Autore Topic: Apertura impianti e piste stagione 2019/2020  (Letto 42131 volte)

Offline ImmensoAbetone

  • Utente da pista nera
  • *******
  • Post: 3.323
  • Sesso: Maschio
  • L'IMMENSA IMMENSITA'
    • Mostra profilo
Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #285 il: Gennaio 06, 2020, 08:19:11 pm »
3 giorni di sci - da intendersi fascia oraria 07.30  -10/11 - con i sempre ottimi Tommasone, Balena e WM.

Si sembra un gruppo di ex tossici che si ritrovano nello stesso posto con buona sistematicità.... vabbè meglio dai però dei tutina master, che meritano un capitolo a parte.

Dunque, confermo quanto detto dagli altri - e quindi per quanto occorrer possa - sulla zeno 3 si scia molto bene e con soddisfazione dall'apertura fino verso le 10/11; dopo per divertirsi bisogna essere non ex tossici ma tossici abbestia (e tanto io che gli altri tre ne conosciamo bene 1, re delle curve strette peraltro),
Aggiungo, bisogna esser anche abbastanza spericolati e mettere in conto - con verosimile maggiore probabilità - di farsi del male.

Stesso dicasi sul muro della zeno 2 che poi raccorda con la zeno 3.

Tutto a riprova, ove ve ne fosse ancora bisogno, che alla SAF sanno lavorare bene ed hanno un impianto di innevamento migliore che altrove - seppur con le note criticità evidenti dette e ridette - .
La VDL a mio avviso è pericolosa, ovvero la percezione che ho avuto io è che si rischi ancor di più di farsi male: tutto da attribuirsi con solare evidenza all'impianto di innevamento artificiale che è da primi anni 80 max 90.
Peccato.

La selletta manco la considero visto che è una pista a sé stante e completamente isolata.

Con Balena abbiamo parlato con chi era presente alle furiose nevicate in quota di metà novembre e c'è stato confermato che era caduta tantissima neve pesante, quella bona per fare il fondo per intendersi.
Quando dico tantissima mi sembra di poter dire che ci è stato riferito di più di un metro di neve che ha, tra l'altro, piegato le antenne del rifugio monte gomito; motivo? E' nevicato da scirocco ed anche questa, per i locali, è stata un novità bella e buona degli ultimi decenni.

Poi.... hanno avuto molta sfortuna col meteo, personalmente avevo scommesso che la parte alta sarebbe stata ormai apposto..... ma se poi gli "dei" ti sbatacchiano centinaia di mm di acqua, vento caldo, nebbia, per giorni e giorni....  una tragedia.

Hanno avuto parecchio sfortuna.
Il lavoro fatto sul fondo delle piste è però  encomiabile, essenzialmente in zona ovovia, ma forse anche in VDL stanno lavorando al meglio.

L'impegno di chi lavora sulle piste c'è, ricordiamoci che dietro ogni sguardo c'è una persona e probabilmente una famiglia; lo dico perché per quanto possa contare in questa sede, è pur sempre la verità sacrosanta.

Gente che si impegna e ce la mette tutta e dalla quale certo non dipende la mancanza cronica di investimenti nell'unico strumento utile per sciare all'abetone: un decente impianto di innevamento artificiale, con cannoni moderni ecc.

Se si scia con 20 -30 cm di neve per il lavoro di quegli uomini che con il secchiello levano di continuo i sassi "scomodi", si dovrebbe poter innevare le piste ed i raccordi in 48 ore di freddo.

Ma chi dovrebbe farli? booo?!

In giro, cioè passeggiando per la montagna, è un pianto ogni angolo, frutto di scelte scellerate del momento -  per le quali come noto nel bel paese siamo top - che hanno riempito il passo di condomini ormai fatiscenti e cadenti che si aggiungono ai noti ex alberghi; davvero brutte carte da visita.

A questo punto....speriamo che nevichi ! ed alla svelta.



"Ho buone sensazioni". "Cammineremo su laghi ghiacciati".
cit. Balena.

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 14.302
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #286 il: Gennaio 06, 2020, 08:39:01 pm »
Oggi il tablet non mi gira bene sul forum  ???

Proviamo così.

7 fontane da Piancavallaro a Polle
Strada militare è una specie di selletta panoramica, si chiama catinaccio, ma è più un lungo collegamento che una pista. La parte bassa nel bosco della militare collega Cimoncino e Ninfa.

