Autore Topic: ABETONE E CORONA VIRUS  (Letto 19523 volte)

Offline Bimbone

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.968
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:ABETONE E CORONA VIRUS
« Risposta #435 il: Maggio 25, 2020, 04:13:18 pm »
ma domenica dal passo paradiso ho dovuto sconfinare in trentino poi alla cima presena son rientrato in lombardia.

Neve in basso marcia ma tutta la paradiso è possibile farla in salita che in discesa poi da 2500 in su si va bene fino a 3600 del presena.

mercoledì replico, sarebbe bello fare l'adamello ma da solo non me la sento, rifarò di nuovo il presena, sconfinando ancora in trentino.

Offline tommasone

  • Ogni sciatore necessita di una ragazza sciatrice e viceversa
  • Global Moderator
  • Divinità Montana
  • *****
  • Post: 8.284
  • Sesso: Maschio
  • Caaaata!
    • sciatore
    • Mostra profilo
    • Cazzeggia all'abetone
Re:ABETONE E CORONA VIRUS
« Risposta #436 il: Maggio 25, 2020, 04:21:29 pm »
ma domenica dal passo paradiso ho dovuto sconfinare in trentino poi alla cima presena son rientrato in lombardia.

Neve in basso marcia ma tutta la paradiso è possibile farla in salita che in discesa poi da 2500 in su si va bene fino a 3600 del presena.

mercoledì replico, sarebbe bello fare l'adamello ma da solo non me la sento, rifarò di nuovo il presena, sconfinando ancora in trentino.

ne ero convinto che c'era abbastanza neve!
3 Park city, 3 Deer Valley, 2 The Canyons, 1 Brighton, 1 Snowbird, 1 Alta, 1 Solitude, 1 Bremboski, 2 Montecampione, 1 Valbondione, 1 Borno,  5 Abetone, 1 Doga e mi manca ancora il cimo!

Offline Bimbone

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.968
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:ABETONE E CORONA VIRUS
« Risposta #437 il: Maggio 25, 2020, 05:39:44 pm »
ne ero convinto che c'era abbastanza neve!
prima di partire ho chiamato, però si il vallone del paradiso è bello chiuso e tutto a nord poi parte da 1800, inoltre quest'anno c'è stata tanta neve... comuque stavano mettendo il preservativo al presena.

Offline paolino

  • Global Moderator
  • Divinità Montana
  • *****
  • Post: 12.624
  • Sesso: Maschio
    • sciatore
    • Mostra profilo

