Autore Topic: Archeologia sciatoria  (Letto 451953 volte)

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 13.700
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #5010 il: Novembre 08, 2019, 12:09:14 am »
" ... L' anno successivo ( 1988 ) cominciò alla grande. Già in gennaio scendemmo il canale più impegnativo ( 50° continui ) sul versante sud sud est del Monte Gomito. Lo chiamammo Canale della Solitudine . L' anno avanti invece, avevamo sceso quello a sinistra - guardando da Campolino ( 40°  / 45° ) - battezzandolo Canale dei Filosofi .
Il canale della Solitudine fu sceso di sera - veniva buio - dopo un ' intera giornata trascorsa sulla "Rossa" di Campolino .Quella sera era gelato , da cima a fondo ; e girare gli sci fu  impressionante . In certe condizioni , diventa uno di quei nascondigli dove si rimpiatta la morte.

Quando l'addetto alla cabinovia - rimasto lì dopo la chiusura degli impianti - ci vide spuntare, cominciò ad apostrofarci da lontano in un modo che, anche a distanza miniore, non capimmo se voleva esprimere ammirazione o rimprovero . "Matti... siete matti ..." diceva .Quel giorno rischiammo davvero molto , sia per la qualità della neve , sia per le rocce affioranti .

Le piste di Campolino e i canali del Gomito erano diventati la nostra palestra . Riuscivamo a fare oltre 20 "Rosse" al giorno , abbinandole a entusiasmanti uscite nel bosco .

In quel piccolo comprensorio sciistico non c'era mai affollamento .
Le piste erano spesso mal battute e sulle gabbie bisognava salirci all'arrembaggio . Là , però, ci conoscevano tutti : il Tavella , l'Enrica , gli addetti alla gabbiovia e agli ski-lifts . Ci coccolavano e ci consideravano fuori di testa. Dal Campone si sentiva l'odore di nafta del motore che faceva andare i trabiccoli , mescolato a metà giornata con quello della cucina del rifugio , e ci si poteva rivolgere come a compagni  ai monti saliti in altre occasioni. La cabinovia del Destaione poi, ci portava quasi in vetta al Monte Gomito dal quale potevamo scendere i canali del versante sud est .
Quello centrale - il più facile - ( detto delle Streghe)  l'abbiamo fatto anche diverse voltebin una giornata .
Il Canale della Solitudine , al contrario, è stato sceso da noi solo una volta , e non è stato ripetuto nemmeno da altri.
Perché oggi, se alcuni sono diventati itinerari classici , la maggior parte non ha più visto nessuno.

Non è, evidentemente, che tra le nuove leve manchino elementi all'altezza; ma la riduzione della montagna a palcoscenico di un gioco ha finito per far considerare questo modo di praticarla , il confronto romantico col rischio e il disagio emotivo che ne derivano , qualcosa che non le riguarda. "

Da "Sci estreso , 2001 " Marileno Dianda
"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!

Offline ilchiuso

  • Utente da pista blu
  • *****
  • Post: 973
  • Sesso: Maschio
  • W la montagna !
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #5011 il: Novembre 08, 2019, 07:31:32 am »


" .
Il Canale della Solitudine , al contrario, è stato sceso da noi solo una volta , e non è stato ripetuto nemmeno da altri. "

Da "Sci estreso , 2001 " Marileno Dianda
Il Talebano mi sembra che in passato lo abbia sceso.


Inviato dal mio SM-A305F utilizzando Tapatalk

Il Chiuso

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 13.700
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #5012 il: Novembre 08, 2019, 08:43:09 am »
Il Talebano mi sembra che in passato lo abbia sceso.


Inviato dal mio SM-A305F utilizzando Tapatalk
Li ha scesi tutti.  Addirittura credo che abbia una prima assoluta sul Ceragioli sul Cavallo.

Il libro è del 2001 in prima edizione.
I nomi Attuali dei canali sono stati assegnati da loro.

Mi piaceva questa parte perché descrive la zona di Campolino come era davvero con il suo fascino antico ormai perso nel ricordo di pochi...
"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!

Offline Bimbone

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.673
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #5013 il: Novembre 08, 2019, 09:43:46 am »
Credo che Filippo li abbia scesi tutti, prossimo we glielo richiedo con più dettaglio
Sono belli da leggere i libri del Dianda, insegnava filosofia a liceo e magistrali di lucca.
Una mia amica che l'ha avuto come prof. mi ha detto che gli raccontava sempre delle sue aventure sulle montagne, grande appassionato di sci.