20 km coperti dall'erba non sono pochi, ma è quello che hanno coperto salvando un poco la stagione. Se sta freddo possono completare la nera e aprire belladonna e qualcos'altro per altri 5-6 km. Anche se pure qui è tanta la voglia di neve vera che hanno
Si infatti! Sono tanti ! 20 km intendevo che forse da noi non l abbiamo.
"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 14.302
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #287 il: Gennaio 06, 2020, 08:41:39 pm »

Sì è la 9
Sì è 2100 fino alla seggiola
Per passo del lupo ti ci vuole la rincorsa perché è 50 più su della seggiola
Già!! Pensa te... ora che me lo hai detto mi è ritornato in mente! Ero convinto erroneamente che dalla base della seggiola fosse discesa fino alla funivia invece è il contrario.

La sciabilita' com'è?
Zona saf al mattino ti facevi 4/5 piste top.
"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!

Offline tommasone

  • Ogni sciatore necessita di una ragazza sciatrice e viceversa
  • Global Moderator
  • Divinità Montana
  • *****
  • Post: 8.208
  • Sesso: Maschio
  • Caaaata!
    • sciatore
    • Mostra profilo
    • Cazzeggia all'abetone
Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #288 il: Gennaio 06, 2020, 08:44:00 pm »
Intanto domani Abetone 9-14 poi chiude.

Cimone orario normale.

A memoria non era mai successo, sintomo che i lilleri sono finiti. Non si gira più con gli impianti vuoti a rimessa.

Il passo successivo sarà aprire solo il fine settimana, strada seguita da comprensor i minori ( che poi hanno chiuso )
3 Park city, 3 Deer Valley, 2 The Canyons, 1 Brighton, 1 Snowbird, 1 Alta, 1 Solitude, 1 Bremboski, 2 Montecampione, 1 Valbondione, 1 Borno,  5 Abetone, 1 Doga e mi manca ancora il cimo!

Offline ski boy

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.796
  • Sesso: Maschio
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #289 il: Gennaio 06, 2020, 08:48:11 pm »
3 giorni di sci - da intendersi fascia oraria 07.30  -10/11 - con i sempre ottimi Tommasone, Balena e WM.

Si sembra un gruppo di ex tossici che si ritrovano nello stesso posto con buona sistematicità.... vabbè meglio dai però dei tutina master, che meritano un capitolo a parte.

Dunque, confermo quanto detto dagli altri - e quindi per quanto occorrer possa - sulla zeno 3 si scia molto bene e con soddisfazione dall'apertura fino verso le 10/11; dopo per divertirsi bisogna essere non ex tossici ma tossici abbestia (e tanto io che gli altri tre ne conosciamo bene 1, re delle curve strette peraltro),
Aggiungo, bisogna esser anche abbastanza spericolati e mettere in conto - con verosimile maggiore probabilità - di farsi del male.

Stesso dicasi sul muro della zeno 2 che poi raccorda con la zeno 3.

Tutto a riprova, ove ve ne fosse ancora bisogno, che alla SAF sanno lavorare bene ed hanno un impianto di innevamento migliore che altrove - seppur con le note criticità evidenti dette e ridette - .
La VDL a mio avviso è pericolosa, ovvero la percezione che ho avuto io è che si rischi ancor di più di farsi male: tutto da attribuirsi con solare evidenza all'impianto di innevamento artificiale che è da primi anni 80 max 90.
Peccato.

La selletta manco la considero visto che è una pista a sé stante e completamente isolata.

Con Balena abbiamo parlato con chi era presente alle furiose nevicate in quota di metà novembre e c'è stato confermato che era caduta tantissima neve pesante, quella bona per fare il fondo per intendersi.
Quando dico tantissima mi sembra di poter dire che ci è stato riferito di più di un metro di neve che ha, tra l'altro, piegato le antenne del rifugio monte gomito; motivo? E' nevicato da scirocco ed anche questa, per i locali, è stata un novità bella e buona degli ultimi decenni.

Poi.... hanno avuto molta sfortuna col meteo, personalmente avevo scommesso che la parte alta sarebbe stata ormai apposto..... ma se poi gli "dei" ti sbatacchiano centinaia di mm di acqua, vento caldo, nebbia, per giorni e giorni....  una tragedia.

Hanno avuto parecchio sfortuna.
Il lavoro fatto sul fondo delle piste è però  encomiabile, essenzialmente in zona ovovia, ma forse anche in VDL stanno lavorando al meglio.

