Autore Topic: Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone  (Letto 238434 volte)

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 13.925
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1845 il: Dicembre 31, 2019, 04:21:38 pm »
ultimi 10 anni novembre / dicembre .
ci son state annate davvero peggiori , purtroppo quest'anno l'acqua e il caldo hanno fatto il classico disastro natalizio .

08/09      120   160
09/10      30   80
10/11      60   30
11/12      0   18
12/13       6   89
13/14      99   6
14/15      0   36
15/16       29   0
16/17      10   4
17/18      109   100
18/19       5   38
19/20      46   31
"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!

Offline ImmensoAbetone

  • Utente da pista nera
  • *******
  • Post: 3.193
  • Sesso: Maschio
  • L'IMMENSA IMMENSITA'
    • Mostra profilo
Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1846 il: Gennaio 14, 2020, 12:12:10 am »
Ma te bambolina qualche nevicata storica l’hai vissuta?
EVVIVA GUARDINGA76, ABBIAMO UNA NUOVA REGINA !
UMILMENTE AL TUO SERVIZIO, MIA REGINA.

Offline Bambolinamery

  • Utente da pallate di neve
  • **
  • Post: 88
  • Sesso: Femmina
  • utente da pista blu
    • snowborder
    • Mostra profilo
Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1847 il: Gennaio 14, 2020, 12:24:17 am »
Ma te bambolina qualche nevicata storica l’hai vissuta?
  io ho vissuto le più belle nevicate storiche compresa quella che per 2 giorni ci fece rimanere bloccati all'abetone per troppa neve nessuno scendeva più e nessuno saliva più non esisteva più niente tutto sepolto la neve arrivava al rotone in fondo della selletta tutto chiuso il gomito riapri dopo una settimana 3-4 marzo mi sembra 1984. starei qui a ore a parlare di quei giorni come quel giorno della depressione a occhiale una b sul Tirreno che buttava libeccio umido in su e una sull'alto Adriatico che buttava tramontana fredda da stau in giù e l'abetone nel mezzo quella sera dovetti venire via per forza e mi ci volle tutta feci prunetta arrivato a macchino mi toccò fermarmi perche' non sapevo più dove andare non vedevo più niente da tanto veniva.
« Ultima modifica: Gennaio 14, 2020, 12:39:59 am da Bambolinamery »
siete fantastici un forum unico

Offline Münchner Hell

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.219
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1848 il: Gennaio 14, 2020, 09:42:26 am »
  io ho vissuto le più belle nevicate storiche compresa quella che per 2 giorni ci fece rimanere bloccati all'abetone per troppa neve nessuno scendeva più e nessuno saliva più non esisteva più niente tutto sepolto la neve arrivava al rotone in fondo della selletta tutto chiuso il gomito riapri dopo una settimana 3-4 marzo mi sembra 1984. starei qui a ore a parlare di quei giorni come quel giorno della depressione a occhiale una b sul Tirreno che buttava libeccio umido in su e una sull'alto Adriatico che buttava tramontana fredda da stau in giù e l'abetone nel mezzo quella sera dovetti venire via per forza e mi ci volle tutta feci prunetta arrivato a macchino mi toccò fermarmi perche' non sapevo più dove andare non vedevo più niente da tanto veniva.

Intanto piacere di conoscerti Panterone. Il Forum perde una presenza femminile, ma guadagna una celebrità più volte raccontata da Immenso.

Facile che fosse il 1984. Andavo alle superiori e anche a Modena venne una nevicata pazzesca che nello spazio della mattina finì per bloccare la città. Gli autobus non passavano più, le strade erano innevate modello Lapponia. Nelle cinque ore della mattina scolastica era caduta così tanta neve che ci toccò ritornare a casa a piedi. Ricordo che passai di fianco a un Maggiolone, quello vero di allora, che era un unico igloo di neve: avrà avuto un metro di neve addosso e si capiva che era un maggiolone solo dal predellino lato marciapiede ancora visibile … Le scuole rimasero chiuse un paio di giorni e io cominciai in pianura a fare sci da fondo, pratica che ho continuato tra Piandelagotti, Frassinoro, Passo Coe e la Pusteria fino ai primi anni duemila.

In pianura nevicò di nuovo nell'85, 86 e 87 e poi anche nella prima decade del 2000, ma un lavoro come l'84 non l'ho mai più visto.

Offline Bambolinamery

  • Utente da pallate di neve
  • **
  • Post: 88
  • Sesso: Femmina
  • utente da pista blu
    • snowborder
    • Mostra profilo
Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1849 il: Gennaio 14, 2020, 12:33:26 pm »
Intanto piacere di conoscerti Panterone. Il Forum perde una presenza femminile, ma guadagna una celebrità più volte raccontata da Immenso.

