharing (http://postimage.org/)


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Ottobre 17, 2012, 01:12:48 pm
quella lorenz è la targhetta del riduttore del motore, sicuramente è 198X perchè sarà stato cambiato il pezzo, non ci dice niente sull'effettivo anno di entrata in servizio
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 17, 2012, 01:22:16 pm
quella lorenz è la targhetta del riduttore del motore, sicuramente è 198X perchè sarà stato cambiato il pezzo, non ci dice niente sull'effettivo anno di entrata in servizio

concordo con Lorenz su 196X, non 198X
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 17, 2012, 04:22:50 pm
Aggiornamento sulla sciovia delle Motte. Se ne parla qui:

http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=7436

e qui:

http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=7376

Le foto dei piloni dell'impianto della Calla mi ricordano vagamente quelle che ho fatto nella zona dell'ex stazione a monte della sciovia delle Motte (tornare indietro di qualche pagina per visualizzarle).

Ritengo quindi abbastanza plausibile che la sciovia delle Motte potesse effettivamente essere di produzione Tecnoski, come affermato da Campolino.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Ottobre 18, 2012, 12:21:32 pm
Ho letto solo ora le ultime pagine del topic ed i vari interventi di Kalin, complimenti davvero, hai riportato alla luce qualcosa che solo pochi sapevano/ricordavano.
Non immaginavo neppure che potesse esserci, nel bene e nel male, così tanto materiale archeologico (talvolta anche rumenta) alle motte.

Mi prometto di farci un salto quanto prima!
Titolo: Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Ottobre 18, 2012, 12:24:53 pm
Alla fine scoprono che all abe ci son venuti anche gli egiziani..
:P
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Ottobre 18, 2012, 12:27:55 pm
Bè, i Cartaginesi pare ci sian passati...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: motomix - Ottobre 18, 2012, 12:29:01 pm
si va sul difficile
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: OETZI - Ottobre 18, 2012, 02:13:48 pm
Ho letto solo ora le ultime pagine del topic ed i vari interventi di Kalin, complimenti davvero, hai riportato alla luce qualcosa che solo pochi sapevano/ricordavano.
Non immaginavo neppure che potesse esserci, nel bene e nel male, così tanto materiale archeologico (talvolta anche rumenta) alle motte.

Mi prometto di farci un salto quanto prima!

Complimenti anche da parte mia a kali che ha portato alla luce tutto questo ma a me non sembra materiale archeologico ma solo rottami di ferro lasciati li a marcire dalle varie amministrazioni comunali susseguitesi negli anni...

Quindi complimenti a kali e una gran vergogna per l'Abetone...

Si leggono dappertutto cartellini qui foresta di la qui foresta di qua tutto un bell'ambiente e poi si lasciano abbandonati anni e anni montagne di rifiuti lasciate a marcire ...

I turisti incivili poi aggravano al cosa con fazzolettini bustine carte varie lasciate nei boschi ma i pezzi portati alla luce da kali mi paiono di altra natura...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Ottobre 18, 2012, 02:51:18 pm
alcuni sono dei veri e propri reperti, altri dei gran rottami da vergogna.

Quando scorgo nel bosco plinti logorati, o travi in legno o cavi super arrugginiti che a mala pena escono fuori dalla terra, non posso far a meno di pensare a quanto vento e a quanta neve possano aver visto; non sembrano un'offesa al bosco, perchè il bosco stesso li ha fatti propri con i suoi muschi e le sue piante. Per contro, fanno male i rottami più recenti :-X...sembra una vera e propria discarica degli impianti più moderni...questa è sicuramente una cosa da approfondire.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 18, 2012, 03:42:32 pm
alcuni sono dei veri e propri reperti, altri dei gran rottami da vergogna.

Quando scorgo nel bosco plinti logorati, o travi in legno o cavi super arrugginiti che a mala pena escono fuori dalla terra, non posso far a meno di pensare a quanto vento e a quanta neve possano aver visto; non sembrano un'offesa al bosco, perchè il bosco stesso li ha fatti propri con i suoi muschi e le sue piante. Per contro, fanno male i rottami più recenti :-X...sembra una vera e propria discarica degli impianti più moderni...questa è sicuramente una cosa da approfondire.

Sì, d'accordissimo. I cavi, i plinti, la trave e il seggiolino, insomma quel poco che rimane sul tracciato della prima seggiovia, sono ormai un tutt'uno con la natura ed è giusto che possano riposare in pace così, ché non fanno del male a nessuno.
Invece i rottami e la monnezza varia nei paraggi della stazione a valle della seconda seggiovia sono un pugno nell'occhio e potrebbero facilmente essere rimossi e smaltiti correttamente.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Ottobre 18, 2012, 04:12:40 pm
Sì, d'accordissimo. I cavi, i plinti, la trave e il seggiolino, insomma quel poco che rimane sul tracciato della prima seggiovia, sono ormai un tutt'uno con la natura ed è giusto che possano riposare in pace così, ché non fanno del male a nessuno.
Invece i rottami e la monnezza varia nei paraggi della stazione a valle della seconda seggiovia sono un pugno nell'occhio e potrebbero facilmente essere rimossi e smaltiti correttamente.

Se ti capita di fare il tragitto dello skilift Chiarofonte, avrai le stesse sensazioni che hai avuto per la seggiovia paradisino.... ;)

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Ottobre 18, 2012, 04:15:29 pm
anzi meglio perchè alcuni sostegni di legno son ancora integri
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Ottobre 18, 2012, 04:28:03 pm
anzi meglio perchè alcuni sostegni di legno son ancora integri

si...ci sono proprio i ferri che collegano i travi  :)....io però non sono arrivata in cima...c'è il gabbiottino ancora?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Ottobre 18, 2012, 04:44:49 pm
no, c'è il piano dove era posizionato ma non c'è più niente
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 18, 2012, 06:02:49 pm
Ecco la prova che l'ovovia è del 1974:

In quest'articolo del gennaio 1975 si menziona l'inaugurazione avvenuta l'anno prima

http://archiviostorico.unita.it/cgi-bin/highlightPdf.cgi?t=ebook&file=/archivio/uni_1975_01/19750120_0005.pdf&query=ovovia%20abetone

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Ottobre 18, 2012, 06:27:30 pm
Ho letto solo ora le ultime pagine del topic ed i vari interventi di Kalin, complimenti davvero, hai riportato alla luce qualcosa che solo pochi sapevano/ricordavano.
Non immaginavo neppure che potesse esserci, nel bene e nel male, così tanto materiale archeologico (talvolta anche rumenta) alle motte.

Mi prometto di farci un salto quanto prima!

Scusi, ma Lei chi è? Le sembra il modo d'intervenire su un forum?
Si presenti nell'apposita sezione. :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Ottobre 18, 2012, 06:44:22 pm
Ecco la prova che l'ovovia è del 1974:

In quest'articolo del gennaio 1975 si menziona l'inaugurazione avvenuta l'anno prima

http://archiviostorico.unita.it/cgi-bin/highlightPdf.cgi?t=ebook&file=/archivio/uni_1975_01/19750120_0005.pdf&query=ovovia%20abetone



Fantastico! Anche per le bobine di Tom Ponzi... il colpo di stato liberale.... Grazie Kalin!


Scusi, ma Lei chi è? Le sembra il modo d'intervenire su un forum?
Si presenti nell'apposita sezione. :D

Giusto! "Si qualifichi, perdiana!" come si diceva nel 1975....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: OETZI - Ottobre 18, 2012, 08:07:36 pm
Se invece di ferri arrugginiti dal tempo erano pezzi di rame anche se vecchi di anni vedevi che non c'era più niente da tempo....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Ottobre 19, 2012, 08:58:03 am
Nell'articolo erano già in crisi nel 75 in attesa che qualcuno salasse il maiale muahhahahah
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 19, 2012, 09:50:49 am
Nell'articolo erano già in crisi nel 75 in attesa che qualcuno salasse il maiale muahhahahah


giusto ...siamo tornati indietro di quasi 40 anni  :o corsi e ricorsi ...


a quel tempo però erano davvero prati verdi ... senza innevamento !  :'(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Ottobre 19, 2012, 09:53:55 am
cambi le date  e quell articolo è bono pure ora!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 19, 2012, 09:56:48 am
cambi le date  e quell articolo è bono pure ora!!

 ;)
la cosa che fa pensare che forse a quel tempo l'Abetone aveva ancora un certo appeal  ;)
in fin dei conti l'articolo è su un giornale a tiratura nazionale e a quel tempo faceva sicuramente più numeri di adesso .

inoltre mi pare in cronaca nazionale e non in cronaca regionale  :o
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Ottobre 19, 2012, 12:37:57 pm
Nell'articolo erano già in crisi nel 75 in attesa che qualcuno salasse il maiale muahhahahah
Sempre il tuo solito discorso...
Comunque è gente della piana che s'è salata il maiale...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Ottobre 19, 2012, 12:43:22 pm
Chi a potuto salar con soldi pubblici l'ha sempre fatto, sia in pianura che in montagna! L'italiano nasce ladro, è la sua indole
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: fioccodineve - Ottobre 19, 2012, 01:06:55 pm
ripeto, l'intervento pubblico può essere necessario e condiviso.
Ma questo tipo d'intervento, dove si danno soldi pubblici una-tantum, e la Regione non interviene nella gestione degli impianti non mi piace.
Pubblicizzare le perdite e incassare i guadagni, classici "prenditori" privati italiani.

La regione compri parte delle azioni di SAF, inizi a fare politiche di comprensorio e non di bottega, stabilisca i prezzi degli skipass....eccc...ecc.......occorre però una politica forte per far questo. Non so se esista, ma in Toscana possiamo ritenerci fortunati.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Ottobre 19, 2012, 05:57:11 pm


La regione compri parte delle azioni di SAF, inizi a fare politiche di comprensorio e non di bottega, stabilisca i prezzi degli skipass....eccc...ecc.......occorre però una politica forte per far questo. Non so se esista, ma in Toscana possiamo ritenerci fortunati.

Guarda che la saf è una di quelle società che si è sempre impegnata per arricchire il proprio territorio, con cannoni impianto di innevamento e via dicendo... Ma secondo te ora, la Saf vorrebbe che la regione subentri??? Ma dimmi te se dopo si deve far comandare da gente che di questo mestiere non ne Sa niente! A casa mia comando io! Poi mettici quel signore che si è impegnato per far si che la società sia a modo di come pensa lui e poi arriva il signor regione a scombussolare i piani già prestabiliti, a me girerebbe le scatole. Io se fossi Saf, mai venderei azioni per darle in mano alla regione. La regione è bene che pensi alla regione. Se l'impianti di sci nella regione arricchiscono la regione e ne fanno dir bene della regione, è bene che a quella gente che gestisce gli impianti gli venga dato qualcosina. Il problema è che molte delle volte i soldi non vengono usati per gli scopi che la regione aveva stabilito, poi venendo usati non congruamente. I soldi da quel che ho capito io, questa volta li hanno chiesti sia per potenziamento innevamento, ma anche per far si che il prossimo anno possano riaprire tutti (correggo, volevo dire  quest'anno). Ora per l'allargamento della chierroni ,che tutti volete, e per il potenziamento dell'innevento è un problema politico (la forestale) il suolo è loro e si fa come dicon loro.
Scusate l' OT ma mi sembrava il tempo giusto di parlare.

Certo comunque è bene quel che dici tu, la regione deve da una svegliata e dire altolà, io i soldi li do ma vengo a vedere i lavori e voglio sapere come vengono spesi. La regione deve fare il comprensorio!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Ottobre 19, 2012, 08:20:57 pm
La SAF magari capisce di battitura piste ma se tutti gli anni è a piangere miseria ci sta che di gestione ci capisca meno della regione.
O magari semplicemente il giochino non rende abbastanza.

Te SAF vuoi comandare a casa tua? M'importa sega, allora vai avanti coi soldi tua, finchè ce la fai bene, quando non ce la fai più vai a vendere noccioline allo stadio.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Ottobre 19, 2012, 08:32:53 pm
La SAF magari capisce di battitura piste ma se tutti gli anni è a piangere miseria ci sta che di gestione ci capisca meno della regione.
O magari semplicemente il giochino non rende abbastanza.