L'impegno di chi lavora sulle piste c'è, ricordiamoci che dietro ogni sguardo c'è una persona e probabilmente una famiglia; lo dico perché per quanto possa contare in questa sede, è pur sempre la verità sacrosanta.

Gente che si impegna e ce la mette tutta e dalla quale certo non dipende la mancanza cronica di investimenti nell'unico strumento utile per sciare all'abetone: un decente impianto di innevamento artificiale, con cannoni moderni ecc.

Se si scia con 20 -30 cm di neve per il lavoro di quegli uomini che con il secchiello levano di continuo i sassi "scomodi", si dovrebbe poter innevare le piste ed i raccordi in 48 ore di freddo.

Ma chi dovrebbe farli? booo?!

In giro, cioè passeggiando per la montagna, è un pianto ogni angolo, frutto di scelte scellerate del momento -  per le quali come noto nel bel paese siamo top - che hanno riempito il passo di condomini ormai fatiscenti e cadenti che si aggiungono ai noti ex alberghi; davvero brutte carte da visita.

A questo punto....speriamo che nevichi ! ed alla svelta.

che dire Immenso, se non che condivido in toto quanto sopra da te indicato ( purtroppo e meno male per altri versi ) 

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 14.302
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #290 il: Gennaio 06, 2020, 08:50:13 pm »
3 giorni di sci - da intendersi fascia oraria 07.30  -10/11 - con i sempre ottimi Tommasone, Balena e WM.

Si sembra un gruppo di ex tossici che si ritrovano nello stesso posto con buona sistematicità.... vabbè meglio dai però dei tutina master, che meritano un capitolo a parte.

Dunque, confermo quanto detto dagli altri - e quindi per quanto occorrer possa - sulla zeno 3 si scia molto bene e con soddisfazione dall'apertura fino verso le 10/11; dopo per divertirsi bisogna essere non ex tossici ma tossici abbestia (e tanto io che gli altri tre ne conosciamo bene 1, re delle curve strette peraltro),
Aggiungo, bisogna esser anche abbastanza spericolati e mettere in conto - con verosimile maggiore probabilità - di farsi del male.

Stesso dicasi sul muro della zeno 2 che poi raccorda con la zeno 3.

Tutto a riprova, ove ve ne fosse ancora bisogno, che alla SAF sanno lavorare bene ed hanno un impianto di innevamento migliore che altrove - seppur con le note criticità evidenti dette e ridette - .
La VDL a mio avviso è pericolosa, ovvero la percezione che ho avuto io è che si rischi ancor di più di farsi male: tutto da attribuirsi con solare evidenza all'impianto di innevamento artificiale che è da primi anni 80 max 90.
Peccato.

La selletta manco la considero visto che è una pista a sé stante e completamente isolata.

Con Balena abbiamo parlato con chi era presente alle furiose nevicate in quota di metà novembre e c'è stato confermato che era caduta tantissima neve pesante, quella bona per fare il fondo per intendersi.
Quando dico tantissima mi sembra di poter dire che ci è stato riferito di più di un metro di neve che ha, tra l'altro, piegato le antenne del rifugio monte gomito; motivo? E' nevicato da scirocco ed anche questa, per i locali, è stata un novità bella e buona degli ultimi decenni.

Poi.... hanno avuto molta sfortuna col meteo, personalmente avevo scommesso che la parte alta sarebbe stata ormai apposto..... ma se poi gli "dei" ti sbatacchiano centinaia di mm di acqua, vento caldo, nebbia, per giorni e giorni....  una tragedia.

Hanno avuto parecchio sfortuna.
Il lavoro fatto sul fondo delle piste è però  encomiabile, essenzialmente in zona ovovia, ma forse anche in VDL stanno lavorando al meglio.

L'impegno di chi lavora sulle piste c'è, ricordiamoci che dietro ogni sguardo c'è una persona e probabilmente una famiglia; lo dico perché per quanto possa contare in questa sede, è pur sempre la verità sacrosanta.

Gente che si impegna e ce la mette tutta e dalla quale certo non dipende la mancanza cronica di investimenti nell'unico strumento utile per sciare all'abetone: un decente impianto di innevamento artificiale, con cannoni moderni ecc.

Se si scia con 20 -30 cm di neve per il lavoro di quegli uomini che con il secchiello levano di continuo i sassi "scomodi", si dovrebbe poter innevare le piste ed i raccordi in 48 ore di freddo.

