Autore Topic: salviamo il soldato ximenes  (Letto 40837 volte)

Offline tommasone

  • Ogni sciatore necessita di una ragazza sciatrice e viceversa
  • Global Moderator
  • Utente Reale
  • *****
  • Post: 7.249
  • Sesso: Maschio
  • Caaaata!
    • sciatore
    • Mostra profilo
    • Cazzeggia all'abetone
Re:salviamo il soldato ximenes
« Risposta #330 il: Ottobre 26, 2018, 09:46:22 pm »
Non c'è stato il baratto col resort, semmai col rifacimento di quasi tutti gli impianti della vdl!
3 Park city, 3 Deer Valley, 2 The Canyons, 1 Brighton, 1 Snowbird, 1 Alta, 1 Solitude, 1 Bremboski, 2 Montecampione, 1 Valbondione, 1 Borno,  5 Abetone, 1 Doga e mi manca ancora il cimo!

Offline Baia

  • Utente da pista nera
  • *******
  • Post: 3.475
  • Sesso: Maschio
  • "dove c'è neve non c'è gente dopo ce n'è meno c'è"
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:salviamo il soldato ximenes
« Risposta #331 il: Ottobre 27, 2018, 08:10:37 am »
Ma perchè, quando il Sestaione viveva il proprio periodo di massimo splendore, le gabbie giravano a pieno ritmo regalandoci una delle fette di comprensorio più interessanti e il parcheggio a fondovalle era sempre pieno, il demanio si era addormentato?
L'accordo ci può essere stato eccome, proprio il comune sarà stato interessato e sollecitato dagli imprenditori coinvolti a rendere il più agevole e redditizio possibile un simile investimento, o almeno ad indicare quale fosse il percorso più efficace da intraprendere.
Non è poi certo la prima volta che, ad esempio, i Comuni barattano una concessione edilizia il più favorevole possibile, in cambio dell'urbanizzazione a favore della collettività d'intere aree a spese dell'imprenditore che se le assume e le inserisce tra le passività da recuperare dall'operazione immobiliare.
Counter Sciate 2014/5 ABE 22/29
€ Count: +574/-505
Giornate di Corso MiniBaia: 11/10 

Offline Eternity

  • Global Moderator
  • Divinità Montana
  • *****
  • Post: 11.856
  • Sesso: Femmina
    • snowborder
    • Mostra profilo
Re:salviamo il soldato ximenes
« Risposta #332 il: Ottobre 27, 2018, 08:56:44 am »
Meglio se non ci capisci nulla, tanto è tutto in mano a loro 4/5 persone che per un discorso di passaggi (contributi etc) non si trovano daccordo... e c'è 5000 biglietti...quando con 3 faresti tutto


Ah vabbè, ma che l’abe è in mano di quelle due/tre famiglie e da personaggi della piana si sa. Poi ognuno fa chiaramente i propri interessi.
Come ho già detto, nel corso di decenni è più che normale che impianti vecchi chiudano, specie con la crisi che c’è stata e che in parte pesa ancora nelle tasche di tutti. Non è che siccome decido di gestire un impianto ho poi soldi da buttare via in avanzo se vedo che non guadagno nulla (vedi che fine hanno fatto le regine).
All’abetone molti non hanno capito che il secolo scorso è “scorso” che l’epoca d’oro è finita e che mussolini è morto. Ringraziamo che c’è ancora gente che ha voglia di sbattersi i coglioni per far girare gli impianti con tutte le menate che gravitano intorno a questo
Poi la zona di là, campolino/sestaione, son tutte storie da nostalgici. È stata dichiarata riserva naturale e chiuso baracca e butattini. Diteglielo a quelli che abitavano a Pianosa fino a 30 anni fa
La neve unisce i cuori di chi la ama

Offline marabu

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.160
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:salviamo il soldato ximenes
« Risposta #333 il: Ottobre 27, 2018, 10:46:19 am »
Ma perchè, quando il Sestaione viveva il proprio periodo di massimo splendore, le gabbie giravano a pieno ritmo regalandoci una delle fette di comprensorio più interessanti e il parcheggio a fondovalle era sempre pieno, il demanio si era addormentato?

C'era una concessione da parte del Demanio, evidentemente dagli anni '60, che poteva durare diciamo 30 anni o 40 anni, eventualmente prorogabili, e certamente ri-discutibile in fase di eventuale ricostruzione degli impianti, financhè non più "concedibile" perchè lì, comanda lo Stato (!) ovvero demanio nazionale o la Regione (quello regionale, Alta Sestaione).

Se ha deciso di far togliere gli impianti era un suo diritto, ed il Comune non poteva contare nulla all'atto pratico.

Oppure ha deciso di permetterne la ricostruzione dietro fortissimi limitazioni, che hanno fatto desistere qualunque imprenditore-impiantista-palazzinaro. Ed anche qui sia il Comune si la Fingen potevano ben poco.