Te SAF vuoi comandare a casa tua? M'importa sega, allora vai avanti coi soldi tua, finchè ce la fai bene, quando non ce la fai più vai a vendere noccioline allo stadio.
Ma quando piange miseria? Ma cosa ne sai  di  Come si gestiscono? Si vede che non ne sapete niente...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Ottobre 19, 2012, 08:38:22 pm
Bene se allora son cosi bravi ke prestino loro i soldi alla slittovia e alla ximenes invece di kiederli a  pantalone.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 19, 2012, 10:45:17 pm
siamo un pò OT su un topic sacro .
penso che SAF sia proprio una delle poche società in attivo .
mi pare abbia una partecipazione in Ximenes e che aiuti nella battitura con un proprio Gatto che arriva dal Gomito .

Non penso che sia SAF che chieda gli aiuti anche se l'innevamento per la Zeno 2 mi pare che sia stato in parte fatto con contributi regionali .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Ottobre 20, 2012, 02:33:11 am
Bene se allora son cosi bravi ke prestino loro i soldi alla slittovia e alla ximenes invece di kiederli a  pantalone.

Allora mi scuso da subito per L'OT, ma la finisco qua. Purtroppo anche la Saf naviga nelle stesse acque Italia... Il che vuol semplicemente dire che stringe la cinta.  I lavori fatti in Ximenes  lo scorso anno furono fatti da Saf. L'inverno la pista chierroni la batte la Saf. Ecc ecc.
Ricordo che Saf è azionista della Ximenes. E ricordo che il pulicchio fu salvato sempre da Saf.
Si può dire che gli azionisti Saf hanno a cuore l'abetone, Anche se a volte ci perdono denari.




Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 24, 2012, 05:44:50 pm
Per la prossima stagione invernale (15 novembre - 1° maggio) auspico un innevamento simile a questo:

(http://s11.postimage.org/augksv4s3/Seggiovia_Selletta_Gomito.png) (http://postimage.org/image/f3lav181b/full/)


era giusto per rientrare in tema con questa bella foto della seggiovia Selletta-Gomito
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Ottobre 24, 2012, 07:15:21 pm
Speriamo e venga tanta come qua!!

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 25, 2012, 01:20:24 pm
Per la prossima stagione invernale (15 novembre - 1° maggio) auspico un innevamento simile a questo:

(http://s11.postimage.org/augksv4s3/Seggiovia_Selletta_Gomito.png) (http://postimage.org/image/f3lav181b/full/)
image ru (http://postimage.org/)

era giusto per rientrare in tema con questa bella foto della seggiovia Selletta-Gomito

mi pare che questa foto sia databile metà anni 60' .
se ne trova molte in rete .

mi pare anche sul nostro forum ce ne siano di simile datate maggio 65' con un mare di neve !!  :o :o

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 26, 2012, 04:08:58 pm
Su Ebay l'altro giorno mi sono lasciato sfuggire questa chicca:

(http://s12.postimage.org/45x09tpl9/Cartina_1952_circa.png) (http://postimage.org/image/u1gqt0rex/full/)

E' la cartina delle piste più vecchia vista finora. Siccome la seggiovia della Selletta è segnata in costruzione dovremmo essere nei dintorni del 1952
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 26, 2012, 04:47:51 pm
bellissima !!  ;)
ma la vendevano ?  :o
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Ottobre 26, 2012, 04:49:04 pm
bellissima !!  ;)
ma la vendevano ?  :o
sì a 10 euro
http://www.ebay.it/itm/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=110962706803&clk_rvr_id=400112082128#ht_3705wt_1398
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Ottobre 26, 2012, 05:18:04 pm
sì a 10 euro
http://www.ebay.it/itm/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=110962706803&clk_rvr_id=400112082128#ht_3705wt_1398

cavoloooooooo , neppure tanto... penso sia quasi introvabile !
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 05, 2012, 10:53:02 pm
Qualcuno mi sa dare lumi su queste due foto?
La prima riprende la zona Motte-Uccelliera da Via Giardini (?) - ma da che punto esattamente?
La seconda è la stazione di partenza della prima ovovia?

(http://s11.postimage.org/3k93f5egz/Non_definito.jpg) (http://postimage.org/image/jv97bgqyn/full/)


(http://s15.postimage.org/p4h6mejyj/Non_definito.png) (http://postimage.org/image/so34c7mo7/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Novembre 05, 2012, 11:31:11 pm
la prima sarà stata ripresa da casa di uno visto che in basso a dx si vede una ringhiera
la seconda.. ma non è il casottino dello sk ?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 06, 2012, 12:28:44 am
La prima foto sembra sia stata fatta proprio dall'albergo bellavista... Davanti il portone della scalinata. Penso sia via Brennero, ma non vorrei sbagliarmi...
La seconda è stata scattata dall'ultimo muro della zeno 3 , quello a destra è il casottino di partenza dello ski lift,  laggiù in fondo c'è la stazione valle dell'ovovia, si la prima ovovia...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 06, 2012, 12:34:07 am
La prima foto sembra sia stata fatta proprio dall'albergo bellavista... Davanti il portone della scalinata.
La seconda è stata scattata dall'ultimo muro della zeno 3 , quello a destra è il casottino di partenza dello ski lift,  laggiù in fondo c'è la stazione valle dell'ovovia.

giusto .
la seconda sembra una fase della costruzione della stazione.
non mi par di vedere nessun plinto
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 06, 2012, 12:41:02 am
giusto .
la seconda sembra una fase della costruzione della stazione.
non mi par di vedere nessun plinto
Lo skylift dell'ovovia all'inizio era libero da entrambe le parti, non c'erano reti, venivan messe delle reti l'inverno, ma poca roba. Può darsi che in foto non si veda il plinto della partenza, ma sicuramente lo skylift c'era già, inutile mettere un casottino in mezzo alla pista no??? :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 06, 2012, 11:57:47 am
a proposito di casottini ...

quello qui sul Gomito era per le gare ?
la pista mi pareva anche assai + larga !

(http://s15.postimage.org/f93e4dpgb/Panorama_vecchio_Selletta.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 06, 2012, 12:01:23 pm
Lo skylift dell'ovovia all'inizio era libero da entrambe le parti, non c'erano reti, venivan messe delle reti l'inverno, ma poca roba. Può darsi che in foto non si veda il plinto della partenza, ma sicuramente lo skylift c'era già, inutile mettere un casottino in mezzo alla pista no??? :)

mah ... potrebbe essere un casottino per le gare ?
non si vedono plinti ...
inoltre come avevo accennato nel precedente intervento mi pare che la foto sia roba dell'estate del 74' .
l'Ovovia sembra in costruzione , non ci sono porte e finestre nè plinti ( ce ne era uno subito in partenza ) , ci sono molte macchine parcheggiate come ci fosse gente al lavoro ...

magari mi sbaglio  :P
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 06, 2012, 12:30:14 pm
Si, se era il 74' non c'era lo skylift... Hai ragione.
Per il casottino che hai messo in foto, non so davvero cosa sia...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 06, 2012, 12:40:39 pm
Si, se era il 74' non c'era lo skylift... Hai ragione.
Per il casottino che hai messo in foto, non so davvero cosa sia...

aspetta ... presumo che sia del 74' ... questo perchè kalin documentò, qualche tempo, fa con un articolo dell'Unità del Gennaio del 75' l'apertura dell'ovovia .

Qui mi pare dalla foto che ci stiano lavorando , mi pare che la stazione sia in costruzione , ci sia solo la struttura con il tetto ma manchi tutta la linea ...
mi pare , non vorrei sbagliarmi .


casottino : ricordo , ti parlo del 1987 , prima mia volta sul Gomito nel nebbione avevo 13 anni e mi imbattè in questo casottino .
mio fratello disse che era per le gare ma poi non so se sia così ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Novembre 06, 2012, 03:48:25 pm
Casottino sul Gomito: forse tuo fratello ha ragione. Che servisse alle gare che si facevano sulla Stucchi?

Prima che ci fossero le Zeno, molte si disputavano lì. Certo che come partenza sarebbe un po' pianeggiante....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 06, 2012, 04:17:31 pm
bah, ero ancora piccolo ... nitidamente ricordo questo casotto spuntare da un mega nebbione  :'(
sinceramente poi ( a quei tempi facevo una settimana bianca un anno si e uno no ... se andava bene ) non lo ricordo più ...

notavo altresì una pista larga che prendeva tutta la pagina !  :o
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 06, 2012, 05:57:36 pm
No Lorenz il casottino che dice balena non è verso la stucchi, ma verso la riva.
Si balena, ora che ci penso tuo fratello potrebbe aver ragione...
Le gare le facevano sulla riva e sulla stucchi... Forse partivan proprio da li da quel casottino
Ah , ora che ho riflettuto, nella foto che ha messo kalin della stazione valle ovo, probabilmente era già tutto costruito ... Forse gli abeti coprono i piloni, io ricordo da piccolo, che c'eran proprio quegli abeti, poi la pista c'è, ciò significa che probabilmente è una foto più giovane del 74' ...  Poi una baracchina li in mezzo alla pista non so cosa ci possa significare... Vedrai è la stazione valle dello skylift
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 15, 2012, 08:22:38 am
Vecchia foto del Campo Scuola sotto la piazza con una delle prime sciovie

(http://s15.postimage.org/iuasrjnob/Manovia_Campo_Scuola.jpg) (http://postimage.org/image/uw66lowwn/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Novembre 15, 2012, 09:45:54 am
Risale a?

Non c'è ancora il parcheggio coperto (inagibile) sotto il chicco
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 15, 2012, 09:53:08 am
Risale a?

Non c'è ancora il parcheggio coperto (inagibile) sotto il chicco

A occhio direi fine anni '50 primi anni '60 ...
... e se fosse proprio questa la famigerata "sciovia Catinozzo" di cui abbiamo estesamente parlato?
Certo, non è situata direttamente al Catinozzo, ma forse all'epoca la chiamavano così per distinguere questo impianto dall'altro campo scuola che era alle Motte.
E' solo un'ipotesi
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Novembre 15, 2012, 10:18:19 am
in linea d'aria sarebbe 20 metri dal catinozzo, quindi ci sta
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 15, 2012, 10:50:06 am
Vecchia foto del Campo Scuola sotto la piazza con una delle prime sciovie

(http://s15.postimage.org/iuasrjnob/Manovia_Campo_Scuola.jpg) (http://postimage.org/image/uw66lowwn/full/)
photo sharing sites (http://postimage.org/)

quando fu smantellata ?
nel 86'mi pare ci fosse ancora qualcosa ...  ??? però ho veramente solo dei ricordi vaghi .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 15, 2012, 11:34:53 am
quando fu smantellata ?
nel 86'mi pare ci fosse ancora qualcosa ...  ??? però ho veramente solo dei ricordi vaghi .

... ma se quelli dell'Abetone ci seguono veramente, come qualcuno ha affermato di recente in un altro post, perché non ci danno un piccolo contributo sotto forma di risposte a nostri quesiti?
Vogliono fare un museo dello sci, ci saranno pure dei custodi della loro storia di stazione sciistica?
O la memoria storica è stata persa?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 15, 2012, 11:58:13 am
giusto Kalin .

per quello che mi riguarda non saprei chi indicare ...
sono anni che vado su ma essendo molto asociale non conosco veramente nessuno ... a mala pena la mia vicina di casa , l'idraulico che sta a Fiumalbo , la lavanderia di Fiumalbo e l'alimentari delle Regine .  :P

ci vuole Wm  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 15, 2012, 03:56:59 pm
Ma era manovia?

Gli abetonesi ci seguono quando gli comoda, vai...(polemica)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 15, 2012, 04:55:49 pm
si ... se mi ricordo bene era una manovia ...
però non vorrei far confusione son passati troppi anni  :'(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 15, 2012, 05:34:32 pm
Ma era manovia?
Anch'io, data la fune bassa, l'avevo pensato. Ma siccome mi sembra di vedere una carrucola ho escluso quest'ipotesi (a meno che non ci si sganciasse subito prima della medesima)

Ah, a proposito, non so se avete notato ma la foto è colorata, il che ne colloca a mio avviso la datazione verso i primi anni '60.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Novembre 15, 2012, 06:22:23 pm
a proposito di casottini ...

quello qui sul Gomito era per le gare ?
la pista mi pareva anche assai + larga !