Ma chi dovrebbe farli? booo?!

In giro, cioè passeggiando per la montagna, è un pianto ogni angolo, frutto di scelte scellerate del momento -  per le quali come noto nel bel paese siamo top - che hanno riempito il passo di condomini ormai fatiscenti e cadenti che si aggiungono ai noti ex alberghi; davvero brutte carte da visita.

A questo punto....speriamo che nevichi ! ed alla svelta.
Non ho altro da aggiungere, andrebbe stampato 100 copie e attaccarlo .
La realtà ahinoi è questa.

Io spero con tutto il cuore che fra un mese si parli di quanta neve sta cadendo... perché veramente questo inverno potrebbe essere il peggiore di tutti in assoluto  roba che non capitava dal 1989 ...

Comunque come ormai sto leggendo in altri forum il periodo metereologico che stiamo passando ricorda tanto gli anni dal 1987 al 1995 .... dove spesso vedevamo la neve solo in tardissima primavera dopo mesi di "secche" .

"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 14.302
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #291 il: Gennaio 06, 2020, 08:51:52 pm »
Intanto domani Abetone 9-14 poi chiude.

Cimone orario normale.

A memoria non era mai successo, sintomo che i lilleri sono finiti. Non si gira più con gli impianti vuoti a rimessa.

Il passo successivo sarà aprire solo il fine settimana, strada seguita da comprensor i minori ( che poi hanno chiuso )
Ricordo solo un marzo 1999 . Chiusura anche il sabato alle 15 30
"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!

Offline Münchner Hell

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.543
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #292 il: Gennaio 06, 2020, 11:25:57 pm »
Già!! Pensa te... ora che me lo hai detto mi è ritornato in mente! Ero convinto erroneamente che dalla base della seggiola fosse discesa fino alla funivia invece è il contrario.

La sciabilita' com'è?
Zona saf al mattino ti facevi 4/5 piste top.

Battitura in media buona. Compatta dura a volte con polvere sopra e qualche lastrino. Io sono andato fino alle 11.30, ma seguendo la regola del Cimone (prima cimoncino poi a rotazione fino alle polle) secondo me si faceva tutta la mattina senza problemi e forse anche oltre. Ho lasciato lo Zambelli alle 12.30 e la pista che è la peggio esposta del comprensorio era ancora messa bene. Inoltre stasera stavano ancora sparando. A fondo dovrebbero tenere se il clima non scalda troppo

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 14.302
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #293 il: Gennaio 06, 2020, 11:44:33 pm »
Battitura in media buona. Compatta dura a volte con polvere sopra e qualche lastrino. Io sono andato fino alle 11.30, ma seguendo la regola del Cimone (prima cimoncino poi a rotazione fino alle polle) secondo me si faceva tutta la mattina senza problemi e forse anche oltre. Ho lasciato lo Zambelli alle 12.30 e la pista che è la peggio esposta del comprensorio era ancora messa bene. Inoltre stasera stavano ancora sparando. A fondo dovrebbero tenere se il clima non scalda troppo
Sparavano? Sta sera? Di qua non mi pare ho visto umidità notevole.

Il "giro" buono da voi non lo conoscevo
"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!

Offline Super G

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 2.077
  • Sesso: Maschio
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #294 il: Gennaio 07, 2020, 08:50:00 am »
Intanto domani Abetone 9-14 poi chiude.

Cimone orario normale.

A memoria non era mai successo, sintomo che i lilleri sono finiti. Non si gira più con gli impianti vuoti a rimessa.

Il passo successivo sarà aprire solo il fine settimana, strada seguita da comprensor i minori ( che poi hanno chiuso )
Considerando che non c'è neve e il comprensorio è scollegato mi sembra normale chiudere prima ::)

Offline bracco

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.797
    • Mostra profilo
Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #295 il: Gennaio 07, 2020, 09:36:38 am »
buongiorno

pensare che il problema - qualsiasi problema - sia colpa di altri del meteo delle scelte sbagliate degli anni 60 ect non serve a niente

con il doverso encomio a i singoli lavoratori che spesso lavorano il doppio dei loro  colleghi dolomitici ..... anche portando la neve a secchi....

in concreto e partendo dalle piccole cose

- un comprensorio di 40 km di piste diviso in 4 sottogruppi che si fanno concorrenza (campini scuola - zona selletta - saf spa e val di luce spa) con 456 diverse scuole di sci ognuna con la propria divisa e la propria proposta commerciale non esiste - davvero folle nel 2020