Tra l'altro sono andato a rivedere la storia del club focolaccia e Marileno fu uno dei fondatori, poi ci fu la scissione tra i fondisti e chi praticava sci alpinismo.
La parte di sci di fondo è sempre bella attiva, mi ha fatto molto piacere vedere che alcuni miei amici, cresciuti nel club di fondo della focolaccia sono sempre nell'organizzazione come maestri.
« Ultima modifica: Novembre 08, 2019, 10:23:00 am da Bimbone »

Offline orso nero

  • Utente da slittino
  • ***
  • Post: 148
  • Sesso: Maschio
    • snowborder
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #5014 il: Novembre 08, 2019, 10:42:44 am »

Sono belli da leggere i libri del Dianda, insegnava filosofia a liceo e magistrali di lucca.
Una mia amica che l'ha avuto come prof. mi ha detto che gli raccontava sempre delle sue aventure sulle montagne, grande appassionato di sci.


me l'avete fatto comprà...  :D :D

Offline ilchiuso

  • Utente da pista blu
  • *****
  • Post: 973
  • Sesso: Maschio
  • W la montagna !
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #5015 il: Novembre 08, 2019, 10:48:10 am »
Comunque la parte di Lucca è  molto più  attiva nell' esplorazione e la redazione delle zone extra piste. Pistoiesi/Abetonesi ne conosco pochi, noto un grande amore verso la montagna da parte della Versilia e la Lucchesia...

Inviato dal mio SM-A305F utilizzando Tapatalk

Il Chiuso

Offline Bimbone

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.673
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #5016 il: Novembre 08, 2019, 11:01:18 am »
Comunque la parte di Lucca è  molto più  attiva nell' esplorazione e la redazione delle zone extra piste. Pistoiesi/Abetonesi ne conosco pochi, noto un grande amore verso la montagna da parte della Versilia e la Lucchesia...

Inviato dal mio SM-A305F utilizzando Tapatalk
Come squadra di fondo la focolaccia è molto ben organizzata è la migliore in toscana, a livello nazionale chiaro paga la latitudine geografica e il fondo non è mai decollato come avrebbero voluto. E' praticabile al casone e alle radici ma se vogliono qualcosa di più organizzato devono andare al centro fondo boscoreale di piandelagotti

Offline paolino

  • Global Moderator
  • Divinità Montana
  • *****
  • Post: 12.417
  • Sesso: Maschio
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #5017 il: Novembre 08, 2019, 11:31:02 am »
Comunque la parte di Lucca è  molto più  attiva nell' esplorazione e la redazione delle zone extra piste. Pistoiesi/Abetonesi ne conosco pochi, noto un grande amore verso la montagna da parte della Versilia e la Lucchesia...

Inviato dal mio SM-A305F utilizzando Tapatalk

I pistoiesi sono orsi, se anche c'è chi fa cose del genere (e c'è) non ci fa un libro

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 13.700
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #5018 il: Novembre 08, 2019, 11:34:37 am »


Credo che Filippo li abbia scesi tutti, prossimo we glielo richiedo con più dettaglio


Non saprei . Su Roby posso mettere mano sul fuoco che li ha scesi tutti .
Gli manca solo il "Centrale" del Giovo .

Ha sceso anche il Cambron . Roba da matti.
"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 13.700
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #5019 il: Novembre 08, 2019, 11:37:11 am »
Comunque il libro andrebbe letto... non voglio scriverlo pubblicamente per chi lo ha letto penso che le mie parole possano bastare.

Mi piaceva quella citazione direi quasi poetica su Campolino e l ho voluta condividere.
"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!

Offline orso nero

  • Utente da slittino
  • ***
  • Post: 148
  • Sesso: Maschio
    • snowborder
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #5020 il: Novembre 08, 2019, 11:50:44 am »

Mi piaceva quella citazione direi quasi poetica su Campolino e l ho voluta condividere.


è proprio il motivo per cui l'ho comprato...ovviamente nn ho vissuto il campolino come lo avrà vissuto l'autore, ma, come tanti, ci ho lasciato un pezzettino di cuore...  :)

Offline ilchiuso

  • Utente da pista blu
  • *****
  • Post: 973
  • Sesso: Maschio
  • W la montagna !
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #5021 il: Novembre 08, 2019, 12:01:35 pm »
è proprio il motivo per cui l'ho comprato...ovviamente nn ho vissuto il campolino come lo avrà vissuto l'autore, ma, come tanti, ci ho lasciato un pezzettino di cuore...  :)
Io avrei voluto viverlo. Ho preso solo 2 /3 volte la cestovia da sessione selletta

Inviato dal mio SM-A305F utilizzando Tapatalk

Il Chiuso

Offline Bimbone

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.673
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #5022 il: Novembre 08, 2019, 12:08:28 pm »
Comuque Dianda non ha scritto solo quello, i suoi libri sono proprio belli da leggere.
Un Mauro Corona dell'appennino

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 13.700
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #5023 il: Novembre 08, 2019, 01:07:00 pm »
Comuque Dianda non ha scritto solo quello, i suoi libri sono proprio belli da leggere.
Un Mauro Corona dell'appennino
Certo! Infatti conto di prenderli tutti

"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!


Abetoneforum

Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #5024 il: Novembre 08, 2019, 02:21:50 pm »