(http://s15.postimage.org/f93e4dpgb/Panorama_vecchio_Selletta.jpg)

il casottino era un magazzino pali....da li fino alla fine delllo skilift della foce delle nubi, venivano in anni addietro organizzate le prime gare di fine corso della scuola di sci, perchè a quei tempi non avevano l'autorizzazione a svolgerle nei campi scuola (fonte babbo Sichi) :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 15, 2012, 06:29:51 pm
il casottino era un magazzino pali....da li fino alla fine delllo skilift della foce delle nubi, venivano in anni addietro organizzate le prime gare di fine corso della scuola di sci, perchè a quei tempi non avevano l'autorizzazione a svolgerle nei campi scuola (fonte babbo Sichi) :)

ottimo !  :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Novembre 15, 2012, 06:32:37 pm
Vecchia foto del Campo Scuola sotto la piazza con una delle prime sciovie

(http://s15.postimage.org/iuasrjnob/Manovia_Campo_Scuola.jpg) (http://postimage.org/image/uw66lowwn/full/)
photo sharing sites (http://postimage.org/)

quella che vedete sullo sfondo è proprio una manovia, oltretutto è l'impianto che precede i vecchi skilift a "schiaffo" (quindi Bale tu ti sbagli con quelli sei troppo giovane per averla vista :P)....Babbo sichi dice che si tratta sicuramente degli anni 68/70, perchè avendo vissuto a predazzo per quel periodo, non ha particolare ricordanza di questa manovia. Ricorda però che negli anni 58/59/60 la stessa manovia era situata a le regione nella zona di pelega. si ricorda di averci fatto diversi allenamenti di slalom., e poi ha detto che la stessa manovia fu spostata dapprima a ceccetto presso villa serena e poi successivamente nei campi scuola dell'abetone. (fonte babbo Sichi)....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 15, 2012, 06:38:51 pm
un impianto a cecchetto-villa serena mi mancava proprio!

sarebbe ganzo fare una bella cartina grande di tutta la zona abetonese (e non solo, ma partiamo da lì, per ora...) con il disegno di tutti i tracciati esistiti ed accanto indicati tipo di impianto e date di costruzione e fine servizio.
sarebbe senz'altro il metodo più completo ed intuitivo per ricostruire la storia degli impianti.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Jagar - Novembre 15, 2012, 06:41:45 pm
un impianto a cecchetto-villa serena mi mancava proprio!

sarebbe ganzo fare una bella cartina grande di tutta la zona abetonese (e non solo, ma partiamo da lì, per ora...) con il disegno di tutti i tracciati esistiti ed accanto indicati tipo di impianto e date di costruzione e fine servizio.
sarebbe senz'altro il metodo più completo ed intuitivo per ricostruire la storia degli impianti.

Bella idea. Se fatta bene e in larga scala sarebbe perfetta da esporre in un eventuale museo abetonese dello sci...  ::)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Novembre 15, 2012, 06:47:54 pm
Bella idea. Se fatta bene e in larga scala sarebbe perfetta da esporre in un eventuale museo abetonese dello sci...  ::)

perchè no!  ;)...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 15, 2012, 06:49:53 pm
L'idea è mia!
Voglio essere un buono adesso!!!

la realizzazione, però, la lascerei a kalin, che ha già dimostrato con le motte di avere grosse capacità di disegnatore!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Jagar - Novembre 15, 2012, 06:52:18 pm
perchè no!  ;)...

O addirittura un plastico, quello sì che sarebbe ganzo.
Tipo questo delle Dolomiti, magari in scala più grande per vedere meglio gli impianti

(http://www.artvolo.it/TRE-CIME-DI-LAVAREDO_02.jpg)



Vabbè, visto che è bello sognare: un plastico per ogni decennio, con l'evoluzione di piste e impianti.  :D
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 15, 2012, 06:54:48 pm
Arrivo, arrivo... Con calma, quando sono a lavoro non rispondo... Ho chiesto a mio padre, quella foto che ha messo kalin, è la manovia della s.p.i.r , mio pà mi ha detto che era le più volte che strappava i bracci invece di portarti in cima...
Ah kalin, mi son scordato di chiedere che ditta era la sciovia... Mio padre non se li ricorda...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Novembre 15, 2012, 06:55:49 pm
L'idea è mia!
Voglio essere un buono adesso!!!

la realizzazione, però, la lascerei a kalin, che ha già dimostrato con le motte di avere grosse capacità di disegnatore!

ahahahaahh.....cmq... certo c'è spazio per tutti  :)

vada anche per il plastico ma...ci manca il più....più testimonianze a dire le stesse cose... ;) quelle..beh...potrei trovarle io :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Novembre 15, 2012, 06:57:19 pm
Arrivo, arrivo... Con calma, quando sono a lavoro non rispondo... Ho chiesto a mio padre, quella foto che ha messo kalin, è la manovia della s.p.i.r , mio pà mi ha detto che era le più volte che strappava i bracci invece di portarti in cima...
Ah kalin, mi son scordato di chiedere che ditta era la sciovia... Mio padre non se li ricorda...

arrivi tardi spit...cmq chiedigli se si ricorda altro ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 15, 2012, 07:15:24 pm
arrivi tardi spit...cmq chiedigli se si ricorda altro ;)
È chissà se le han fatte insieme il tuo ed il mio...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 15, 2012, 07:17:42 pm
il casottino era un magazzino pali....da li fino alla fine delllo skilift della foce delle nubi, venivano in anni addietro organizzate le prime gare di fine corso della scuola di sci, perchè a quei tempi non avevano l'autorizzazione a svolgerle nei campi scuola (fonte babbo Sichi) :)
Brava brava... ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Novembre 15, 2012, 07:18:53 pm
È chissà se le han fatte insieme il tuo ed il mio...


ahahahaah che coppia ce li vedo... :)...dai chiedigli info che anche il tuo ne ha da raccontare!!! :) :) :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 15, 2012, 07:22:14 pm
un impianto a cecchetto-villa serena mi mancava proprio!

sarebbe ganzo fare una bella cartina grande di tutta la zona abetonese (e non solo, ma partiamo da lì, per ora...) con il disegno di tutti i tracciati esistiti ed accanto indicati tipo di impianto e date di costruzione e fine servizio.
sarebbe senz'altro il metodo più completo ed intuitivo per ricostruire la storia degli impianti.
Ma tu non ne sai tante, per esempio, sapevi che c'era anche uno skylift a dogana nuova? Ed ospitava molte gare giovanili??
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 15, 2012, 07:23:48 pm
O addirittura un plastico, quello sì che sarebbe ganzo.
Tipo questo delle Dolomiti, magari in scala più grande per vedere meglio gli impianti

(http://www.artvolo.it/TRE-CIME-DI-LAVAREDO_02.jpg)



Vabbè, visto che è bello sognare: un plastico per ogni decennio, con l'evoluzione di piste e impianti.  :D
Dai le faranno, si spera!!!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Novembre 15, 2012, 07:25:24 pm
Ma tu non ne sai tante, per esempio, sapevi che c'era anche uno skylift a dogana nuova? Ed ospitava molte gare giovanili??

si io in effetti ne so poche ma questo si, lo sapevo :P....ma che ci facevano gare non lo avrei mai detto :)...poi... poi?? :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 15, 2012, 07:28:03 pm

ahahahaah che coppia ce li vedo... :)...dai chiedigli info che anche il tuo ne ha da raccontare!!! :) :) :)
No forse poche... Erano in scuole di sci diverse... Più che altro il mio a fatto del gran casino quando stava a moena con Gabriele... Ne le racconta sempre... Quando era in squadra ecc, a volte me ne vergogno... Ma se ci penso, assomiglio a lui...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Novembre 15, 2012, 07:31:41 pm
No forse poche... Erano in scuole di sci diverse... Più che altro il mio a fatto del gran casino quando stava a moena con Gabriele... Ne le racconta sempre... Quando era in squadra ecc, a volte me ne vergogno... Ma se ci penso, assomiglio a lui...


 :) già!.... ma il tuo è più giovane del mio è vero ;)....eh no e ti garberebbe a te somigliare a lui!!! :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 15, 2012, 07:34:45 pm
Di dogana non lo sapevo, anche se tempo fa trovai una cartolina indicante "dogana-campi da sci", ma pensavo risalissero solo a piedi, visto che era roba anni '50.
A dogana dov'era?

ah, nella cartina eventuale c'andrebbero ovviamente infilati anche tutti gli impianti minori e staccati, come il gentili, quello a pianosinatico, lo sk a gasolio a faidello, il vecchio campo scuola a pdn, lo sk a la secchia, lo sk all'alpino, questo di dogana, ecc ecc.
attendo conferme da kalin riguardo fattibilità e sua disponibilità!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 15, 2012, 07:39:53 pm
si io in effetti ne so poche ma questo si, lo sapevo :P....ma che ci facevano gare non lo avrei mai detto :)...poi... poi?? :)
Hey hey, la secchia lo skylift, fiumalbo in doccia c'era 2 skylift e piste discrete, lo " strappapalle" agahaaha...  :D me lo racconta sempre... Che era sulla rossa di campolino ... Poi un me ne col di più... :) comunque già le sapevo anche io, ho detto a mio padre, spetta, me ne dice altre. Dice che sotto l'attuale hotel piramidi (gentili) c'era uno SK , poi uno skylift sotto il bar tabacchi chalet che portava su gente col bob , sicuramente c'era una pista di bob, a si mi correggo, dice per slitte di legno... Poi è andato a letto perché gli ho rotto le scatole... Vol vedere il TG
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 15, 2012, 07:41:27 pm

 :) già!.... ma il tuo è più giovane del mio è vero ;)....eh no e ti garberebbe a te somigliare a lui!!! :)
Eh si, la sua piccola "cariera" l'ha fatta, comunque sono suo figliolo ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 15, 2012, 07:44:30 pm
Di dogana non lo sapevo, anche se tempo fa trovai una cartolina indicante "dogana-campi da sci", ma pensavo risalissero solo a piedi, visto che era roba anni '50.
A dogana dov'era?

ah, nella cartina eventuale c'andrebbero ovviamente infilati anche tutti gli impianti minori e staccati, come il gentili, quello a pianosinatico, lo sk a gasolio a faidello, il vecchio campo scuola a pdn, lo sk a la secchia, lo sk all'alpino, questo di dogana, ecc ecc.
attendo conferme da kalin riguardo fattibilità e sua disponibilità!
A si scusa, a dogana era sopra l'agenzia la dogana... Già lo SK diell'alpino... Che storia...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Novembre 15, 2012, 07:50:37 pm
Hey hey, la secchia lo skylift, fiumalbo in doccia c'era 2 skylift e piste discrete, lo " strappapalle" agahaaha...  :D me lo racconta sempre... Che era sulla rossa di campolino ... Poi un me ne col di più... :) comunque già le sapevo anche io, ho detto a mio padre, spetta, me ne dice altre. Dice che sotto l'attuale hotel piramidi (gentili) c'era uno SK , poi uno skylift sotto il bar tabacchi chalet che portava su gente col bob , sicuramente c'era una pista di bob, a si mi correggo, dice per slitte di legno... Poi è andato a letto perché gli ho rotto le scatole... Vol vedere il TG

si mi ha parlato anche di quello babbo Sichi...senti Spit...non glielo diciamo ma...in casa noi due c'abbiamo due pezzi di archeologia sciatoria non indifferenti... :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 15, 2012, 08:08:45 pm
si mi ha parlato anche di quello babbo Sichi...senti Spit...non glielo diciamo ma...in casa noi due c'abbiamo due pezzi di archeologia sciatoria non indifferenti... :)
Ah ah Sisi vero... Mettiamo le foto dai dai  :D :D :D :D :D con la spiegazione storica... Il mio è basso, ora con la panciotta, a volte rompe le palle e brontola, ma infondo e ganzo... Risale agli anni 50 (almeno penso) che ditta lo ha costruito non lo so, ma era rara all'epoca. ormai è arrugginito, perde colpi ed è bruttino, se lo vendo hai rumeni non li si se riescono a riassemblarlo...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 15, 2012, 09:56:00 pm
Di dogana non lo sapevo, anche se tempo fa trovai una cartolina indicante "dogana-campi da sci", ma pensavo risalissero solo a piedi, visto che era roba anni '50.
A dogana dov'era?

ah, nella cartina eventuale c'andrebbero ovviamente infilati anche tutti gli impianti minori e staccati, come il gentili, quello a pianosinatico, lo sk a gasolio a faidello, il vecchio campo scuola a pdn, lo sk a la secchia, lo sk all'alpino, questo di dogana, ecc ecc.
attendo conferme da kalin riguardo fattibilità e sua disponibilità!