- chiaramente rifare i collegamenti sci ai piedi con innevamento programmato e fondo "estivo decente"  costa investimenti però vedo anche un scarso spirito di iniziativa e una miopia commerciale.... possibile che in val di luce sotto le feste natalizie la sprella sia scollegata dagli impianti alti?? per me l 'abetina è assurda anche se ci sono 2 metri di neve però sono 200 metri quasi piani.... ma mettere una slitta trainata da un paio di cavalli e una fune dietro?? lo so razzata ma ai turisti piace costa poco e alla fine il collegamento lo garantisce..... sulle dolomiti sui vari weg lo fanno....se la slitta con il cavallo è complessa facciamolo con la motoslitta..... OPPURE QUEST ESTATE DECIDERSI E METTERE SULLA PARTE FINALE DELL 'ABETINA UN TAPAIS ROULANT COSI FINISCE L'ANGOSCIA DELLO SKILIFT... e capire  che SELLETTA E CAMPINI ALL'ABETONE DEVONO ESSERE COLLEGATI SCI AI PIEDI. non esiste che una mamma  che vede il figlio "progedire un po" debba scavalcare una statale sci in mano e arrampicarsi per 200 metri. FOSSI SINDACO IO A MAGGIO MI SDRAIO SULLA STATALE FINCHE ENTRAMBE LE AREE PER PRINCIPIANTI ABETONESI CIOE' CAMPINI E SPRELLA NON SONO COLLEGATE SCI AI PIEDI IN MODO MORBIDO CON IL RESTO. in culo la salita dai campini alla selletta e in culo l'abetina. LO SO LO SCI NON è GINNASTICA PASSIVA IL PRINCIPIANTE DEVE SAPER SALIRE 200 METRI A PIEDI E/O FARE UNO SKILIFT COME L'ABETINA MA NEL RESTO DEL MONDO L HANNO ABITUATO COMODO A PROGREDIRE  PIANO. DAVVERO I SOLDI DEL PINOCCHIO E ALTRE MENATE USATELI PER COLLEGARE SCI AI PIEDI IN MODO COMODO CAMPETTI ABETONESI CON LA SELLETTA E LEVARE DI CULO PER SEMPRE LO SKILIFT ABETINA. I PRINCIPIANTI VOGLIONO QUESTO. CAMPETTI COMODI CON SERVIZI TIPO BAGNO E RIFUGIO CALDO (IN VAL DI LUCE IN FONDO ALLA SPRELLA VA COSTRUITO  UN RIFUGIO CON ACQUA CALDA E BAGNI - NON ESISTE CHE UN AREA PRINCIPIANTI ABBIA "A REGIME" SOLO BAGNI CHIMICI ,,,, RAGAZZI SIAMO SERI QUI NON C'ENTRA LA NEVE C'ENTRA NON AVER CAPITO UN RAZZO COMMERCIALMENTE) E BEN COLLEGATI. IL RESTO VIEN DA SE. l'abetone con un sistema di accesso per i principianti morbido - un'unica scuola di sci - servizi decenti sui campetti e collegamento morbido tra campetti e il resto ha un futuro. se pensate che il futuro siano gli sci club io compro un secondo paio di sci con l 'attacchino....

- se come anno scorso ma come frequentemente negli ultimi anni sotto natale ad abetone hai sole secco il fatto che tu non abbia nessun attività "alternativa allo sci estiva" "pesa".....  eppure la gente dalla piana piena di nebbia e smog sale lo stesso..... ma se uno avesse il bob estivo "funzionante" non potrebbe "vendere quello"??? oppure un parco avventura?? un percorso bike che va da oltre la zona della verginetta? la gente sale ok non scia ma almeno qualcosa da fare c'è...  ma fare una cascata di ghiaccio finta? scegli un posto all'ombra una fontanina che vaporizza acqua alta un 10 metri e hai la cascatina ghiacciata...lo so non la fa nessuno.... ma il giorno che due pazzerelli la fanno ci sono tutti gli altri a vedere... stile circo....