Facile che fosse il 1984. Andavo alle superiori e anche a Modena venne una nevicata pazzesca che nello spazio della mattina finì per bloccare la città. Gli autobus non passavano più, le strade erano innevate modello Lapponia. Nelle cinque ore della mattina scolastica era caduta così tanta neve che ci toccò ritornare a casa a piedi. Ricordo che passai di fianco a un Maggiolone, quello vero di allora, che era un unico igloo di neve: avrà avuto un metro di neve addosso e si capiva che era un maggiolone solo dal predellino lato marciapiede ancora visibile … Le scuole rimasero chiuse un paio di giorni e io cominciai in pianura a fare sci da fondo, pratica che ho continuato tra Piandelagotti, Frassinoro, Passo Coe e la Pusteria fino ai primi anni duemila.

In pianura nevicò di nuovo nell'85, 86 e 87 e poi anche nella prima decade del 2000, ma un lavoro come l'84 non l'ho mai più visto.
      prima di tutto il piacere é reciproco. che storie bellissime fanno e faranno sempre parte della nostra vita e resteranno per sempre indelebili nel nostro cuore. queste cose o le hai nel sangue o non le puoi capire.
« Ultima modifica: Gennaio 14, 2020, 12:37:41 pm da Bambolinamery »
siete fantastici un forum unico

Offline Münchner Hell

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.219
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1850 il: Gennaio 14, 2020, 02:14:33 pm »
      prima di tutto il piacere é reciproco. che storie bellissime fanno e faranno sempre parte della nostra vita e resteranno per sempre indelebili nel nostro cuore. queste cose o le hai nel sangue o non le puoi capire.

Vero. La neve te la devi sentire addosso, ma soprattutto dentro.

Ho ritrovato questa testimonianza di un non modenese (è un tipo di Anzola, tra Modena e Bologna) sul nevone del 3 marzo 1984 a Modena


La sera prima si era andati a letto con una temperatura abbondantemente oltre i 10 gradi
Di mattina mi sveglio con bora urlante e acquaneve.
Per tutta la mattinata la bora non molla, la precipitazione continua a rimanere mista con solo un velo d'accumulo per terra.
Più il tempo passava più aumentava la mia incazzatura per le notizie provenienti da Modena, dove nevicava di brutto, l'accumulo cresceva a vista d'occhio e il centro storico era paralizzato per la caduta dei fili del filobus (per il peso della neve) all'incrocio fra Corso Canalgrande e la via Emilia (e del resto vedevo all'orizzonte ovest il cielo bianco di neve su Modena).
Nel primo pomeriggio per fortuna tutto cambia: arriva il NW e con esso la neve: si scatena un'autentica bufera che dura fino a sera inoltrata ed alla fine l'accumulo risultò persino superiore a quello di Modena città.
Ma la goduria più grande fu di vedere in TV, mentre da noi infuriava la bufera, la diretta della corsa ciclistica Milano-Torino che si svolgeva in un mite clima primaverile col sole e gli spettatori in maniche di camicia.
Le notizie dalla pedemontana e soprattutto dalla collina erano terrificanti: si parlava addirittura di accumuli di 2 metri già a 500-600 metri: aldilà delle esagerazioni di queste notizie, gli accumuli furono veramente imponenti ed anche i disagi, come ad esempio la Nuova Estense completamente
paralizzata e di fatto chiusa al traffico già a livello di Torre Maina, se non prima.

Offline Münchner Hell

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.219
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1851 il: Gennaio 14, 2020, 02:17:17 pm »
E ora basta ricordi che se no guardo all'oggi e mi prende la mestizia.

Offline Bambolinamery

  • Utente da pallate di neve
  • **
  • Post: 88
  • Sesso: Femmina
  • utente da pista blu
    • snowborder
    • Mostra profilo
Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1852 il: Gennaio 14, 2020, 03:43:15 pm »
se vuoi ricordi ti racconto di quando mi buttavo dalla riva per fare una pista in più, se mi accorgevo che perdevo l'ultima per 2-3 minuti arrivato al pilone 16 mi buttavo giù e correvo in fondo per risalire prima che chiudesse, ma a quei tempi lo potevi fare ogni anno in quel punto la neve toccava e a volte ricopriva le seggiole dovevano scavare per farle passare perciò bastava tirare su l'asta e scendevi senza problemi. poi devi sapere che io ho amato così tanto la riva che gli impiantisti tutti ormai miei amici hanno voluto che chiudessi io il vecchio impianto per poi fare il nuovo, era il 30 marzo la riva chiuse un mese prima per iniziare i lavori del nuovo impianto, a quei tempi si arrivava sempre al primo maggio dalla neve che c'era, 16,45 ora di chiusura eravamo già daccordo dalla mattina salgo chiudono il cancellino dietro me  vai scirocco sali nessuno dovrà più salire dopo di te arrivo in cima citofonano giù scirocco é arrivato l'impianto si ferma e nessuno ci é più salito. il giorno dopo iniziò lo smantellamento perciò posso dire che la mia vita sarà sempre legata al vecchio impianto della riva.
siete fantastici un forum unico

Offline Münchner Hell

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 1.219
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1853 il: Gennaio 14, 2020, 05:34:48 pm »
La partenza della seggiola della Riva in trincea l'ho fatta anche io, proprio a marzo 2004. Se la memoria non mi inganna mi pare di essermi seduto su una specie di seggiolone per poppanti dove facevo fatica a far stare le gambe sotto la sbarra e che nel primo tratto passava nella neve scavata. Non so se era ancora quella vecchia, ma direi che mi mancava giusto il biberon :-)