Paolino stai predicando al convertito, cioè sfondi una porta aperta.
Certo che sono disponibile!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 15, 2012, 09:57:03 pm
Arrivo, arrivo... Con calma, quando sono a lavoro non rispondo... Ho chiesto a mio padre, quella foto che ha messo kalin, è la manovia della s.p.i.r , mio pà mi ha detto che era le più volte che strappava i bracci invece di portarti in cima...
Ah kalin, mi son scordato di chiedere che ditta era la sciovia... Mio padre non se li ricorda...

Ottima informazione grazie Spit. Per la sciovia delle Motte attendo nuove.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 15, 2012, 09:59:59 pm
A si scusa, a dogana era sopra l'agenzia la dogana... Già lo SK diell'alpino... Che storia...

Sì, nel libro "Abetone Viaggio nel Tempo" c'è da ultimo una foto della sciovia del Bar Alpino.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 15, 2012, 10:33:05 pm
Ora che ci penso ho due i tre libri della storia abetonese, se li trovo ti dico i nomi , autori ecc
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 16, 2012, 09:45:44 am
un impianto a cecchetto-villa serena mi mancava proprio!

sarebbe ganzo fare una bella cartina grande di tutta la zona abetonese (e non solo, ma partiamo da lì, per ora...) con il disegno di tutti i tracciati esistiti ed accanto indicati tipo di impianto e date di costruzione e fine servizio.
sarebbe senz'altro il metodo più completo ed intuitivo per ricostruire la storia degli impianti.
ottima idea Paolo , ma da dove si può partire ?
c'è quella del comune avvio impianti già ricca di particolari .

ci vorrebbe un Ai per lavorarci sopra .

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 16, 2012, 09:50:51 am
o quella o una multigraph escursionistica, ci sono alcune cartine abbastanza dettagliate della sola zona abetone, però andrebbero scannate almeno in A3.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 16, 2012, 10:23:16 am
A si scusa, a dogana era sopra l'agenzia la dogana... Già lo SK diell'alpino... Che storia...

sopra l'agenzia ?  ???
in che senso ?
sopra non ci sono delle case ... ?

era quindi un simil campo scuola ?
ci sono anche dei ruderi ?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 16, 2012, 10:25:03 am
o quella o una multigraph escursionistica, ci sono alcune cartine abbastanza dettagliate della sola zona abetone, però andrebbero scannate almeno in A3.

certo ci vuole un bello scanner oppure trovarle già scannate tipo appunto quella del comune .

ci sta che sempre su sito del comune ci siano altre carte ...
quella la trovai io per caso cercando tutt'altro  :P
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 16, 2012, 10:33:20 am
sopra l'agenzia ?  ???
in che senso ?
sopra non ci sono delle case ... ?

era quindi un simil campo scuola ?
ci sono anche dei ruderi ?

penso si riferisca a questo pratone qua nel mezzo

(http://s15.postimage.org/vijyjy1h3/Immagine.jpg) (http://postimage.org/image/vijyjy1h3/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 16, 2012, 10:40:14 am
ecco ora mi torna ...
non centra nulla l'agenzia la Dogana , resta assai sopra .

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 16, 2012, 10:41:55 am
o non è lì anche quella, davanti alla casa cantoniera?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 16, 2012, 10:59:53 am
o non è lì anche quella, davanti alla casa cantoniera?

scusa scusa ...   :P non mi rendevo conto ... l'immagine mi sembrava fosse alla rovescia .
il villaggio in fondo a dx è il parco dei Daini .

cavolo che bel pratone , non c'avevo mai fatto caso che ci fosse  :o :o
voglio andare a vedere appena posso .  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 16, 2012, 12:27:18 pm
sopra l'agenzia ?  ???
in che senso ?
sopra non ci sono delle case ... ?

era quindi un simil campo scuola ?
ci sono anche dei ruderi ?

Si dove  ci son le case...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 16, 2012, 12:28:52 pm
penso si riferisca a questo pratone qua nel mezzo

(http://s15.postimage.org/vijyjy1h3/Immagine.jpg) (http://postimage.org/image/vijyjy1h3/)
Esatto ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 16, 2012, 12:32:10 pm

Si dove  ci son le case...

domani come al solito sono a casa a lavorare .
un uomo uno schiavo  :'(

però prima o poi vado e fotografo  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 16, 2012, 12:35:33 pm
Ma icchè c'hai una magione su?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 16, 2012, 12:44:48 pm
Ma icchè c'hai una magione su?

 =)) =)) =)) =))

ehm ... sono , come sai due appartamenti .


forse mi dimentico qualcosa ...  :'(
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Olandese - Novembre 16, 2012, 03:37:12 pm
=)) =)) =)) =))

ehm ... sono , come sai due appartamenti .

  • praticamente ho rimbiancato il tutto ; però non è come imbiancare delle stanze , c'è tutto il vano scale ... poi su ho il camino e sono al tetto con due soppalchi ... quindi + pennellino che pennellessa ...
  • ho messo la parabola anche per sotto
  • ho rifatto l'impianto di riscaldamento sotto --> lavori di ripristino muratura , tracce ecc.
  • rifatto il pavimentino in simil parquet sotto
  • messo per 40% la guaina sul tetto , dove non l'ho potuta mettere piove ancora dentro  :'(
  • pulito tutto il piccolo giardino dietro
  • pulita la legnaia e sistemati 20 qt. di legna

forse mi dimentico qualcosa ...  :'(

IMU?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 16, 2012, 03:40:56 pm
IMU?

sono piccole ne fanno praticamente una ... non è altissima penso dipenda dalla provincia e dalla regione .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Olandese - Novembre 16, 2012, 03:42:22 pm
sono piccole ne fanno praticamente una ... non è altissima penso dipenda dalla provincia e dalla regione .

meno male per te, a me e` arrivato un acconto da paura ! (meno male che ha settembre l'ho venduta
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 16, 2012, 03:44:33 pm
finiamo qua l'OT sennò mi si innervosisce kalin! ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Novembre 16, 2012, 05:53:49 pm
Per tornare in topicche...

...posto due foto scattate al campo scuola dell'Abetone il 1° febbraio 1969 (a quanto si legge sul retro) ad opera di "FotoModerna - Abetone" (timbrino): in una ci siamo io e mio fratello, nell'altra c'è anche mamma Ornella, ormai ex sciatrice:

(http://s9.postimage.org/u18pdoybj/Copia_2_di_abe_01_02_1969_02.jpg) (http://postimage.org/image/tbpx1bxrv/full/)

(http://s17.postimage.org/47em9qxkf/Copia_di_abe_01_02_1969_01.jpg) (http://postimage.org/image/gm1ea2p2j/full/)


Erano a colori, ma ormai degradate, per cui dopo la scansione le ho virate in b/n e ho provato a lavorare su luminosità, ombre, contrasto, nitidezza ecc. con Picture Project: meglio di così non vengono!

Sulla sx dell'immagine si vede un impianto che sembra essere uno skilift (data la posizione delle gambe di chi risale), forse alla francese (mi sembra di vedere dei rulli verticali).
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 16, 2012, 06:06:02 pm
@Lorenz
belle foto e ottimo lavoro: sono molto nitide anche ingrandendole.
Direi che la sciovia a sinistra nella foto è un vero skilift e non una manovia, per cui se la manovia della foto colorata da me postata esisteva ancora nel 1969 si dovrebbe trovare fuori campo sulla destra.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Olandese - Novembre 16, 2012, 08:05:51 pm
complimenti per le foto
peccato che al passo ormai ci sia solo un campo scuola (anche se ina parte a sinistra e una parte a destra)
perche` e`stato deciso (domanda ai locali) si smantellare quasi tutti i campi scuola sul/vicino il passo?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 16, 2012, 08:54:56 pm
complimenti per le foto
peccato che al passo ormai ci sia solo un campo scuola (anche se ina parte a sinistra e una parte a destra)
perche` e`stato deciso (domanda ai locali) si smantellare quasi tutti i campi scuola sul/vicino il passo?

perchè, gli altri dove erano  ???

semmai mi chiedo ogni volta che ci passo perchè siano stati smantellati i campi della Macchiona alle Regine .
lì cerano due skilift uno bello lungo già con una bella pendenza .

un'altra cosa che ormai manca alle Regine un campo scuola  :-X :-X
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 16, 2012, 08:57:08 pm
dimenticavo belle foto !

domanda : se era uno skilift potrebbe essere il "mollone" su cui principiai io nel 1985 ?
era già vecchiotto in quelli anni .

nell'altro campo c'era un altro skilift di un'altra casa che non ricordo fu smantellato nel 1987 mi pare .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Olandese - Novembre 16, 2012, 09:03:49 pm
perchè, gli altri dove erano  ???

semmai mi chiedo ogni volta che ci passo perchè siano stati smantellati i campi della Macchiona alle Regine .
lì cerano due skilift uno bello lungo già con una bella pendenza .

un'altra cosa che ormai manca alle Regine un campo scuola  :-X :-X

dalla foto il Campo Scuola sotto la piazza con una delle prime sciovie (foto di Kali)
bravo, anche quello delle regine, alla fine era comodo per chi rimaneva nella zona
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 16, 2012, 09:07:34 pm
ma infatti li sotto sono sempre due .
forse una volta uno era più largo ma sono sempre stati quelli mi pare ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 17, 2012, 12:41:16 am
complimenti per le foto
peccato che al passo ormai ci sia solo un campo scuola (anche se ina parte a sinistra e una parte a destra)
perche` e`stato deciso (domanda ai locali) si smantellare quasi tutti i campi scuola sul/vicino il passo?
Molti impianti, nel tempo, o sono stati smantellati o per la poca neve, quindi chiudevano presto e tutti sappiamo che le nevicate di una volta son rare, oppure non ci rientravano dalle spese...
Il campo scuole delle regine, è una storia molto lunga... Tanti fattori tutti insieme... La società è andata fallita e Ci han perso tanti dinari (i soci, del posto) , colpa la crisi ecc ecc
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 17, 2012, 09:50:46 am
La storia vuole anche che il campo scuola delle regine non fosse proprio "scuola" perchè la parte finale era un bel muretto (tra l'altro in ombra) per chi non sapeva ancora sciare, e quindi non riscuoteva abbastanza successo.

A le regine c'erano 2 impianti, giusto? Uno lungo sulla sx (risalendo) ed uno più corto sulla dx?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Spit - Novembre 17, 2012, 10:10:28 am
La storia vuole anche che il campo scuola delle regine non fosse proprio "scuola" perchè la parte finale era un bel muretto (tra l'altro in ombra) per chi non sapeva ancora sciare, e quindi non riscuoteva abbastanza successo.

A le regine c'erano 2 impianti, giusto? Uno lungo sulla sx (risalendo) ed uno più corto sulla dx?
Mi pare di si, non ricordi bene ma si eran due SK come hai detto tu
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 17, 2012, 10:11:34 am
quello lungo sulla sx era tecnoski, con i piloni storti blu e pulegge gialle, come alla casetta pulledrari
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 18, 2012, 10:58:54 pm
La cartina è datata 2008, approvata con delibera del C.C. n. 9 del 3 MARZO 2009:

http://www.comune.abetone.pt.it/installazioni/abetone/file_system/allegati/contenuti_link_blocco/169/qp4b.pdf
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Novembre 19, 2012, 09:14:11 am
bellissima cartina! finalmente nero su bianco la vecchia pista sassi scritti, gps alla mano ora possiamo percorrerla con certezza! Quest'inverno mi avventuro di sicuro.

La 3 valli con 1 metro di neve si fa, solo l'ultimo muro è messo malino, basta però girarlo a dx orografica dal bosco, si passa benissimo
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Novembre 19, 2012, 09:16:09 am
dalla cartina si vede pure la tanto famosa pista a sx della beatrice che non è mai stata realizzata.

Ma allora questa cartina cosa vuole rappresentare?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 19, 2012, 09:17:34 am
dalla cartina si vede pure la tanto famosa pista a sx della beatrice che non è mai stata realizzata.

Ma allora questa cartina cosa vuole rappresentare?