Qualche esempio ?...beh ad esempio: nessuna lottizzazione sul fondovalle, nessun laghetto in quota per innevamento, nessun ampliamento del parcheggio, nessun aumento del numero delle piste, magari solo aumento della larghezza e fedele ricostruzione delle linee di impianto sulla stessa traccia.

Poi magari un canone di concessione impossibile.

Ecco spiegato il perchè.

Offline marabu

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.160
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:salviamo il soldato ximenes
« Risposta #334 il: Ottobre 27, 2018, 11:07:17 am »
L'accordo ci può essere stato eccome, proprio il comune sarà stato interessato e sollecitato dagli imprenditori coinvolti a rendere il più agevole e redditizio possibile un simile investimento, o almeno ad indicare quale fosse il percorso più efficace da intraprendere.
Non è poi certo la prima volta che, ad esempio, i Comuni barattano una concessione edilizia il più favorevole possibile, in cambio dell'urbanizzazione a favore della collettività d'intere aree a spese dell'imprenditore che se le assume e le inserisce tra le passività da recuperare dall'operazione immobiliare.

Ti sfugge però una cosa, ovvero come funziona la pianificazione territoriale di un Comune. Io ci lavoro (in quell'ambito) da oltre 10 anni.

Il Comune pianifica attraverso il PSC (qualche tempo fa si chiamava PRG), recependo OBBLIGATORIAMENTE i vincoli calati da strumenti urbanistici sovraordinati, come frane, zone alluvionali, are protette ecc ecc ecc. decisi-creati-pianificati da Autorità di Bacino, Regione, Provincia, enti Parco o Forestale ecc

Le possibilità di scelta da parte di un Comune, sono assolutamente limitate, ed all'interno di quell'area ove possono ammettersi certi interventi, ci sono gli indici urbanistici da rispettare (dettati da leggi Regionali ecc) ed altro.

Nel Sestaione il potere decisionale del Comune è = zero.

Quello che è stato deciso per agevolare la trasformazione della Val di Luce, non c'entra nulla col Sestaione-Campolino.  STOP

Poi si può reputare che abbiano fatto costruire troppo (per me è indifferente) e la Fingen sia incapace di valorizzare lo sci ed il turismo in generale (verissimo).

E si può certamente dire che è stato un grande peccato aver perso il Campolino.

Ma tutto questo non è pertinente con la tremebonda frase  "han fatto chiudere 11 impianti"

Online m4rko

  • Utente da pista blu
  • *****
  • Post: 786
  • Sesso: Maschio
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:salviamo il soldato ximenes
« Risposta #335 il: Ottobre 27, 2018, 11:56:16 am »
C'era una concessione da parte del Demanio, evidentemente dagli anni '60, che poteva durare diciamo 30 anni o 40 anni, eventualmente prorogabili, e certamente ri-discutibile in fase di eventuale ricostruzione degli impianti, financhè non più "concedibile" perchè lì, comanda lo Stato (!) ovvero demanio nazionale o la Regione (quello regionale, Alta Sestaione).

Se ha deciso di far togliere gli impianti era un suo diritto, ed il Comune non poteva contare nulla all'atto pratico.

Oppure ha deciso di permetterne la ricostruzione dietro fortissimi limitazioni, che hanno fatto desistere qualunque imprenditore-impiantista-palazzinaro. Ed anche qui sia il Comune si la Fingen potevano ben poco.

Qualche esempio ?...beh ad esempio: nessuna lottizzazione sul fondovalle, nessun laghetto in quota per innevamento, nessun ampliamento del parcheggio, nessun aumento del numero delle piste, magari solo aumento della larghezza e fedele ricostruzione delle linee di impianto sulla stessa traccia.

Poi magari un canone di concessione impossibile.

Ecco spiegato il perchè.

Grazie Marabu per la spiegazione.

Ho due cose da chiederti:
1) è possibile recuperare i documenti della concessione? così giusto per capire se davvero erano state poste forti limitazioni da far desistere qualsiasi imprenditore (che tra l'altro mi sembra molto plausibile);
2) è possibile influenzare politicamente gli strumenti urbanistici decisi dalla regione o dalla provincia oppure sono decisioni prese esclusivamente da tecnici?


Offline Bimbone

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.257
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:salviamo il soldato ximenes
« Risposta #336 il: Ottobre 27, 2018, 03:08:59 pm »
2) è possibile influenzare politicamente gli strumenti urbanistici decisi dalla regione o dalla provincia oppure sono decisioni prese esclusivamente da tecnici?

