Autore Topic: Viabilita' Abetone  (Letto 290202 volte)

Offline paolino

  • Global Moderator
  • Divinità Montana
  • *****
  • Post: 12.360
  • Sesso: Maschio
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Viabilita' Abetone
« Risposta #2505 il: Marzo 05, 2018, 03:44:28 pm »
Questo è un altro aspetto, anzi direi il punto cruciale, ed è un problema palese sia sui lenti tornanti dopo casotti che nei veloci dirizzoni della bassa val di lima. Ed è un problema che dovresti affrontare anche se tu spostassi la statale sopra al fiume.

Offline Bimbone

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.437
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Viabilita' Abetone
« Risposta #2506 il: Marzo 05, 2018, 06:24:50 pm »
Ma quanto hanno impiegato a fare la variante di piepelago? un sacco di tempo, così come la strada per bypassare il barigazzo, quella da Strettara.

Offline Münchner Hell

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.017
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Viabilita' Abetone
« Risposta #2507 il: Marzo 05, 2018, 06:58:14 pm »
Ma quanto hanno impiegato a fare la variante di piepelago? un sacco di tempo, così come la strada per bypassare il barigazzo, quella da Strettara.

Tempo ce ne vuole sempre, ma se non si comincia ...

Comunque molto dipende sempre dall'economia locale e dalla morfologia. Modena ha Pavullo: una città di 20000 abitanti con numerose industrie, turismo e attività commerciali posta in alta collina. Se non c'era Pavullo, probabilmente non esisterebbe la Nuova Estense che ha dimezzato i tempi per arrivarci dalla pianura. E che poi ha incoraggiato a creare Strettara (con una galleria importante: intervento non banale). La tangenziale di Pieve è stata una conseguenza.
Lo stesso vale per la morfologia: tra Vignola-Marano e Fanano-Sestola c'è il nulla per quasi 40 km. Però c'è il Panaro con delle colline intorno e sul fondovalle si è potuto fare con costi accettabile una strada di buon scorrimento che porta in montagna in un'ora o poco più.

Da voi la montagna è più angusta e severa, non lascia molte alternative e a occhio (non faccio strade) mi pare che richieda comunque interventi impegnativi anche per modifiche di aggiustamento (raddrizzare curve, evitare abitati, costuire ponti, ecc). E se non ha delle grosse ragioni economiche, intervenire diventa complicato. Interventi però che diventano sempre più necessari vista la frequenza con cui la vecchia SS 12 rimane bloccata o a scartamento ridotto.

Offline paolino

  • Global Moderator
  • Divinità Montana
  • *****
  • Post: 12.360
  • Sesso: Maschio
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Viabilita' Abetone
« Risposta #2508 il: Marzo 06, 2018, 08:22:18 am »
Lato Emilia la strada è scorrevole fino a Pievepelago così come lo è in Toscana da Lucca a Casotti (da PT non esiste fondovalle e si comincia subito a salire); da lì in poi, su entrambi i versanti, diventa inevitabilmente una strada di montagna, si va su un passo non in un fondovalle. Stessa cosa dicasi per la Garfagnana, la strada è larga e veloce finchè si sta bassi, quando si inizia a salire la storia cambia.
Si può migliorare, si può soprattutto stabilizzare, ma non esistono alternative concrete e soprattutto sensate alle strade attuali.

Offline Bimbone

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.437
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Viabilita' Abetone
« Risposta #2509 il: Marzo 06, 2018, 09:40:32 am »
Tempo ce ne vuole sempre, ma se non si comincia ...

Comunque molto dipende sempre dall'economia locale e dalla morfologia. Modena ha Pavullo: una città di 20000 abitanti con numerose industrie, turismo e attività commerciali posta in alta collina. Se non c'era Pavullo, probabilmente non esisterebbe la Nuova Estense che ha dimezzato i tempi per arrivarci dalla pianura. E che poi ha incoraggiato a creare Strettara (con una galleria importante: intervento non banale). La tangenziale di Pieve è stata una conseguenza.
Lo stesso vale per la morfologia: tra Vignola-Marano e Fanano-Sestola c'è il nulla per quasi 40 km. Però c'è il Panaro con delle colline intorno e sul fondovalle si è potuto fare con costi accettabile una strada di buon scorrimento che porta in montagna in un'ora o poco più.

Da voi la montagna è più angusta e severa, non lascia molte alternative e a occhio (non faccio strade) mi pare che richieda comunque interventi impegnativi anche per modifiche di aggiustamento (raddrizzare curve, evitare abitati, costuire ponti, ecc). E se non ha delle grosse ragioni economiche, intervenire diventa complicato. Interventi però che diventano sempre più necessari vista la frequenza con cui la vecchia SS 12 rimane bloccata o a scartamento ridotto.

Infatti, da Modena con due accelerate sei a Pavullo grazie ad un'ottima strada ma il motore è stato il tessuto industriale presente fino a Pavullo.

Di qua di grosso c'era la smi ma appunto c'era...