- le località del nord italia "campano" "soppravivono meglio" perchè nei loro parcheggi ci sono auto parcheggiate con targhe di tutta europa.... non parlo dei russi a cortina... parlo di tedeschi e cechi in micro comprensori alto adesini... oppure di olandesi e belgi a macugnaga e alagna..... la squadra USA di sci e snowboard fa base sulle alpi cimbre.... non sul sellaronda.... insomma come quasi tutte le attività economiche che "reggono in italia" cercano di "fatturare all 'estero" invece il sistema abetonese non va oltre ai soliti pendolari toscani e qualche raro romano.... ma è proprio impossibile provare a vendere la montagna toscana agli esteri??? alla fine uno che parte dall' olanda per andare a sciare a Trafoi o a Golzentipp - Obertilliach potrebbe valutare anche l'abetone....dai ragazzi le macchine nord europee con sopra il tappo porta sci le avete viste in tutti i parcheggi anche in località assurde e miniscole del trentino....

in bocca al lupo a tutti
« Ultima modifica: Gennaio 07, 2020, 09:42:54 am da bracco »

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 14.302
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #296 il: Gennaio 07, 2020, 09:40:58 am »
buongiorno

pensare che il problema - qualsiasi problema - sia colpa di altri del meteo delle scelte sbagliate degli anni 60 ect non serve a niente

con il doverso encomio a i singoli lavoratori che spesso lavorano il doppio dei loro  colleghi dolomitici ..... anche portando la neve a secchi....

in concreto e partendo dalle piccole cose

- un comprensorio di 40 km di piste diviso in 4 sottogruppi che si fanno concorrenza (campini scuola - zona selletta - saf spa e val di luce spa) con 456 diverse scuole di sci ognuna con la propria divisa e la propria proposta commerciale non esiste - davvero folle nel 2020

- chiaramente rifare i collegamenti sci ai piedi con innevamento programmato e fondo "estivo decente"  costa investimenti però vedo anche un scarso spirito di iniziativa e una miopia commerciale.... possibile che in val di luce sotto le feste natalizie la sprella sia scollegata dagli impianti alti?? per me l 'abetina è assurda anche se ci sono 2 metri di neve però sono 200 metri quasi piani.... ma mettere una slitta trainata da un paio di cavalli e una fune dietro?? lo so razzata ma ai turisti piace costa poco e alla fine il collegamento lo garantisce..... sulle dolomiti sui vari weg lo fanno....se la slitta con il cavallo è complessa facciamolo con la motoslitta..... OPPURE QUEST ESTATE DECIDERSI E METTERE SULLA PARTE FINALE DELL 'ABETINA UN TAPAIS ROULANT COSI FINISCE L'ANGOSCIA DELLO SKILIFT... e capire  che SELLETTA E CAMPINI ALL'ABETONE DEVONO ESSERE COLLEGATI SCI AI PIEDI. non esiste che una mamma  che vede il figlio "progedire un po" debba scavalcare una statale sci in mano e arrampicarsi per 200 metri. FOSSI SINDACO IO A MAGGIO MI SDRAIO SULLA STATALE FINCHE ENTRAMBE LE AREE PER PRINCIPIANTI ABETONESI CIOE' CAMPINI E SPRELLA NON SONO COLLEGATE SCI AI PIEDI IN MODO MORBIDO CON IL RESTO. in culo la salita dai campini alla selletta e in culo l'abetina. LO SO LO SCI NON è GINNASTICA PASSIVA IL PRINCIPIANTE DEVE SAPER SALIRE 200 METRI A PIEDI E/O FARE UNOI SKILIFT COME L'ABETINA MA NEL RESTO DEL MONDO L HANNO ABITUATO COMODO A PROGREDIRE  PIANO. DAVVERO I SOLDI DEL PINOCCHIO E ALTRE MENATE USATELI PER COLLEGARE SCI AI PIEDI IN MODO COMODO CAMPETTI ABETONESI CON LA SELLETTA E LEVARE DI CULO PER SEMPRE LO SKILIFT ABETINA. I PRINCIPIANTI VOGLIONO QUESTO. CAMPETTI COMODI CON SERVIZI TIPO BAGNO E RIFUGIO CALDO (IN VAL DI LUCE IN FONDO ALLA SPRELLA VA COSTRUITO  UN RIFUGIO CON ACQUA CALDA E BAGNI) E BEN COLLEGATI. IL RESTO VIEN DA SE. l'abetone con un sistema di accesso per i principianti morbido - un'unica scuola di sci - servizi decenti sui campetti e collegamento morbido tra campetti e il resto ha un futuro. se pensate che il futuro siano gli sci club io compro un secondo paio di sci con l 'attacchino....

