Autore Topic: Archeologia sciatoria  (Letto 340615 volte)

Offline StayTuned

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.504
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #4320 il: Agosto 12, 2017, 01:52:01 pm »
Archeologia.....

Offline Baia

  • Utente da pista nera
  • *******
  • Post: 3.307
  • Sesso: Maschio
  • "dove c'è neve non c'è gente dopo ce n'è meno c'è"
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #4321 il: Agosto 15, 2017, 07:47:40 am »
Curioso notare l'abbinamento, tra sci e attacco, probabilmente suggerito dai colori.
Il FISHER super vacuum, se non ricordo male, non era il top di gamma, superato dal RC4 Vacuum World Cup da gara, certamente non lo era l'attacco SALOMON da gara, a tutti noto cone 747 a quei tempi, il piu performante e venduto in assoluto.

Oggi, specialmente uno sci Fisher (se c'e' ancora) sarebbe certamente abbnato ad un attacco Fisher, ma a quei tempi era piuttosto usuale invece montare su ogni marca di sci atttacchi Salomon, Tyrolia o Marker. Erano questi tre che andavano per la maggiore. E facevano solo attacchi infatti, gli sci non ancora.

Io pero' mi riferisco agli anni ottanta; il modello nella fot e' probabilme te piu recente, forse anni novanta inoltrati.
Counter Sciate 2014/5 ABE 22/29
€ Count: +574/-505
Giornate di Corso MiniBaia: 11/10 

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 11.484
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #4322 il: Agosto 16, 2017, 05:58:40 pm »
Skipass mio del 20 aprile 1992 o 93...

Riporto anche il dato neve
"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!

Offline Baia

  • Utente da pista nera
  • *******
  • Post: 3.307
  • Sesso: Maschio
  • "dove c'è neve non c'è gente dopo ce n'è meno c'è"
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #4323 il: Agosto 20, 2017, 07:46:02 pm »
Che lavori... grand Bale!
Certo, se penso agli skipass che mi sono passati tra le mani tra gli anni settanta/otranta e non ho minimamente pensato di conservare, che peccato!

Ma nessuno si ricorda di quelli che si chiamavano semplicemente "Giornaliero", prima dell'avvento del Multipass elettronico... erano a vista, "assicurati" da un cordoncino di colore diverso ogni giorno, bloccato da una pinzatura che "evitava" potesse essere passato di mano (accorgimento ovviamente ineffcace e facilmente aggirabile).

Poi arrivo' il multipass con le prime macchinette di lettura e, contemporaneamente, comparvero una specie di Jo-Jo che si allungava dalla tasca della giacca, permetteva di strisciare la tessera nel lettore che emetteva un Beep riconoscibilissimo ad ogni passaggio.

Qualcuno si ricorda?
Counter Sciate 2014/5 ABE 22/29
€ Count: +574/-505
Giornate di Corso MiniBaia: 11/10 

Offline MichelePilot

  • Utente da pista blu
  • *****
  • Post: 653
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #4324 il: Agosto 20, 2017, 08:10:56 pm »
, comparvero una specie di Jo-Jo che si allungava dalla tasca della giacca, permetteva di strisciare la tessera nel lettore che emetteva un Beep riconoscibilissimo ad ogni passaggio.
Qualcuno si ricorda?

Cordicine elastiche che puntualmente, ad ogni primavera, trovavi disseminate ovunque :D

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 11.484
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • Mostra profilo
Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #4325 il: Agosto 20, 2017, 08:45:36 pm »
Che lavori... grand Bale!
Certo, se penso agli skipass che mi sono passati tra le mani tra gli anni settanta/otranta e non ho minimamente pensato di conservare, che peccato!

Ma nessuno si ricorda di quelli che si chiamavano semplicemente "Giornaliero", prima dell'avvento del Multipass elettronico... erano a vista, "assicurati" da un cordoncino di colore diverso ogni giorno, bloccato da una pinzatura che "evitava" potesse essere passato di mano (accorgimento ovviamente ineffcace e facilmente aggirabile).

Poi arrivo' il multipass con le prime macchinette di lettura e, contemporaneamente, comparvero una specie di Jo-Jo che si allungava dalla tasca della giacca, permetteva di strisciare la tessera nel lettore che emetteva un Beep riconoscibilissimo ad ogni passaggio.

Qualcuno si ricorda?
Certo ! Ho da qualche parte anche quelli...
"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!

Abetoneforum

Re:Archeologia sciatoria
« Risposta #4325 il: Agosto 20, 2017, 08:45:36 pm »