Non sono polemico ma considerando che sei in Italia, prova a darti una risposta da solo

Online m4rko

  • Utente da pista blu
  • *****
  • Post: 786
  • Sesso: Maschio
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:salviamo il soldato ximenes
« Risposta #337 il: Ottobre 27, 2018, 04:23:36 pm »
Non sono polemico ma considerando che sei in Italia, prova a darti una risposta da solo

ehehehe, intendevo in senso lecito. Alcune volte ho sentito dire: se avessero accettato il parco nazionale adesso avremmo ancora campolino. Non so se questa sia l'ennesia cazz..a che si racconta in val sestaione.

ecco con influenza politica intendo questo. la capacità degli attori locali di negoziare con quelli regionali

Offline Baia

  • Utente da pista nera
  • *******
  • Post: 3.475
  • Sesso: Maschio
  • "dove c'è neve non c'è gente dopo ce n'è meno c'è"
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:salviamo il soldato ximenes
« Risposta #338 il: Ottobre 28, 2018, 07:51:01 am »
Ti sfugge però una cosa, ovvero come funziona la pianificazione territoriale di un Comune. Io ci lavoro (in quell'ambito) da oltre 10 anni.


Ecco appunto, secondo me ci lavori da tempo suffici ente per aver compreso come funziona secondo normativa, da troppo poco tempo per aver intuito invece come funzionano certe cose in tutta Italia, borderline le normative, alle tue spalle, mentre tu magari ti arrabatti per rispettare i far rispettare le regole.
Rapido (ed esagerato) ot ma che rende bene l'idea: ti ricordi quanto fu facile per la Banda della Magliana ricavare un deposito per il proprio arsenale? Bastò ungere un semplice custode.... di cosa? Del MINISTERO DELLA SANITÀ!!!
Giusto per curiosita, dato che sei ben edotto, quando è scaduta la concessione del demanio e con quali presupposti fu concessa e poi non rinnovata? E a quando risale la presentaz ione del progetto per la Val di Luce e la sua definitiva concessione? Cosi fughiamo og ni dubbio, se mai la rete pettegola avesse con tribuito a farne sorgere
Counter Sciate 2014/5 ABE 22/29
€ Count: +574/-505
Giornate di Corso MiniBaia: 11/10 

Offline marabu

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.160
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:salviamo il soldato ximenes
« Risposta #339 il: Ottobre 28, 2018, 10:43:38 am »
Grazie Marabu per la spiegazione.

Ho due cose da chiederti:
1) è possibile recuperare i documenti della concessione? così giusto per capire se davvero erano state poste forti limitazioni da far desistere qualsiasi imprenditore (che tra l'altro mi sembra molto plausibile);
2) è possibile influenzare politicamente gli strumenti urbanistici decisi dalla regione o dalla provincia oppure sono decisioni prese esclusivamente da tecnici?

ferma ferma.....io non sono per nulla della zona....; lavoro in quell'ambito (pianificazione, urbanistica, ufficio tecnico ecc ecc), molto ma molto lontano da Abetone...

ho solo spiegato come funzionano queste pratiche

quindi non ho niente in mano riguardo a 1) e 2).... ;)

Offline marabu

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.160
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:salviamo il soldato ximenes
« Risposta #340 il: Ottobre 28, 2018, 10:45:37 am »
Ecco appunto, secondo me ci lavori da tempo suffici ente per aver compreso come funziona secondo normativa, da troppo poco tempo per aver intuito invece come funzionano certe cose in tutta Italia, borderline le normative, alle tue spalle, mentre tu magari ti arrabatti per rispettare i far rispettare le regole.
Rapido (ed esagerato) ot ma che rende bene l'idea: ti ricordi quanto fu facile per la Banda della Magliana ricavare un deposito per il proprio arsenale? Bastò ungere un semplice custode.... di cosa? Del MINISTERO DELLA SANITÀ!!!
Giusto per curiosita, dato che sei ben edotto, quando è scaduta la concessione del demanio e con quali presupposti fu concessa e poi non rinnovata? E a quando risale la presentaz ione del progetto per la Val di Luce e la sua definitiva concessione? Cosi fughiamo og ni dubbio, se mai la rete pettegola avesse con tribuito a farne sorgere

...non ho a disposizione quel materiale che chiedi....nè info precise in tal senso, ma razionalmente è chiaro che la Concessione demaniale del Sestaione-Campolino deve risalire per forza a inizio anni' 60 (in funzione della costruzione degli impianti)  e sarà scaduta probabilmente a fine anni 90', quando le gabbiovie furono abbandonate....per poi essere smontate alcuni anni dopo

N.B. un forestale incontrato su un sentiero, mi disse che gli impianti di PdN, anch'essi tutti nel Demanio, furono smontati con soldi del Demanio o Forestale...visto che non c'erano fidejussioni del precedente gestore utilizzabili in tal senso....giusto per capire come funzionassero "male" le cose annì 60 o 70...(e magari anche dopo)

Progetto Val di Luce, beh anche qui, probabilmente a partire da un primo accordo urbanistico probabilmente di inizio 2000, si inizio il rinnovamento della VdL...prima gli impianti attorno al 2004...poi il residence...infine il Resort-Hotel....
« Ultima modifica: Ottobre 28, 2018, 11:02:17 am da marabu »

Abetoneforum

Re:salviamo il soldato ximenes
« Risposta #340 il: Ottobre 28, 2018, 10:45:37 am »