Secondo me vuol rappresentare le potenzialità del comprensorio abetonese.
Attenzione, non è degli anni '90 ma del 2009!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Novembre 19, 2012, 09:18:50 am
Sì può darsi, ma nota la linea Blu:

circuito polivalente piste da fondo....

passa sulla strada che collega fontana vaccaia con PdN, ma dove la fai la pista? Chiudi la strada 5 mesi l'anno???
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 19, 2012, 10:08:48 am


A le regine c'erano 2 impianti, giusto? Uno lungo sulla sx (risalendo) ed uno più corto sulla dx?

due due ....  ;)
uno lungo all'estrema dx uno più corto a sx.
gli ho visti girare entrambi  :-\
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 19, 2012, 10:09:43 am
La cartina è datata 2008, approvata con delibera del C.C. n. 9 del 3 MARZO 2009:

http://www.comune.abetone.pt.it/installazioni/abetone/file_system/allegati/contenuti_link_blocco/169/qp4b.pdf

bellissima  ;)
l'avevo detto che sul sito del comune qualcosa di buono c'era !  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Novembre 22, 2012, 04:16:25 pm
Frucchiando nel PC, ho ritrovato queste immagini che avevo fotografato (male) nella pizzeria della VdL:

(http://s15.postimage.org/4do3776mj/abe_25_04_2009_060.jpg) (http://postimage.org/)


(http://s12.postimage.org/iz5bm4yjh/abe_25_04_2009_061.jpg) (http://postimage.org/)


(http://s8.postimage.org/5fi6dty4l/abe_25_04_2009_062.jpg) (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 22, 2012, 04:18:04 pm
Belle!
Nell'ultima che c'è un impiantino tra 3p e pda?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Novembre 22, 2012, 04:57:33 pm
sembrerebbe uno SK!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: m4rko - Novembre 22, 2012, 05:33:30 pm
Sì, se non ricordo male dovrebbe essere segnato come sk e la pista dovrebbe chiamarsi primavera. Interessante anche il tracciato alla dx della 3 potenze.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Novembre 22, 2012, 05:45:43 pm
Interessante anche il tracciato alla dx della 3 potenze.

Quello dev'essere un fuoripista che ho fatto tante volte.....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 22, 2012, 06:47:58 pm
Frucchiando nel PC, ho ritrovato queste immagini che avevo fotografato (male) nella pizzeria della VdL:

(http://s15.postimage.org/4do3776mj/abe_25_04_2009_060.jpg) (http://postimage.org/)


(http://s12.postimage.org/iz5bm4yjh/abe_25_04_2009_061.jpg) (http://postimage.org/)


(http://s8.postimage.org/5fi6dty4l/abe_25_04_2009_062.jpg) (http://postimage.org/)

Ottimo lavoro Lorenz!
Mi autorizzi a pubblicarle su Sommerschi?

PS1 la Bucaneve era già nominata nel 1967 ma non si sapeva qual era - ora si sa
PS2 La nera "otto" in realtà era una "nove" !

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Novembre 22, 2012, 07:39:15 pm
cartina sbagliata

che io sappia lo skilift indicato nel paginone tra annibale e tre potenze che noi tutti facciamo quando c'è neve a primavera non mi sembra sia mai esisto

che io sappia la S1 delle 3potenze non è mai arrivata in cima ma sempre nella gobba come ora che è molto + a destra nella foto..

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 22, 2012, 11:34:31 pm
che io sappia lo skilift indicato nel paginone tra annibale e tre potenze che noi tutti facciamo quando c'è neve a primavera non mi sembra sia mai esisto

A partire da quando frequenti la VdL?
Forse è esistito prima del tuo tempo?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Novembre 23, 2012, 09:25:00 am
Quello dev'essere un fuoripista che ho fatto tante volte.....

fuoripista con notevole sgroppinata iniziale! Dalla foto non si nota, ma l'è tosta la salita sci a spalla
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Novembre 23, 2012, 09:26:54 am
A partire da quando frequenti la VdL?
Forse è esistito prima del tuo tempo?

Non mi pare prima della monoposto 3p ci fosse altra roba. Poi l'unico punto dove effettivamente puoi costruire la stazione d'arrivo è dove è ora.

Una volta nel disegno delle cartine erano molto di manica larga! Vedi PdN dove è raffigurata una pista di 3 km MAI esistita
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Novembre 23, 2012, 10:25:11 am

Mi autorizzi a pubblicarle su Sommerschi?


Diamine, sì! E' sempre un onore......

cartina sbagliata

che io sappia lo skilift indicato nel paginone tra annibale e tre potenze che noi tutti facciamo quando c'è neve a primavera non mi sembra sia mai esisto

che io sappia la S1 delle 3potenze non è mai arrivata in cima ma sempre nella gobba come ora che è molto + a destra nella foto..


Credo anch'io che lo sk non sia mai esistito, doveva essere un impianto in progetto, come in altre carte appese al muro. 

Era fine aprile 2009 e con tutto quel bendiddio di neve avevo furia di tornare a sciare, per cui ho fatto solo tre foto al volo: la prossima volta che passerò di lì me la prenderò più calma (forse...)

 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Novembre 23, 2012, 12:00:51 pm
Non mi pare prima della monoposto 3p ci fosse altra roba. Poi l'unico punto dove effettivamente puoi costruire la stazione d'arrivo è dove è ora.

Una volta nel disegno delle cartine erano molto di manica larga! Vedi PdN dove è raffigurata una pista di 3 km MAI esistita

prima c'era la gabbiovia  ;)...niente skilift però...forse era di progetto ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Novembre 23, 2012, 12:07:16 pm
ma era stesso tracciato, credo anche stessi sostegni
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Novembre 23, 2012, 12:13:21 pm
ma era stesso tracciato, credo anche stessi sostegni

si si..era per precisare a chi non lo sapesse ;)....

per me erano progetti
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 23, 2012, 01:08:04 pm
Gabbiovia e monoposto non erano lo stesso impianto?
Voglio dire, non avevano cambiato solo le ceste con le seggiole lasciando il resto così com'era?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Novembre 23, 2012, 01:10:37 pm
Dove si può trovare una gabbiovia ancora in funzione per lo SCI (quindi no elba)

Passo Fedaia? Altri posti?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 23, 2012, 02:19:04 pm
Dove si può trovare una gabbiovia ancora in funzione per lo SCI (quindi no elba)

Passo Fedaia? Altri posti?

funiforum
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Novembre 23, 2012, 04:22:33 pm
Dove si può trovare una gabbiovia ancora in funzione per lo SCI (quindi no elba)

Passo Fedaia? Altri posti?

Oropa, ammesso che ci sia ancora.... Anni fa facevano l'Oropa Freeride, ho visto delle foto con la gente che saliva sulle gabbie.

Poi un'altra in Calabria, sulla Sila. Non ricordo il posto preciso.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 23, 2012, 06:26:57 pm
Oropa, ammesso che ci sia ancora.... Anni fa facevano l'Oropa Freeride, ho visto delle foto con la gente che saliva sulle gabbie.

Poi un'altra in Calabria, sulla Sila. Non ricordo il posto preciso.

Lorica. Osservare il servizio (viene dopo l'Etna)

http://www.sommerschi.com/forum/viewtopic.php?f=8&t=2709&p=37356&hilit=Oropa+korblift#p37356

Oropa credo fine vita tecnica scorsa primavera
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 23, 2012, 06:31:54 pm
Oropa video cestovia
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 23, 2012, 07:18:25 pm
Guardare il video inserito da krisu (girato e montato da trincerone) sul penultimo giorno di servizio della cestovia di Alagna Balme:

http://www.sommerschi.com/forum/freeride-f6/alagna-balma-t2452-s15.html
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Olandese - Novembre 24, 2012, 11:45:58 am
continuo a pensare che spostare la seggiovia dal tragitto della sciovia del passo di annibale e` stato un errore (non sapendo i dettagli, puo`darsi che era l'unica possibilita`) , dato che con l'arrivo sul passo stesso, collegava piu` piste
poi di conseguenza alcune piste non sono state piu` usate

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 27, 2012, 09:36:32 pm
Il campo scuola delle Motte negli anni '30:

(http://s9.postimage.org/v0vsi0v9r/Campo_scuola_anni_30.png) (http://postimage.org/image/4sknsnb63/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 27, 2012, 09:44:15 pm
Qualcuno riesce ad individuare dove sono esattamente questi pascoli?

(http://s12.postimage.org/5hl0yk35p/Pascoli.png) (http://postimage.org/image/g4eu3zbax/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Olandese - Novembre 27, 2012, 10:15:48 pm
ma e`lontano dall'abetone, secondo me dalle parti di Pievepelago
se non sbaglio (ora guardo se la trovo) ho una vecchia foto con il Cimone circa nella solita posizione
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: marabu - Novembre 27, 2012, 10:18:35 pm
Qualcuno riesce ad individuare dove sono esattamente questi pascoli?

(http://s12.postimage.org/5hl0yk35p/Pascoli.png) (http://postimage.org/image/g4eu3zbax/full/)
upload pic (http://postimage.org/)

Sono quasi certo che si tratti della zona sopra Dogana, cioè tra Dogana ed il M. Modino, sulla strada che sale a Fiancata e poi scende verso Rotari; proprio di fronte, si riconosce bene il versante che da Fiumalbo sale verso Doccia.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Olandese - Novembre 27, 2012, 10:22:11 pm
bravo marabu. mi pare proprio quella zona
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 27, 2012, 10:57:05 pm
Oropa video cestovia

era sparito lo rimetto:

http://www.funivieoropa.it/news.php?id=4
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 28, 2012, 07:26:48 am
quoto marabu
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Novembre 28, 2012, 09:14:14 am
sì pol, è proprio dove si andò anche una volta a fare un picche nicche!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 28, 2012, 02:33:19 pm
Sono quasi certo che si tratti della zona sopra Dogana, cioè tra Dogana ed il M. Modino, sulla strada che sale a Fiancata e poi scende verso Rotari; proprio di fronte, si riconosce bene il versante che da Fiumalbo sale verso Doccia.

confermo anche io ... mi pare sia quella .
ecco una foto dei primi di ottobre dai tornanti che dalla Vecchia Dogana salgono su al Modino.

(http://s10.postimage.org/t6388477d/Panorama_1h.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 28, 2012, 02:40:34 pm
Sisì, tom, si fece il picche nicche proprio sotto a quel tornante laggiù.
Tra l'altro da lì strepitosa vista sulla valletta primavera!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 28, 2012, 03:19:55 pm
Sisì, tom, si fece il picche nicche proprio sotto a quel tornante laggiù.
Tra l'altro da lì strepitosa vista sulla valletta primavera!

confermo  ;)

(http://s12.postimage.org/7tl2s06jx/DSCF0745.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 28, 2012, 03:29:32 pm
Comunque oh, a parte se è un bel fuoripista (che mi riesce anche a me) ed è bene che rimanga così, ma lì una pista ci verrebbe proprio facile facile, eh!
Una bella rossa in ambiente stratosferico e rientro agile sugli impianti.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 28, 2012, 03:33:40 pm
Comunque oh, a parte se è un bel fuoripista (che mi riesce anche a me) ed è bene che rimanga così, ma lì una pista ci verrebbe proprio facile facile, eh!
Una bella rossa in ambiente stratosferico e rientro agile sugli impianti.

aprì anche un topic a riguardo ...
quando diceva di venire perbene !
l'anno scorso non sono mai riuscito a farla  :-\
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 28, 2012, 03:38:19 pm
Fuoripista se non c'è la neve bona non la fai (almeno io non la fo), fosse battuta la faresti da dicembre a aprile.

Comunque siamo OT via, sennò kalin s'arrabbia. Casomai si ritira fuori il topic per parlarne.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Novembre 28, 2012, 03:38:44 pm
sì ma il rientro pol non è agile! c'è da fare tutta la mezza costa fino allo sprella
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 28, 2012, 03:40:57 pm
Secondo me la battessero diventerebbe tipo il muro finale della seghi o poco più ritta.
Bada che alla fine sarebbe proprio la pista difficile che manca all'abetone, secondo me.

Sulle cartine vecchie (quelle che ha postato le foto lorenz) è anche indicata come pista.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 28, 2012, 03:46:38 pm
Secondo me la battessero diventerebbe tipo il muro finale della seghi o poco più ritta.
Bada che alla fine sarebbe proprio la pista difficile che manca all'abetone, secondo me.

Sulle cartine vecchie (quelle che ha postato le foto lorenz) è anche indicata come pista.

sicuramente negli anni d'oro di Zeno & Company doveva essere un bel tracciato alternativo  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 28, 2012, 04:01:02 pm
Comunque siamo OT via, sennò kalin s'arrabbia.