Offline ilchiuso

  • Utente da pista blu
  • *****
  • Post: 860
  • Sesso: Maschio
  • W la montagna !
    • Mostra profilo
Il Chiuso

Offline paolino

  • Global Moderator
  • Divinità Montana
  • *****
  • Post: 12.360
  • Sesso: Maschio
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Viabilita' Abetone
« Risposta #2511 il: Marzo 06, 2018, 10:51:42 am »
Idea vecchia e fortunatamente defunta, a parte la follia di bucare la montagna da Pracchia a Lizzano oggi non avrebbe senso specialmente visto che da Ponte alla Venturina in poi (ma a mio parere anche prima) la SS64 è scorrevolissima (fatta più volte al posto della A1 per andare a Bologna e tornare).
« Ultima modifica: Marzo 06, 2018, 11:19:36 am da paolino »

Offline lorenz

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.955
  • Sesso: Maschio
  • Aridanga rombigaiota!
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Viabilita' Abetone
« Risposta #2512 il: Marzo 06, 2018, 12:04:40 pm »
Anni fa, in un incontro con Giovanardi, la bonanima di Marcello Flori disse "Sogno quel giorno in cui Lei potrà venire dalla sua Modena a sciare all'Abetone in mezz'ora"...

Giovanardi... Per me più che un sogno sarebbe stato un incubo.
Fescion? Sempre, sempre! Anche in mutande. O nella tormenta.

Cliccare sul mouse è come girare una pagina, ma tu sei talmente arretrato che ti lecchi il polpastrello del dito medio...

"E STATA DURA MA CE L'HAI FATTA... BRAVO BISCHERO!" (Iscrizione trovata da Sir Edmund Hillary sull'Everest)

Offline Eternity

  • Global Moderator
  • Divinità Montana
  • *****
  • Post: 11.882
  • Sesso: Femmina
    • snowborder
    • Mostra profilo
Viabilita' Abetone
« Risposta #2513 il: Marzo 06, 2018, 12:28:02 pm »
Non so se avete visto la mega frana avvenuta sulla porrettana. Hanno chiuso anche la ferrovia


La neve unisce i cuori di chi la ama

Offline ilchiuso

  • Utente da pista blu
  • *****
  • Post: 860
  • Sesso: Maschio
  • W la montagna !
    • Mostra profilo
Re:Viabilita' Abetone
« Risposta #2514 il: Marzo 06, 2018, 01:00:43 pm »
Io nn sn ingegnere, se riman tutto così mi cambia poco xche nn ho problemi a guidare. Ma vedendo tutti i discorsi fatti su investimenti da fare su appennino, prima di fanta impianti con costi di gestione assurde, l'unica vera infrasruttura importante è la STRADA, strade migliori, meno curve, più scorrevoli, più stabili, fino a quando tutti useremo la macchina x spostarci, tutto il resto è fuffa...
Il Chiuso

Offline paolino

  • Global Moderator
  • Divinità Montana
  • *****
  • Post: 12.360
  • Sesso: Maschio
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Viabilita' Abetone
« Risposta #2515 il: Marzo 06, 2018, 01:31:48 pm »
Non so se avete visto la mega frana avvenuta sulla porrettana. Hanno chiuso anche la ferrovia

E' 4 mesi che piove, frana tutto, mi son franati anche i coglioni!

Offline Münchner Hell

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.017
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Viabilita' Abetone
« Risposta #2516 il: Marzo 06, 2018, 01:49:06 pm »

https://www.google.it/amp/www.renonews.it/editoriale/2015/09/03/appennino-si-puo-riaccendere-un-sogno/amp/

Post di 2 anni fa...

Visto che siamo su Abetoneforum, quale sarebbe stata l'utilità di una strada che passa vicino a Fanano (B3, l'unico che sembra in grado di sveltire la circolazione e servire bacini con traffico commerciale) e che costringe o al periplo del Cimone o a passare per Croce Arcana?

A parte che di buchi bisognava farne un bel po' perché arrivata a Lizzano doveva bucare  tutto il Mt. Belvedere, svalicare in viadotto lungo la Val Panaro per poter risalire di 300-400 mt. fino in periferia di Pavullo (a vedere il tracciato). Un lavoro da matti.

Il progetto a cui accenna Paolino (Giovanardi) era invece diverso. Doveva prolungare l'autostrada del Brennero fino a Sassuolo (sta per essere fatto ora) e da qui risalire la Valdragone bucando crinale e finire in Garfagnana per andare a Lucca e "alimentare" il porto di Livorno. Dubito che Giovanardi potesse arrivare a sciare da Modena all'Abetone in mezz'ora con un'autostrada che cmq passava distante dalle piste. In ogni caso, meglio non abbiano fatto nulla: vi siete risparmiati Giovanardi  :D
« Ultima modifica: Marzo 06, 2018, 01:52:54 pm da Münchner Hell »

Offline paolino

  • Global Moderator
  • Divinità Montana
  • *****
  • Post: 12.360
  • Sesso: Maschio
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Viabilita' Abetone
« Risposta #2517 il: Marzo 06, 2018, 02:04:56 pm »
Ne parlava lorenz, non io! ;)


Offline furmine

  • Utente da campo scuola
  • ****
  • Post: 279
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Viabilita' Abetone
« Risposta #2519 il: Marzo 07, 2018, 11:07:40 pm »
Arrivato in val di luce. Strada buona tranne qualche tratto ghiacciato verso pian di novello, andare con cautela.
Strada per la valle leggermente innevata ma tranquilla. Quassù una quantità di neve niente male. Domani con la luce me la godrò meglio

Abetoneforum

Re:Viabilita' Abetone
« Risposta #2519 il: Marzo 07, 2018, 11:07:40 pm »