Offline m4rko

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.257
  • Sesso: Maschio
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:ABETONE E CORONA VIRUS
« Risposta #439 il: Giugno 04, 2020, 07:13:29 am »
Intervista a Carluccio Ceccarelli, albergatore ed ex sindaco di Cutigliano
«Nessuna illusione, quest’estate non sarà boom di turisti»
Previsioni fosche: «Verranno soprattutto pendolari, al nostro territorio serve una regia unica dal punto di vista imprenditoriale»
ABETONE CUTIGLIANO «Non ci illudiamo che sia il turismo di ricerca del distanziamento sociale ad avvantaggiare la montagna. Incentiverà solo le gite fuori porta o gli affitti di qualche appartamento a prezzi stracciati o la riapertura di alcune seconde case. Insomma, un turismo di target medio-basso, che non fa indotto». Ne è convinto Carluccio Ceccarelli, ex sindaco di Cutigliano e titolare dell’hotel Sichi a Pian degli Ontani. Dunque, quest’estate non sarà boom di turisti? «A frequentare la montagna saranno perlopiù pendolari, che si porteranno dietro il panino comprato al supermercato in città e, forse, persino il termos col caffè. Quanto al ricettivo alberghiero, penso si possa essere ‘contenti’ se si raggiungerà il 25% del volume d’affari rispetto all’anno scorso, che non fu una stagione eccezionale. Nel mio albergo, che lavora molto sul turismo di gruppo e organizzato, siamo al 10% del 2019: i gruppi programmati da marzo a settembre non verranno. Se in questi tre anni non si farà un lavoro di promozione adeguata e coordinata dell’intera Montagna pistoiese, finiremo per lavorare con un turismo sempre più pendolare e povero, o come parcheggio per gli anziani in appartamento». Allora cosa manca alla montagna per essere più appetibile? «Non si può svilire la località turistica con prezzi stracciati, tipo quelli che leggo per gli affitti. Bisogna dare dei servizi. Ma manca anzitutto una regia unica, politica e imprenditoriale, che promuova la montagna a livello comprensoriale». Ovvero... «Il nostro territorio ha potenzialità enormi. Do atto ai Comuni e ad altri soggetti che, con buona volontà, cercano di interpretare le esigenze del settore. Il problema è che, senza un coordinamento, ne risulta una serie di iniziative discordanti fra loro, che utilizzano risorse senza raggiungere l’obiettivo. Prendiamo il nuovo marchio d’area lanciato da San Marcello Piteglio: ma ha senso se Abetone Cutigliano non aderisce? Bella l’idea della Circolare della montagna: peccato non tocchi la ‘montagna bassa’. Quest’anno più che mai servirebbe un programma unico delle manifestazioni, includendo anche le zone montane del Comune di Pistoia. Ma tutti questi aspetti sono gestiti in modo ‘artigianale’». Cosa servirebbe dunque? «Mettere la promozione della nostra montagna in mano a professionisti, che sappiano individuare i target giusti e sfruttare le potenzialità del territorio». Cosa suggerirebbe a questi professionisti? «Che la montagna non è solo neve, bisogna sfatare il mito che è sufficiente dare contributi a supporto dello sci. Il Covid ha bloccato il turismo dei gruppi sportivi, giovanili e delle scolaresche. Questo sì che è un segmento da coltivare, perché di prospettiva: il ragazzo che viene in montagna, un domani ci tornerà con gli amici o la famiglia». Quest’annata nera farà ‘vittime’ nel ricettivo? «Dubito che tutte le strutture riusciranno a riaprire. Il calo di lavoro si ripercuoterà sull’indotto e sui posti di lavoro stagionali. E gli aiuti economici varati a vari livelli istituzionali non sono adeguati a sostenere il nostro settore, che rischia il collasso». Elisa Valentini

Offline tommasone

  • Ogni sciatore necessita di una ragazza sciatrice e viceversa
  • Global Moderator
  • Divinità Montana
  • *****
  • Post: 8.284
  • Sesso: Maschio
  • Caaaata!
    • sciatore
    • Mostra profilo
    • Cazzeggia all'abetone
Re:ABETONE E CORONA VIRUS
« Risposta #440 il: Giugno 04, 2020, 08:24:17 am »
leggo disprezzo verso il pendolare:  "panino dal supermarket e caffè nel termos"
3 Park city, 3 Deer Valley, 2 The Canyons, 1 Brighton, 1 Snowbird, 1 Alta, 1 Solitude, 1 Bremboski, 2 Montecampione, 1 Valbondione, 1 Borno,  5 Abetone, 1 Doga e mi manca ancora il cimo!

Offline paolino

  • Global Moderator
  • Divinità Montana
  • *****
  • Post: 12.624
  • Sesso: Maschio
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:ABETONE E CORONA VIRUS
« Risposta #441 il: Giugno 04, 2020, 08:37:52 am »
Ceccarelli ha introdotto un argomento

"Se in questi tre anni non si farà un lavoro di promozione adeguata e coordinata dell’intera Montagna pistoiese, finiremo per lavorare con un turismo sempre più pendolare e povero"

e la giornalista ha posto 4 volte una domanda per avere da lui un consiglio pratico

"Allora cosa manca alla montagna per essere più appetibile?"
"Ovvero..."
"Cosa servirebbe dunque?"
"Cosa suggerirebbe a questi professionisti?"

ma il massimo che è riuscita ad ottenere è il solito giro di parole molto confuso, senza una sola azione specifica nè un responsabile identificato.