 ;)
ragionare del passato e d'ipotesi futuribili nello stesso post "archeologico" non è poi così astruso.
Chi discuteva a metá degli anni '60 dei progetti del Farinati (=archeologia) faceva proprio questo (=piani futuri).
Sicché ragioniamo pure ora dei progetti di paolino e chissà che non vedremo un giorno una bella pista proprio lì (dalla foto postata da Balena mi sembra mooolto allettante come percorso anche se non so come sia più in basso)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 28, 2012, 04:10:00 pm
Ottimo lavoro Lorenz!
Mi autorizzi a pubblicarle su Sommerschi?

PS1 la Bucaneve era già nominata nel 1967 ma non si sapeva qual era - ora si sa
PS2 La nera "otto" in realtà era una "nove" !

Ho riguardato le foto di Lorenz per capire dove passi/passasse esattamente quel fuoripista di cui stavate parlando quando, analizzando meglio la terza foto, ho notato (ma correggetemi se sbaglio) che c'era anche un progetto d'impianto seggioviario a dx della sciovia del PdA (oltre alla piccola sciovia a sx della medesima). Da tutto questo deduco che la cartina di cui alla terza foto non rappresentasse che un progetto di colonizzazione turistico-sciatoria della VdL. Inoltre, la seggiovia che doveva andare sulle 3P fu poi costruita come cestovia e non arrivò mai fino in cima. Il fuoripista che dicevate voi è rimasto tale e non è mai diventato una pista battuta. Mi sa che all'epoca di quella cartina esistesse solo la sciovia del PdA (1967) che serviva le piste "Bucaneve" e "Nera"
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 28, 2012, 04:11:48 pm
Frucchiando nel PC, ho ritrovato queste immagini che avevo fotografato (male) nella pizzeria della VdL:

(http://s15.postimage.org/4do3776mj/abe_25_04_2009_060.jpg) (http://postimage.org/)


(http://s8.postimage.org/5fi6dty4l/abe_25_04_2009_062.jpg) (http://postimage.org/)

ecco
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 28, 2012, 04:13:10 pm
questa è l'altra parte:

(http://i44.tinypic.com/miidxw.jpg)

questa la didascalia della piantina del 1967
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 30, 2012, 12:07:06 pm
Kalin intendevi questo  ???
sembra qualcosa proprio nella Valletta , che ne pensate ?

(http://img197.imageshack.us/img197/311/abe25042009062.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 30, 2012, 12:21:29 pm
Kalin intendevi questo  ???
sembra qualcosa proprio nella Valletta , che ne pensate ?

(http://img197.imageshack.us/img197/311/abe25042009062.jpg)

No intendevo questa dall'altra parte:

(http://s18.postimage.org/53oxhyvm1/Vd_L_dettaglio.jpg) (http://postimage.org/image/7l0op8fid/full/)


Quello indicato da te l'avevo visto ma non riesco a decifrare la scritta. Forse Lorenz?
Se è ancora appeso in quella pizzeria della VdL penso che meriterebbe un ulteriore servizio fotografico ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 30, 2012, 12:33:25 pm
No intendevo questa dall'altra parte:

(http://s18.postimage.org/53oxhyvm1/Vd_L_dettaglio.jpg) (http://postimage.org/image/7l0op8fid/full/)
image (http://postimage.org/)

Quello indicato da te l'avevo visto ma non riesco a decifrare la scritta. Forse Lorenz?
Se è ancora appeso in quella pizzeria della VdL penso che meriterebbe un ulteriore servizio fotografico ...

molto molto interessante !
sarebbe da andarci !!

quello che dici tu sarà questo ?  ???

(http://img163.imageshack.us/img163/8730/vdlf.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Novembre 30, 2012, 12:38:32 pm

Quello indicato da te l'avevo visto ma non riesco a decifrare la scritta. Forse Lorenz?
Se è ancora appeso in quella pizzeria della VdL penso che meriterebbe un ulteriore servizio fotografico ...

Non mi ricordo cosa c'era scritto (e forse non ci ho neppure fatto caso).

Ho provato a ritagliare la foto, aumentare la nitidezza, ecc. ecc., ma senza esito: 'un ci leggo!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 30, 2012, 12:44:15 pm

quello che dici tu sarà questo ?  ???

(http://img163.imageshack.us/img163/8730/vdlf.jpg)

No, codesto è l'impianto per il Balzo delle Rose previsto nei piani del Farinati e riproposto nella piantina del Comune dell'Abetone del 2005 allegato al PRG.

Quello sulla foto di Lorenz è un'impianto che sarebbe dovuto partire accanto alla stazione a valle della sciovia PdA.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 30, 2012, 12:53:29 pm
No, codesto è l'impianto per il Balzo delle Rose previsto nei piani del Farinati e riproposto nella piantina del Comune dell'Abetone del 2005 allegato al PRG.

Quello sulla foto di Lorenz è un'impianto che sarebbe dovuto partire accanto alla stazione a valle della sciovia PdA.

vero ... guardando meglio è sicuramente così  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 30, 2012, 01:16:40 pm
Quello nella valletta penso sia l'indicazione della pista.
In alcune vecchie cartine della vdl veniva riportata la "pista primavera" che seguiva il percorso della valletta.
C'è una cartina appesa sotto i portici del condominio vecchio in vdl, vicino al self service, che mostra la vdl dall'alto con gli impianti vecchi. Non sono mai riuscito a trovarla in rete.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 30, 2012, 01:31:59 pm
A proposito di cartine, a casa dei miei ce n'ho una 100x70 cm incorniciata dello "Skipass Grandeneve", ovvero bella panoramica con Abetone-Cimone-Corno-Doganaccia tutte insieme. Mi pare la presi ad uno skipass a Modena una decina d'anni fa. Su google non mi riesce recuperarne una copia jpg, non è che per caso qualcuno ce l'ha?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Novembre 30, 2012, 01:36:27 pm
io c ho la stessa tua! ni posso far una foto!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Novembre 30, 2012, 01:39:44 pm
Vai, ma falla bella grande, eh!
Te dove l'avevi presa? Skipass?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Novembre 30, 2012, 01:45:20 pm
sì, su un tavolo abbandonato
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 30, 2012, 02:09:58 pm
A proposito di cartine, a casa dei miei ce n'ho una 100x70 cm incorniciata dello "Skipass Grandeneve", ovvero bella panoramica con Abetone-Cimone-Corno-Doganaccia tutte insieme. Mi pare la presi ad uno skipass a Modena una decina d'anni fa. Su google non mi riesce recuperarne una copia jpg, non è che per caso qualcuno ce l'ha?

ce l'ho appesa in camera anche io  !!  :o
forse ho anche la cartina in depliant  ???
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 30, 2012, 02:11:00 pm
Vai, ma falla bella grande, eh!
Te dove l'avevi presa? Skipass?

la mia è roba del 1995 !
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 30, 2012, 09:24:50 pm
eccola , anche se qualità foto oscena  :P

(http://img526.imageshack.us/img526/7389/dscn1399v.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Novembre 30, 2012, 09:29:34 pm
noto strappapalle, fariola, foce delle nubi e ... tutto piandinovello

sigh
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Novembre 30, 2012, 09:42:03 pm
noto strappapalle, fariola, foce delle nubi e ... tutto piandinovello

sigh

scusate la qualità ...
bellissimi anche i due skilift del Gomito !

(http://img703.imageshack.us/img703/6666/dscn1401b.jpg)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Dicembre 01, 2012, 07:35:27 am
lo sk basso a pdn
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Dicembre 01, 2012, 07:50:19 am
Dunque, c'è ancora tutto campolino con strappapalle, c'è la cestovia della selletta, il foce delle nubi, sk parallelo gomito, fariola, campi scuola regine, tutto pdn con campo scuola dove ora ci sono i cavalli, impianti di doccia, val di gorgo al corno, monoposto del monte pizzo a lizzano...

Certo, di roba n'è sparita tanta, eh...questa sarebbe un'ottima cartina, secondo me, per fare la cartina archeologica d'insieme. Alla fine c'è solo da aggiungere le motte e poco altro.
Notavo che, mentre l'abetone ha perso tanti pezzi qua e là, cimone e corno alla fine sono rimasti quasi intatti.

Un'altra considerazione già fatta: è una cartina fatta al PC, evidentemente distanze e prospettive non sono sicuramente state rispettate nei dettagli, ma, cavolo, campolino e pdn erano veramente ad un tiro di schioppo!
Vabbuò, ormai è decisamente troppo tardi per pensarci...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: pallo86 - Dicembre 01, 2012, 11:33:55 am
Un'altra considerazione già fatta: è una cartina fatta al PC, evidentemente distanze e prospettive non sono sicuramente state rispettate nei dettagli, ma, cavolo, campolino e pdn erano veramente ad un tiro di schioppo!
Vabbuò, ormai è decisamente troppo tardi per pensarci...

Che tristezza... :-\ :-\ :-\
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Dicembre 01, 2012, 11:46:58 am


Un'altra considerazione già fatta: è una cartina fatta al PC, evidentemente distanze e prospettive non sono sicuramente state rispettate nei dettagli, ma, cavolo, campolino e pdn erano veramente ad un tiro di schioppo!
Vabbuò, ormai è decisamente troppo tardi per pensarci...
eh si ... come ho ricordato ... un anno ( mi pare nel 2000 ) con 2000 lire in più sul giornaliero avevi la possibilità di sciare anche a PdN .
mi pare ci fosse un bus navetta dalla piaozzola del Sestaione
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Olandese - Dicembre 01, 2012, 12:15:20 pm
Dunque, c'è ancora tutto campolino con strappapalle, c'è la cestovia della selletta, il foce delle nubi, sk parallelo gomito, fariola, campi scuola regine, tutto pdn con campo scuola dove ora ci sono i cavalli, impianti di doccia, val di gorgo al corno, monoposto del monte pizzo a lizzano...

Certo, di roba n'è sparita tanta, eh...questa sarebbe un'ottima cartina, secondo me, per fare la cartina archeologica d'insieme. Alla fine c'è solo da aggiungere le motte e poco altro.
Notavo che, mentre l'abetone ha perso tanti pezzi qua e là, cimone e corno alla fine sono rimasti quasi intatti.

Un'altra considerazione già fatta: è una cartina fatta al PC, evidentemente distanze e prospettive non sono sicuramente state rispettate nei dettagli, ma, cavolo, campolino e pdn erano veramente ad un tiro di schioppo!
Vabbuò, ormai è decisamente troppo tardi per pensarci...

infatti, vedendo la cartina e`  l' abetone che ha perso piu`  impianti e piste, mentre il cimome e il corno sono rimasti quasi uguali
inutile parlarne ancora a lungo sul campolino e Pian di Novello, ormai i tempi sono passati, ma il vecchio comprensorio era veramente molto piu`  bello e vario, e sicuramente piu`  attraente per chi intendeva fare le settimane bianche
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Dicembre 01, 2012, 03:01:30 pm
buona neve a tutti

secondo me lo strappapalle era gia chiuso ed era in questa cartina di rimbalzo... certo se non erro sulla cartina c'è una pista che scende a cutigliano... tanto per capire quanto sia fatta bene... comuqnue poche storie come dite voi l'abetone è quella più "potata" e rispetto ai concorrenti emiliani la perdita è massiccia (al corno la differenza è che lo skilift "più a destra" non esiste più ma la parte sinistra ora scende fino a lì) e questo secondo me un peso ce l'ha . se poi si fa il raffronto con le alpi dove comprensori una volta miseri (penso a ponte di legno o anche qualche paesino dell val di fassa) ora perfettamente integrati in mega comprensori. che dire peccato con il senno di poi si poteva evitare alcune cose e forse stare tutti meglio. io sono sempre dell'idea che una S3 sestaione passo tra dente vecchia e 3 potenze (non so come si chiama quel pianoro dove inizia la 3 valli e ogni tanto mettono il casottino per i paletti) sarebbe stata magnifica avrebbe servito un'ottima pista (la 3 valli solo come scenario) riparata dal vento e avrebbe permesso di accedere al comprensorio dalla valle del sestaione. a quel punto la gabbia sestaione/selletta potevano chiuderla....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: valerio - Dicembre 01, 2012, 10:00:21 pm
(non so come si chiama quel pianoro dove inizia la 3 valli e ogni tanto mettono il casottino per i paletti)