Offline tommasone

  • Ogni sciatore necessita di una ragazza sciatrice e viceversa
  • Global Moderator
  • Utente Reale
  • *****
  • Post: 7.960
  • Sesso: Maschio
  • Caaaata!
    • sciatore
    • Mostra profilo
    • Cazzeggia all'abetone
Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1854 il: Gennaio 14, 2020, 05:45:02 pm »
se vuoi ricordi ti racconto di quando mi buttavo dalla riva per fare una pista in più, se mi accorgevo che perdevo l'ultima per 2-3 minuti arrivato al pilone 16 mi buttavo giù e correvo in fondo per risalire prima che chiudesse, ma a quei tempi lo potevi fare ogni anno in quel punto la neve toccava e a volte ricopriva le seggiole dovevano scavare per farle passare perciò bastava tirare su l'asta e scendevi senza problemi. poi devi sapere che io ho amato così tanto la riva che gli impiantisti tutti ormai miei amici hanno voluto che chiudessi io il vecchio impianto per poi fare il nuovo, era il 30 marzo la riva chiuse un mese prima per iniziare i lavori del nuovo impianto, a quei tempi si arrivava sempre al primo maggio dalla neve che c'era, 16,45 ora di chiusura eravamo già daccordo dalla mattina salgo chiudono il cancellino dietro me  vai scirocco sali nessuno dovrà più salire dopo di te arrivo in cima citofonano giù scirocco é arrivato l'impianto si ferma e nessuno ci é più salito. il giorno dopo iniziò lo smantellamento perciò posso dire che la mia vita sarà sempre legata al vecchio impianto della riva.

 :'( :'(  Fu duro anche per me l'addio alla seggiola! Ricordo i poggiapiedi erano talmente usurati che erano tutti piegati verso il basso di una ventina di gradi! Però era l'unica monoposto abetonese con il poggiapiedi, cosa non da poco!
3 Park city, 3 Deer Valley, 2 The Canyons, 1 Brighton, 1 Snowbird, 1 Alta, 1 Solitude, 1 Bremboski, 2 Montecampione, 1 Valbondione, 1 Borno,  5 Abetone, 1 Doga e mi manca ancora il cimo!

Offline Bambolinamery

  • Utente da pallate di neve
  • **
  • Post: 88
  • Sesso: Femmina
  • utente da pista blu
    • snowborder
    • Mostra profilo
Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1855 il: Gennaio 15, 2020, 12:18:17 am »
:'( :'(  Fu duro anche per me l'addio alla seggiola! Ricordo i poggiapiedi erano talmente usurati che erano tutti piegati verso il basso di una ventina di gradi! Però era l'unica monoposto abetonese con il poggiapiedi, cosa non da poco!
     ti invidio quel 3 3 2 in fondo la neve migliore al mondo cita lo slogan frutto di una combinazione di freddo aria secca e umidità del gran lago salato dicono sia neve che sembra cipria.
siete fantastici un forum unico

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 13.925
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1856 il: Gennaio 15, 2020, 10:43:59 am »
La partenza della seggiola della Riva in trincea l'ho fatta anche io, proprio a marzo 2004. Se la memoria non mi inganna mi pare di essermi seduto su una specie di seggiolone per poppanti dove facevo fatica a far stare le gambe sotto la sbarra e che nel primo tratto passava nella neve scavata. Non so se era ancora quella vecchia, ma direi che mi mancava giusto il biberon :-)
Si , vero, l'immenso marzo aprile 2004 !!
"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!

Offline orso nero

  • Utente da slittino
  • ***
  • Post: 198
  • Sesso: Maschio
    • snowborder
    • Mostra profilo
Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1857 il: Gennaio 15, 2020, 10:48:37 am »
Può darsi che questa foto che ha ripescato mia moglie da chissà dove, sia del 2004?



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Offline Balena

  • Divinità Montana
  • *********
  • Post: 13.925
  • Sesso: Maschio
  • ...Sometimes it's hard to believe you remember me
    • sciatore
    • Mostra profilo
Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1858 il: Gennaio 15, 2020, 11:26:42 am »
Può darsi che questa foto che ha ripescato mia moglie da chissà dove, sia del 2004?



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
No, secondo me è il 2008/09
"Dev’essere tremendo questo Abetone se il campionissimo viene di lì... " dal libro “Dove lo sci” di Rolly Marchi” edito nel 1967

Regno della Pervesità - meteorologo collaboratore di Giglio e spalatore delle carrozze reali e dintorni!

Offline Jagar

  • Utente da pista rossa
  • ******
  • Post: 2.800
  • Sesso: Maschio
    • snowborder
    • Mostra profilo
Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1859 il: Gennaio 15, 2020, 11:28:14 am »
In che anno è stato fatto il tapis roulant?

Abetoneforum

Re:Precipitazione nevosa Passo dell'Abetone
« Risposta #1859 il: Gennaio 15, 2020, 11:28:14 am »