Quindi in estrema sintesi: bisogna necessariamente fare qualcosa ma non si sa cosa e non si sa chi lo debba fare.
Direi che ci sono tutti i presupposti per un successone!

Offline orso nero

  • Utente da campo scuola
  • ****
  • Post: 334
  • Sesso: Maschio
    • snowborder
    • Mostra profilo
Re:ABETONE E CORONA VIRUS
« Risposta #442 il: Giugno 04, 2020, 08:42:24 am »
pare la famosa barzelletta: "...organizziamoci..."  :D

Offline sama0577

  • Utente da pista blu
  • *****
  • Post: 596
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:ABETONE E CORONA VIRUS
« Risposta #443 il: Giugno 04, 2020, 08:56:08 am »
leggo disprezzo verso il pendolare:  "panino dal supermarket e caffè nel termos"

È la cosa che anche a me ha colpito di più.
Non fa una gran figura...

Offline lorenz

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 2.013
  • Sesso: Maschio
  • Aridanga rombigaiota!
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:ABETONE E CORONA VIRUS
« Risposta #444 il: Giugno 04, 2020, 09:49:50 am »
È la cosa che anche a me ha colpito di più.
Non fa una gran figura...

Mah, in effetti è una decisa stonatura, ma in generale fa una figura migliore di tanti altri.

Intanto pensa anche alla "montagna bassa", il che è lodevole per uno dell'Alto Appennino: in genere ragionano molto diversamente.

Poi fa il consueto riferimento a un manager professionale che dovrebbe coordinare le iniziative per il rilancio. Lo so, è un discorso fritto e rifritto, ma generalmente viene fatto da persone esterne a quell'ambiente.     

Comunque penso che non accadrà mai, come tante altre cose di questo Paese. Chissà, essendoci meno quattrini disponibili, forse potrebbe essere la spinta per dire "Bene, questi sono i fondi pubblici. Ve li diamo a queste condizioni...". Altro discorso fritto e rifritto.
 
Fescion? Sempre, sempre! Anche in mutande. O nella tormenta.

Cliccare sul mouse è come girare una pagina, ma tu sei talmente arretrato che ti lecchi il polpastrello del dito medio...

"E STATA DURA MA CE L'HAI FATTA... BRAVO BISCHERO!" (Iscrizione trovata da Sir Edmund Hillary sull'Everest)

Offline m4rko

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.257
  • Sesso: Maschio
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:ABETONE E CORONA VIRUS
« Risposta #445 il: Giugno 04, 2020, 10:01:32 am »

Poi fa il consueto riferimento a un manager professionale che dovrebbe coordinare le iniziative per il rilancio. Lo so, è un discorso fritto e rifritto, ma generalmente viene fatto da persone esterne a quell'ambiente.     

Comunque penso che non accadrà mai, come tante altre cose di questo Paese. Chissà, essendoci meno quattrini disponibili, forse potrebbe essere la spinta per dire "Bene, questi sono i fondi pubblici. Ve li diamo a queste condizioni...". Altro discorso fritto e rifritto.
 

Non conosco quel tipo di bandi ma sicuramente sarebbe necessario (ma magari lo è già) l'inserimento di risorse per figure esterne obbligatorie chiamate a gestire cose comuni come marketing e promozione.

a me ha invece colpito il riferimento al target, che credo sia il primo obiettivo di ogni scelta. Prima decido chi voglio coinvolgere, poi definisco le strategie (comunicative e promozionali) e gli investimenti necessari. Coinvolgere un tutina, una famiglia, i cinesi, i single, gli studenti o gli anziani richiede strategie e investimenti completamente diversi.

Interessante anche il passaggio sui gruppi sportivi.

Che dire, uno dei presupposti del capitalismo è la possibilità di fallire. Oggi, con poche risorse e tante richieste, la montagna è di fronte a un bivio. O cambia o muore, perchè non ci saranno soldi per tutti.