Passo della vecchia  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 02, 2013, 07:43:37 pm
Questa foto (cartolina viaggiata il 18.03.1960 e quindi risalente alla seconda metà degli anni '50) mi lascia un po' perplesso: secondo voi dov'è stata scattata esattamente?
(http://s18.postimage.org/l66uvm40p/Gomito_1960.png) (http://postimage.org/image/f595yjhed/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Febbraio 02, 2013, 10:02:41 pm
foto scattata dalla cima dell'ovo o qualche metro + giuù - è più o meno il percorso che si fa oggi dall'ovo per andare allo skilift del gomito - sulla sinistra della foto inizia la zeno 1 - i monti sullo sfondo sono da destra a sinistra gennaio, cornaccio, corno
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Febbraio 02, 2013, 10:43:47 pm
bellissima , concordo con Bracco
Titolo: Archeologia sciatoria
Inserito da: Baia - Febbraio 02, 2013, 11:01:30 pm
(http://img.tapatalk.com/d/13/02/03/u7a7aqa4.jpg)

Un pochino piu dall'alto, ma il ptofilo e' riconoscibilissimo! Non e' affatto cambiato! Nella foto in bianco e nero, in lontananza sullo sfondo in akto a destra, e' riconoscibilissimo persino lo skilift!
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Febbraio 03, 2013, 08:12:12 am


Un pochino piu dall'alto, ma il ptofilo e' riconoscibilissimo! Non e' affatto cambiato! Nella foto in bianco e nero, in lontananza sullo sfondo in akto a destra, e' riconoscibilissimo persino lo skilift!

che pero' all'epoca un  c'era ancora ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Baia - Febbraio 03, 2013, 08:17:14 am
 =)) =)) =))
che pero' all'epoca un  c'era ancora ;)

 =)) =))
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Jagar - Febbraio 03, 2013, 08:22:52 am
Baia è sempre troppo avanti, c'è poco da fare...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Febbraio 04, 2013, 07:35:17 pm
Skilift Passo d'Annibale (già morto...?)

(http://s12.postimage.org/yxr1dg899/zunirock_003.jpg) (http://postimage.org/image/vqwhttnt5/full/)


Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 04, 2013, 07:46:37 pm
foto scattata dalla cima dell'ovo o qualche metro + giuù

quindi chi scendeva di lì ci era salito con la seggiovia dalla selletta

è più o meno il percorso che si fa oggi dall'ovo per andare allo skilift del gomito

è soprattutto questo punto che mi lasciava un po' perplesso: nella vecchia foto sembra che ci sia un dislivello in salita da superare per arrivare alla cima successiva

 - sulla sinistra della foto inizia la zeno 1


all'epoca "direttissima"
-

 i monti sullo sfondo sono da destra a sinistra gennaio, cornaccio, corno
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 04, 2013, 07:48:58 pm
Skilift Passo d'Annibale (già morto...?)


strana prospettiva, non mi ci raccapezzo molto
comunque le funi sembra che non ci siano
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Febbraio 04, 2013, 07:59:45 pm
kalin

con ordine

quindi chi scendeva di lì ci era salito con la seggiovia dalla selletta  - si e si era fatto il pezzettino per arrivare in cima all'odierna ovovia a piedi

è soprattutto questo punto che mi lasciava un po' perplesso: nella vecchia foto sembra che ci sia un dislivello in salita da superare per arrivare alla cima successiva - infatti la pista attuale dalla cima dell'ovo arriva a metà skilift del gomito tutto in leggera discesa (in pratica hanno tagliato con una strada che è a 10 metri dal crinale versante emilia/versante zeno versante a sinistra della foto) nessuno si sogna di salire il crinale oggi !!!

la foto dell'annibale è presa dal fuoripista arrivo S1 all'epoca 3potenze che scende verso la sella tra 3p e femminamorta - fuoripista anche oggi classicissimo

vieni a sciare di più all'abetone ora che c'è neve capiresti meglio!!


 
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Jagar - Febbraio 04, 2013, 08:02:51 pm
vieni a sciare di più all'abetone

Questo vale anche per te... quando lo fai un salto su?  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 04, 2013, 09:55:48 pm
infatti la pista attuale dalla cima dell'ovo arriva a metà skilift del gomito tutto in leggera discesa (in pratica hanno tagliato con una strada che è a 10 metri dal crinale versante emilia/versante zeno versante a sinistra della foto) nessuno si sogna di salire il crinale oggi !!!

Impeccabile!

vieni a sciare di più all'abetone ora che c'è neve capiresti meglio!!

Infatti sarei dovuto partire stamattina, sennonché rogne varie me l'hanno impedito. Prossimo probabile appuntamento 11-15 marzo, sperando che la neve regga....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Febbraio 04, 2013, 10:04:57 pm
Skilift Passo d'Annibale (già morto...?)

(http://s12.postimage.org/yxr1dg899/zunirock_003.jpg) (http://postimage.org/image/vqwhttnt5/full/)

spettacolo .
roba del 1993 o 1994.
son sicuro di averci sciato il 25 aprile 1992 .


effettivamente già morto  :'(
si vede bene dalla mancanza di funi .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: lorenz - Febbraio 05, 2013, 09:53:35 am


la foto dell'annibale è presa dal fuoripista arrivo S1 all'epoca 3potenze che scende verso la sella tra 3p e femminamorta - fuoripista anche oggi

Sì, è uno dei miei preferiti....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 05, 2013, 12:56:43 pm
... e questo dov'è?

(http://s4.postimage.org/oggx7il19/Cippo_Gomito.png) (http://postimage.org/image/493hf7njt/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Febbraio 05, 2013, 01:05:58 pm
in cima al Gimito . nei pressi della Croce.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Febbraio 05, 2013, 02:00:52 pm
Si, quotone
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 06, 2013, 01:38:11 pm
e chi mi sa datare questa foto?

(http://s7.postimage.org/yvkcjuzsb/Val_di_luce_anni_60.png) (http://postimage.org/image/pb0pwzag7/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 06, 2013, 01:44:44 pm
Seggiovia Selletta-Gomito anni '50 o '60:

(http://s8.postimage.org/za71elo3p/Seggiovia_Gomito.png) (http://postimage.org/image/h7dynds8x/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 06, 2013, 01:49:08 pm
L'arrivo della slittovia prima del 1951-1952, cioè anteriormente alla costruzione della seggiovia del Gomito:

(http://s17.postimage.org/n8fbvegpr/Arrivo_Slittovia_ante_1952.png) (http://postimage.org/image/db4b2c93v/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 06, 2013, 01:55:17 pm
Panorama dal Gomito verso l'innevatissima Valle delle Pozze, presumibilmente anni '50:

(http://s3.postimage.org/ybvwpnt9v/Panorama_dal_Gomito.png) (http://postimage.org/image/l7qccz17z/full/)
Titolo: Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Febbraio 06, 2013, 01:56:49 pm
Queste foto son talmente belle che son quasi commoventi
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Febbraio 06, 2013, 01:57:03 pm
e chi mi sa datere questa foto?

(http://s7.postimage.org/yvkcjuzsb/Val_di_luce_anni_60.png) (http://postimage.org/image/pb0pwzag7/full/)
photo sharing (http://postimage.org/)

mi pare la pista del M.Gomito .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 06, 2013, 02:06:36 pm
1923, primi sciatori all'Abetone (credo di avere scaricato questa foto dal sito dello Sci club Abetone, a cui vanno i miei ringraziamenti per questa bellezza):

(http://s11.postimage.org/o2ayc8nwz/Abetone_1923.jpg) (http://postimage.org/image/of2cif66n/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Jagar - Febbraio 06, 2013, 02:11:09 pm
1923, primi sciatori all'Abetone (credo di avere scaricato questa foto dal sito dello Sci club Abetone, a cui vanno i miei ringraziamenti per questa bellezza):


Questa è semplicemente meravigliosa  :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 06, 2013, 02:16:04 pm
Questa la si conosceva di già, ma mi sembra la ci stia bene insieme alle sue sorelle:

(http://s11.postimage.org/3zerg9vrn/Valle_delle_Pozze_1964.png) (http://postimage.org/image/mrqmjus5r/full/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 06, 2013, 02:23:51 pm
Idem per questa qui:

(http://s9.postimage.org/v0vsi0v9r/Campo_scuola_anni_30.png) (http://postimage.org/image/4sknsnb63/full/)


Della serie: E' alle Motte che tutto è incominciato
Titolo: Archeologia sciatoria
Inserito da: ImmensoAbetone - Febbraio 06, 2013, 03:14:23 pm
Queste foto son talmente belle che son quasi commoventi

Quotone!


Inviato dal mio.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Febbraio 06, 2013, 03:27:47 pm
io rimango sempre stupito da quanti pochi alberi ci fossero.... tra gomito e roccione ora c'è una foresta ora all'epoca era tutto sciabile!!! sei sicuro foto del 1923 l'altra? i gagliardetti sembrano "fascisti" un po troppo presto nel 23?
Titolo: Archeologia sciatoria
Inserito da: Eternity - Febbraio 06, 2013, 03:31:31 pm
io rimango sempre stupito da quanti pochi alberi ci fossero.... tra gomito e roccione ora c'è una foresta ora all'epoca era tutto sciabile!!!

L avevo notato anch io. È possibile che a quell epoca nn si facevano problemi a tagliare gli alberi?
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: paolino - Febbraio 06, 2013, 03:33:10 pm
ci campavano, lo facevan di lavoro
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 06, 2013, 06:21:43 pm
io rimango sempre stupito da quanti pochi alberi ci fossero.... tra gomito e roccione ora c'è una foresta ora all'epoca era tutto sciabile!!! sei sicuro foto del 1923 l'altra? i gagliardetti sembrano "fascisti" un po troppo presto nel 23?

E' quello che c'era scritto nella didascalia. Comunque la marcia su Roma è del '22 sicché ci sta
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: guardinga76 - Febbraio 06, 2013, 07:22:02 pm
Queste foto son talmente belle che son quasi commoventi

meravigliose davvero :)....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Febbraio 06, 2013, 08:56:39 pm
io rimango sempre stupito da quanti pochi alberi ci fossero.... tra gomito e roccione ora c'è una foresta ora all'epoca era tutto sciabile!!! sei sicuro foto del 1923 l'altra? i gagliardetti sembrano "fascisti" un po troppo presto nel 23?

ci sono molti alberi ma sono molto giovani .
non mi pare di ricordare alberi ad alto fusto .

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 08, 2013, 06:05:24 pm
Campolino, anni '60:

(http://s11.postimage.org/9mvh159pv/Campolino_anni_60.png) (http://postimage.org/image/me9n7njhr/full/)
pic hosting (http://postimage.org/)

PS: ma quando riapre?

Salita a piedi dalla Selletta al Gomito, anni 1940:

(http://s8.postimage.org/bny71etmt/Selletta_anni_40_2.png) (http://postimage.org/image/kvqfi40ox/full/)
free image hosting (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Febbraio 08, 2013, 08:42:23 pm
notavo come la Selletta l'abbiano col tempo pareggiata ...  :o :o
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Febbraio 09, 2013, 09:03:52 am
sì, decisamente spianata
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 15, 2013, 06:36:23 am
In preparazione all'imminente visita ho aggiornato le ricostruzioni degli impianti e delle piste andati perduti (campi scuola et similia in genere non inclusi).