- se come anno scorso ma come frequentemente negli ultimi anni sotto natale ad abetone hai sole secco il fatto che tu non abbia nessun attività "alternativa allo sci estiva" "pesa".....  eppure la gente dalla piana piena di nebbia e smog sale lo stesso..... ma se uno avesse il bob estivo "funzionante" non potrebbe "vendere quello"??? oppure un parco avventura?? un percorso bike che va da oltre la zona della verginetta? la gente sale ok non scia ma almeno qualcosa da fare c'è... i

- le località del nord italia "campano" "soppravivono meglio" perchè nei loro parcheggi ci sono auto parcheggiate con targhe di tutta europa.... non parlo dei russi a cortina... parlo di tedeschi e cechi in micro comprensori alto adesini... oppure di olandesi e belgi a macugnaga e alagna..... la squadra USA di sci e snowboard fa base sulle alpi cimbre.... non sul sellaronda.... insomma come quasi tutte le attività economiche che "reggono in italia" cercano di "fatturare all 'estero" invece il sistema abetonese non va oltre ai soliti pendolari toscani e qualche raro romano.... ma è proprio impossibile provare a vendere la montagna toscana agli esteri??? alla fine uno che parte dall' olanda per andare a sciare a Trafoi o a Golzentipp - Obertilliach potrebbe valutare anche l'abetone....dai ragazzi le macchine nord europee con sopra il tappo porta sci le avete viste in tutti i parcheggi anche in località assurde e miniscole del trentino....

in bocca al lupo a tutti
Alcune cose  che dici credo che si potrebbero fare con poco sforzo , andrebbero valutate bene .
"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!

Offline Bimbone

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.953
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #297 il: Gennaio 07, 2020, 09:41:34 am »
Intanto domani Abetone 9-14 poi chiude.

Cimone orario normale.

A memoria non era mai successo, sintomo che i lilleri sono finiti. Non si gira più con gli impianti vuoti a rimessa.

Il passo successivo sarà aprire solo il fine settimana, strada seguita da comprensor i minori ( che poi hanno chiuso )
Non credo si arriverà mai a questo, anche se la stagione invernale si ridurrà sempre di più. Tutti gli impianti sono considerati volano per tutta l'economia qundi arriverà sempre pantalone. Il comprensorio dell'abetone e quello del cimone sono troppo grandi per chiudere.
Dovrebbero puntare sui cinesi, anche come finanziatori, non solo per i panino e lo skipass. Quelli si che hanno i sordi.

Offline bracco

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.797
    • Mostra profilo
Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #298 il: Gennaio 07, 2020, 09:49:26 am »
OGGI SONO INRAZZATO

NON E COLPA DEL METEO  DELLA NEVE

- SELLETTA E CAMPI SCUOLA ALL ABETONE IN PIAZZA SONO SCOLLEGATI, MA SCHERZIAMO??? DAI NEL 2020 IL PRINCIPIANTE DEVE SALIRE A PIEDI E ATTRAVERSA LA STATALE ss 12 ABETONE BRENNERO ??? QUESTA E' UNA PRIORITà SENNO TUTTI A TAGLIARE LEGNA COME NEL 1850

- SPRELLA CAMPO SCUOLA VAL DI LUCE SONO VALIDI POSTI PER IMPARARE POI PERO SCOPRI CHE IN FONDO NON C' è UN RIFUGIO VERO - CI SONO ANCHE CON 3 METRI DI NEVE SOLO BAGNI CHIMICI E PER COLLEGARSI AL RESTO OCCORRE PER FORZA FARE LO SKILIFT DELL ABETINA?? MA SCHERZIAMO???


io mi sono rotto gli zebedei di suggerire l' abetone a gente che giustamente anche per un solo fine settimana o una singola giornata di sci preferisce sestola o farsi 5 ore di viaggio e andare in trentinto.....  nella piana toscana tutti gli sciatori occasionali o principianti sono giustamente spaventati e hanno ricordi atroci dell'abetone.... ma scherziamo???







Offline bracco

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.797
    • Mostra profilo
Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #299 il: Gennaio 07, 2020, 09:52:49 am »
in bocca al lupo alle famiglie dei lavoratori degli impianti davvero bravi

Abetoneforum

Re:Apertura impianti e piste stagione 2019/2020
« Risposta #299 il: Gennaio 07, 2020, 09:52:49 am »