La cosa sui panini è sgradevole ma comprensibile. Bisognerebbe spiegare a chi vive in montagna che le risorse che arrivano tramite fondi (nazionali ed europei) sono pagati da quelli della piana, di altre regioni e province. Quindi quel territorio non è cosa loro, anche se loro lo abitano 365 giorni l'anno e lo vivono da sempre.
« Ultima modifica: Giugno 04, 2020, 10:06:50 am da m4rko »

Offline bracco

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.814
    • Mostra profilo
Re:ABETONE E CORONA VIRUS
« Risposta #446 il: Giugno 04, 2020, 11:41:22 am »
il pendolare alla doganaccia un caffe caldo e un gelato freddo per il figliolo secondo me lo piglia lo stesso.... e lo piglia alla bicocca che è loro,,,, mah....

certo affitti a prezzi bassi seconde case aperte anche se sono ferme al 1970 pero con quarantene & c non è che ci si puo aspettare di più....

la gente della piana non ha tanti quattrini da spendere e chi ce li ha non viene all abetone (mi dicono prenotazioni per trentino alto adige ripartite alla grande)

la montagna Alta i crinali ci sono solo alla abetone - la montagna bassa c'è ovunque firenze ha il proprio appennino prato il proprio arezzo il proprio lucca la garfagnana... insomma c'è concorrenza

al di là di figure magiche professionali io chiederei

- asfaltare le strade in modo un po più decoroso (la doganaccia cutigliano fa paura ultima volta che l ho fatta  - lo so la strada brutta porta a prendere di più la funivia ma via dai...)
- portare la fibra e wifi decenti ovunque nella montagna. cosi magari qualcuno riesce a lavorare smart e la seconda casa l affitta per 3 mesi invece che per una settimana
- lavorare di più sul cammino slow come quello di san bartolomeo che a me sembra fatto un po a razzo come percorso https://camminodisanbartolomeo.com/il-percorso/ riprovare a sondare meglio sentieroitalia e gea e in generale tenere meglio i sentieri anche se po ci va a camminare uno con termos e panino da casa. la via degli dei bologna firenze funziona anche oggi con il covid.... invece all'abetone mi sembra fino ora si preferisse il trail del malandrino o la coppa supermondo di super downhill....






« Ultima modifica: Giugno 04, 2020, 11:44:58 am da bracco »

Offline bracco

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.814
    • Mostra profilo
Re:ABETONE E CORONA VIRUS
« Risposta #447 il: Giugno 04, 2020, 11:51:23 am »
sempre in un'ottica "anti pendolare" non so se avete seguito il dibattito per portare il "biglietto" per raccogliere i funghi dai "non residenti" dai 16 eur semestrali attuali a 200 eur e così evitare le cavalette che da metà agosto a metà ottobre "arano" i boschi....

per certi versi giusto.... e simile a quello dell'emilia romagna come policy.... pero a basi legali "fluide".... e necessiterebbe di un omogeneità toscana (nel senso come si fa a giustificare 200 eur all abetone contro i 16 del casentino?)

Offline m4rko

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.257
  • Sesso: Maschio
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:ABETONE E CORONA VIRUS
« Risposta #448 il: Giugno 04, 2020, 12:04:16 pm »
sempre in un'ottica "anti pendolare" non so se avete seguito il dibattito per portare il "biglietto" per raccogliere i funghi dai "non residenti" dai 16 eur semestrali attuali a 200 eur e così evitare le cavalette che da metà agosto a metà ottobre "arano" i boschi....


Non lo conosco, hai qualche link? Così a naso mi sembra una cavolata. Forse basterebbe fare qualche controllo (e multa) in più, senza buttare via i funghi raccolti. Lo scorso anno una pattuglia di carabinieri, dopo la giusta multa, obbligò un fungaiolo a buttare tutto nel cestino. Uno spreco inutile e controproducente




Offline bracco

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.814
    • Mostra profilo

Abetoneforum

Re:ABETONE E CORONA VIRUS
« Risposta #449 il: Giugno 04, 2020, 12:26:35 pm »