(Cliccare sulle immagini per ingrandirle)

Veduta generale:

(http://s9.postimage.org/5y5vcljhb/Ricostruzione_generale_2013.png) (http://postimage.org/image/x8r6kime3/full/)
pic upload (http://postimage.org/)

Campolino e Piandinovello (sciovie Buca dei Tassi, Pizzo Alpestre e Poggione, seggiovia Fior di Pietra):

(http://s9.postimage.org/cpiytll9b/Ricostruzione_Campolino_2013.png) (http://postimage.org/image/6btvqcgd7/full/)
photo sharing (http://postimage.org/)

Val di Luce (sciovie Fariola e Passo d'Annibale):

(http://s3.postimage.org/p8dnubscz/Ricostruzione_2013.png) (http://postimage.org/image/5drm87d5b/full/)
photo sharing websites (http://postimage.org/)

Zona Ovovia (a sx sciovia Chiarofonte con vecchia Stucchi, raccordo e Direttissima, a dx tre ipotesi sull'esatto percorso dell'ex pista Dell'Angiola):

(http://s12.postimage.org/p6ow02wil/Ricostruzione_zona_Ovovia_2013.png) (http://postimage.org/image/bd0jb13x5/full/)
free image hosting (http://postimage.org/)

Le Motte:

(http://s4.postimage.org/6f0ep8xrh/Le_Motte_2013.png) (http://postimage.org/image/n2rwrqsix/full/)
upload pics (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 15, 2013, 07:07:44 am
Due foto aeree dell'Abetone, rispettivamente anni '60 e '70 (nella seconda si vede un pilone giallo della seggiovia Conca d'Oro):

(http://s17.postimage.org/7a1217rvj/Panoramica_dall_aereo.png) (http://postimage.org/image/g51wbqgnv/full/)
free image hosting (http://postimage.org/)

(http://s18.postimage.org/iklspzm5l/Motte_e_Valbuia_dall_aereo.png) (http://postimage.org/image/jzndepn8l/full/)
upload pic (http://postimage.org/)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Febbraio 15, 2013, 08:28:27 am
ripeto che la pista parallela alla beatrice di pdn(sx orografica della seggiola) non è mai esistita
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 15, 2013, 08:33:43 am
ripeto che la pista parallela alla beatrice di pdn(sx orografica della seggiola) non è mai esistita

... mi sembra invece che esistesse fino alla stazione intermedia (come disegnata sulla cartina), ma non sono ovviamente sicuro al 100%.
Tra un paio di settimane andrò a verificare di persona. Su GE sembra comunque di distinguere una traccia nel bosco.
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Febbraio 15, 2013, 01:18:22 pm
io l ho cercata tante volte ma niente!

la traccia che si vede mi sa sia un torrente
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Febbraio 16, 2013, 12:49:35 pm
In preparazione all'imminente visita ho aggiornato le ricostruzioni degli impianti e delle piste andati perduti (campi scuola et similia in genere non inclusi).



Le Motte:

(http://s4.postimage.org/6f0ep8xrh/Le_Motte_2013.png) (http://postimage.org/image/n2rwrqsix/full/)
upload pics (http://postimage.org/)

Kalin , ma i plinti dello skilift gli avevi poi visti?  ???
quando scesi a piedi seguendo le tue tracce non trovai nulla ...
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Febbraio 16, 2013, 12:53:23 pm
In preparazione all'imminente visita ho aggiornato le ricostruzioni degli impianti e delle piste andati perduti (campi scuola et similia in genere non inclusi).

(Cliccare sulle immagini per ingrandirle)



Zona Ovovia (a sx sciovia Chiarofonte con vecchia Stucchi, raccordo e Direttissima, a dx tre ipotesi sull'esatto percorso dell'ex pista Dell'Angiola):

(http://s12.postimage.org/p6ow02wil/Ricostruzione_zona_Ovovia_2013.png) (http://postimage.org/image/bd0jb13x5/full/)
free image hosting (http://postimage.org/)



qualcosa c'è ... ho fatto in estate quella parte sulla dx che dici ... adesso è rimasto un sentiero.
a dire il vero ( forse Immenso l'ha fatto ) c'è un tratto che si prende dal raccordo Ovovia-Pulicchio  che dice riporti in fondo sul tratto finale della variante alla Zeno 3 ( il tratto che porto per intendersi al campino scuola ) .
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 16, 2013, 01:11:26 pm
Kalin , ma i plinti dello skilift gli avevi poi visti?  ???
quando scesi a piedi seguendo le tue tracce non trovai nulla ...

no, non li vidi, ma in primavera mi riprometto di cercare ancora e meglio
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 16, 2013, 01:12:38 pm
qualcosa c'è ... ho fatto in estate quella parte sulla dx che dici ... adesso è rimasto un sentiero.
a dire il vero ( forse Immenso l'ha fatto ) c'è un tratto che si prende dal raccordo Ovovia-Pulicchio  che dice riporti in fondo sul tratto finale della variante alla Zeno 3 ( il tratto che porto per intendersi al campino scuola ) .

 ;) per intenditori
documenteremo  :)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: tommasone - Febbraio 16, 2013, 07:43:21 pm
qualcosa c'è ... ho fatto in estate quella parte sulla dx che dici ... adesso è rimasto un sentiero.
a dire il vero ( forse Immenso l'ha fatto ) c'è un tratto che si prende dal raccordo Ovovia-Pulicchio  che dice riporti in fondo sul tratto finale della variante alla Zeno 3 ( il tratto che porto per intendersi al campino scuola ) .

fatta con valerio e wm qualche anno fa, un'avventura nel bosco
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Balena - Febbraio 16, 2013, 07:53:23 pm
fatta con valerio e wm qualche anno fa, un'avventura nel bosco

penso di averne fatta un tratto dietro il Capo...
ci lasciai un gancio dello scarpone.

comunque grandissimi accumuli , si può fare qualsiasi cosa  ;)
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Febbraio 17, 2013, 08:46:29 pm
alcuni errori di kalin

1 il collegamento campolino pian di novello è sbagliato in figura - parte troppo alto e sopratutto arriva troppo alto (impossibile fare tanti metri tenendo la quota con gli sci) io me lo ricordo più a X, per quanto conta c'è vecchia cartina multipass in cui la X è sicuramente disegnata meglio - anche il ritorno pian di novello campolino è sbagliato ma meno

2 la rossa di campolino a prescindere da cosa dicono cartine o altro è sempre partita dal rifugio di campolino non certo dallo strapapalle (skilift che avrà girato si e no 10 anni) - quella specie di fuorispista che taglia la morenina glaciale tra campolino e lo stappapalle parte molto più in alto (all'arrivo dello skilift)  e non è mai stata pista ma soltanto in cima allo slikift un passaggio di un metro tra sassi - passare a metà è quasi impossibile

3- sassi scritti altra pista teorica va bene nelle cartine forse neanche con la tanta neve di quest anno la fai ci sono massi di 3 metri

4- strappapalle secondo me l'hai fatto andare troppo in alto e la pista a destra della cartina secondo me quasi mai esistita
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 17, 2013, 08:57:53 pm
alcuni errori di kalin

1 il collegamento campolino pian di novello è sbagliato in figura - parte troppo alto e sopratutto arriva troppo alto (impossibile fare tanti metri tenendo la quota con gli sci) io me lo ricordo più a X, per quanto conta c'è vecchia cartina multipass in cui la X è sicuramente disegnata meglio - anche il ritorno pian di novello campolino è sbagliato ma meno

Mi sono basato sulla carta topografica del Comune dell'Abetone:

http://www.comune.abetone.pt.it/installazioni/abetone/file_system/allegati/contenuti_link_blocco/156/avvio_impianti.pdf

seguendo il tracciato su GE, dall'arrivo della sciovia del Campone al rifugio di PdN si perdono circa 100 m di quota


2 la rossa di campolino a prescindere da cosa dicono cartine o altro è sempre partita dal rifugio di campolino non certo dallo strapapalle (skilift che avrà girato si e no 10 anni) - quella specie di fuorispista che taglia la morenina glaciale tra campolino e lo stappapalle parte molto più in alto (all'arrivo dello skilift)  e non è mai stata pista ma soltanto in cima allo slikift un passaggio di un metro tra sassi - passare a metà è quasi impossibile

se n'è già discusso altrove


3- sassi scritti altra pista teorica va bene nelle cartine forse neanche con la tanta neve di quest anno la fai ci sono massi di 3 metri


4- strappapalle secondo me l'hai fatto andare troppo in alto e la pista a destra della cartina secondo me quasi mai esistita


vedi punto 1

Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Febbraio 18, 2013, 10:12:48 am
il link del comune abetonese che hai citato era un progetto : pertanto è utile a capire gli orientamenti e/o i sogni degli amministratori ma qui si ferma - è pieno di errori e di fantasci, tutta la cima del monte gomito dalla stazione ovovia alla croce è tutta una pista, esiste la pista a est del balzo delle rose in val di luce che neanche sotto il fascio fecero....  insomma se vuoi fare una pubblicazione di come ERA (diverso da come VOLEVANO FOSSE/DIVENTASSE) lo sci abetonese non la usare
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Febbraio 18, 2013, 10:22:25 am
http://www.google.it/imgres?q=cartina+piste+abetone&um=1&hl=it&tbo=d&biw=1024&bih=541&tbm=isch&tbnid=Q43qUx2NIyiWeM:&imgrefurl=http://www.bestholiday.it/ise.cgi%3Foid%3D552%26pv%3D1&docid=s3sQgMDIEyhxGM&imgurl=http://www.bestholiday.it/attach/LOC/25/abetone%252520piste.gif&w=604&h=411&ei=K_EhUZv0BcXl4QT59IGwBw&zoom=1&iact=rc&dur=219&sig=106612287364198142662&page=1&tbnh=132&tbnw=194&start=0&ndsp=14&ved=1t:429,r:5,s:0,i:94&tx=120&ty=70


http://www.google.it/imgres?q=cartina+piste+abetone&um=1&hl=it&tbo=d&biw=1024&bih=541&tbm=isch&tbnid=LKF34lS9csl8NM:&imgrefurl=http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php%3Ft%3D1112%26page%3D3&docid=3qZVo-fP5WKIqM&imgurl=http://www.funivie.org/immagini_forum/caricate/abetone_cartina_low.jpg&w=1315&h=939&ei=K_EhUZv0BcXl4QT59IGwBw&zoom=1&iact=rc&dur=171&sig=106612287364198142662&page=2&tbnh=146&tbnw=204&start=14&ndsp=17&ved=1t:429,r:14,s:0,i:121&tx=133&ty=98

a questi link vengono fuori altre 2 cartine quella con la pista in verde e senza abetina srà degli anni 80, ti faccio notare che sono entrambe sbagliate o meglio "non curate" - guarda lo skilift fariola tutte e 2 le cartine propongono una variante azzurra a sinistra scendendo che non è mai esistita neanche nei sogni della gente o guarda la posizione del campino e della sprella in val di luce qualche volta è sopra spesso sotto l'impianto..... insomma sono disegnate un po così....
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Febbraio 18, 2013, 10:31:02 am
http://www.flickr.com/photos/abetoneforum_paolino/1047193583/in/photostream/

questa è una bella foto dove si capisce che dallo skilift di campolino "tagliare" a destra della foto verso lo strappapalle è sempre stato difficile

http://www.flickr.com/photos/abetoneforum_paolino/1048058904/in/photostream/

altra bella foto solo per vedere la magia del pratone di campolino
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: bracco - Febbraio 18, 2013, 10:47:24 am
http://www.skiforum.it/skiforum/upload/resort/smart/71293-campolino-rossa.jpg

foto vecchia ma come vedi niente strapappalle

http://i44.tinypic.com/34yacu9.jpg

foto recente si capisce che scendere a diritto dal pratone di campolino sulla rossa è dura...

http://s8.postimage.org/ba80lfzzp/campolino.jpg

altra foto altra idea di come è la situazione reale
Titolo: Re:Archeologia sciatoria
Inserito da: Kaliningrad - Febbraio 18, 2013, 12:05:48 pm
@bracco

Grazie dei link e delle foto (soprattuto l'ultima, bellissima e impressionante per l'innevamento, la pendenza e la "slavinogenicità" - si dirà così? - di quel versante). Grazie anche dei tuoi punti di vista, che sono sempre meritevoli di considerazione.
Guarda però che io, come ho già avuto modo di dire, non ho nessuna tesi particolare da sostenere, anzi sono apertissimo e grato per tutte le opinioni e ricordi personali e anche per tutti i sentito dire utili.
Inoltre, non ho assolutamente l'intenzione di fare una pubblicazione né pretendo che i miei disegnucci siano presi per oro colato.
Li faccio come passatempo ma soprattutto in preparazione ai sopralluoghi che intendo fare in zona tra due settimane (tra l'altro, se ci sarai batti un colpo).
La tua testimonianza sull'implausibilità di una pista azzurra della sciovia Fariola (scendendo a sx) mi sembra degna di nota (io ce l'ho messa perché c'era su tutte le cartine dell'epoca). Sulla partenza della Rossa dalla Foce di Campolino (benché io stesso abbia fatto questa pista almeno un centinaio di volte e sempre partendo dal rifugio - come tutti) mi è sembrato interessante metterla in rilievo perché sottolinea non tanto il passato ma soprattutto le potenzialità della zona, per ora fruibili solo da chi è disposto a salire con le pelli. Negli anni 2010 ci troviamo paradossalme